Scuola. Estate al nido. Dichiarazione Gentile e Arcoleo (PD)

Notizie (data pubblicazione 29 Giugno 2021)
Foto

“Esprimiamo grande soddisfazione per il progetto “Estate al nido”, che consentirà, nel mese di luglio, a circa 250 bambine e bambini fino a tre anni di continuare a frequentare i servizi educativi integrati del Comune di Palermo, equamente distribuiti in diversi quartieri della città. Non è un caso che, dopo questo lungo tempo di pandemia che ha compromesso anche le relazioni tra i più piccoli e ha messo a dura prova gli equilibri familiari, l’80% delle famiglie abbia risposto positivamente al quesito posto dall'amministrazione. L’ampliamento dei servizi educativi è una occasione straordinaria per bimbi e bimbe per continuare le relazioni con i coetanei e riprendere il loro percorso di crescita. Il nostro plauso va all’assessora Giovanna Marano, ai dirigenti dell’assessorato e al personale scolastico, tutti impegnati per reperire le fonti di finanziamento e rendere possibile questo importante servizio alla città che mancava da troppo tempo. Auspichiamo che il governo nazionale, oltre alle risorse del PNRR, renda strutturali e continui i trasferimenti ordinari di fondi per garantire anche a Palermo una copertura di nidi e di scuole per l'infanzia almeno pari a quella che tante amministrazioni comunali di altre regioni garantiscono alla propria comunità. In altri tempi, in cui le risorse per i servizi educativi erano maggiormente garantite, la compianta assessora alla scuola, Alessandra Siragusa, che introdusse a Palermo il “Tempo d’Estate”, amava ripetere che "una comunità si valuta da quanto investe nell'educazione e nella formazione delle giovani generazioni".
 

Lo hanno dichiarato i consiglieri comunali del PD, Milena Gentile e Rosario Arcoleo.

X

Ti è stata utile questa pagina?

Informativa privacy

Invia
Ti è stata utile questa pagina?
Per valutare questa pagina devi essere registrato  (Accedi)