Bilancio Sociale 2016

CONSULTA ONLINE - SOMMARIO - DOCUMENTO INTEGRALE

Anche quest’anno il Bilancio Sociale dell’Amministrazione Comunale, oltre ad essere orientato verso le consolidate procedure di rendicontazione urbana, tende a creare un rapporto stabile e sinergico con i processi di pianificazione e programmazione.

Va ricordato che, in maniera più chiara e coinvolgente, il Bilancio Sociale è l’unico strumento offerto al cittadino, sia esso imprenditore, anziano, disoccupato, attraverso il quale l’Amministrazione assume, di fronte agli elettori, la responsabilità degli effetti delle proprie scelte di gestione, divenendo uno strumento di misurazione dei risultati conseguiti dall’ente. Infatti, in attuazione del principio della responsabilità sociale, il presente documento rappresenta un facile strumento di informazione alla cittadinanza dell’azione politica - amministrativa - gestionale svolta, rendendo esplicito il modo con il quale l’Amministrazione si è fatta interprete della domanda sociale e delle diverse tipologie di interessi presenti nel proprio territorio, superando i limiti di comprensibilità dei tradizionali sistemi di rendicontazione pubblica.

 

Mappatura dei portatori di interesse (stakeholders)

 

Si ha la consapevolezza che la città di Palermo registra una ricca presenza di comunità religiose e di orientamento filosofico-culturale che vanno ricomprese tra i portatori di interesse di tutte le aree tematiche trattate nel presente Bilancio Sociale.

  • 1 - PALERMO EFFICIENTE E TRASPARENTE
    • Sez. 1-A - IDENTITA' DEL COMUNE E RISORSE
      • 1 - Cenni storici
      • Palermo, città accogliente da sempre….

        La storia del Comune di Palermo risale al 1463 quando, su iniziativa del Pretore Pietro Speciale, venne ampliata la sede dell’organo giudiziario, il Pretorium, nell’allora planum Sancti Cataldi (oggi Piazza Bellini) con la costruzione di una nuova “cammera”, per trattare le attività politiche e amministrative della municipalità.

        Da allora la storia del Comune di Palermo si identifica con la storia del Palazzo Pretorio.

        La nascita del Comune coincide con le prime istituzioni comunali che vengono create e regolamentate dai “Capitula iuratorum” emanate nel 1309 da re Federico III; dette norme, integrate con altre del 1330, costituiscono, quindi, il primo ordinamento degli enti locali “ante litteram”.

        Le prime istituzioni comunali erano rappresentate da un Civico Consiglio, una Giurazia (organo collegiale per gli affari amministrativi) e la Corte Pretoriana (organo giudiziario). La Corte, insieme ai Giurati, amministrava la città sotto la presidenza di un Pretore; il Comune era suddiviso in cinque quartieri (Cassaro, Seralcadio, Albergaria, Kalsa e Porta Patitelli) con poteri di ordinaria amministrazione.

        Nel 1329 l’Universitas faceva trascrivere su pergamena dal maestro Pietro Clericole le consuetudini della città (già in cartis de papiro logore per l’uso), per una più agevole consultazione non solo da parte dei giudici e degli avvocati, ma anche dei semplici cittadini e che, unitamente ad altri privilegi reali e papali ed al sigillo del Comune, venivano conservate in un’apposita cassetta chiusa rigorosamente con tre chiavi.

        Dalla seconda metà del 1500, in Sicilia si sviluppò un fenomeno di colonizzazione che diede vita a numerosi comuni feudali di nuova fondazione (vassallaggi) attraverso il meccanismo della concessione delle licenzia populandi che consentivano alla classe baronale, non solo di ottenere dal feudo un maggiore ritorno economico, ma anche di recuperare un proprio ruolo e, quindi, un proprio prestigio politico, non disdegnando di occupare persino le più importanti cariche delle magistrature municipali.

        Sul piano politico, il Comune di Palermo acquistava più illustri titoli e maggiori onoranze, ed ottenendo privilegi e franchigie, quel gusto dell’ostentazione che era tipico della classe egemone del cinquecento, divenne proprio anche dei vertici del potere locale, al punto da voler fare del Palazzo comunale il Campidoglio palermitano, essendo il Senato romano il vero modello da imitare.

        La carica di Pretore e dei Senatori si affermò intorno al 1700, e fu sempre più conferita a membri della nobiltà ed a personaggi dell’alta aristocrazia della ricca borghesia terriera o imprenditoriale, ai quali venivano riservati i più importanti uffici comunali (Sindaco o Procuratore della città, Mastro Notaro, Archivario ecc.) prendendo così il nome di “ufficiali nobili”. Il Pretore e i Senatori, oltre ad amministrare la città, partecipavano attivamente all’esercizio del potere politico e giudiziario e avevano cura della sicurezza interna ed esterna della città e del circondario.

        Con l’Unità d’Italia, nel 1860, venne introdotta in Sicilia la legge comunale e provinciale del Regno d’Italia, in seguito alla quale gli organi municipali di Palermo perdettero gli ampollosi titoli di Pretore e Senato per denominarsi, rispettivamente, Sindaco e Giunta ed i membri di questa Assessori, mentre l’antico Civico Consiglio prese il nome di Consiglio Comunale, eletto direttamente dal popolo.

        Conseguentemente, il Palazzo non si denominò più Senatorio, ma genericamente Palazzo di Città o Comunale, e ciò quando Damiani Almeyda, nel corso dei suoi restauri, nel 1875, diede alla sede municipale il nuovo appellativo di Palazzo delle Aquile, per l’uso che fece dell’aquila (simbolo di nobiltà, di acume, di primato, di solerzia), quale elemento di decoro dell’edificio e quale stemma della città che già vigeva fin dalla costruzione del Palazzo.

        Il primo Sindaco della Città di Palermo fu Salesio Balsano; eletto nel luglio 1861, restò in carica fino al mese di novembre 1862.

        Fino ad oggi si sono succeduti 97 Sindaci e Commissari.

        Tra questi si ricordano:

        Emanuele Notarbartolo, sindaco dal 28 settembre 1873 al 30 settembre 1876. Ucciso il 1 febbraio 1893, è considerato la prima vittima eccellente di Cosa Nostra in Italia.

        Giuseppe Insalaco, sindaco dal 13 aprile 1984 al 6 agosto 1984, dimissionario, fu ucciso dalla mafia il 12 gennaio 1988.

        • 1 - L'emblema del Comune di Palermo
        • Le prime testimonianze dell’uso dell’Aquila ci vengono da alcuni documenti del XV e XVI secolo. L’Aquila, simbolo del Senato palermitano, veniva rappresentata con o senza scudo, inserita in un riquadro o in uno scudo circolare.

          Nelle rappresentazioni seicentesche e settecentesche lo scudo è di forma ovale e si arricchisce di elementi decorativi, quali volute, festoni, corone, putti ecc… Il cartiglio spesso manca e il motto della città (Senatus Populusque Panormitanus Urbs Felix et Regni Caput) è rappresentato per esteso sul bordo dell’ovale.

          Nell’ottocento troviamo in uso le forme di aquila più diverse e alla fine del secolo l’emblema della città mostra l’aquila inserita in uno scudo di tipo sannitico da cui sporgono due rametti incrociati.

          Nel Palazzo municipale sono presenti stemmi di varia forma e di diversi periodi storici.

          Nel 1891, in occasione dell’Esposizione Nazionale, lo stemma venne modificato da Damiani Almeyda e rimase in uso sino al 1999, anche se non rispondente alla blasonatura ufficiale per la mancanza del cartiglio.

           

          stemma1

          Stemma di Damiani Almeyda usato dal 1891 al 1999

           

          Il 30 dicembre 1999, il Sindaco Leoluca Orlando presenta alla città il nuovo stemma emblema del Comune, ridisegnato dallo studio di Paolo Di Vita con la consulenza del professore Rosario La Duca, che è quello fino ad oggi in vigore.

           

           stemma2

          Il cerchio è la forma generatrice delle parti e del tutto.

          Dodici cerchi concentrici tracciano le ali, due archi di circonferenza tangenti e simmetrici rispetto all’asse verticale delimitano lo sviluppo del piumaggio.

          Nella definizione degli attributi cromatici sono stati rispettate le prescrizioni della tradizione araldica.

          Lo stemma della Città di Palermo, emblema raffigurativo del Comune di Palermo, è costituito da uno scudo con lo sfondo rosso, timbrato dalla corona di città, al centro del quale è presente un'aquila (simbolo della Città) con le ali aperte di colore oro che tiene tra gli artigli la legenda che riporta il motto “S.P.Q.P.”

           


          Fonte: notizie tratte dal volume “Palermo Palazzo delle Aquile. La residenza municipale tra arte e “Storia” di Camillo Filangeri, Pietro Gulotta, Maria Antonietta Spadaro e dal “Manuale Stemma” di P. Di Vita, A. Giancontieri, A. Degregorio, M. Indovina.

                                                                    

      • 2 - La Mission
      • “Da secoli si incontrano e convivono culture che danno vita al mosaico Palermo, oggi Patrimonio Unesco di tutta l’Umanità”. (Leoluca Orlando)


        genio

        Panormus conca aurea suos devorat alienos nutrit

        Ancora oggi e sin dal 1483, all’interno del Palazzo delle Aquile, sede del Comune di Palermo, si trova la statua marmorea del “Genio” di Palermo, nume tutelare della città, (dal greco ghenos –  nascita e dal latino genius –  generatore di vita), con la corona ducale in testa, seduto sopra un masso a rappresentare la montagna sacra (Monte Pellegrino era la stessa Palermo, circondata da un serpente che trae linfa vitale dalla terra e dalle acque che la fecondano, rappresentate dal fusto di fontana che sorregge il Genio).

         A metà degli anni novanta del XVI secolo, durante i lavori di rifacimento dell’atrio, la statua venne posta dentro una conca marmorea, emblema della fertile campagna palermitana, sul cui orlo tutto intorno fu riprodotta la scritta “Panormus conca aurea suos devorat alienos nutrit” (Palermo conca d’oro divora i suoi e nutre gli stranieri), tale motto, secondo quanto scriveva il Fazello nel 1558, esaltava l’ospitalità di Palermo.

        Non pochi eruditi del passato sono stati concordi, sulla scia del Falzello, nell’attribuire alla frase il significato di accoglienza verso lo straniero e di ciò se ne faceva interprete il poeta A. Veneziano che in un suo epigramma composto nel 1585 faceva dire al Genio-Palermo che egli alimentava il serpente “ affinché con il mio sangue sempre i forestieri nutra “.(*)

        E’ una immagine forte, come forte è questa Città che non ama le mezze misure o gli approcci delicati.

        Il genio che nutre, è morso al petto da un serpente che si alimenta del suo sangue. Ma se il serpente rappresenta lo straniero, il fatto di nutrirsi del sangue del genio, ovvero della linfa vitale della città, lo rende un consanguineo di ogni palermitano, un familiare, un vero concittadino.

        E’ esattamente questa la mentalità prevalente in questa Città: se tu, chiunque tu sia, vivi a Palermo, sei palermitano.

        Palermo è sempre stata ed ancora oggi rimane uno dei punti nodali del Mediterraneo e con questo mare ha sempre condiviso il peso geopolitico globale. Palermo da oltre 10 secoli è un crocevia tra oriente ed occidente ed è luogo privilegiato di incontro tra le differenze, di appianamento delle divergenze, di pacifica e rispettosa convivenza.

        Nella storia, le “Nazioni” hanno sempre trovato in questa Città un sicuro approdo e la sicurezza per le loro vite e per le loro attività economiche.

        Lo spirito di accoglienza ha lontane radici e ha favorito “la contaminazione” culturale.

        “Panormus” tutto porto ha, nel suo stesso nome, questa vocazione dei suoi cittadini alla pace ed alla accoglienza. Tale dedizione allo straniero ha reso nei secoli Palermo un luogo unico che oggi sta riscuotendo il crescente interesse dei Paesi europei e non solo. Palermo può porsi quale “interprete” tra mondi differenti perché appartiene a tutti i mondi, all’Europa come al Medio Oriente ed all’Africa, al Cristianesimo come all’Islam, Palermo nel suo mosaico comprende tessere bianche e tessere nere, gialle e di ogni altro colore, tutte fondamentali e necessarie.

        Proprio nel mese di marzo 2015, l’Amministrazione Comunale ha offerto al dibattito internazionale –  che vede il risorgere dei nazionalismi, della diffidenza e della chiusura –  una via originale di apertura, ampiamente condivisa dalla cittadinanza, contenuta nella “Carta di Palermo”, un documento politico, sviluppato al termine del Convegno “Io sono persona”, che riconosce la mobilità umana come diritto fondamentale e inalienabile e attribuisce al Comune un ruolo strategico in tema di accoglienza e promozione dei diritti umani.

        Palermo è quindi metropoli multietnica pur non essendo polo di immigrazione industriale ma polo di immigrazione culturale.

        Il sincretismo culturale è proprio ciò che ha individuato il WHC Unesco con il riconoscimento dell’Itinerario arabo-normanno quale patrimonio dell’umanità nel luglio 2015.

        Questa unicità e l’impegno dell’Amministrazione Comunale in questo settore sono alla base delle energie dedicate all’architettura produttiva della città e del suo comprensorio; l’aumento dei flussi turistici, l’internazionalizzazione delle imprese ed il reperimento di nuovi mercati, possono rappresentare un sicuro consolidamento per le aziende ed un incremento dei posti di lavoro.

        Metropoli  significa però che devono essere adeguati a tale definizione anche alcuni servizi e infrastrutture. L’Amministrazione Comunale, nel 2015, ha fatto di questa esigenza di mobilità urbana e territoriale una priorità assoluta.

        Si è risposto alla pressante domanda di spostamento con il bikesharing, il carsharing e soprattutto con le nuove linee tramviarie ad alta capacità di trasporto. La chiusura dell’anello ferroviario completerà il nuovo sistema di mobilità facilitandone l’utilizzo al livello dell’intero territorio comunale, presupposto indispensabile per lo sviluppo economico. I cittadini chiedono di vivere la città e i commercianti hanno risposto con entusiasmo alla pedonalizzazione di grandi arterie cittadine.

        La riduzione del traffico e dell’inquinamento è un derivato di questo impegno. La maggiore coscienza ambientale diffusa produce delle aspettative che stanno trovando risposta nell’azione del governo cittadino. L’ambiente è anche cura del verde, decoro urbano, educazione civica alla tutela.

        Sono diventate sempre più frequenti le iniziative spontanee di residenti che riappropriandosi della città, curano e mantengono spazi, sentendoli finalmente “Beni Comuni”.

        Si sviluppano i processi di programmazione partecipata, coinvolgendo i cittadini nelle scelte strategiche per la città.

        Il riconoscimento da parte dell’Unesco ha scosso il torpore di una larga fascia di popolazione, che, inorgoglita dall’attenzione internazionale al patrimonio monumentale cittadino e dal crescente afflusso dei turisti, anima il percorso Arabo- Normanno con iniziative di commercianti, artigiani, associazioni culturali e scuole.

        Il quartiere Albergheria-Ballarò, dove si trova la maggiore concentrazione di stranieri residenti (23%), diventa scenario di una forte presa di coscienza da parte degli abitanti, che, riuniti in un Comitato cittadino (S.O.S. Ballarò), chiedono con forza all’Amministrazione, la riqualificazione del quartiere e la valorizzazione di uno dei mercati storici più antichi della città, seppure in una rinnovata identità e l’Amministrazione ha risposto con la presenza dell’intera Giunta nell’Assemblea del 30 novembre presso il Santa Chiara avviando un dialogo costruttivo.

        Le risultanze di questo bilancio sociale costituiscono un importante documento programmatico per l’Amministrazione, che, acquisendo consapevolezza degli obiettivi raggiunti e delle principali criticità, dovrà indirizzare la propria azione

         

        (*) da “Palermo Palazzo delle Aquile. La residenza municipale tra arte e storia" di Camillo Filangeri, Pietro Gulotta, Maria Antonietta Spadaro

        • 3 - Il territorio e la popolazione
          • 1 - Il Territorio
          • Il Comune di Palermo, con un’estensione territoriale di 160,59 Km2, confina, spostandosi in senso orario da Est verso Ovest, con i Comuni di Ficarazzi, Villabate, Misilmeri, Belmonte Mezzagno, Altofonte, Monreale, Torretta e Isola delle Femmine.

            grafico1_terr_pop.jpg Il Consiglio Comunale, con delibera n° 420 del 21 dicembre 1976, aveva ripartito il territorio comunale in 55 unità di primo livello, corrispondenti a zone socio-urbanistiche ben distinte del tessuto urbano. Nella stessa occasione, le 55 unità di primo livello erano state raggruppate in 25 quartieri, e tale ripartizione è rimasta in vigore fino alla metà degli anni ’90, quando, con le delibere n° 300 del 6 dicembre 1995 e  n° 140 del 9 luglio 1997, il Consiglio Comunale ha adottato una nuova ripartizione del territorio in otto Circoscrizioni.

            In generale, con l’eccezione del quartiere Oreto Stazione, che è stato ripartito fra due circoscrizioni, le otto Circoscrizioni, ottenute da una diversa aggregazione delle originarie 55 unità di primo livello, risultano dall’unione di due o più dei 25 quartieri.

            In particolare, la I circoscrizione, che si identifica con il centro storico di Palermo, assorbe i quartieri Tribunali-Castellamare e Palazzo Reale-Monte di Pietà.

            A Sud della città troviamo la II circoscrizione, che assorbe i quartieri Brancaccio-Ciaculli, Settecannoli e parte di Oreto Stazione (Corso dei Mille/S.Erasmo), e la III Circoscrizione, che comprende i quartieri Villagrazia Falsomiele e la parte rimanente di Oreto Stazione (Oreto/Perez e Oreto/Guadagna).

            A Ovest la IV circoscrizione, che comprende i quartieri Cuba-Calatafimi, S. Rosalia-Montegrappa, Altarello, Mezzomonreale-Villa Tasca e Boccadifalco; e la V, che comprende i quartieri Zisa, Uditore-Passo di Rigano, Borgo Nuovo, Noce.

            La zona Nord è suddivisa fra la VI circoscrizione che assorbe i quartieri S.Giovanni Apostolo e Resuttana-San Lorenzo, la VII con i quartieri Arenella-Vergine Maria, Pallavicino, Tommaso Natale-Sferracavallo e Partanna-Mondello e infine, la VIII che assorbe i quartieri Politeama, Libertà, Montepellegrino e Malaspina-Palagonia.

            Le prime elezioni dei Consigli Circoscrizionali si sono svolte il 29 Novembre 1997, dando il via al decentramento amministrativo nelle nuove otto “Municipalità”.

             

            grafico2_terr_pop

             

          • 2 - La situazione demografica al 31 dicembre 2016
          • La popolazione residente a Palermo al 31 dicembre del 2016 è risultata pari a 673.735 abitanti, valore che conferma Palermo come la quinta città italiana per dimensione demografica, dopo Roma, Milano, Napoli e Torino, e prima di Genova. Rispetto al 2015 si è registrata una diminuzione di 700 unità, determinata da un saldo naturale negativo per 666 unità e da un saldo migratorio e per altri motivi negativo per 34 unità.

            grafico3

            Grafico 3: Popolazione residente dal 1980 al 2016

            Rispetto al 15° Censimento generale della popolazione del 9 ottobre 2011, quando sono stati censiti 657.561 abitanti, la popolazione al 31 dicembre 2016 è più alta di 16.174 unità, pari al 2,5%. Detto incremento è però interamente attribuibile alla revisione post-censuaria dell’anagrafe, che ha determinato nel 2013 un saldo positivo di 25.066 unità e nel 2014 un saldo positivo di 2.434 unità. Al netto delle variazioni post-censuarie, ed anche al netto delle soluzioni di continuità che si determinano in occasione delle rilevazioni censuarie, la popolazione residente a Palermo ha smesso di crescere nel lontano 1991, anno a partire dal quale la somma del saldo naturale e del saldo migratorio è sempre stata negativa (con la sola eccezione del 1997).

             

            I residenti di sesso maschile sono 322.120, in diminuzione  di 66 unità rispetto al 2015, mentre i residenti di sesso femminile sono 351.615, in diminuzione di 634 unità rispetto al 2015. I residenti maschi costituiscono il 47,8% del totale, contro il 52,2% di sesso femminile.

