Cultura. Domenica 19 dicembre alle 10 all'Archivio storico comunale l’evento finale di LibrOvunque

Notizie (data pubblicazione 17 Dicembre 2021) Mappa
Foto

Domenica 19 dicembre alle ore 10.00 presso l'Archivio storico comunale avrà luogo l’evento finale di “LibrOvunque. Otto biblioteche per otto circoscrizioni”

LibrOvunque é il progetto di promozione della lettura che per otto mesi ha portato libri e iniziative culturali in tutta la città grazie a una biblioteca mobile di comunità, una grande struttura smontabile, capace di ospitare una sessantina di persone, provvista di librerie, postazioni di lettura e accesso internet. 

Qui sono state ospitate numerose iniziative culturali incentrate su diverse tematiche: multiculturalità, letterature del viaggio, lettura come terapia, storia e legalità, musica e parole, riti e tradizioni, ecologia e futuro, didattica e conoscenza.  

A conclusione del progetto - cofinanziato dal Centro per il Libro e la Lettura del Ministero della Cultura -  è venuto il momento di fare un bilancio dei risultati ottenuti, ma anche di delineare il futuro di LibrOvunque nell’ambito del Patto per la Lettura di Palermo.

Per il sindaco, Leoluca Orlando, 'LibrOvunque - otto biblioteche per otto circoscrizioni' rappresenta una tappa fondamentale per il cammino di Palermo 'città che legge' sancito nel 2018 con la firma del 'Patto per la lettura della città di Palermo', il primo stipulato in Sicilia. Il libro è un sorriso di speranza rivolto a chi lo scrive, lo produce, lo distribuisce e lo legge. Questa iniziativa è stata un'ulteriore occasione per accrescere la sensibilità della città di Palermo e per fare comunità attorno al valore della lettura nel segno dell'inclusione. La presenza della celebre scrittrice Simonetta Agnello Hornby e di altri illustri ospiti conferma l'importanza di LibrOvunque e riconosce alla città di Palermo un ruolo centrale nel panorama culturale italiano".

"Il progetto LibrOvunque , che ha punteggiato la città di iniziative legate al mondo affascinante del libro - afferma l'assessore alle Culture, Mario Zito - merita di essere inserito stabilmente nel palinsesto degli appuntamenti culturali di una "Città che Legge", nella quale il libro e la lettura siano considerate risorse strategiche  da sostenere attraverso l'azione coordinata e condivisa di tutti i soggetti pubblici e privati presenti sul territorio, e sulle quali investire per migliorare il benessere individuale e dell'intera comunità".

Il Dirigente del Sistema Bibliotecario cittadino Eliana Calandra sottolinea: “La biblioteca che non aspetta sia il lettore a raggiungerla, ma gli va incontro in ciascuna delle circoscrizioni cittadine, ha avuto un buon successo di pubblico e, soprattutto, ha affermato il principio dell’importanza delle biblioteche di comunità  quali infrastrutture di conoscenza, strumento indispensabile di crescita civile”.

Il fitto programma (in allegato) prevede la partecipazione della scrittrice Simonetta Agnello Hornby e della Responsabile dei Patti per la Lettura del Cepell (Centro per il Libro e la Lettura, Ministero della Cultura), oltre che di rappresentanti del Tavolo di Progetto del Patto per la Lettura e del Comitato scientifico di LibrOvunque.

A chiusura dell’incontro, il quartetto di flauti Flutes en Vacances, composto da Federico La Rosa, Giulia Salerno, Viola Galici e Sofia De Luca (Conservatorio di musica “A.Scarlatti” di Palermo) eseguirà brani dallo Schiaccianoci  di Tchaikovsky.

X

Ti è stata utile questa pagina?

Informativa privacy

Invia
Ti è stata utile questa pagina?
Per valutare questa pagina devi essere registrato  (Accedi)