            Scomponendo la variazione registrata dalla popolazione residente nelle singole componenti, si evidenzia un saldo naturale (nati – morti) e un saldo migratorio e per altri motivi (iscritti – cancellati) entrambi negativi.

            Più in particolare, il saldo naturale, per la quinta volta consecutiva negativo , è risultato pari a -666 unità (lo scorso anno era pari a -358 unità), mentre il saldo migratorio e per altri motivi è risultato pari a -34 unità (lo scorso anno era pari a -3.699 unità).

             

            Il movimento naturale

            grafico4

            Grafico 4: Nati e morti dal 1980 al 2016

            Con riferimento al movimento naturale della popolazione, nel corso del 2015 si sono registrati 5.725 nati, in diminuzione del 7,9% rispetto ai nati del 2015Il numero dei nati nel 2016 è sceso per la prima volta sotto quota 6 mila ed è al minimo degli ultimi 50 anni: negli anni ’60 si registravano oltre 13 mila nati l’anno, negli anni ’80 il numero dei nati superava ancora le 10 mila unità l’anno, ma già negli anni 2000 non si sono mai superati gli 8 mila nati l’anno e a partire dal 2007 si è scesi sotto quota 7 mila.

            Il numero dei decessi nel 2016 è stato pari a 6.391 unità, in diminuzione del 2,7% rispetto ai morti del 2015. Nel lungo periodo, dal 1980 ad oggi, l’andamento dei decessi manifesta un trend leggermente crescente, a causa principalmente dell’invecchiamento della popolazione.

            Conseguentemente il saldo naturale, ovvero la differenza fra nati e morti, che nel 1980 era pari a +7.248, e che per tutti gli anni ’80 ha oscillato intorno a quota 5 mila, a partire dal 1998 è sceso sotto quota 2.000, e nel 2007 è sceso anche sotto quota mille. Negli anni successivi il saldo è ulteriormente sceso, e nel 2012 per la prima volta è risultato negativo, con il numero di morti superiore di 212 unità rispetto al numero di nati.

             

            Il movimento migratorio

            Con riferimento al movimento migratorio (al netto delle iscrizioni e delle cancellazioni per altri motivi), si sono registrati 9.342 immigrati, in diminuzione dello 0,6% rispetto al 2015. Con riferimento alla provenienza, sono aumentati gli immigrati da altri comuni italiani (8.137, +4,3%) mentre sono diminuiti gli immigrati dall’estero (1.205, -24,4%).

            In termini di composizione percentuale, l’87,1% degli immigrati proviene da altri comuni del territorio nazionale, mentre il 12,9% dall’estero. Rispetto al 2015 è aumentata la quota di immigrati da altri comuni italiani, mentre è diminuita la quota di immigrati dall’estero: le due percentuali erano rispettivamente 83% e 17%.

            grafico5

            Grafico 5: Immigrati per provenienza

            grafico6

            Grafico 6: emigrati per destinazione

            Gli immigrati di sesso maschile sono stati 4.706, in diminuzione dello 0,6% rispetto al 2015, mentre quelli di sesso femminile 4.636, in diminuzione dello 0,6% rispetto al 2015.

            Sul fronte delle cancellazioni, si sono registrati 11.678 emigrati, in diminuzione dell’8,2% rispetto al 2015.

            In termini di composizione percentuale, il 90% degli emigrati si è diretto verso altri comuni del territorio nazionale, mentre il 10% si è diretto verso l’estero.

            Gli emigrati di sesso maschile sono stati 5.968, in diminuzione dell’8,8% rispetto al 2015, mentre quelli di sesso femminile 5.710, in diminuzione del7,7% rispetto al 2015.

            Il saldo negativo di 2.336 unità fra immigrati ed emigrati registrato nel 2016 è determinato da una differenza negativa con i comuni del territorio nazionale di 2.369 unità, e da una differenza positiva con l’estero di 33 unità.

          • 3 - Gli stranieri
          • A Palermo, al 31 dicembre 2016, risultano iscritti in anagrafe 26.726 cittadini stranieri. Rispetto al 2015 il numero degli stranieri residenti è rimasto sostanzialmente stabile (+0,3%). Nel 2014, in conseguenza del completamento delle operazioni di revisione dell’archivio anagrafico sulla base dei risultati del 15° Censimento generale della popolazione, il numero di cittadini stranieri era diminuito del 15,2%. Erano infatti stati cancellati dall’anagrafe tutti i cittadini stranieri che non sono stati censiti nel 2011 e per i quali gli ulteriori accertamenti predisposti dal Servizio Anagrafe hanno dato esito negativo.

            Nei cinque anni compresi fra il 2011 e il 2016, il numero degli stranieri, a causa della diminuzione registrata nel 2014, è diminuito del 5,3%. Se però allarghiamo il confronto al decennio compreso fra il 2006 e il 2016, si registra un incremento del 28,8%.

            Se poi, per una completa valutazione del fenomeno, consideriamo anche i cittadini stranieri che negli anni hanno acquisito la cittadinanza italiana, la presenza straniera diventa più consistente: sommando gli stranieri residenti (26.726) e gli stranieri che hanno acquisito la cittadinanza italiana (3.697), superiamo quota 30 mila (30.423), valore più elevato del 2,8% rispetto al 2011 e del 42,9% rispetto al 2006.Peraltro, come si può osservare nel grafico 1 e nella tavola 1, negli ultimi anni il numero di cittadini stranieri che hanno acquisito la cittadinanza italiana è sensibilmente cresciuto: erano meno di mille nel 2009, 1.621 nel 2012, 2.811 nel 2015 e 3.697 nel 2016. In cinque anni, dal 2011 al 2016, sono cresciuti del 168,5% e in dieci anni, dal 2006 al 2016, addirittura del 587,2%.

            grafico7

            Grafico 7:Stranieri residenti a Palermo (compresi gli stranieri che hanno acquisito la cittadinanza italiana) dal 2006 al 2016

            L’incidenza degli stranieri sul totale della popolazione è passata dal 3,1% del 2006, al 3,5% del 2008, al 4,5% del 2012 e del 2013. Nel 2014, a causa del ridimensionamento determinato dalla revisione anagrafica, l’incidenza è scesa al 3,8%, e adesso è risalita al 4%.

            A queste percentuali va poi aggiunta l’incidenza dei cittadini stranieri che hanno acquisito la cittadinanza italiana, pari allo 0,1% nel 2006 e cresciuta fino allo 0,5% nel 2016.

            A parte la diminuzione registrata del 15,2% nel 2014, il numero degli stranieri residenti (al netto degli stranieri che hanno acquisito la cittadinanza italiana), nell’ultimo decennio, è sempre cresciuto, con esclusione del 2006, quando si è registrata una diminuzione dello 0,6%. L’incremento annuale più elevato, sia in valore assoluto che in termini percentuali, si è registrato nel 2010 (+2.064 stranieri, pari a +8,5%).

             

            Gli stranieri per cittadinanza

            L’analisi delle aree geografiche di provenienza fa emergere che oltre un terzo (il 35,7%) degli stranieri residenti a Palermo al 31 dicembre 2016 sono cittadini di un Paese dell’Asia Centro Meridionale. Seguono i cittadini dei Paesi dell’Africa Occidentale (17,3% del totale degli stranieri), quelli dell’Unione Europea  (15,3%), quelli, quelli dei Paesi dell’Asia Orientale (11,2%), dell’Africa Settentrionale (9,9%) e dell’Africa Orientale (4,5%).

            Rispetto al 2015, limitando l’analisi alle variazioni più rilevanti in valore assoluto, i cittadini dell’Unione Europea sono cresciuti del 3,5% e quelli dell’Africa Occidentale del 4,2%, mentre i cittadini  dell’Asia Centro Meridionale sono diminuiti del 2% e quelli dell’Africa Orientale del 6,1%.

            grafico8

            Grafico 8: Cittadini stranieri residenti a Palermo al 31/12/2015 per sesso e cittadinanza (prime venti comunità)

            Approfondendo ulteriormente l’analisi, e passando dalle aree geografiche ai singoli Paesi di provenienza, emerge che a Palermo vivono due consistenti comunità straniere, che da sole assorbono oltre un terzo del totale degli stranieri: i bengalesi (cittadini del Bangladesh) e i singalesi (cittadini dello Sri Lanka).

            I primi al 31 dicembre erano 5.403, pari al 20,2% di tutti gli stranieri residenti a Palermo, anche se in diminuzione del 3,4% rispetto al 2015.

            I singalesi al 31 dicembre 2016 erano 3.849, pari al 14,4% di tutti gli stranieri residenti a Palermo, e sostanzialmente stazionari rispetto al 2015 (-0,1%).

            Seguono, quindi, i rumeni, con 3.181 residenti (11,9% del totale degli stranieri), i ghanesi, con 2.846 residenti (10,6%), i filippini, con 1.788 residenti (6,7%), i marocchini, con 1.292 residenti (4,8%), i tunisini, con 1.166 residenti (4,4%), i cinesi, con 1.145 residenti (4,3%), i mauriziani, con 972 residenti (3,6%), e via via tutti gli altri Paesi, per un totale di 126 diverse cittadinanze.

            L’incremento del numero di stranieri registrato nel 2016 (come già ricordato +79 unità) è stato determinato principalmente dall’aumento dei cittadini rumeni (+118 unità), dei cittadini nigeriani (+49 unità) e dei cittadini del Gambia (+43 unità).

            Le diminuzioni più consistenti si sono invece registrate fra i bengalesi (-192 unità) e i mauriziani (-63 unità).

            Merita di essere sottolineato l’andamento degli stranieri di nazionalità rumena: nel 2006 erano appena 214; nel 2007, anno di ingresso della Romania nell’Unione Europea, sono balzati a 971, con un incremento di 757 unità, pari a +353,7%; nel 2008 sono ulteriormente cresciuti, arrivando a 1.908, con un incremento di 937 unità, pari a +96,5%, nel 2009 hanno superato quota 2 mila, arrivando a 2.245, con un incremento del 17,7%, nel 2012 hanno superato quota 3 mila, attestandosi a 3.224 unità (+10,6%), e infine nel 2013 hanno raggiunto quota 3.381. Nel 2014, a seguito delle operazioni di revisione anagrafica, si sono attestati a 2.933 residenti e nel 2015 hanno superato nuovamente quota 3 mila, confermandosi come il terzo gruppo di cittadini stranieri dopo Bangladesh e Sri Lanka.

            Da segnalare anche gli incrementi fatti registrare in pochi anni dai cittadini del Ghana, passati da 1.081 unità del 2008 a 2.846 del 2016 (+163,3%), e dai cittadini del Bangladesh, passati da 3.127 unità del 2008 a 5.403 unità del 2016 (+72,8%). O ancora, dai cittadini nigeriani, passati dal 2008 al 2016 da 173 a 485 unità (+180,3%), e dai cittadini del Gambia, passati nello stesso periodo da 2 a 112 (+5.500%).

             

            Gli stranieri minorenni

            Un interessante sottoinsieme degli stranieri residenti a Palermo è costituito dagli stranieri minorenni, e all’interno di questi dai cosiddetti immigrati di seconda generazione, ovvero i cittadini minorenni nati in Italia da genitori stranieri, e quindi di cittadinanza straniera, in base alla vigente legislazione, che non prevede lo ius soli.

            grafico10

            Grafico 9: Stranieri minorenni  residenti a Palermo al 31/12/2015 per classi di età

            A Palermo, su 5.234 stranieri minorenni, 4.023, pari al 76,9%, sono nati in Italia. Di questi, 3.788, pari al 71,8%, sono nati a Palermo.

            Approfondendo l’analisi per alcune significative fasce di età, emerge che tra 0 e 3 anni gli immigrati di seconda generazione sono pari a 1.335, pari al 97,2% del totale degli stranieri della stessa fascia di età, di cui 1.303 nati a Palermo (pari al 94,8% del totale).

            Tra i 4 e i 5 anni vi sono 606 immigrati di seconda generazione, pari all’88,9% del totale stranieri, di cui 580 nati a Palermo (pari all’85% del totale).

            Tra i 6 e i 10 anni gli immigrati di seconda generazione sono 1.182, pari all’82,5% del totale stranieri, di cui 1.095 nati a Palermo (pari al 76,5% del totale).

            Tra gli 11 e i 13 anni gli immigrati di seconda generazione sono 431, pari al 59,3% del totale degli stranieri, di cui 385 nati a Palermo (pari al 53% del totale).

            Tra i 14 e i 17 anni, infine, gli immigrati di seconda generazione sono 469, pari al 46% del totale, di cui 425 nati a Palermo (pari al 41,7% del totale).

            L’analisi degli stranieri minorenni per cittadinanza evidenzia come il fenomeno interessi soprattutto le comunità storicamente più radicate e meglio integrate in città: ai primi posti troviamo Bangladesh, Sri Lanka, Ghana, Romania, Filippine, Cina, Tunisia e Marocco. Gli immigrati di seconda generazione di questi otto Paesi, da soli, rappresentano oltre l’80% del totale (82,3%).

             

            Gli stranieri per circoscrizione

            Per l’analisi degli stranieri residenti per Circoscrizione sono stati presi in esame sia i cittadini con cittadinanza straniera che i cittadini stranieri che negli anni hanno acquisito la cittadinanza italiana, per un totale, come già visto nelle pagine precedenti, di 30.423 residenti.

            Dall’analisi dei dati si rileva che la Circoscrizione con il maggior numero di cittadini di origine straniera è la Ottava, con 6.891 abitanti (pari al 22,7% del totale dei cittadini di origine straniera residenti a Palermo), seguita dalla Prima, con 6.427 e dalla Quinta, con 6.375. In queste tre Circoscrizioni vivono quasi i due terzi (64,8%) del totale dei cittadini di origine straniera residenti a Palermo.

            grafico9

            Grafico 10: incidenza % stranieri e italiani per acquisizione cittadinanza su popolazione residente a Palermo al 31/12/2016 per Circoscrizione

            Rapportando il numero dei cittadini di origine straniera al totale della popolazione residente, si rileva invece che la Circoscrizione con l’incidenza più elevata di stranieri è la Prima, con il 21,2% della popolazione con cittadinanza straniera, cui si aggiunge il 2,7% con cittadinanza italiana per acquisizione: complessivamente si arriva al 23,9%. In altre parole, quasi un cittadino su quattro è straniero.

            Seguono, a notevole distanza, l’Ottava Circoscrizione (5% di stranieri + 0,7% di italiani per acquisizione della cittadinanza) e la Quinta Circoscrizione (4,8% di stranieri + 0,7% di italiani per acquisizione della cittadinanza). La Circoscrizione con l’incidenza più bassa è la Sesta, con l’1,4% di stranieri e lo 0,3% di italiani per acquisizione della cittadinanza.

            E’ interessante rilevare come le diverse comunità straniere si distribuiscono nel territorio comunale.

            Limitando l’analisi alle principali cittadinanze, i cittadini del Bangladesh sono fortemente concentrati nella Prima Circoscrizione (dove risiede il 47,2% del totale dei bengalesi), mentre i cittadini dello Sri Lanka preferiscono la Quinta e la Ottava Circoscrizione, dove risiedono rispettivamente il 38,7% e il 24,3% del totale dei cingalesi.

            I rumeni sono presenti un po’ in tutte le Circoscrizioni, anche se il numero maggiore risiede nella Ottava (26,2%).

            I ghanesi si concentrano soprattutto nella Terza Circoscrizione (35,2%), nella Quinta (21,8%) e nella Prima (15,4%).

            I cittadini delle Filippine, infine, sono fortemente concentrati nella Ottava Circoscrizione, dove risiede ben il 76,3% del totale dei filippini.

            Lo ius soli (in latino «diritto del suolo») è un'espressione giuridica che indica l'acquisizione della cittadinanza come conseguenza del fatto giuridico di essere nati sul suo territorio indipendentemente dalla cittadinanza dei genitori. Esso contrappone allo iussanguinis (o «diritto del sangue»), che indica invece la trasmissione ai figli della cittadinanza del genitore.

          • 4 - Il mercato del lavoro (aggiornato al 31/12/2015)
          • L’Istat ha pubblicato, per la prima volta, i dati relativi al mercato del lavoro per i grandi Comuni italiani.

            Gli occupati

            A Palermo, nel 2015, gli occupati sono cresciuti dell’1,8%, passando da 184 mila a 188 mila.

            Rispetto al 2005, quando vi erano 207 mila occupati, si registra invece un calo del 9,2%.

            Il tasso di occupazione, pari al rapporto fra gli occupati (15-64 anni) e la popolazione residente (15-64 anni), nel 2015 è risultato pari al 41,1%, in aumento di 0,9 punti percentuali rispetto al 2014, ma in diminuzione di 3,6 punti percentuali rispetto al 2005.

            Nei dieci anni in esame, il tasso di occupazione è cresciuto fino al 2009, quando ha raggiunto il 47,3%, e poi ha invertito il trend ed è sceso fino al 40,2% nel 2013 e 2014. Nel 2015, infine, si è registrata una timida inversione di tendenza.

            Nel confronto con le altre grandi Città, si nota la netta contrapposizione fra le città del centro-nord, con tassi di occupazione che vanno dal 61,4% di Venezia al 70,9% di Bologna, e le città del mezzogiorno, con tassi di occupazione che vanno dal 36,2% di Napoli al 47,7% di Bari.

            Il tasso di occupazione di Palermo è, dopo quello di Napoli, il più basso fra tutte le grandi città.

            A livello nazionale, il tasso di occupazione nel 2015 è risultato pari al 56,3%, in Sicilia al 40% e in provincia di Palermo al 38%.

            I disoccupati

            A fronte dell’aumento degli occupati, nel 2015 a Palermo sono cresciuti anche i disoccupati, segnale di un’aumentata partecipazione al mercato del lavoro. Si è passati da 41 mila disoccupati nel 2014 a 48 mila nel 2015, con un incremento del 16,2%.

            Rispetto al 2005, quando i disoccupati erano 51 mila occupati, si registra invece un calo del 5,3%.

            Il tasso di disoccupazione, pari al rapporto fra i disoccupati (15-64 anni) e la somma di occupati e disoccupati (15-64 anni), nel 2015 è risultato pari al 20,4%, in aumento di 2,2 punti percentuali rispetto al 2014e di 0,7 punti percentuali rispetto al 2005.

            Nei dieci anni in esame, il tasso di disoccupazione, partito dal 19,7% del 2005, è inizialmente diminuito, fino a toccare il 14,1% nel 2011; negli anni successivi ha invece fatto registrare valori di anno in anno sempre più elevati, fino a raggiungere il 20,4% nel 2015, valore più elevato di tutto il decennio.

            Nel confronto con le altre grandi Città, si nota anche in questo caso una contrapposizione fra le città del centro-nord, con tassi di disoccupazione che vanno dal 6,8% di Verona al 12,3% di Torino, e le città del mezzogiorno, con tassi di disoccupazione che vanno dal 12,8% di Bari al 32,1% di Messina.

            Il tasso di disoccupazione di Palermo è, fra tutte le grandi città, il quarto valore più elevato, dopo Messina, Napoli e Catania.

            A livello nazionale, il tasso di disoccupazione nel 2015 è risultato pari all’11,9%, in Sicilia al 21,4% e in provincia di Palermo al 23,9%.

            Le non forze di lavoro

            La popolazione inattiva (tecnicamente “non forze di lavoro”) a Palermo, nel 2015, è diminuita del 5,3%, passando da 228 mila a 216 mila.

            Rispetto al 2005, quando ammontava a 201 mila unità, si registra invece un incremento del 7,3%.

            Il tasso di inattività, pari al rapporto fra gli la popolazione non appartenente alle forze di lavoro (15-64 anni) e la popolazione residente (15-64 anni), nel 2015 è risultato pari al 48,2%, in diminuzione di 2,4 punti percentuali rispetto al 2014, ma in aumento di 4 punti percentuali rispetto al 2005.

            Nei dieci anni in esame, il tasso di inattività ha fatto registrare nei primi cinque anni valori intorno al 45%, mentre nei successivi cinque anni è balzato intorno al 50%.

            Nel confronto con le altre grandi Città, si nota ancora una volta la netta contrapposizione fra le città del centro-nord, con tassi di inattività che vanno dal 23,2 % di Bologna al 34% di Venezia, e le città del mezzogiorno, con tassi di inattività che vanno dal 38,9% di Messina al 51,6% di Napoli.

            Il tasso di inattività di Palermo è, fra tutte le grandi città, il secondo valore più elevato, dopo Napoli.

            A livello nazionale, il tasso di inattività nel 2015 è risultato pari al 36%, in Sicilia al 49% e in provincia di Palermo al 49,8%.

            grafico11_terr_pop.jpg  grafico12_terr_pop  grafico13_terr_pop

             

             

             

          • 5 - L'inflazione nel 2016 a Palermo
          • Il 2016 è stato un anno di deflazione, sia a Palermo che a livello nazionale: a Palermo l’indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività nazionale (NIC) in media d’anno è risultato pari a -0,2%, rimanendo per il secondo anno consecutivo in territorio negativo. Il dato nazionale, che nel 2015 era rimasto di un solo decimale sopra lo zero, è anch’esso sceso in territorio negativo, per la prima volta dal lontano 1959, fermandosi a -0,1%.

            Le variazioni congiunturali (rispetto cioè al mese precedente) registrate a Palermo da dicembre 2015 a dicembre 2016 hanno fatto registrare valori compresi fra -0,4% e +0,6%. Le diminuzioni maggiori (-0,4%) si sono registrate a gennaio e a ottobre. Altri mesi in cui si è registrata una diminuzione rispetto al mese precedente sono febbraio (-0,1%), settembre (-0,2%) e novembre (-0,1%). I mesi in cui invece si è registrato un incremento rispetto al mese presedente sono marzo e maggio con +0,2%, giugno e luglio con +0,1%, agosto con +0,6% e dicembre con +0,5%. A livello nazionale le variazioni congiunturali hanno oscillato fra -0,2%, toccato a gennaio, a febbraio e a settembre, e +0,4%, toccato a dicembre.

            Passando all’andamento delle variazioni tendenziali (rispetto cioè allo stesso mese dell’anno precedente), registrato negli ultimi tredici mesi, si nota nella prima parte dell’anno un trend decisamente decrescente, che ha portato il tasso d’inflazione da -0,2% di dicembre 2015 a -0,8% di aprile. A partire dal mese di aprile si è registrata un’inversione di tendenza, interrotta soltanto ad ottobre, che ha riportato l’indice in territorio positivo a settembre (+0,2%). A ottobre l’indice è sceso nuovamente in territorio negativo (-0,3%), a novembre è risultato pari a 0 e a dicembre è tornato – per la seconda volta nel 2016 –  in territorio positivo, raggiungendo il valore di +0,5%, il livello più elevato dell’anno. Molto simile l’andamento dell’inflazione a livello nazionale: il tasso ha toccato il valore minimo ad aprile (-0,5%), mese a partire dal quale si è registrata un’inversione di tendenza, che, con un andamento sovrapponibile a quello registrato a Palermo, ha portato l’indice al livello di +0,5% a dicembre, anche in questo caso il valore più elevato di tutto il 2016.

            grafico14
            Grafico 14: indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività nazionale - dicembre 2015 – dicembre 2016 - Variazioni percentuali congiunturali – confronto Palermo - Italia

             

            grafico15
            Grafico 15: indice dei prezzi al consumo per l’intera collettività nazionale - dicembre 2015 – dicembre 2016 - Variazioni percentuali tendenziali – confronto Palermo - Italia

             

             

             

             

             

             

             

             

             

          • 6 - Il benessere equo e sostenibile a Palermo
          • Negli ultimi anni si è sviluppato un ampio dibattito sulla misurazione del benessere, concetto ben più ampio e articolato del solo aspetto economico. Ferma restando l’importanza del PIL quale misura della ricchezza di una comunità, infatti, ci sono altre dimensioni di cui è necessario tener conto se si vuole misurare il livello di benessere, quali ad esempio: le relazioni sociali, il lavoro, la salute, la sicurezza, l’ambiente, il benessere soggettivo.

            In Italia, l’Istat e il Cnel hanno avviato un processo che ha portato alla definizione del BES (Benessere Equo e Sostenibile), primo tentativo italiano di misurare il benessere attraverso un approccio multidimensionale, successivamente declinato anche a livello locale attraverso il Progetto UrBes (*), ovvero il tentativo di misurare il benessere equo e sostenibile non soltanto a livello nazionale o regionale, ma anche a livello urbano.

            Con il Rapporto UrBes 2015 – il benessere equo e sostenibile nelle città, il Comune di Palermo, in collaborazione con l’Istat, ha presentato i risultati sulle tendenze del Benessere Equo e Sostenibile, analizzati sulla base di oltre 60 indicatori. Questi misurano molteplici aspetti dei domini in cui si articola il concetto di benessere, che ha una connotazione multidimensionale: non si riferisce, infatti, soltanto a lavoro e benessere economico, particolarmente rilevanti in una fase di crisi come questa, ma al complesso della qualità della vita dei cittadini.

            Come ne esce la città di Palermo? Non bene, soprattutto con riferimento alle dimensioni istruzione e formazione, lavoro e qualità dei servizi, anche se proprio sul fronte dei servizi è da rilevare che l’Amministrazione Comunale ha posto in essere diverse iniziative che, nel breve-medio periodo, dovrebbero determinare un complessivo miglioramento della qualità, con particolare riferimento ai servizi erogati dal Comune nell’ambito della mobilità, della raccolta dei rifiuti e dei servizi on line. Nelle righe che seguono vengono proposti alcuni fra i risultati più rilevanti, rimandando alle pagine del Rapporto per un’analisi complessiva del benessere equo e sostenibile a Palermo.

            grafico_benes_terr_pop Nell’ambito della salute, la vita media, con un valore provinciale pari nel 2013 a 78,9 anni per gli uomini e a 83,4 per le donne, è aumentata rispetto al 2004 di 1,2 anni per i primi e di un anno per le seconde. Essa risulta sostanzialmente in linea con i dati dell’intera regione e con il Mezzogiorno mentre i corrispondenti dati nazionali risultano leggermente più elevati (soprattutto per la componente femminile).

            Tra gli indicatori di mortalità, si evidenzia che la mortalità per incidenti dei mezzi di trasporto, che rappresenta il maggiore rischio di morte dei giovani, è risultata pari a 0,9 per 10.000 abitanti in età tra i 15 e i 34 anni, valore pari a quello del Mezzogiorno e di un decimale inferiore rispetto ai livelli regionale e nazionale, ancorché in crescita rispetto ai valori registrati negli ultimi due anni.

            Gli indicatori relativi all’istruzione descrivono, per Palermo, un quadro fortemente deficitario. Con riferimento alle competenze degli studenti misurate dalle prove Invalsi, nell’anno scolastico 2013/2014 si evidenziano livelli di competenza alfabetica (173,1) e di competenza numerica (174,3) leggermente più elevati rispetto al dato provinciale ma inferiori sia ai valori riferiti al Mezzogiorno che ai valori medi nazionali. La città di Palermo presenta un gap rispetto alla media nazionale anche con riferimento a tre indicatori relativi al grado di istruzione rilevati al Censimento 2011: la percentuale di diplomati, la percentuale di laureati e il tasso di uscita precoce dal sistema di istruzione e formazione. L’uscita precoce dal sistema di istruzione e formazione, unitamente alle difficoltà del mercato del lavoro locale, aggravate dalla crisi economica che ormai dal 2008 ha colpito l’intero Paese, determina percentuali drammaticamente elevate di giovani che non studiano e non lavorano (Neet): al Censimento 2011 a Palermo rappresentano il 38,8% dei giovani di età compresa fra i 15 e i 29 anni, valore più alto di quello regionale (34,7%), del Mezzogiorno (31,4%) e - soprattutto - nazionale (22,5%).

            grafico_benes1_terr_pop Approfondendo l’analisi del mercato del lavoro, emergono chiaramente gli effetti fortemente negativi della recessione su un’economia già decisamente svantaggiata dal punto di vista occupazionale. Nel 2013, nella provincia di Palermo soltanto il 41% delle persone dai 20 ai 64 anni risulta occupato, ben 6,7 punti percentuali in meno di quanto registrato nel 2007. La crisi economica sembra aver colpito soprattutto la componente maschile, che ha perso rispetto al 2007 13,2 punti percentuali (contro i 4,4 della componente femminile); rimane in ogni caso elevatissimo il divario di genere: il tasso di occupazione femminile (27,4%) è pari a meno della metà di quello maschile (55,3%).

            grafico_benes2_terr_pop Connessa alla situazione del mercato del lavoro, anche quella del benessere economico delle famiglie mostra dati inferiori alla media nazionale. Nel 2012, il reddito disponibile pro capite delle famiglie consumatrici nella provincia di Palermo è risultato pari a 13.687 Euro, in diminuzione rispetto al 2011 e sensibilmente inferiore rispetto alla media nazionale (17.307).

            Con riferimento al rapporto dei cittadini con la politica e le istituzioni, a Palermo nel 2012 ha votato il 63,2% degli elettori, con una riduzione di 8,6 punti percentuali rispetto alle elezioni del 2007. In occasione delle ultime elezioni amministrative del 6 e 7 maggio 2012 si è registrato un netto aumento della percentuale di donne presenti nel Consiglio Comunale rispetto alle precedenti elezioni: sono state elette 10 donne (pari al 20% del totale degli eletti), contro le 6 del 2007 (12% del totale degli eletti). Con la nuova Amministrazione Comunale è sensibilmente cresciuta anche la presenza di donne assessori, passata dal 6,7% al 30% del totale degli assessori, valore più elevato della media nazionale. Un aspetto che certamente incide nel rapporto fra i cittadini e le istituzioni è la lunghezza dei procedimenti civili, pari in Italia a circa due anni. Nella provincia di Palermo la giacenza media è leggermente inferiore, pari ad un anno e 10 mesi (tempi medi più elevati si registrano sia a livello regionale che del Mezzogiorno).

            Tra gli indicatori attinenti alla misura della sicurezza dei cittadini, il tasso sui furti in abitazione, pari nel 2012 a 248,8 per 100.000 abitanti, negli ultimi anni è cresciuto in modo preoccupante, e rispetto al 2009 risulta essersi raddoppiato; nei confronti territoriali, comunque, il comune di Palermo risulta al di sotto di tutti i corrispondenti valori relativi alla provincia, alla regione, al Mezzogiorno e anche alla media nazionale. In preoccupante crescita anche i tassi sulle rapine e sui borseggi; il confronto con i valori medi provinciali, regionali e ripartizionali è fortemente penalizzante per il comune di Palermo, così come per tutte le grandi città, essendo le rapine e i borseggi fenomeni che si concentrano soprattutto nei grandi centri urbani.

            La qualità dell’aria è senz’altro uno degli aspetti più strettamente attinenti all’ambiente urbano. Con riferimento al monitoraggio del PM10, il valore limite per la protezione della salute umana è stato superato a Palermo per 34 giorni nel 2013, a fronte di una media per tutti i capoluoghi di provincia pari a 44 giorni. Tale valore, in diminuzione rispetto al biennio precedente, è sensibilmente più basso rispetto ai picchi registrati nel 2007 e soprattutto nel 2006.

            La qualità dei servizi, secondo gli indicatori proposti nel Rapporto, pone il Capoluogo siciliano in una situazione complessiva di forte svantaggio nel confronto con i dati medi nazionali.

            Con riferimento alla diffusione dei servizi per l’infanzia, la quota di bambini di 0-2 anni che usufruiscono dei servizi per l’infanzia nella provincia di Palermo si attesta nel 2012 al 4,7%. Risulta assai penalizzante il confronto con la media nazionale, pari al 13,5%, e – soprattutto – con la media delle regioni del Nord (17,5%) e del Centro (18,8%).

            grafico_benes3_terr_pop La raccolta differenziata nel 2012 nella provincia di Palermo si è attestata al 9,3% del totale dei rifiuti urbani, in lieve crescita rispetto agli anni precedenti, ma comunque un valore molto basso, sensibilmente inferiore rispetto alla media regionale (13,2%) e - soprattutto - del Mezzogiorno (26,5%).

            Altro aspetto certamente rilevante sono i servizi relativi alla mobilità. A Palermo, l’offerta di trasporto pubblico locale, misurata con l’indicatore posti-Km per abitante, nel periodo 2008-2012 è progressivamente diminuita, passando da 2768,2 posti offerti agli utenti nell’arco dell’anno per abitante nel 2008 a 2232 posti nel 2012, valore quest’ultimo pari a meno della metà del valore medio di tutti i capoluoghi di provincia, e sensibilmente inferiore a tutte le maggiori città italiane.

            A Palermo, unico capoluogo del Sud, è attivo il servizio di car sharing, che nel 2013 ha fatto registrare sensibili incrementi del numero di autovetture (+27,8%), del numero di abbonati (+39,1%) e del numero di Km percorsi (+36,7%).

            Risultati non positivi arrivano dalla densità di piste ciclabili e dalla disponibilità di aree pedonali. A Palermo vi sono 13,1 Km di piste ciclabili per 100 Km2 di superficie, a fronte di una media nazionale di 18,9 Km e di valori decisamente più elevati (in un paio di casi superiori ai 100 Km) delle principali città del centro-nord. La disponibilità di aree pedonali è pari, nel 2012, a 9,3 m2 per 100 abitanti, valore in aumento rispetto ai 7,3 m2 del 2011, ma decisamente più basso della media nazionale (33,4 m2) e della quasi totalità dei grandi comuni.

            Se dagli indicatori presi in esame emerge un quadro non positivo per Palermo, c’è però da rilevare che l’Amministrazione Comunale ha posto in essere diverse iniziative che, nel breve-medio periodo, dovrebbero determinare un complessivo miglioramento della qualità dei servizi, con particolare riferimento, ovviamente, ai servizi erogati dal Comune.

            Ad esempio, sul versante dell’offerta di trasporto pubblico locale, a fine 2015 è entrato in funzione il tram: tre linee, per complessivi 17,2 Km, 44 fermate e 17 vetture. E’ inoltre previsto il potenziamento della flotta di autobus, con l’acquisto di 18 nuove vetture con motorizzazione Euro 6.

            Entro il 2017 è previsto che vengano completati i lavori, già iniziati, per la realizzazione dell’anello ferroviario, volto a potenziare significativamente il servizio ferroviario metropolitano. Si passerà da una situazione attuale che vede una frequenza di un treno ogni 60 minuti e 13 treni/giorno ad un treno ogni 5 minuti e 192 treni/giorno, capaci di assorbire 2.300 viaggiatori/ora.

            Già nel corso del 2014 l’Amministrazione Comunale ha proceduto alla istituzione di diverse nuove aree pedonali, concentrate nel centro storico cittadino (è attualmente in corso il calcolo della nuova superficie pedonalizzata). L’obiettivo, contenuto nel Piano generale del traffico urbano, è di raddoppiare la superficie delle aree pedonali, al fine di migliorare la qualità urbana e la vivibilità.

            Sul versante dei rifiuti, se da un lato é del tutto evidente il gap rispetto alla media nazionale di raccolta differenziata (40%) e soprattutto rispetto agli obiettivi normativi (65%), dall'altro giungono segnali incoraggianti dalle zone in cui, ormai da qualche anno, viene effettuato il servizio di raccolta porta a porta. In queste zone infatti, la percentuale di raccolta differenziata raggiunge il 57%. Il servizio di raccolta porta a porta è oggi attivo su alcune aree della città, per un totale di circa 130.000 abitanti, ma è prevista a breve l’estensione del servizio in altre aree della Città, fino ad arrivare ad un totale di 260.000 abitanti serviti.

            Tra le altre iniziative della Società di igiene ambientale volte ad incrementare la percentuale di raccolta differenziata, vi è anche l’avvio, a dicembre 2014, della sperimentazione, in un’area di circa 13 mila abitanti, di un nuovo sistema: la raccolta differenziata di prossimità.

             


            (*) All’indirizzo http://www.istat.it/urbes2015 è possibile scaricare l’intero Rapporto: la parte generale, le 29 schede delle città e le tavole statistiche complete di tutti gli indicatori Urbes.

          • 7 - L'istruzione
          • Il potenziale scolastico

            L’archivio anagrafico al 31/12/2016 consente di elaborare il potenziale scolastico per l’anno scolastico 2017/2018 della scuola materna, della scuola primaria e della scuola secondaria di primo grado.

            Il potenziale scolastico della scuola materna

            Per la scuola materna la proiezione per l’anno scolastico 2017/2018 prevede 18.732 alunni, in diminuzione dell’1,6% rispetto all’anno scolastico 2016/2017 e del 4,6% rispetto all’anno scolastico 2015/2016.

            Nella ripartizione per quartiere, le maggiori diminuzioni rispetto all’anno scolastico 2015/2016 degli alunni potenziali della scuola materna si registrano nei quartieri Cuba Calatafimi (-12,6%), Cruillas San Giovanni Apostolo (-10,3%) e Uditore Passo di Rigano (-9,6%). Gli alunni potenziali sono invece aumentati nei quartieri Palazzo Reale Monte di Pietà (+3,9%) e Arenella vergine Maria (+3%).

             

            Il potenziale scolastico della scuola primaria

            Gli alunni potenziali della scuola primaria per l’anno scolastico 2017/2018 sono stimati in 35.253, in diminuzione dell’1,8% rispetto all’anno scolastico 2016/2017 e del 3,3% rispetto all’anno scolastico 2015/2016.

            Nella ripartizione per quartiere, le maggiori diminuzioni rispetto all’anno scolastico 2015/2016 degli alunni potenziali della scuola primaria si registrano nei quartieri Boccadifalco (-9,3%), Malaspina Palagonia (-7,5%) e Settecannoli (-6,6%). Gli alunni potenziali sono invece aumentati principalmente nei quartieri Libertà (+2,5%) eCuba Calatafimi (+2,3%).

             

            Il potenziale scolastico della scuola secondaria di primo grado

            Con riferimento alla scuola secondaria di primo grado, gli studenti potenziali per l’anno scolastico 2017/2018 ammontano a 20.924, in leggero aumento sia rispetto all’anno scolastico 2016/2017 (+0,2%) e lievissima flessione rispetto all’anno scolastico 2015/2016 (+0,8%).

            Nella ripartizione per quartiere, le maggiori diminuzioni rispetto all’anno scolastico 2015/2016 degli alunni potenziali della scuola secondaria di primo grado si registrano nei quartieri Cuba Calatafimi (-6,7%) e Montegrappa Santa Rosalia (-6,5%). I maggiori incrementi si registrano invece nei quartieri Uditore-Passo di Rigano (+8,4%) e Boccadifalco (+6,6%).

        • 4 - La statistica
        • Il D.Lgs. n. 322 del 6 settembre 1989 ha istituito il Sistema Statistico Nazionale, del quale fanno parte l’Istituto Nazionale di Statistica, gli uffici di statistica centrali e periferici delle amministrazioni dello Stato e delle amministrazioni ed aziende autonome, e gli uffici di statistica delle regioni e delle province autonome, delle province, dei comuni e delle camere di commercio.

          Il citato D.Lgs. 322/89, fra l’altro, riprende l’obbligo già previsto dalla legge 16 novembre 1939, n. 1823, per tutti i Comuni con più di 100 mila abitanti, di istituire un ufficio di statistica. Le competenze e le attività degli Uffici Comunali di Statistica sono in parte normate dal citato D.Lgs. 322/89, nonché dalle Direttive nn. 1 e 2 dell’Istituto Nazionale di Statistica del 15/10/1991.

          • 1 - Attivita' anno 2016
          • La diffusione di dati e informazioni statistiche

            Nel corso del 2016 l’Unità di Staff Statistica ha proceduto alla diffusione mensile del comunicato stampa relativo all’andamento dell’indice dei prezzi al consumo.
            Sono stati inoltre elaborati e diffusi 4 fascicoli di Informazioni Statistiche e 6 fascicoli di Statistica Flash.

            I fascicoli di Informazioni Statistiche hanno trattato i seguenti temi:

            1. i delitti denunciati nel 2014
            2. gli stranieri a Palermo nel 2015
            3. veicoli circolanti e immatricolati nel 2015
            4. immigrati ed emigrati nel 2015

            I fascicoli di Statistica Flash hanno invece trattato i seguenti argomenti:

            1. la popolazione residente a Palermo nel 2015
            2. il mercato immobiliare nel 2015
            3. il mercato del lavoro nel 2015
            4. il bilancio demografico al 30 giugno 2016
            5. il mercato immobiliare nel primo semestre 2016
            6. gli incidenti stradali nel 2015

            Tutte le informazioni sopra descritte sono pubblicate in formato PDF sul sito istituzionale del Comune, nella sezione Pubblicazioni statistiche (https://www.comune.palermo.it/statistica.php).

             

            Consulenza statistica

            E’ stata svolta nel corso del 2016 un’intensa attività di consulenza in materia statistica (dalla semplice comunicazione di dati statistici a calcoli ed elaborazioni complesse), al fine di soddisfare le richieste provenienti da altri uffici dell’Amministrazione Comunale, nonchéda quotidiani, studenti, cittadini, uffici pubblici e privati, studi professionali, parrocchie e farmacie.
            In totale sono pervenute 73 richieste di informazioni statistiche, di cui 35 da parte di Uffici comunali. Il tempo medio di evasione delle richieste nel 2016 è risultato pari a 7 giorni.
            Nel mese di settembre del 2016 è stata pubblicata la Carta dei servizi statistici, con l’obiettivo di informare in modo trasparente e completo circa l’offerta dei servizi e le modalità per usufruirne, nonché di favorire un rapporto diretto con i propri utenti, impegnando l’Amministrazione Comunale in un patto con i propri cittadini.

            Contestualmente alla Carta dei servizi, è stata avviata anche una rilevazione per la valutazione del livello di soddisfazione per l’attività svolta dall’Unità di Staff Statistica, i cui risultati sono ampiamente positivi: il livello di soddisfazione, per tutti gli item considerati, è stato infatti particolarmente elevato, con tutte le risposte concentrate nelle modalità "molto soddisfatto" (con percentuali che oscillano fra il 76,9% e il 92,3%) e "abbastanza soddisfatto" (con percentuali che oscillano fra il 7,7% e il 23,1%).

        • 5 - Gli Organi Istituzionali
          • 1 - Il Sindaco
          • Il 6 e 7 maggio 2012 si è votato per l’elezione diretta del Sindaco e per il rinnovo del Consiglio Comunale.sindaco

            I candidati alla carica di Sindaco erano undici.

            Al primo turno nessuno dei candidati ha superato il 50%, e pertanto si è andati al ballottaggio con i due candidati più votati: Leoluca Orlando, con 105.286 voti, pari al 47,4%, e Fabrizio Ferrandelli, con 38.498 voti, pari al 17,3%.

            Al ballottaggio del 20 maggio 2012 Leoluca Orlando, con 158.010 voti, pari al 72,4%, è stato eletto Sindaco del Comune di Palermo

             

             

            elezioni

          • 2 - La Giunta Comunale
          • Organo di amministrazione attiva del Comune, è composta dal Sindaco, che la presiede, e da un massimo di 16 Assessori da lui nominati nel rispetto delle disposizioni in materia di pari opportunità.

             

            giunta

             

                                                                             

            Attività Giunta Comunale Anni 2014-2016
             

            2014

            2015

            2016

            n. sedute di G.C.

            54

            72 77

            n. sedute di G.C. deserte

            0

            1 0

            n. deliberazioni adottate dalla G.C.

            259

            283 329
          • 3 - Il Consiglio Comunale
          • Il Consiglio Comunale è l’organo di indirizzo e di controllo politico amministrativo del Comune.

            Tali funzioni vengono svolte attraverso l’adozione di atti fondamentali di sua competenza, con l’approvazione di deliberazioni, ordini del giorno e mozioni, tenendo conto delle istanze e delle proposte dei cittadini, con la valutazione della relazione semestrale del Sindaco sullo stato di attuazione del programma, con la valutazione della relazione annuale del Sindaco sull’attività degli esperti, attraverso la proposizione di interrogazioni ed interpellanze, con l’istituzione di commissioni di indagine e la richiesta di pareri e relazioni ai revisori dei conti del Comune.
            Più che un organo asettico, esso è organo di ascolto dei bisogni dei cittadini e garante dell’attuazione dei principi fondamentali consacrati nello Statuto del Comune di Palermo, quale propulsione alla crescita morale, civile, sociale e culturale, nonché nell’affermazione dei principi di solidarietà, pace, libertà, giustizia ed uguaglianza.
            Tutto ciò si concretizza con l’approvazione del provvedimento tipico dell’organo che è la deliberazione consiliare.
            Il Consiglio Comunale è formato da 50 consiglieri eletti in rappresentanza della collettività a suffragio popolare che durano in carica 5 anni ed è rappresentato da un presidente e due vicepresidenti.
            I Consiglieri hanno facoltà di presentare atti ispettivi, proporre atti nelle materie di competenza del Consiglio, intervenire nella discussione e presentare emendamenti.

             


             consiglio 

            Attività Consiglio Comunale Anni 2014-2016

             

            2014

            2015

            2016

            n. ordini del giorno

            36

            31

            29

            n. sedute di Consiglio

            100

            123

            151

            n. sedute di Consiglio valide

            93

            115

            133

            n. sedute di Consiglio deserte

            7

            8

            18

            n. deliberazioni adottate dal C.C.

            1234

            941

            870

                                           

        • 6 - L'assetto organizzativo del Comune
        • L’assetto organizzativo dell’Amministrazione Comunale di Palermo è articolato in più livelli macro-strutturali definiti Aree, Settori, Uffici Autonomi, Servizi, Unità di progetto, Unità di Staff. Per assicurare maggiore snellezza ed efficienza amministrativa, all’interno dei Servizi e degli Uffici autonomi possono inoltre essere previste microstrutture definite come unità organizzative di diverso livello. L’Area è la struttura organica funzionale di massima dimensione, composta da più servizi e/o uffici, raggruppati in relazione all’omogeneità di competenze ed ai relativi ambiti di attività di intervento individuati. Il Settore raggruppa in modo organico un ambito definito di discipline o materie strettamente correlate, per fornire servizi rivolti sia all'interno che all'esterno dell'Amministrazione Comunale e per svolgere precise funzioni o specifici interventi atti a gestire compiutamente un'attività organica. L’Ufficio autonomo è di norma collocato all’interno di un’Area, con il compito di gestire determinati e particolari ambiti di materia che richiedono un’adeguata autonomia gestionale, ma che non rivestono una complessità tale da costituire un settore.

          Il Servizio gestisce l’intervento in specifici ambiti del Settore in cui è inserito e ne garantisce l’esecuzione. Assicura il raggiungimento degli obiettivi prefissati, gestendo autonomamente le risorse finanziarie ed umane assegnatevi, espletando inoltre attività di erogazione di servizi alla collettività. Può prevedere al suo interno unità organizzative di diverso livello. Le Unità di progetto, intese come strutture temporanee, anche intersettoriali, a diretta sovraintendenza del Sindaco e/o del Direttore Generale, sono finalizzate alla realizzazione di obiettivi specifici rientranti nei programmi dell’Amministrazione e non riconducibili alle competenze ordinarie assegnate ai Settori/Uffici.

          L’Unità Organizzativa, quale articolazione del Settore e Servizi, rappresenta la struttura organica di base, finalizzata alla cura di specifici procedimenti dell’attività amministrativa. L’assetto organizzativo delle Aree, Settori ed Uffici prevede strutture di staff, che svolgono attività di supporto all’intera Amministrazione Comunale, e strutture poste in line, che svolgono attività di produzione ed erogazione dei servizi finali al cittadino, alle famiglie, alle imprese, alle associazioni e, in generale, a chiunque sia interessato dall’azione dell’Amministrazione Comunale (gli stakeholders o portatori di interesse dell’Amministrazione Comunale). L’assetto organizzativo del Comune è rappresentato graficamente dall’organigramma di seguito riportato. Al fine di garantire la massima funzionalità ed efficienza dell’Amministrazione e la migliore qualità dei servizi resi al cittadino utente, ad ogni Settore/Ufficio/Servizio dell’Amministrazione Comunale sono assegnate delle specifiche competenze, frutto di un’analitica rilevazione delle attività svolte. Periodicamente si procede alla revisione dell’assetto organizzativo, con conseguente reengineering dei processi primari e di supporto caratterizzanti le funzioni fondamentali ed istituzionali dell’Amministrazione comunale, al fine di ottenere un miglioramento della qualità dei processi lavorativi e dei servizi offerti.

          • 1 - L'organigramma
          • organigramma

        • 7 - Le Societa' partecipate
        • Gli organismi partecipati sono dotati di personalità giuridica e distinti in: aziende speciali, istituzioni, fondazioni, consorzi e società. Tra queste, particolare attenzione meritano le società di cui l’ente detiene una partecipazione diretta o indiretta.

          Nella tabella che segue, si riporta l'elenco delle suddette società.  

          DENOMINAZIONE FORMA GIURIDICA % di possesso ATTIVITA' 
          AMAP S.P.A. S.p.a. 100 Servizio idrico integrato, servizio di gestione delle caditoie stradali e dei manufatti adibiti allo smaltimento delle acque meteoriche
          AMAT PALERMO  S.P.A. S.p.a. 100 Servizio trasporto pubblico urbano, installazione e manutenzione della segnaletica stradale urbana
          SISPI S.P.A. S.p.a. 100 Gestione dello sviluppo e la conduzione tecnica del sistema informatico e di telecomunicazione (SITEC) del Comune di Palermo
          RAP S.P.A. S.p.a. 100 Servizi di gestione dei rifiuti ed igiene ambientale, manutenzione strade
          AMG ENERGIA S.P.A Palermo S.p.a. 100,00 Servizio di pubblica illuminazione - servizio energia
          PALERMO AMBIENTE S.P.A. in liquidazione S.p.a. 100 Controllo e monitoraggio dei servizi resi da Amia Spa e Amap S.p.A
          GESAP S.P.A. S.p.a. 31,54 Società di gestione dei servizi aeroportuali di Palermo
          Re.Se.T Palermo Socità Consortile per azioni Società Consortile p.a. 92,45 Prestazione di servizi strumentali alle attività del Comune di Palermo ,delle proprie aziende interamente partecipate e consorziate ed in genere di tutti i soci consorziati
          SRR Palermo Area Metropolitana Società per la regolamentazione del servizio di gestione rifiuti Società consortile a r.l. 67 Organizzazione territoriale, affidamento e disciplina del servizio di gestione integrata dei rifiuti urbani con le modalità di cui all'art. 15 della L.R. 08/04/10 n. 9 cosi come previsto dall'art. 8 della L.R- n.9/2010
          Acquedotto Consortile biviere Società consortile a r.l. 50 Approvvigionamento idrico, per usi domestici,per i cittadini delle borgate di Villagrazia, Malpasso, Molara, Acquino,Villaciambra, Ponte
          Consorzio Distretto Turistico della Regione Siciliana "Palermo-Costa Normanna" Società Consortile p.a. 20,16 Incremento e valorizzazione dei sistemi turistici locali
          Patto di Palermo Soc. consortile S.p.a Società Consortile p.a. 43,21 Patto territoriale per l'Agricoltura,l'agriturismo e la pesca nel territorio del Comune di Palermo
          Teatro al Massimo stabile privato di palermo soc.cons.a r.l Società consortile a r.l. 15 Rappresentazioni teatrali nazionali e straniere
          AMIA S.P.A. in fallimento S.p.a. 100 Igiene ambientale e manutenzione strade
          GESIP S.P.A in liquidazione S.p.a. 100 Contratto di servizio concluso il 31/08/2012
          ENTI PUBBLICI VIGILATI      
          ATI Assemblea Territoriale idrica Palermo   40 esercizio delle competenze previste dalle norme vigenti in materia di gestione delle risorse idriche
          ENTI DI DIRITTO PRIVATO CONTROLLATI      
          Associzione teatro Biondo Stabile associazione 0 attività di produzione e ospitalità di spettacoli di prosa, musica e danza
          Cerisdi centro ricerche e studi direzionali in liquidazione associazione 0 centro di ricerche e studi
          Fondazione Teatro Massimo fondazione   diffusione dell'arte musicale e della conoscenza della musica ,del teatro lirico  e della danza sia in Italia che all'estero mediante l'organizzazione di spettacoli musicali e di danza
          Fondazione Manifesta12 Palermo Massimo fondazione   attività di preparazione progettazione, sostegno e svolgimento della Manifestazione Manifesta12 da tenersi nella città di Palermo nell'anno 2018
          • 1 - Risultati netti di esercizio
          • DENOMINAZIONE

            FORMA GIURIDICA

            % di possesso

            Patrimonio netto al 31/12/13

            Patrimonio netto al 31/12/14

            Patrimonio netto al 31/12/15

            risultato netto al 31/12/13

            risultato netto al 31/12/14

            risultato netto al 31/12/15

            AMAP S.P.A.

            S.p.a.

            100

            € 28.604.625,00

            € 30.048.114,00

            € 36.625.313,00

            € 422.298,00

            € 1.443.493,00

            € 1,577.194,00

            AMAT PALERMO  S.P.A.

            S.p.a.

            100

            € 77.577.551,00

            € 77.654.337,00

            € 76.049.776,00

            € -4.949.388,00

            € 76.786,00

            - € 4.611.575,00

            SISPI S.P.A.

            S.p.a.

            100

            € 43.715.060

            € 5.648.885,00

            € 6.383.242,00

            € 591.033,00

            € 1.343.000,00

            € 734.357,00

            RAP S.P.A.

            S.p.a.

            100

            € 1.011.016,00

            € 8.786.232,00

            € 14.970.449,00

            € 11.016,00

            € 202.234,00

            € 184.217,00

            AMG ENERGIA S.P.A Palermo

            S.p.a.

            100

            € 112.058.914,00

            € 115.455.457

            € 1.459.361,00

            € 64.328,00

            €  137.182.,00

            € 1.459.361,00

            RESET PALERMO 

            Scpa

            92,45

            /

            /

            € 4.386.502,00

                        /

                             /

            € 146.502,00

        • 8 - Le Risorse Umane
        • Presso il Comune di Palermo, al 31/12/2016, risultano in servizio n. 7.781 dipendenti così distinti:

          • n. 86 dirigenti, di cui 12  con contratto a tempo determinato e 74 a tempo indeterminato;
          • n. 6.608 con contratto di lavoro comparto Enti Locali (di cui n. 658 a tempo determinato);
          • n. 815 con contratto di lavoro Imprese Edili, assunti ai sensi del DL 24/86;
          • n. 272 appartenenti al Bacino dei lavoratori socialmente utili. 
          • 1 - Il Personale Dipendente
          • grafico_ris_umane

            Le manovre di finanza pubblica hanno impedito negli ultimi anni ogni tipo di assunzione presso il Comune di Palermo. Inoltre, nel 2016 sono intevenute, fra dirigenti, comunali, ex DL 24/86 e precari, n° 192 cessazioni dal servizio a vario titolo che hanno comportato una riduzione delle unità di personale, rispetto al precedente anno, pari al 2,60%.
            Riguardo il genere del personale occupato si osserva una prevalenza del 56% di dipendenti maschi. In particolare oltre il 50% del comparto è di sesso maschile, mentre la percentuale sale al 96% fra i dipendenti ex DL 24/86.  Anche fra gli 86 Dirigenti prevale il sesso maschile (55%). Analizzando l'età, che oscilla fra i 30 ed i 67 anni, si osserva una concentrazione di dipendenti nella fascia fra i 45 ed i 64 anni, pari a quasi l'81% del comparto, ad oltre l'89% del personale ex DL 24/86 e al 98%  nell'area della dirigenza.
            La maggior parte del personale, sia del comparto sia della dirigenza, riveste profili appartenenti all'Area di attività amministrativa, con percentuali che superano il 33% del totale nel comparto ed il 46% nella Dirigenza. La seconda percentuale più alta è del 25%  nell'area di attività Legale e legislativa della Dirigenza e di oltre il 20% del comparto nell'area di Vigilanza e Custodia.
            Con riferimento al trattamento economico, il personale comunale del comparto è distribuito in 4 macro categorie. E precisamente, dal basso verso l'alto, cat. A (8,66%), cat. B (40,51%), cat. C (29,07%), cat. D (21,76%).

            Il personale ex DL 24/86, inquadrato con contratto edile, a parte 1 Dirigente e 3 Quadri, risulta inquadrato per oltre il 76% nella categoria OPERAIO e  per il rimanente 23% nella categoria IMPIEGATO.

            Con riferimento al personale con rapporto di lavoro a tempo determinato, c'è da registrare le dimissioni dall'incarico di n°2 Dirigenti; l'ulteriore proroga -fino al 31/12/2018- di n° 53 contratti  per i lavoratori “ex art. 23”; la cessazione di n° 3 lavoratori del comparto e l'acquisizione (ai sensi dell'art. 90 del TUEL) di un nuovo responsabile in categoria D, in Staff al Sindaco.

            Nell'anno in esame, infine:

            • sono stati autorizzati alla posizione di comando presso altri Enti n°  36 dipendenti;
            • sono state concesse 258 autorizzazioni allo svolgimento di attività extraistituzionali;
            • sono state effettuate 224 verifiche ispettive, ai sensi della L. n. 662/96.

            I rapporti di lavoro in regime di PART-TIME (Comparto e D.L.24/86) sono complessivamente n° 2416 . Nell'anno in corso sono state rilasciate 9 nuove autorizzazioni a prestare attività in regime di part-time, sono stati modificati n.138 contratti in part-time già autorizzati (contro i 118 dell'anno precedente), mentre 10 dipendenti sono rientrati a tempo pieno (1 unità in meno rispetto al 2015).

          • 2 - Il personale ex D.L. 24/86
          • Il Personale ex D.L. 24/86 è stato assunto per far fronte all'eccezionale gravità della situazione economica ed occupazionale che si era determinata nella città di Palermo negli anni '80 al fine di prevenire prevedibili conseguenze anche di ordine pubblico. I dipendenti ex D.L. 24/86, cui si applica il C.C.N.L. per il comparto dell'edilizia, sono pertanto ad esaurimento. Al 31/12/2016 erano in servizio n. 815 dipendenti, con una riduzione di n.41 unità rispetto all'anno precedente.  

             

            PERSONALE IN SERVIZIO
              2014 2015 2016
            1 gennaio 969 916 856
            31 dicembre 916 856 815
            Differenza -53 -60 -41
          • 3 - Lavoratori Socialmente Utili
          • Il Comune di Palermo è da anni impegnato sul fronte della fuoriuscita dal bacino del precariato di quei soggetti che, a partire dal 1998, sono stati utilizzati in attività socialmente utili, aventi effetti diretti sui servizi offerti alla comunità o in attività istituzionali all’interno dell’Amministrazione Comunale, ai sensi di quanto previsto dalla legge regionale n. 16 del 14 aprile 2006.

            Il processo di stabilizzazione, ormai alla fase conclusiva, ha subito una battuta d’arresto a causa di manovre di finanza pubblica che hanno imposto vincoli sempre crescenti sui procedimenti di assunzione del personale.

            IN SERVIZIO
              2014 2015 2016
            1 gennaio  303 287 281
            31 dicembre 287 281 272
            Differenza 16 6 9

             

            Il bacino del precariato gestito dall’Amministrazione Comunale, al 31/12/2016 è composto da n. 159 lavoratori ASU dell’originario progetto “Palermo Lavoro” finanziati con risorse provenienti dal Ministero del Lavoro e da n. 113 lavoratori ASU assegnati al Comune di Palermo dalla Regione Siciliana – Ufficio Provinciale del Lavoro, ai sensi degli artt. 74 e 75 della L.R. 17/2004, utilizzati in ASU per n. 20 ore settimanali (coperte dall’assegno ASU erogato dall’INPS, a valere sulle risorse del bilancio regionale), nonché per n. 20 ore mensili di integrazione erogate a carico dell’Amministrazione.

             

            DISTINTI PER BACINO DI UTILIZZO
              Al 31/12/2014 Al 31/12/2015 Al 31/12/2016
            LSU CIRC. REG.le 331/99 64 63 64
            LSU D.L.gs. 280/97 33 33 33
            LSU FNO 16 16 16
            LSU PALERMO LAVORO 174 169 159
            Totale     287 281 272

             

            Il numero dei lavoratori precari occupati presso il Comune, rispetto al 31/12/2015 è diminuito di n. 6 cessati dal servizio per raggiunti limiti di età e di n. 4 dipendenti cessati per altre motivazioni

            CESSATI PER MOTIVO DI CESSAZIONE
              Al 31/12/2014 Al 31/12/2015 Al 31/12/2016
            Limiti di età 16 6 6
            Altre cause  0 0 4
            Totale 16 6 10

             

             

          • 4 - La formazione del personale
          • L’attività formativa afferente l’anno 2016 trova la sua genesi nel Piano Triennale di Prevenzione della Corruzione del Comune di Palermo 2016/2018, approvato con delibera di G.C. n. 16 del 09/02/2016, che ha previsto la realizzazione di una formazione specialistica in materia di prevenzione della corruzione destinata al personale comunale.

            In funzione di tale previsione, sulla base delle risorse finanziarie disponibili e delle indicazioni fornite dal Segretario Generale, n.q. di Responsabile della Prevenzione della Corruzione, si è stabilito di effettuare nell’anno 2016 le seguenti tipologie di corsi rivolgendosi ad un ente di formazione esterno individuato in conformità alle disposizioni legislative previste dal D. Lgs. n. 50/2016:

            • n. 3 corsi di formazione specialistica destinati a circa n. 90 Dirigenti della durata di n. 6 ore;
            • n. 1 corso di formazione specialistica destinato a circa n. 30 Referenti della prevenzione della corruzione della durata di n. 6 ore;
            • n. 5 corsi di formazione specialistica della durata di n. 6 ore destinati a circa n. 140 dipendenti che prestano la propria attività lavorativa nella macro area di “autorizzazione e concessione”, prevista all’art. 1, comma 16, lett. a, della Legge n. 190/2012;
            • n. 8 corsi di formazione specialistica della durata di n. 10 ore destinati a circa n. 200 dipendenti che prestano la propria attività lavorativa nella macro area di attività “scelta del contraente per l’affidamento di lavori, forniture e servizi”, prevista dall’art. 1, comma 16, lett. b, della Legge n. 190/2012;
            • n. 1 corso di formazione specialistica della durata di n. 6 ore destinato a circa n. 20 dipendenti che prestano la propria attività lavorativa nella macro area di attività “concorsi e prove selettive per l’assunzione del personale e progressioni di carriera” prevista dall’art. 1, comma 16, lett. d, della Legge n. 190/2012.

             

            L’attività si è incentrata prima sull’effettuazione di un'indagine di mercato, finalizzata ad acquisire dei preventivi di spesa necessari per determinare l’importo da porre a base d’asta nella procedura di scelta dell’ente formatore esterno, e successivamente nella predisposizione di un capitolato tecnico che ha disciplinato le modalità operative di realizzazione dell’attività formativa previo affidamento diretto del servizio tramite il Mercato Elettronico della Pubblica Amministrazione.

            Nel 2° semestre dell’anno 2016 si è avviata la procedura di affidamento diretto, rivolta agli Enti presenti nel Me.PA., per l’individuazione di un soggetto cui affidare il servizio di progettazione, realizzazione, gestione e rendicontazione di n. 18 corsi di formazione specialistica in materia di prevenzione della corruzione in favore di circa n. 480 dipendenti del Comune di Palermo per un totale di n. 140 ore di formazione.

            In funzione dell’unica offerta pervenuta per l’affidamento del servizio da parte della Società DirittoItalia.it si sono avviate le procedure di verifica sia dei requisiti generali previsti dall’art.80 del D.Lgs. n. 50/2016, sia dei requisiti professionali previsti dall’art.3 del capitolato tecnico.

            Dalle verifiche effettuate è emersa la mancata documentata esperienza di progettazione e docenza di percorsi formativi in materia di analisi del rischio e/o prevenzione della corruzione da parte dei docenti individuati dalla Società, requisito essenziale ed imprescindibile ai fini dell’affidamento del servizio.

            In mancanza del predetto requisito, nonostante l’ulteriore integrazione della documentazione richiesta dall’Ufficio e trasmessa da parte della Società Dirittoitalia.it, nel mese di dicembre 2016, l’Amministrazione Comunale ha ritenuto di non poter procedere all’affidamento del servizio nei confronti della stessa e ciò ha comportato l’impossibilità di realizzare l’attività formativa prevista.

            formazione

             

          • 5 - Family Audit e Welfare Aziendale
          • L' Amministrazione Comunale promuove, dal 2013,  politiche conciliative e di benessere  rivolte ai dipendenti comunali ed ai loro familiari, allo scopo di provare ad innescare un cambiamento vero, reale, concreto, che offrendo servizi aderenti ai bisogni dei cittadini, ne solleciti, al contempo, i sogni.

            Fà riflettere, in questo senso, come la parola bisogno sia composta e si fonda con la parola sogno……

            Si tratta di un progetto ambizioso: far divenire la Macchina Comunale il motore di un sistema immateriale di cultura, competenza e valori, partendo dall’assunto che non può esserci innovazione tecnologica ed organizzativa, se non attraverso lo sviluppo completo delle persone che nell’organizzazione lavorano.

            Le good practices innovative sperimentate in questi anni, hanno dimostrato che un cambiamento concreto è possibile; possibile realizzarle partendo dalle persone, in un'ottica di people care in una visione ed in una accezione di Comunità.
            Le persone sono al di sopra di qualsiasi misurazione.
            Per ottenere servizi di qualità e perché essi siano garantiti alla cittadinanza, occorre partire da sentimenti di partecipazione, senso d’identità e di appartenenza all’organizzazione, dal  fornire strumenti di motivazione etica e creativa del dipendente. Ciò può essere garantito migliorando le loro condizioni di vita, introducendo misure di conciliazione tra i carichi di cura personali e familiari e quelli lavorativi .

            Aderendo al protocollo internazionale del Family Audit, presentato la scorsa primavera all’ONU (la Città di Palermo è tra le 52 organizzazioni  a detenere il marchio), si è realizzato  un Piano di azioni che ha fatto  proprio lo spirito più intrinseco delle politiche a favore della famiglia che, soprattutto in relazione alla grave recessione economica, vede abbassarsi quotidianamente  il potere d’acquisto.

            Da qui la realizzazione di un ambulatorio gratuito per i dipendenti ed i loro familiari. Le campagne di prevenzione totalmente gratuite con medici specialisti, quali le visite dermatologiche e chirurgiche, otorine, oculistiche di diabetologia e visite con il nutrizionista; nonché la realizzazione  dell’attività di inserimento lavorativo per soggetti con disabilità, nella fattispecie ragazzi e ragazze con Sindrome di Down, uno sportello di ascolto dei dipendenti e dei propri familiari per gli sbocchi occupazionali che comporta ricerca e selezione di opportunità lavorative, consulenza per compilazione curriculum. In realtà, è attivo già dal 2015 lo sportello di consulenza sociale che, tra le varie finalità,  ha quella dell’ascolto e della presa in carico di situazioni problematiche vissute dal dipendente o qualche suo familiare. Tale consulenza è erogata ogni giorno, con una tipologia di ricevimento quotidiano dal Lunedì al Venerdì, sia di mattino che in fascia pomeridiana. L’assistente sociale riceve i colleghi che abbiano l’esigenza di un incontro, anche in merito a situazioni problematiche in relazione alla conciliazione Vita -Lavoro, genitori anziani a carico, disabilità ma anche disagio economico di loro congiunti.

            Ed è con la rete Città Sane Oms, altro protocollo internazionale a cui la Città di Palermo aderisce da anni, che nel 2016 tali attività di prevenzione sono diventate buona pratica in accezione sempre di più ampio respiro, un vero modello innovativo anche per le altre città nazionali ed estere aderenti alla Rete.

            Cosi un progetto di educazione ad una alimentazione sana e consapevole,  “Mangio Bio, Mangio Sano”, che l’Amministrazione Comunale sta avviando, è considerato veramente innovativo e di contrasto ai fattori di rischio e di incidenza e causa di  patologie gravi come quelle tumorali o neurodegenerative, laddove dagli ultimi dati scientifici emerge chiarissima e documentata la relazione tra i tumori gastrointestinali e l’aumento di malattie neurologiche  invalidanti come Alzheimer, Parkinson e Sla. 
            Ma l’obiettivo è anche quello legato alla diffusione e ad una nuova consapevolezza del  consumo di cibo, soprattutto di produzione locale, guardando alla valorizzazione delle colture tipiche del territorio e  che risponda cosi anche ad un sostegno dell’economia locale ed in particolare dei produttori biologici.

            La Città di Palermo, dall’Agosto 2016,  fa parte del cd Patto di Milano, o meglio dell’ URBAN FOOD POLICY PACT, accordo siglato in occasione dell’EXPO da 113 Città, per un totale di 130 milioni di abitanti e sostenuto dall’ONU.
            Tale patto promuove politiche alimentari di contrasto alla povertà e alla fame, politiche che trovano la loro realizzazione ovviamente attraverso l’adozione di misure che permettano di produrre cibo nutriente, sano, sostenibile e sufficiente per tutti. In tale ottica, molto apprezzate le iniziative relative al progetto di educazione all’alimentazione ma anche la distribuzione di generi alimentari di prima necessità a persone disagiate di cui si fanno promotori alcuni dipendenti comunali costituitisi in gruppo di volontariato, coordinati dalla responsabile della U.O.

            Va sottolineato che ormai, di frequente, tali generi sono distribuiti, nel rispetto della privacy, ad alcuni lavoratori in difficoltà economica o loro congiunti, a causa della crisi economica senza precedenti che colpisce anche i dipendenti pubblici. In collaborazione con la Croce Rossa, sono stati erogati, non solo ai cittadini, ma anche ai figli già con prole di diversi colleghi in possesso dei requisiti  richiesti, (disoccupati o con un Isee sotto i tremila euro), buoni scolastici per acquisto di articoli di cartoleria.  

            In conclusione, vanno ricordate anche le politiche di contrasto, in materia di discriminazione per orientamento sessuale e di genere, attuate dall'Amministrazione attraverso un’altra rete nazionale denominata READY, che ha visto negli anni 2015/ 2016, il coordinamento e la realizzazione di formazione alle figure apicali delle Forze dell’Ordine provenienti da tutta la penisola.

            Infine, Palermo è la prima città in Italia ad offrire ai dipendenti della propria Amministrazione, ai loro familiari oltre che ai cittadini, attività di tipo culturale ed artistico di aggregazione  che hanno l’obiettivo di trasformare i luoghi di lavoro anche in spazio dove realizzare altri segmenti della propria vita - quei bisogni  ma anche sogni di cui si parlava all'inizio - ma anche di valorizzare il Diversity management, rafforzare il senso d’identità e appartenenza di lavoratori che trovano nello spazio lavorativo anche forma di aggregazione e di sostegno amicale che ne solleciti poi, durante le ore lavorative, il prediligere il lavoro di gruppo, lo spirito di squadra, in sintesi anche la produttività.
            Così, già da un anno sono attivi corsi gratuiti di apprendimento di strumenti musicali come chitarra, violino, violoncello, pianoforte, canto lirico corale, conto delle voci bianche, laboratorio di canto d’autore; corsi di educazione motoria, come ginnastica posturale e training autogeno,  con il fine di contrastare la sedentarietà e patologie che ne derivano come diabete, obesità, malattie osteoarticolari; corso di arte Flamenca e corso di meditazione Pranic Healing.

            E’ utile sottolineare, ancora una volta, l’ accesso gratuito dei corsi  ma anche la qualità alta dell’offerta, poiché ad erogarli sono musicisti professionisti tra cui Professori d’Orchestra e docenti di Conservatorio, cantanti professionisti, oltre che stimati e riconosciuti artisti che sono anche dipendenti comunali.  I corsi e tutte le attività sono erogate quindi in regime di volontariato ed estese anche alle cittadine ed i cittadini che vogliono usufruirne.

             

             

            Attività anno 2016

            Corso di Strumento Musicale

            Numero dei Partecipanti

            Corso di Chitarra Classica

            15

            Corso di Violino

            10

            Corso di Chitarra Elettrica

            6

            Corso di Pianoforte

            5

            Corso di Clarinetto

            1

            Laboratorio di Canto

            Numero dei Partecipanti

            Canto d’Autore

            25

             

             

             

             

            Corso di Canto

            Numero dei Partecipanti

            Canto Lirico Corale

            15

            Canto voci Bianche

            30

            Arte Flamenco

            Numero dei Partecipanti

            Corso di Danza Arte Flamenco

            39

             

            RETE CITTA’ SANE

            Campagne di Prevenzione
            Presso la Farmacia
            Gianluca Crimaudo via Alloro 137

            Numero dei Pazienti utenti

            Controllo pressione arteriosa e cardiovascolare, controllo del peso dell’ altezza ed indice di massa corporea, controllo glicemico con esame .

            100

             

            Meditazione

            Numero dei Partecipanti

            Meditazione Pranic Healing

            15

            Protocollo d’Intesa Comune di Palermo ed AFPD

            (Associazione Famiglie  Persone  Down)

            Numero dei Partecipanti: 2 Ragazzi

             

             

            Protocollo d’Intesa Comune di Palermo con Centro diagnostica “EUROPA”

            Piazzale Europa, 26

            Numero degli utenti: 290

            RETE CITTA’ SANE
            Campagne di Prevenzione

            Numero dei Pazienti

            Dermatologia e Chirurgia Estetica

            120

            Nutrizionista

            80

            Oculista

            60

            Diabetologia

            90

            Otorino

            55

            FAMILY AUDIT

            Protocollo d’Intesa Comune di Palermo e l’Università telematica Pegaso di Palermo

            Family Audit
             Sportello per ricerca,consulenza compilazione curriculum, sbocchi occupazionali rivolto ai dipendenti ed i loro familiari

            Numero degli Utenti: 157 utenti

            RETE CITTA’ SANE

            Convegno  Giornata delle Cardiopatie Congenite

            “Insieme con il Cuore”

            30 novembre 2016

            Teatro Massimo Palermo Sala ONU

            Numero dei Partecipanti: 180

            RETE CITTA’ SANE

            XIV MEETING NAZIONALE Città Sane 2016

            Convegno“La Salute non è straniera: diritto alla salute e immigrazione 12/13 maggio 2016”

            Teatro Massimo Palermo Sala ONU

            Numero dei Partecipanti :180

            READY

            “ Rete delle Pubbliche Amministrazioni per prevenzione delle strategie di contrasto alle discriminazioni per l’orientamento sessuale ed identità di genere”

            Giornate di Formazione Evento Finale 11 marzo 2016 Città di Palermo

            “ Segreteria Nazionale Ready della città di Torino “ Formazione alle figure apicali delle Forze dell’Ordine –Teatro Massimo Palermo Sala ONU

            Numero degli Utenti: 180

            RE.A.DY

            “ Rete delle Pubbliche Amministrazioni per prevenzione delle strategie di contrasto alle discriminazioni per l’orientamento sessuale ed identità di genere”

            Giornata di Formazione Città Di Torino

            “Fase locale della formazione apicale, progettazione, valutazione, implementazione, Partener RE.A.DY.capo fila territoriali.

            Curia Maxima –Aule del servizio formazione ed educazione permanente Città di Torino

            Numero degli Utenti : 300

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

        • 9 - I tributi
          • 1 - Servizio ICI/IMU/TASI
          • Il Servizio ICI/IMU/TASI assicura la gestione:

            • dell’imposta municipale propria (I.M.U.), introdotta in via sperimentale, a partire dall’anno 2012, dall’art. 13, del Decreto Legge 6 dicembre 2011, n. 201, cosiddetto “Decreto Salva Italia”;
            • della tassa sui servizi indivisibili (TASI), introdotta dalla L. n. 147/2013 che per l’anno 2016, con la Legge di stabilità 2016 (L.208 del 28/12/2015) è stata abolita per l’abitazione principale iscritta nella categoria catastali diverse da quelle definite “di lusso”;
            • dell’imposta comunale sugli immobili (ICI), le cui attività in merito ai controlli sulle annualità pregresse proseguiranno.

            Nel corso dell’anno 2016, le attività svolte dal Servizio ICI/IMU/TASI sono state rivolte ad assicurare i seguenti servizi:

            • Caricamento in procedura di comunicazioni di variazione per gli immobili concessi in comodato ai parenti in linea retta entro il 1° grado (a figli e/o genitori), prevedendo la riduzione del 50% sulla base imponibile dell’IMU. Sono escluse le unità immobiliari di “lusso” (cat. A/1, A/8 e A/9).
            • Assistenza ai contribuenti mediante il servizio di ricevimento pubblico e la pubblicazione sul sito web istituzionale della “Guida pratica al pagamento dell’imposta municipale propria (IMUP)” e della “Guida pratica al pagamento della Tasi” ed assistenza telefonica tramite operatori addetti all’attività dal call center;
            • Caricamento in procedura di comunicazioni di variazione, cessioni in locazione e comunicazioni di agevolazioni secondo quanto previsto dalla L. 431/98, e relative all’imposta comunale sugli immobili (ICI/IMU/TASI);
            • Lotta all’evasione/elusione dell’ICI riguardante gli anni 2011, al fine di assicurare il corretto adempimento delle obbligazioni tributarie da partedel maggior numero possibile di contribuenti;
            • Istruttoria istanze di rimborso ICI ed IMU/TASI da parte di contribuenti che hanno versato in eccesso;
            • Attivazione del servizio tributario on-line e del servizio prenotazione on –line Ici/Imu/Tasi, rivolto ai contribuenti e ai professionisti appartenenti all’ordine dei consulenti del lavoro edegli ordini degli avvocati che possono inviare telematicamente istanze in autotutela o dichiarazioni di riduzione, agevolazione ed esenzione relative alle imposte;
            • Attivazione sul sito istituzionale del Comune di Palermo www.comune.palermo.it del “calcolatore on-line” per permettere ai contribuenti di calcolare autonomamente gli importi relativi alle imposte Ici/Imu/Tasi.

            Per quanto riguarda le attività di assistenza del contribuente il Servizio Ici/Imu/Tasi ha fornito sostegno ai contribuenti riguardo a:

            • Calcolo on –line dell’acconto e saldo IMU 2015 e 2016 e ravvedimento operoso per anni pregressi imposta Tasi;
            • Calcolo dell’Ici dovuta per le annualità pregresse;
            • Compilazione comunicazioni di variazione, cessioni in locazione con patti previsti dalla L. 431/98, etc. relative all’IMU;
            • Compilazione comunicazioni di variazioni concesso in comodato ai parenti di 1° grado;
            • Presentazione istanze di annullamento/riforma per avvisi di accertamento/liquidazione dell’Ici;
            • Presentazione istanze di sgravio per somme iscritte a ruolo per ICI;
            • Presentazione istanze di rimborso per versamenti Ici ed Imu effettuati in eccesso;
            • Assistenza telefonica tramite operatori addetti all’attività del Call Center;
            • Servizio prenotazione on-line Ici/Imu/Tasi, rivolto ai contribuenti e ai professionisti appartenenti all’ordine dei dottori commercialisti e degli esperti contabili, all’ordine dei consulenti del lavoro e degli ordini degli avvocati.

            Tale attività ha richiesto, nei giorni di ricevimento pubblico, l’impiego di n. 6 operatori del Servizio e ha fornito servizi ad un utenza media giornaliera composta da n. 80 unità.

            Le attività di cui al punto b) si riferiscono al caricamento in procedura di tutte le comunicazioni presentate dai contribuenti rivolte a:

            • Ottenere le agevolazioni previste dal regolamento comunale dell’Ici;
            • Comunicare la variazione nelle soggettività passiva dell’Ici rispetto al versamento del tributo.

            Ogni anno, in relazione alle attività programmate, l’ufficio provvede all’invio degli avvisi di accertamento da notificare ai potenziali evasori dell’ICI/IMU/TASI.

            Nel 2016 sono stati inviati n. 22.932 atti comprensivi di Cat.D per avvisi di accertamento/liquidazione. Le attività si riferiscono a tutti gli adempimenti posti in essere dal Servizio al fine di combattere l’elusione e l’evasione del tributo. L’espletamento di tale servizio ha richiesto l’impiego di n. 34 operatori del Servizio.

            Inoltre, il servizio è stato impegnato nell’esame delle istanze in autotutela presentate dai contribuenti tendenti ad ottenere l’annullamento/riforma dell’avviso di accertamento notificato (nell’anno 2015 sono state esaminate circa n. 1859 istanze contro n. 1.300 del 2015 e n. 1.213 del 2014) e nello sgravio amministrativo di cartelle esattoriali (nel 2016 sono state esaminate circa n. 400 istanze, contro per l’anno 2015 n. 500 e n. 300 per l’anno 2014). L’espletamento delle suddette attività ha richiesto l’impiego di n. 14 operatori del Servizio.

            Le attività che si riferiscono all’esame di istanze presentate dai contribuenti tendenti ad ottenere il rimborso di somme versate in eccesso per ICI.
            Nel 2016 sono state esaminate n. 581 istanze, contro n. 464 nell’anno 2015 e n. 353 nell’anno 2014.

            L’espletamento di tali attività ha richiesto l’impiego di n. 3 operatori del servizio.

            E’ stata, inoltre, curata l’istruttoria dei ricorsi tributari pendenti dinanzi alle Commissioni Tributarie, per la Costituzione in giudizio. Nel 2016 sono state predisposte n. 142 note di istruttoria contenzioso, contro nel 2015 sono state predisposte n. 312 e n. 184 del 2014.

            Infine, per quanto concerne l’IMU sono stati confermati per l’anno 2016 il Regolamento dal G.C. con delibera n. 337 del 28/03/2012, successivamente modificato con deliberazione n. 577 del 29/09/2012 e le aliquote di seguito riportate approvate dal C.C. con delibera n. 576 del 29/09/2012.

             

            Abitazione principale (solo per le categorie A/1, A/8 e A/9) e relative pertinenze 

            0.48%

            Altri fabbricati

            1.06%

            Aree fabbricabile

            1.06%

            Terreni agricoli

            0.76%

          • 2 - Servizio Tari
          • La TARI (Tributo sui rifiuti), il cui regolamento è stato approvato con delibera di Consiglio Comunale n. 254 del 26/09/2014 e le aliquote con delibera di Consiglio Comunale n. 255 del 27/09/2014, impone il pagamento della Tassa per chi possiede, occupi o detenga a qualsiasi titolo, locali o aree scoperte, a qualsiasi uso adibite, suscettibili di produrre rifiuti solidi urbani.

            Il 2016 è stato caratterizzato da una situazione economico sociale particolarmente sfavorevole, in un clima di difficoltà e di incertezza e l’Amministrazione ha attuato una politica fiscale nei confronti dei cittadini tale da rispettare i principi di equità e di progressività del carico fiscale e da garantire altresì le entrate tributarie che rappresentano una delle maggiori risorse di Bilancio.

            In tale contesto si è cercato di rafforzare ulteriormente le azioni di contrasto all’evasione, per cercare anche di massimizzare l’efficienza e l’equità, che diventano sempre più indispensabili per ridurre la pressione tributaria attraverso la perequazione fiscale.

            L’Obiettivo è stato perseguito attraverso:

            • Compartecipazione dell’attività di accertamento fiscale e contributivo nell’ambito del rapporto di collaborazione con l’Agenzia delle Entrate relativamente al Patto di legalità fiscale e sociale stipulato dal Comune di Palermo in data 12/03/2013 con l’Agenzia, La Regione Siciliana, La Guardia di Finanza;
            • Attività di controllo e contrasto all’Evasione/ Elusione Fiscale e miglioramento delle tecniche di ricerca, tramite incrocio delle banche dati, sopralluoghi, rapporti di collaborazione con soggetti esterni;
            • Miglioramento del livello di servizi offerti al contribuente e attraverso il processo di razionalizzazione delle procedure amministrative, e la standardizzazione degli adempimenti;
            • Costante approfondimento della normativa tributaria, al fine di permettere all’amministrazione di fare scelte ponderate e di semplificazione per gli adempimenti fiscali a carico dei contribuenti;
            • Aggiornamento della banca Dati del settore Tributi al fine di aumentare la base imponibile tributaria e garantire equità fiscale.
            • semplificare i rapporti con i contribuenti e migliorare il livello dei servizi offerti al contribuente, incrementando gli orari di ricevimento al pubblico, riducendo i tempi di risposta a richieste pervenute via mail, incentivando i servizi mail per i contribuenti che non possono e o non vogliono recarsi agli sportelli per l’invio di bollettini pre – compilati;
            • realizzare un insieme di servizi di supporto che nel loro complesso hanno consentito di migliorare l’espletamento dei compiti istituzionali, la gestione dei tributi locali e i rapporti della fiscalità locale con quella erariale;
            • rendere la struttura più snella e flessibile, al fine di migliorare le esigenze di trasparenza dei contribuenti;
            • proseguire attività di recupero dell’evasione/elusione fiscale.

            I benefici ottenuti/attesi dai cittadini e dalle imprese:

            • semplificazione degli adempimenti e maggiore trasparenza con i contribuenti;
            • un regime di maggiore equità fiscale attraverso la riduzione dell’evasione fiscale, che in prospettiva comporterà una riduzione della pressione fiscale per coloro che già correttamente pagano imposte o tasse;
            • l’applicazione di agevolazioni e/o riduzioni a favore sia delle fasce più deboli che per le imprese.

            In particolare: sono stati attivati alcuni servizi online. In favore dei contribuenti per facilitare il calcolo della Tari è stato attivato il cassetto tributi, previa registrazione sul portale servizi on line al fine di potere consultare la propria posizione tributaria, utilizzare gli strumenti di calcolo e visualizzare i pagamenti effettuati. Infine è stata intensificata l’attività di ricevimento assistenza al pubblico.

             

            L’Attività svolta consiste in:

            1. Gestione richieste di accesso agli atti.
            2. Sospensione legale della riscossione, legge di stabilità 228/2012 art. 1 comma 537/543.( Da Ottobre 2015).
            3. Richiesta di prescrizione
            4. Rimborso per indebito, somme anticipate dal concessionario a seguito sgravi, art. 26 D.Lgs 112/1999
            5. Istanze di sgravio.
            6. Istanze di rimborso.
            7. Ricorsi calendarizzati
            8. Istanze di fallimento
            9. relazioni su sentenze della CTP;
            10. Istanze di fallimento
            11. Istanze di concordato preventivo
            12. Sospensioni giudiziali;
            13. Istanze in autotutela;
            14. Istanze di iscrizione, cessazione, variazione, riduzione, agevolazione ed esenzione;
            15. Formazione dei ruoli Tarsu/Tares
            16. Richieste di accertamento, riforme o annullamento avvisi di accertamento;

             

            ISTANZE

            PERVENUTE

            ESITATE POSITIVAMENTE

            ESITATE NEGATIVAMENTE

            IN FASE DI ISTRUTTORIA

            ACCESSO AGLI ATTI

            40

            27

             

            15

            SOSPENSIONE LEGALI

            210

            32

            158

            20

            PRESCRIZIONI

            194

            /

            141

            53

            RIMBORSI ART. 26

            133

            52

            34 (ATTI)

            8

            SGRAVI

            2515

            402

            306

            1807

            RIMBORSI

            3259

            994

            362

            1903

            RICORSI CALENDARIZZATI

            Tarsu: 926

            926 esitati con relazione e con mail

             

             

            ISTANZE DI FALLIMENTO

            68

            23

            45

             

            RELAZIONI SU SENTENZE DELLA CTP di 1° grado

            154

            154

             

             

            ISTANZE DI CONCORDATO PREVENTIVO

            10

            10

             

             

            SOSPENSIONI GIUDIZIALI

            10

            10

             

             

            ISTANZE DI ISCRIZIONE

            1308

            981

            /

            327

            ISTANZE DI CESSAZIONE

            5285

            3963

            /

            1322

            ISTANZE DI VARIAZIONE

            2881

            2160

            /

            721

            ISTANZE DI RIDUZIONE

            1174

            821

            46

            307

            ISTANZE DI AGEVOLAZIONE

            5064

            3798

            434

            832

            ISTANZE DI ESENZIONE

            1189

            639

            550

            /

            FORMAZIONE DI RUOLI TARSU TARES

            3

             

             

             

            RICHIESTE DI ADESIONE, RIFORME,

            ANNULLAMENTO AVVISI DI AVVISI DI ACCERTAMENTO

            11324

            8493

            803

            9296

             

             

          • 3 - Servizio Tosap/Icp e Ruoli Minori
          • L’attività ha riguardato in particolare l’emissione di avvisi di liquidazione per omesso e/o insufficiente versamento :

             

            AVVISI EMESSI NELL’ANNO 2016

            TRIBUTO

            AVVISI EMESSI

            VALORE

            TOSAP PERMANENTE

            N.3438

            € 1.188.851

            TOSAP TEMPORANEA

            N. 1213

            € 3.538.331

            ICP

            N. 1694

            € 2.121.559

            TOTALE

            N. 6265

            €. 6.848.741

             

            Le  attività, indicate, come obiettivi operativi di Peg 2016 hanno riguardato tutte quelle azioni che hanno permesso lo svolgimento  delle attività di lotta all’evasione e/o elusione e che hanno consentito, successivamente,  lo svolgimento di tutte quelle azioni prodromiche alla formazione dei ruoli coattivi, relativi ai tributi in argomento per il recupero delle quote arretrate.

            Detta attività, preceduta dall’analisi e dalla verifica del 100% degli avvisi emessi e riferiti ad anni d’imposta pregressi e correttamente notificati, può sintetizzarsi come da tabella sottostante

            RUOLI EMESSI NELL’ANNO 2016

            RUOLO COATTIVO/TRIBUTO

            PARTITE

            VALORE

            TOSAP

            N.7005

            €. 3.873.514

            ICP

            N. 8012

            € 1.877.876

            TOTALE

            N. 15017

            € 5.751.390

             

             

            L’Ufficio Ruoli Minori nasce e scaturisce dall’esigenza di accentrare presso un’unica struttura la gestione, il monitoraggio ed il recupero di crediti non riscossi, afferenti a Settori/Uffici dell’Amministrazione Comunale che non hanno istituito un proprio ruolo.
            Nell’anno 2016 si è proceduto all’analisi ed alla verifica del 100% delle istanze pervenute e controllato la regolarità dei procedimenti e l’esecutività dei titoli; sono stati formati i relativi ruoli come da tabella sottostante.

             

            ANNO 2016

            RUOLO MINORE

            N 18

            € 576.824

            TOTALE

             

            € 576.824

             

             

            ATTIVITA’ PREGRESSA  ANNO 2015 – EMISSIONE AVVISI

            TRIBUTO

            AVVISI EMESSI

            VALORE

            TOSAP PERMANENTE

            N. 4167

            € 1.651.279

            TOSAP TEMPORANEA

            N. 341

            € 1.126.874

            ICP

            N.1721

            € 2.645.211

            TOTALE

            N. 6229

            € 5.423.364

             

             

            RAFFRONTO ATTIVITA’ TRA 2015 E 2016

             

            TRIBUTO

            AVVISI EMESSI Anno 2015

            VALORE

            TOSAP PERMANENTE

            N. 4167

            € 1.651.279

            TOSAP TEMPORANEA

            N. 341

            € 1.126.874

            ICP

            N.1721

            € 2.645.211

            TOTALE

            N.6229

            € 5.423.364

             

             

            TRIBUTO

            AVVISI EMESSI Anno 2016

            VALORE

            TOSAP PERMANENTE

            N. 3438

            € 1.188.851

            TOSAP TEMPORANEA

            N. 1213

            € 3.538.331

            ICP

            N. 1694

            € 2.121.559

            TOTALE

            N.6345

            € 6.848.741

             

            RAFFRONTO RUOLI COATTIVI ANNO 2015-2016

             

            TRIBUTO

            anno 2015

            PARTITE

            VALORE

            TOSAP PERMANENTE

            N.16182

            € 1.049.251

            ICP

            N. 3494

            € 386.703

            TOTALE

            N. 20.676

            €. 1.435.954

             

            RUOLO COATTIVO/TRIBUTO  2016

            PARTITE

            VALORE

            TOSAP PERMANENTE

            N. 7005

            €. 3.873.514

            ICP

            N. 8012

            € 1.877.876

            TOTALE

            N.15017

            € 5.751.390

             

            L’attività svolta ha naturalmente come obiettivo la lotta all’evasione/elusione e la conseguente emissione degli avvisi per il recupero dell’imposta evasa, consentendo di conseguenza una maggiore equità fiscale tra gli stakeholders di questi progetti che si identificano nella maggior parte dei casi in attività commerciali e semplici cittadini.

        • 10 - Il Bilancio Finanziario 2016
        • Per gestire le risorse necessarie all’erogazione dei servizi alla collettività dei cittadini come tutti gli enti, anche l’”azienda” Comune adotta una contabilità finanziaria cui affianca, ai fini conoscitivi, un sistema di contabilità economico-patrimoniale, garantendo la rilevazione unitaria dei fatti gestionali sia sotto il profilo finanziario che sotto il profilo economico-patrimoniale.

          L’esercizio finanziario 2016 è stato caratterizzato dalla piena applicazione della riforma del sistema contabile, attuato con il D. Lgs. 118/2011 e successive modifiche ed integrazioni, il cui fine principale è l’armonizzazione dei sistemi contabili utilizzata dai diversi enti al fine di rendere i bilanci delle amministrazioni pubbliche omogenei, confrontabili e aggregabili per conseguire i seguenti obiettivi:

          • consentire il controllo dei conti pubblici nazionali (tutela della finanza pubblica nazionale);
          • verificare la rispondenza dei conti pubblici alle condizioni dell’articolo 104 del Trattato istitutivo UE);
          • favorire l’attuazione del federalismo fiscale.

          L’ammontare dei servizi da erogare agli stakeholder, è vincolato principalmente alla disponibilità a monte di risorse in entrata che sono destinabili alla spesa sia corrente che di investimento, nonché alle norme che regolano il patto di stabilità che impongono dei limiti massimi alla spesa per il raggiungimento di determinati obiettivi di finanza generale. Per la gestione delle risorse, l’ente si avvale del bilancio finanziario previsionale nel quale ad inizio d’anno viene effettuata una previsione delle entrate, che rappresenta il budget sul quale si prevede di poter contare, e una programmazione delle spese da effettuare. Tale previsione iniziale può subire modifiche durante l’anno.

          Alla fine di ciascun anno si procede alla rendicontazione della gestione svolta.

          Il sistema di bilancio deve rispettare determinati principi contabili fra cui si elencano di seguito i principali: principio dell’equilibrio, della programmazione, veridicità, correttezza e comprensibilità, comparabilità e verificabilità, coerenza e prudenza, pubblicità e così via.

          In particolare il principio della pubblicità assicura che il sistema di bilancio assolva ad una funzione informativa nei confronti degli utilizzatori dei documenti contabili. È infatti compito dell'amministrazione pubblica rendere effettiva tale funzione assicurando ai cittadini ed ai diversi organismi sociali e di partecipazione la conoscenza dei contenuti significativi e caratteristici del bilancio di previsione, del rendiconto. Il rispetto del principio della pubblicità presuppone un ruolo attivo dell'amministrazione pubblica nel contesto della comunità amministrata, garantendo trasparenza e divulgazione alle scelte di programmazione contenute nei documenti previsionali ed ai risultati della gestione descritti in modo veritiero e corretto nei documenti di rendicontazione; ciò è fondamentale per la fruibilità delle informazioni finanziarie, economiche e patrimoniali del sistema di bilancio.

          L’osservanza del principio dell’equilibrio di bilancio comporta in primo luogo il rispetto del pareggio complessivo di competenza e di cassa. Tuttavia il rispetto di tale principio, comporta anche la verifica degli equilibri economici e patrimoniali. In particolare l’equilibrio economico è garanzia della capacità di perseguire le finalità istituzionali ed innovative di un’amministrazione pubblica in un mercato dinamico.

          Tali condizioni di equilibrio sono da verificare non solo in sede di previsione, ma anche nel corso della gestione in modo concomitante con lo svolgimento delle operazioni di esercizio, in quanto si riflettono nei documenti contabili di rendicontazione.

          Nelle pagine che seguono si mostrerà quale è stato l’ordine di grandezza delle risorse gestite nell’ultimo quinquennio e la loro destinazione. I dati riportati dal 2012 al 2015 si riferiscono ai dati dei rendiconti, ossia alle entrate realmente accertate ed alle spese effettivamente sostenute. Il dato relativo al bilancio 2016 si riferisce invece a stanziamenti definitivi del il bilancio di previsione 2016-2018.

          • 1 - Le voci di entrata
          • Le Entrate con cui il Comune di Palermo finanzia le spese necessarie al proprio funzionamento per garantire l’erogazione dei servizi alla collettività sono le così dette Entrate Correnti. Queste sono costituite da:

            • Imposte e tasse (Titolo I del bilancio);
            • Trasferimenti dallo Stato, dalla Regione, e da Altri Enti del settore pubblico (Titolo II del bilancio);
            • Proventi derivanti dal proprio patrimonio o dai servizi che lo Stesso rende, le così dette entrate extra tributarie, - (Titolo III del bilancio).

            Le Entrate con le quali, invece, il Comune di Palermo finanzia la realizzazione degli Investimenti sono costituite da:

            • Alienazione di beni immobili e trasferimenti di capitale da parte dello Stato, Regione, e Altri Enti del settore pubblico (Titolo IV del bilancio);
            • Mutui e Prestiti (Titolo V del bilancio).

            Ulteriore risorsa finanziaria per il finanziamento delle spese è costituita dall’avanzo di amministrazione, che rappresenta una risorsa straordinaria costituita dai risparmi di spesa relativi ad esercizi precedenti o da maggiori entrate verificatesi rispetto a quelle previste. Essendo una risorsa di carattere eccezionale viene utilizzata, in linea di massima, per finanziare spese di natura straordinaria come gli investimenti e le spese correnti non ripetitive

            Sono presenti, infine, le Entrate derivanti da servizi per conto di terzi (Titolo VI). Si tratta di entrate estranee alla gestione dell’Ente, e direttamente collegate con le equivalenti spese, quali ad esempio i depositi cauzionali, le ritenute fiscali, previdenziali e assistenziali, etc. … 

            Nella tabella che segue è evidenziato l’andamento delle entrate per grandi aggregati di bilancio nel quinquennio 2012-2016. I dati 2012-2015 si riferiscono alle entrate accertate nel rendiconto nonché all’avanzo effettivamente utilizzato nel corso dell’esercizio per la copertura della spesa. Per l’esercizio 2016 vengono evidenziati i dati previsionali.

             

            ENTRATE

            Consuntivo 2012

            Consuntivo 2013

            Consuntivo 2014

            Consuntivo 2015

             Bilancio di Previsione 2016

            AVANZO DI AMMINISTRAZIONE/FPV

            0,00

            7.125.710,80

            12.133.765,39

            26.341.989,17

            368.432.624,89

            ENTRATE TRIBUTARIE

            336.990.580,01

            338.132.065,68

            487.551.151,54

            463.076.331,50

            360.040.014,38

            TRASFERIMENTI CORRENTI

            446.009.626,41

            416.044.459,30

            175.753.233,47

            170.586.675,63

            346.827.441,02

            ENTRATE EXTRATRIBUTARIE

            55.323.489,76

            55.017.050,35

            64.073.945,66

            94.419.504,81

            134.390.345,17

            ENTRATE IN CONTO CAPITALE E DA ATTIVITA' FINANZIARIE

            131.551.246,36

            101.835.435,80

            10.024.523,77

            24.321.879,79

            87.090.400,51

            ACCENSIONE MUTUI E ALTRI PRESTITI

            136.103.220,78

            149.905.662,63

            214.791.513,19

            28.066.453,22

            347.249.909,36

            TOTALE

            1.105.978.163,32

            1.068.060.384,56

            964.328.133,02

            806.812.834,12

            1.644.030.735,33

             

             

            entrate

             

            Le entrate dei titoli I e III sono definite come “Entrate Proprie” in quanto derivanti da risorse proprie del comune appunto, le Imposte locali e i proventi dei servizi erogati. Insieme al titolo II formano le cosiddette “entrate correnti”.

            L’analisi delle entrate del Titolo II e gran parte del titolo IV sono indicativi della “dipendenza” del bilancio da trasferimenti da parte di altri enti pubblici (Stato, Regione, Unione Europea ecc.) In genere tali trasferimenti finanziano spese relative a progetti specifici, fatta eccezione per i trasferimenti erariali, trasferiti dallo Stato, e per il fondo per le Autonomie Locali trasferito dalla Regione che finanziano indistintamente la spesa.

            L’applicazione delle norme sul federalismo fiscale hanno comportato una progressiva compressione delle risorse trasferite che sono state compensate dall’incremento delle risorse proprie del comune, costituite prevalentemente da tributi, sanzioni codice della strada e tariffe di servizi pubblici

          • 2 - Le entrate correnti
          • Il Trend Storico delle entrate correnti, che finanziano la relativa Spesa, nel periodo 2011/2015 è il seguente:

            ENTRATE CORRENTI

            Consuntivo 2012

            Consuntivo 2013

            Consuntivo 2014

            Consuntivo 2015

             Bilancio di Previsione 2016

            TITOLO I: TRIBUTI

            336.990.580,01

            338.132.065,68

            487.551.151,54

            463.076.331,50

            360.040.014,38

            TITOLO II: TRASFERIMENTI CORRENTI

            446.009.626,41

            416.044.459,30

            175.753.233,47

            170.586.675,63

            346.827.441,02

            TITOLO III: ENTRATE EXTRATRIBUTARIE

            55.323.489,76

            55.017.050,35

            64.073.945,66

            94.419.504,81

            134.390.345,17

             

            838.323.696,18

            809.193.575,33

            727.378.330,67

            728.082.511,94

            841.257.800,57

             

            entratecorrenti

            entratecorrenti2

             

             

            Dall’analisi delle poste dell’Entrata è possibile ricavare importanti indicatori finanziari ed economici che, analizzando aspetti diversi della vita dell’Ente, forniscono in modo sintetico una base di ulteriori informazioni sulle dinamiche che si istaurano a livello finanziario nel corso dei diversi esercizi, fra questi i più significativi sono i seguenti:

             

            Autonomia Finanziaria

            rappresenta la quota delle entrate correnti (tit. I, II e III) garantita dalle entrate proprie (tit. I e III)

            Autonomia Tributaria

            rappresenta la quota delle entrate correnti  (tit. I, II e III) garantita dalle entrate tributarie (tit. I)

            Dipendenza Erariale

            rappresenta la quota delle entrate correnti (tit. I, II e III) garantita dai trasferimenti statali (tit.  II)

            Entrate Tributarie su Entrate Proprie

            rappresenta la quota delle entrate proprie (tit. I e III) garantita dai tributi (tit. I)

            Entrate Extra Tributarie su Entrate Proprie

            rappresenta la quota delle entrate proprie (tit. I e III) garantita dalle entrate extra tributarie (tit. III)

             

            La tabella che segue espone l’andamento dei suddetti indicatori nel periodo 2011/2015  a rendiconto, e previsione 2016

             

             

            Consuntivo 2012

            Consuntivo 2013

            Consuntivo 2014

            Consuntivo 2015

             Bilancio di Previsione 2016

            Autonomia Finanziaria

            46,80%

            48,59%

            75,84%

            76,57%

            58,77%

            Autonomia Tributaria

            40,20%

            41,79%

            67,03%

            63,60%

            42,80%

            Dipendenza Erariale

            53,20%

            51,41%

            24,16%

            23,43%

            41,23%

            Entrate Tributarie su Entrate Proprie

            85,90%

            86,01%

            88,38%

            83,06%

            72,82%

            Entrate Extra Tributarie su Entrate Proprie

            14,10%

            13,99%

            11,62%

            16,94%

            27,18%

             

             

             

             

          • 3 - Le entrate che finanziano gli investimenti
          • Per realizzare gli investimenti il “Comune di Palermo” reperisce le risorse necessarie attraverso: vendita beni patrimoniali, trasferimenti da parte dello Stato, della Regione, della U.E. e di altri soggetti e assunzione di Mutui e Prestiti, (Titolo V).

             

            ENTRATE PER IL FINANZIAMENTO DEGLI INVESTIMENTI 2016 (al netto del FPV)

             

             

             Bilancio di Previsione 2016

            FPV

            156.400.587,53

            Avanzo

            21.102.369,14

            Alienazione beni patrimoniali

            500.000,00

            Entrate Correnti

            13.996.812,79

            Trasferimenti capitale da altri soggetti

            20.454.439,10

            Trasferimenti altri Enti Settore Pubblico

            110.000,00

            Trasferimenti dalla Regione

            8.515.339,51

            Trasferimenti dallo Stato

            30.879.109,70

            Trasferimenti UE

            8.753.675,00

            Indebitamento

            1.476.400,00

            TOTALE

            262.188.732,77

             

             

             

            investimenti

             

             

          • 4 - L'indebitamento
          • L’indebitamento, come già detto, rappresenta per l’Ente una delle modalità di reperimento delle risorse finanziarie al fine di finanziare le spese in conto capitale.
            L’incidenza sul Bilancio è allo stato attuale ancora poco rilevante, infatti la percentuale degli interessi rispetto al totale delle entrate dei primi tre titoli è di gran lunga al di sotto del limite stabilito dal Testo Unico sull’Ordinamento degli EE.LL.

            valoreresiduo

            interessi

            tassomedio

            indebcomp

             

          • 5 - Le voci di spesa
          • Premesso che i dati relativi alle spese dell’annualità 2016 non sono immediatamente confrontabili con le serie storiche degli anni precedenti, sia a causa dei differenti criteri di imputazione delle spese, introdotte dai nuovi principi contabili, sia, limitatamente al solo anno 2016, perché gli importi sono riferiti a dati previsionali e non di rendiconto, si rappresenta di seguito l’andamento delle spese che il Comune di Palermo sostiene sia complessivamente che distinto per i principali macroaggregati:

            • Spese Correnti rappresentano le spese relative al proprio funzionamento, all’erogazione dei Servizi;
            • Spese in Conto Capitale: sono destinate alla realizzazione degli Investimenti;
            • Spese per il rimborso dei prestiti e mutui rappresentano la quota capitale del rimborso dei prestiti
            • Spese per conto di terzi, estranee alla gestione dell’Ente, direttamente collegate con le equivalenti entrate (restituzione depositi cauzionali, versamento ritenute fiscali, previdenziali e assistenziali, etc. … ) - Titolo VII.

             

            spese

             

          • 6 - Le spese correnti
          • Le spese correnti rappresentano quelle spese normalmente destinate all’acquisto delle risorse umane e strumentali che devono essere acquisite con continuità per garantire i servizi essenziali dell’Ente. Fra le principali spese correnti figurano ad esempio quelle relative alla spesa del personale.

            spesecorrenti

            A tale proposito è di grande importanza il seguente indicatore finanziario che misura l’incidenza della spesa del personale sulla spesa corrente:

             

             

            Consuntivo 2012

            Consuntivo 2013

            Consuntivo 2014

            Consuntivo 2015

             Bilancio di Previsione 2016

            SPESA PERSONALE/SPESA CORRENTE

            38,21%

            34,44%

            36,77%

            36,08%

            29,80%

             

            Le spese correnti suddivise per Missioni

            Di seguito viene data una rappresentazione sommaria di quanto l’amministrazione spende nei vari settori di intervento per i servizi da erogare alla collettività relativamente alle funzioni che sono proprie degli enti locali:

             

            SPESA CORRENTE 2016 PER MISSIONI

            MISSIONE

            Incidenza percentuale

             Bilancio di Previsione 2016

            Servizi istituzionali, generali e di gestione

            36,34%

            281.609.380,44

            Giustizia

            0,23%

            1.794.168,09

            Ordine pubblico e sicurezza

            6,50%

            50.347.491,19

            Istruzione e diritto allo studio

            6,92%

            53.628.353,28

            Tutela e valorizzazione dei beni e delle attivita' culturali

            1,81%

            14.044.602,35

            Politiche giovanili, sport e tempo libero

            0,51%

            3.963.216,55

            Turismo

            0,29%

            2.274.063,78

            Assetto del territorio ed edilizia abitativa

            7,68%

            59.525.267,11

            Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente

            17,58%

            136.278.131,30

            Trasporti e diritto alla mobilità

            11,06%

            85.749.953,75

            Soccorso civile

            0,24%

            1.872.643,58

            Diritti sociali, politiche sociali e famiglia

            10,83%

            83.934.222,70

            Tutela della salute

            0,15%

            1.148.117,13

            Sviluppo economico e competitività

            0,67%

            5.229.457,66

            Politiche per il lavoro e la formazione professionale

            0,00%

            5.185,65

            Energia e diversificazione delle fonti energetiche

            0,02%

            119.400,00

            Fondi e accantonamenti

            9,70%

            75.161.975,11

            Debito pubblico

            1,43%

            11.059.877,47

            TOTALE SPESA CORRENTE

            100,00%

            775.021.494,12

             

             

            missioni

             

          • 7 - Le spese investimento suddivise per funzioni
          • Alla stessa stregua si procede per le spese di investimento che corrispondono al titolo II della spesa. La maggior parte è costituita da opere pubbliche.

             

            SPESA DI INVESTIMENTO 2016 PER MISSIONI

             MISSIONE

            Incidenza percentuale 

             Bilancio di Previsione 2016

            Servizi istituzionali, generali e di gestione

            22,87%

            59.953.977,65

            Giustizia

            0,01%

            21.073,89

            Ordine pubblico e sicurezza

            1,14%

            2.997.277,51

            Istruzione e diritto allo studio

            6,49%

            17.012.088,42

            Tutela e valorizzazione dei beni e delle attività culturali

            4,20%

            11.017.380,77

            Politiche giovanili, sport e tempo libero

            0,43%

             1.139.316,25

            Turismo

            0,15%

            389.650,01

            Assetto del territorio ed edilizia abitativa

            13,37%

            35.051.598,40

            Sviluppo sostenibile e tutela del territorio e dell'ambiente

            20,88%

            54.750.873,71

            Trasporti e diritto alla mobilità

            13,82%

            36.242.446,25

            Soccorso civile

            0,01%

            20.129,17

            Diritti sociali, politiche sociali e famiglia

            8,93%

            23.426.363,91

            Tutela della salute

            0,00%

            -  

            Sviluppo economico e competitività

            0,52%

            1.361.980,79

            Politiche per il lavoro e la formazione professionale

            0,01%

            30.052,87

            Energia e diversificazione delle fonti energetiche

            0,87%

            2.270.000,00

            Fondi e accantonamenti

            6,29%

            16.504.523,17

            TOTALE SPESA INVESTIMENTO

            100,00%

            262.188.732,77

             

             

            speseinvmiss

          • 8 - Il patto di stabilita'
          • Con il Trattato di Maastricht, che impone ai paesi della U.E. di ridurre progressivamente il finanziamento in disavanzo delle proprie spese e di diminuire il rapporto tra l’ammontare del debito ed il PIL, nasce l'esigenza di convergenza delle economie degli Stati membri della U.E. verso specifici parametri condivisi e, pertanto, vengono introdotte le regole del Patto di Stabilità, recepite nella legislazione italiana nel 1998.
            Nel 2016, in particolare con la legge di stabilità (L.208/2015), nelle more dell’entrata in vigore delle disposizioni per l’attuazione del principio del pareggio di bilancio ai sensi dell’articolo 81 della nostra Costituzione ed in coerenza con gli impegni europei, sono state previste nuove regole di finanza pubblica per gli enti territoriali che sostituiscono la disciplina del patto di stabilità interno degli enti locali.
            In particolare, agli enti territoriali viene richiesto di conseguire un pareggio di bilancio inteso come saldo non negativo, in termini di competenza, calcolato come differenza tra le entrate finali e le spese finali (L. 208/2015, articolo 1, comma 710). Tra gli enti territoriali soggetti al sistema del pareggio di bilancio si annoverano tutti i comuni, a prescindere dal numero di abitanti.
            La nuova disciplina prevede che, per la determinazione del saldo valido per la verifica del rispetto dell’obiettivo di finanza pubblica, le entrate finali sono quelle ascrivibili ai titoli 1, 2, 3, 4 e 5 degli schemi di bilancio previsti dal D.Lgs. 118/2011, e le spese finali sono quelle ascrivibili ai titoli 1, 2, 3 del medesimo schema di bilancio. Viene, inoltre, specificato che, per il solo anno 2016, nelle entrate finali e nelle spese finali in termini di competenza è considerato il Fondo pluriennale vincolato, di entrata e di spesa, al netto della quota riveniente dal ricorso all’indebitamento. Dando la possibilità di considerare tra le entrate finali rilevanti ai fini del pareggio anche il saldo del Fondo pluriennale vincolato, l’intendimento del governo è di facilitare nel 2016 il rispetto dell’equilibrio di bilancio, nel tentativo di stimolare effetti espansivi della capacità di spesa degli enti.
            Nonostante il cambio della normativa di riferimento, alcune disposizioni della precedente regolamentazione vengono confermati: il comma 707 del citato articolo 1 conferma gli adempimenti degli enti locali relativi al monitoraggio e alla certificazione già previsti per il patto di stabilità interno 2015 e conferma altresì l’applicazione delle medesime sanzioni nel caso di mancato rispetto del vincolo di bilancio.
            La legge di stabilità 2016 conferma anche i cosiddetti patti di solidarietà, ossia i patti regionali verticali e orizzontali, tramite i quali i comuni potrebbero beneficiare di maggiori spazi finanziari ceduti, rispettivamente, dalla regione di appartenenza e dagli altri enti locali. I patti regionalizzati, in definitiva, consentono alle regioni di intervenire a favore degli enti locali del proprio territorio attraverso una rimodulazione degli obiettivi finanziari assegnati ai singoli enti e alla regione medesima, fermo restando il rispetto degli obiettivi complessivi posti dal legislatore ai singoli comparti ed il recupero o la restituzione degli spazi finanziari nel biennio successivo. In merito, la Regione Siciliana non si è avvalsa nell’esercizio 2016 del patto regionale verticale, bensì solo di quello orizzontale, meno interessante per i comuni in quanto prevede la restituzione nel biennio successivo degli spazi finanziari eventualmente richiesti.
            Anche per lo Stato la nuova normativa conferma il patto nazionale orizzontale che consente la redistribuzione degli spazi finanziari tra gli enti locali a livello nazionale, ma sempre con conseguente restituzione nel biennio successivo degli eventuali spazi finanziari richiesti da parte dei comuni.
            E’ utile precisare che gli spazi finanziari acquisiti mediante le procedure dei patti di solidarietà, ivi incluso il patto orizzontale nazionale, sono attribuiti agli enti con un esplicito e specifico vincolo di destinazione, vale a dire per finanziare spesa di investimenti.
            Al fine di agevolare i comuni, la legge di stabilità 2016 prevede, altresì, vincoli meno stringenti in caso si sostengano spese per interventi di edilizia scolastica (comma 713), nonché per interventi di bonifica ambientale (comma 716).
            A partire dal 2016, gli enti locali sono tenuti ad allegare al bilancio di previsione un prospetto dai contenuti obbligatori contenente le previsioni di competenza triennali delle poste contabili rilevanti in sede di rendiconto ai fini della verifica del saldo tra le entrate finali e le spese finali.

            Ad eccezione di alcune deroghe, in caso di mancato rispetto del patto di stabilità, nell’anno successivo a quello dell’inadempienza, l’Ente:  

                a) è assoggettato ad una riduzione del fondo di solidarietà comunale in misura pari all’importo corrispondente allo scostamento registrato;

                b) non può impegnare spese correnti, con imputazione all’esercizio successivo a quello dell’inadempienza, in misura superiore all’importo dei corrispondenti impegni imputati all’anno precedente a quello di riferimento; 

                c) non può ricorrere all’indebitamento per gli investimenti;

                d) non può procedere ad assunzioni di personale a qualsiasi titolo, con qualsivoglia tipologia contrattuale, ivi compresi i rapporti di collaborazione coordinata e continuativa e di somministrazione, anche con riferimento ai processi di stabilizzazione in atto. È fatto altresì divieto di stipulare contratti di servizio con soggetti privati che si configurino come elusivi di questa disposizione;

               e) è tenuto a rideterminare le indennità di funzione ed i gettoni di presenza del sindaco e dei componenti della giunta in carica nell’esercizio in cui è avvenuta la violazione con una riduzione del 30 per cento rispetto all’ammontare risultante alla data del 30 giugno 2014. Tali importi sono acquisiti al bilancio dell'ente.

            Per quanto concerne l’esercizio 2015, sulla scorta dei dati desunti dal rendiconto di gestione, le risultanze definitive del patto di stabilità hanno mostrato il pieno conseguimento dell’obiettivo programmatico.

             

        • 11 - Le Risorse Immobiliari
        • Nel corso dell'anno 2016, si è ritenuto dover dare particolare risalto al soddisfacimento delle esigenze istituzionali di seguito indicate:

          • Acquisizione di nuovi locali ad uso scolastico per le esigenze istituzionali dell’Amministrazione attraverso l’elaborazione di un avviso pubblico;
          • espletamento delle attività di alienazione degli immobili di edilizia pubblica residenziale attraverso la stesura di un avviso pubblico avente finalità informative, rivolto agli assegnatari degli alloggi;
          • disciplina delle procedure amministrative finalizzate allo sgombero degli immobili comunali abusivamente occupati, con individuazione degli uffici coinvolti e delle rispettive mansioni.
          • 1 - Elaborazione di un avviso pubblico per l'acquisizione di nuovi locali ad uso scuole in sostituzione di quelle esistenti
          • Il superiore obiettivo nasce dall’esigenza istituzionale di acquisire nuovi immobili ad uso scolastico in sostituzione di quelli che presentano gravi criticità, non risolvibili, sotto il profilo della sicurezza e salubrità.
            In relazione a quanto sopra, è stata anzitutto effettuata una ricognizione dei fascicoli relativi ad immobili condotti in locazione o in occupazione che ospitano istituti scolastici e ciò al fine di individuare i beni inidonei a tale destinazione, che dovrebbero essere sostituiti con altri da reperire attraverso un avviso pubblico, non disponendo l’Amministrazione di immobili in proprietà.
            In particolare, è emerso che gli immobili i quali versano nelle condizioni peggiori, sono quelli detenuti in regime di occupazione, per i quali la detenzione si è protratta nel tempo data la mancanza dei presupposti necessari alla regolarizzazione contrattuale; per migliore comprensione, si precisa che la proprietà non ha provveduto, negli anni, a realizzare gli interventi di adeguamento e manutenzione straordinaria, né l’Amministrazione ha ritenuto di poterli rilasciare, in assenza di sedi alternative e in funzione del preminente interesse pubblico di garantire il diritto allo studio.
            Considerate le superiori risultanze, si è ritenuto di dover ricercare immobili in possesso dei necessari requisiti di idoneità, ove poter allocare gli istituti scolastici di pertinenza comunale. E’ stato pertanto predisposto un avviso di indagine di mercato immobiliare, estendendo la ricerca all’intero territorio cittadino, nell’ottica di poter valutare utilmente ogni offerta pervenuta, sia in funzione dell’idoneità dell’immobile all’uso richiesto, sia sotto il profilo economico eventualmente più vantaggioso per l’Amministrazione.

            L’avviso in questione è stato approvato con determinazione dirigenziale e pubblicato il 13.12.2016 all’Albo Pretorio e sul sito istituzionale del Comune.

             

          • 2 - Elaborazione di un avviso pubblico a scopo informativo rivolto agli assegnatari degli immobili ERP ai fini dell'alienazione degli stessi
          • Si tratta di una procedura di carattere innovativo, culminante nella stesura dell’avviso pubblico e della relativa pubblicazione, previa attività istruttoria di ricognizione degli immobili ERP ad uso abitativo.

            Premesso che nell’ultimo Piano di Alienazione e Valorizzazione sono stati individuati gli immobili che, sulla base dell’indirizzo politico espresso dagli organi di amministrazione attiva, potevano essere oggetto di procedura di alienazione ai sensi di legge, nel primo semestre 2016, è stata condotta un’istruttoria di ricognizione sugli immobili di edilizia residenziale ad uso abitativo, individuando i beni da poter inserire in una procedura di vendita ad evidenza pubblica, a beneficio dei soggetti assegnatari.

            Sulla base delle risultanze acquisite, al fine di promuovere la vendita degli alloggi ERP in funzione di una migliore razionalizzazione del patrimonio immobiliare dell’Ente, si è proceduto, per la prima volta, ad elaborare e approvare con provvedimento dirigenziale un avviso pubblico con l’indicazione dei beni interessati dalla vendita.

            Il suddetto avviso è stato pubblicato nel mese di aprile 2016 all’albo pretorio ed è a tutt’oggi disponibile sul sito istituzionale del Comune.

          • 3 - Elaborazione della direttiva riguardante la disciplina degli sgomberi degli immobili comunali occupati abusivamente
          • Considerata la necessità di porre fine alle numerose occupazioni abusive di immobili comunali che si registrano nel territorio e si protraggono nel tempo, indebolendo la credibilità dell’istituzione pubblica, vi é l’esigenza di realizzare una disciplina univoca delle procedure di esecuzione delle ordinanze di sgombero, assicurando l’individuazione di tutti gli uffici interessati e delle singole fasi procedurali.

            Ciò in quanto il complesso procedimento degli sgomberi coinvolge, ciascuno per la parte di rispettiva competenza, diversi Uffici/Settori del Comune, a fronte di un percorso amministrativo che allo stato non risulta sufficiente per la risoluzione del problema.

            Per tali ragioni, in relazione alle competenze generali di gestione degli immobili comunali, è stata curata la stesura di uno schema di direttiva da sottoporre, quale atto di indirizzo, all’approvazione della Giunta Comunale, atteso che la tematica investe, come già esposto, più Aree/Uffici dell’Amministrazione.

            Nel primo semestre dell’anno di riferimento (2016), si è provveduto ad istruire l’attività, acquisendo gli elementi di conoscenza propedeutici alla predisposizione dello schema di direttiva e individuando, per ciascun ufficio coinvolto, le specifiche mansioni; nel secondo semestre, in data 23.12.2016 è stata predisposta la proposta di deliberazione di G.C.

        • 12 - Palermo Capitale del Mediterraneo
          • 1 - PON Citta' Metropolitane
          • Nel nuovo ciclo di programmazione 2014-2020 la Commissione Europea ha dato grande enfasi al ruolo delle città nella gestione diretta delle risorse. Le indicazioni dell’UE invitano a considerare le città come uno dei temi cardine dell’Agenda Europea di sviluppo sostenibile e coesione sociale.

            Con il PON Città Metropolitane si avvia un percorso di costruzione di una strategia territoriale integrata e multisettoriale capace di tradurre gli obiettivi, coerenti con la strategia Europa 2020, in azioni concrete e fattibili nel nuovo quadro di programmazione comunitaria 2014-2020.

            Il Comune di Palermo, in coerenza con i programmi già in corso di attuazione da parte dell’Amministrazione Comunale, ha orientato le azioni di programma PON Metro, al fine di ridisegnare  e modernizzare i servizi urbani con azioni mirate volte al miglioramento dei sistemi di mobilità e logistica sostenibile, di risparmio energetico e di inclusione sociale.

            L’Agenzia della Coesione Territoriale (ACT) ha comunicato che le risorse finanziarie in capo all’Autorità Urbana della città di Palermo ammontano ad € 91.929.508,00.

            L’Amministrazione Comunale ha provveduto all’iscrizione in bilancio delle risorse finanziare suddivise per asse secondo quanto comunicato dall’ACT di cui al quadro di programma di seguito riportato:

            Dotazione Finanziaria per Asse

             

            Asse

             

            PA

            Asse 1

            Agenda Digitale Metropolitana

            16.000.000,00

            Asse 2

            Sostenibilità servizi pubblici e della mobilità urbana

            32.381.110,00

            Asse 3

            Servizi per l’inclusione sociale

            21.168.337,50

            Asse 4

            Infrastrutture per l’inclusione sociale

            15.430.552,67

            Asse 5

            Assistenza Tecnica

            1.250.000,00

            Totale

             

            86.230.000,17

            Riserva di premialità

             

            5.699.507,83

            Totale

             

            91.929.508,00

          • 2 - Le relazioni internazionali
          • Nell’anno 2016, oltre ad avere curato la corrispondenza internazionale con le Autorità e gli Enti di cui in premessa, le azioni si sono prevalentemente concentrate su tre fronti:

            1. Prosecuzione della diffusione a livello dei leader mondiali della “Carta di Palermo” esitata alla fine del Convegno Internazionale “Io Sono Persona”, curato dal Cerimoniale del Sindaco, ed offerta dalla Città al dibattito politico interno e internazionale sul come ci si debba confrontare con il fenomeno della migrazione umana a causa di guerre, carestie, fame che sta interessando l’Europa;
            2. i gemellaggi con alcune importanti Città estere che hanno vagliato l’interesse a stringere rapporti con il Comune e la sua architettura produttiva;
            3. la pubblicizzazione del riconoscimento UNESCO (luglio 2015) del percorso Arabo-Normanno e prosecuzione nell’attività per la valorizzazione turistica del territorio incluso nel percorso (Buffer Zone)

            DIFFUSIONE INTERNAZIONALE DELLA “CARTA DI PALERMO”  

            La “Carta”, tradotta in varie lingue, è stata ancora inviata e/o consegnata a moltissimi leader mondiali, i Sindaci di importanti Città del mondo, Ambasciatori accreditati presso lo Stato italiano, vertici delle maggiori Organizzazioni internazionali. 
            Per favorirne la conoscenza, la “Carta di Palermo” si è proseguito ad allegarla alla corrispondenza del signor Sindaco indirizzata ad Autorità estere.

            La “Carta” è reperibile sul sito istituzionale del Comune.

             

            GEMELLAGGI

            GRAND BASSAM (Costa d’Avorio). Siglato patto di gemellaggio a Palermo il 4 novembre 2016
            Antica capitale della Repubblica della Costa d’Avorio, è oggetto di numerosi interventi del Governo ivoriano tendenti allo sviluppo soprattutto turistico del comprensorio. Il gemellaggio potrà favorire le aziende palermitane che vorranno inserirsi in tale piano di espansione. Il centro storico di Grand Bassam fa parte della Lista del Patrimonio mondiale dell’Umanità UNESCO.

            MONTPELLIER: (F) siglato patto di gemellaggio a Montpellier il 05.07.2016
            Patto di gemellaggio trilaterale tra il Comune di Montpellier, la Città Metropolitana di Montpellier Méditerranée Métropole ed il Comune di Palermo.
            Il patto prevede la possibilità di collaborazione e cooperazione in campo economico e culturale, avuto particolare riguardo agli incubatori d’impresa presenti nei due territori.

            DÜSSELDORF (D): siglato patto di gemellaggio a Düsseldorf il 13.03.2016
            Il testo del Patto di Gemellaggio coinvolge soprattutto i due rispettivi assessorati alla cultura e gli spazi da questi gestiti nelle due Città (Cantieri Culturali alla Zisa e l’Atelier am Eck di Düsseldorf) cointeressando il Verein Palermo-Düsseldorf. Nel testo, inoltre, si riserva una particolare attenzione alla “Carta di Palermo” la quale viene posta a base delle politiche migratorie delle due Municipalità. 
            Il gemellaggio consentirà il rafforzamento della presenza e dell’offerta della Città di Palermo nel circuito culturale mitteleuropeo, che avrà inoltre un suo ulteriore momento apicale nel 2018, in occasione di “MANIFESTA 2018” che sarà ospitata a Palermo.

            RUFISQUE-EST (Senegal) siglato patto di gemellaggio a Palermo il 28.05.2016
            Accordo quadro; prevede scambio di buone pratiche in materia economica e culturale, conoscenza vicendevole dei territori; possibili azioni di impulso turistico.

             

            è stata inoltre intrattenuta la corrispondenza con il Comune di:

            IRBID: la città è sede di una delle più importanti Università giordane; è situata al nord del Paese ed è il capoluogo di un comprensorio culturale che è in atto attenzionato dal Comitato UNESCO per il Patrimonio Mondiale dell’Umanità.

            La presenza di Palermo tra le città dello scacchiere medio-orientale ha un’importante rilevanza che può favorevolmente riverberarsi nelle relazioni italiane con i Paesi dell’area. Il gemellaggio consente di poter ipotizzare, nel futuro, un maggiore ruolo della Città nel dialogo tra le differenti componenti della regione. 
            Tale gemellaggio segue quello con Biserta (TN) e le relazioni con Sfax (TN) e Beirut.

            OUESSO (Rep. Democratica del Congo-Brazzaville) in funzione di un possibile Patto di gemellaggio

             

            CONVEGNISTICA INTERNAZIONALE

            PROGETTO “KEY PEOPLE – KEY FOR KNOWLEDGE FOR IRAQI WOMEN”

            In collaborazione con MEDITER – Réseau euro-méditerranéen pour la coopération – AISBL Bruxelles e European Commission – DEVCO –Europe Aid EU Program Support to Civil Society Development in Iraq, è stato ospitato a Palermo il Convegno internazionale “KEY PEOPLE – KEY FOR KNOWLEDGE FOR IRAQI WOMEN”, che ha visto la presenza di numerose Autorità provenienti dal nord dell’Iraq in particolare l’area urbana di Mosul ed il Governatorato di Ninawa.

            Il Convegno si è svolto in due fasi: il 27-28 Giugno a Bruxelles per partecipare ad un workshop sul tema. La seconda parte del workshop transnazionale ha avuto luogo nei giorni 30 giugno e 1°luglio a Palermo. 
            Considerati i tragici eventi sviluppatisi nell’area, per la prima volta dall’invasione dell’Isis, queste personalità hanno avuto la possibilità di correlarsi direttamente con Istituzioni e con la società civile dell’UE, e con attori del livello regionale e locale. 
            Ciò ha rappresentato un’opportunità per un primo passo finalizzato ad interrompere l’isolamento in cui la Regione vive e per stabilire proficui legami politici, culturali ed economici tra le parti.

            Il progetto è stato rivolto a 100 donne impegnate presso autorità locali, NGO e piccole imprese. Beneficiarie finali sono state circa 10.000 persone prevalentemente donne che si avvantaggeranno grazie ad un graduale processo di inclusione sociale basato sul trasferimento di esperienze, creazione d’impresa e consulenza economica.

            L’obiettivo del progetto è aiutare l’inclusione sociale delle donne in Iraq, supportare la leadership femminile nelle imprese locali e nelle ONG e rispondere adeguatamente ai rischi di marginalizzazione economica, politica e culturale nei territori del Nord Iraq.

             

            GOETHE IN SICILIA

            L’evento è stato organizzato unitamente all’Ambasciata della Repubblica Federale Tedesca in Sicilia e all’Università degli Studi di Palermo e si è svolto dal 2 al 3 dicembre.

             

            RAUL RUIZ IN SICILIA

            In collaborazione con l’Ambasciata del Cile in Italia ed il Consolato cittadino del Cile, è stata curata la realizzazione del il Convegno a tema “Raul Ruiz in Sicilia”.
            Il convegno si è svolto dal 16 al 18 dicembre 2016; ha collaborato anche l’Istitut Français di Palermo; ha trattato la produzione cinematografica dell’importante regista cileno avuto particolare riguardo alle opere girate in Sicilia. Nell’ambito del convegno sono stati proiettati alcuni film presso la sala “De Seta” con libero ingresso ed è stata conferita la cittadinanza onoraria alla vedova del regista e più importante cineasta cilena, Valeria Sarmiento Ruiz; nel corso della cerimonia, con libero ingresso, si è svolto un concerto del Maestro Gianni Gebbia che ha eseguito musiche tratte dalle colonne sonore dei film del regista.

             

            MOSTRA FOTOGRAFICA “Palermo@Yaroslav A/R immagini di un gemellaggio”

            Presso l’ecomuseo del Mare dal 17 al 30 dicembre 2016 in collaborazione con il gemellato Comune di Yaroslav (Federazione Russa), è stata allestita la mostra fotografica aperta al pubblico “Palermo@Yaroslav A/R immagini di un gemellaggio”; sono state esposte foto di Palermo del maestro Vitaly Vakhrushev e foto di Yaroslav del Maestro Antonio Saporito; analoga esposizione si era svolta in Yaroslav in maggio.

             

            STAGES FORMATIVI

            In collaborazione con l’istituto francese “SCIENCES-PO” di Parigi sono stati ospitati 4 studenti stranieri, che per un mese hanno frequentato uno stage formativo.

      • Sez. 1-B - RAPPORTI E SISTEMI DI COMUNICAZIONE PER IL CITTADINO
        • Obiettivo 1 - Avvicinare il cittadino alle istituzioni
          • 1 - Le circoscrizioni
          • Anche nel 2016, l’Amministrazione Comunale ha continuato il processo di  cambiamento culturale teso al raggiungimento di una maggiore efficienza nella gestione dei servizi erogati dalle Circoscrizioni, incrementando le funzioni delle stesse.

            Ogni singola Circoscrizione, quale ente giuridico di partecipazione, di consultazione e di gestione di servizi di base, avvalendosi dei suoi Organi Istituzionali (Consiglio e Presidente), applicando criteri di trasparenza, imparzialità ed etica deontologica, nel periodo di riferimento, ha cercato di soddisfare sempre più le esigenze di quanti vivono e lavorano nel territorio della Circoscrizione.

            L’attività degli Organi Istituzionali delle Circoscrizioni è stata caratterizzata da una meticolosa ricerca analitica delle problematiche emergenti o già esistenti nell’area di propria competenza, ponendo attenzione all’aspetto territoriale, oltre che a quello sociale e culturale, e tenendo conto della multi etnicità della popolazione residente nel territorio.

            Tale finalità è stata raggiunta mediante l’adozione di appropriate strategie operative finalizzate al raggiungimento di determinati scopi sociali sotto forma di specifici vantaggi e di apporti alla collettività in termini di accrescimento del benessere, di qualità della vita, di integrazione sociale e di solidarietà.

            L’attività espletata attraverso le sedute del Consiglio si è concretizzata nella adozione di deliberazioni, che hanno prodotto una maggiore attenzione della collettività verso le problematiche del territorio da sottoporre in Circoscrizione ad un soggetto istituzionale pronto a farsi portavoce delle medesime presso il Sindaco, il Consiglio Comunale, la Giunta e le Società Comunali.

            I servizi svolti dalle Circoscrizioni sono: il servizio inerente al rilascio del tesserino venatorio, il servizio relativo al rilascio del tesserino per la raccolta funghi; il servizio relativo al bonus per le agevolazioni sulle tariffe elettriche; il servizio per il bonus gas; il servizio per la concessione degli assegni ai nuclei familiari con almeno tre figli minori e degli assegni di maternità (ex artt. 65 e 66 della Legge n. 448/98); il servizio concernente l’integrazione all’affitto,  al Disagio Alloggiativo, al “bonus bebé”  per la nascita o adozione di un figlio, previsto dal Decreto dell’Assessorato Regionale  alla Famiglia del 3 Luglio 2013, nonché il servizio relativo al Bonus Socio Sanitario e all’Assistenza Economica Straordinaria.

            Le Circoscrizioni hanno svolto, oltre ai servizi di cui sopra, a decorrere dal mese di Settembre, a seguito dell’attuazione dell’apposito Decreto Ministeriale, anche un nuovo servizio relativo alla Carta Sia che ha sostituito la Social Card. Gli Sportelli Polifunzionali della IV, VI e della VIII Circoscrizione hanno continuato a svolgere il servizio di ricevimento istanze relative all’attività Tari, Tasi  ed Imu.

            Le Postazioni hanno continuato a svolgere diverse attività quali:  rilascio del  codice di attivazione per l’accesso ai servizi del Portale on line del Comune di Palermo;  rilascio del pass per le zone blu;  rilascio delle carte d’identità, rilascio del duplicato delle tessere elettorali, autenticazione delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà,  rilascio di certificazioni anagrafiche, di stato civile, rilascio certificazioni di cambio di domicilio, registrazioni di nascita, di morte, registrazioni e pubblicazioni di matrimonio. Inoltre la Postazione Decentrata di Piazza Marina ha svolto il servizio di rilascio Pass relativo al mandamento Tribunale – S. Anna – Magione rilasciando n. 462 Pass nonché  il servizio ZTL Palermo Arabo Normanno rilasciando n. 414 Pass.

            A decorrere dal 25/10/2016 è stato aggiornato il servizio di rilascio delle Carte di identità presso tutte le Postazioni Decentrate, inserendo alcune informazioni relative alla scelta da parte del cittadino per la donazione degli organi.

          • 2 - Concessione degli assegni ai nuclei familiari con almeno tre figli minori e degli assegni di maternita'
          • Gli uffici hanno curato tutti gli adempimenti istruttori connessi alla liquidazione degli assegni inviando le relative determinazioni all’INPS.

            Assegni nucleo familiare con almeno 3 figli minori

            Anno 2014

            Circoscrizione

            I II III IV V VI VII VIII

            N. istanze ricevute

            382

            902

            807

            794

            1.008

            392

            794

            431

            N. istanze istruite

            382

            902

            807

            794

            1.006

            392

            794

            431

            Esitate positivamente

            382

            891

            806

            776

            985

            372

            749

            408

            Esitate negativamente

            0

            25

            1

            14

            11

            1

            7

            4

            Numero beneficiari

            382

            891

            806

            776

            985

            372

            749

            408

             

            Anno 2015

            Circoscrizione

            I II III IV V VI VII VII

            N. istanze ricevute

            323

            917

            782

            717

            940

            357

            771

            389

            N. istanze istruite

            323

            917

            782

            712

            940

            339

            752

            389

            Esitate positivamente

            317

            867

            760

            693

            918

            335

            734

            366

            Esitate negativamente

            6

            30

            8

            19

            22

            4

            18

            9

            Numero beneficiari

            317

            851

            760

            693

            918

            335

            734

            366

             

            Anno 2016

            Circoscrizione

            I II III IV V VI VII VIII

            N. istanze ricevute

            324

            944

            814

            690

            965

            350

            720

            423

            N. istanze istruite

            324

            944

            814

            690

            965

            350

            718

            423

            Esitate positivamente

            316

            891

            812

            653

            958

            349

            700

            416

            Esitate negativamente

            8

            27

            2 37 7

            1

            18 7

            Numero beneficiari

            316

            877 761 653 958 349 700 416

             

            nucleoassegni

             

            Assegni di maternità  ANNO 2015

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ist. ricevute

            156

            579

            471

            468

            591

            237

            414

            260

            Ist. istruite

            156

            579

            471

            462

            591

            229

            411

            260

            Ist. Esitate positivamente

            156

            543

            448

            450

            566

            226

            335

            225

            Ist. Esitate negativamente

            0

            14

            4

            12

            25

            3

            3

            3

            n. beneficiari

            156

            487

            448

            450

            566

            226

            335

            259

             

             Assegni di maternità  ANNO 2016

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ist. ricevute

            191

            543

            517

            401

            622

            244

            369

            298

            Ist. istruite

            191

            543

            517

            401

            622

            244

            368

            298

            Ist. Esitate positivamente

            187

            519

            512

            394

            614

            243

            363

            291

            Ist. Esitate negativamente

            4

            6

            5

            7

            8

            1

            3

            7

            n. beneficiari

            187

            475

            428

            394

            614

            243

            363

            291

             

            maternita

          • 3 - Concessione bonus sociale energia elettrica e gas
          • Il Decreto del Ministero dello Sviluppo Economico, 28 dicembre 2007, ha previsto una riduzione sulle tariffe elettriche per i soggetti che presentano un disagio economico e anche per coloro che sono affetti da gravi patologie e sono costretti ad utilizzare delle apparecchiature elettromedicali necessarie per la loro esistenza in vita. Una volta accolta l’istanza e verificata la correttezza dei dati della domanda presentata dall’utente, i dati vengono immessi nel sistema di gestione delle agevolazioni - Sgate - che li invia al distributore di energia elettrica competente e, salvo approvazione da parte del distributore stesso, il richiedente potrà ottenere la compensazione in bolletta entro 60 giorni dalla data di disponibilità della richiesta per l’impresa di distribuzione.

            La Legge n. 2 del 28/01/2009, ha previsto per i soggetti economicamente svantaggiati che hanno diritto all’applicazione delle tariffe agevolate per la fornitura di energia elettrica, anche il diritto alla compensazione della spesa per la fornitura di gas naturale. Le modalità di svolgimento del suddetto servizio sono uguali a quelle applicate per il servizio relativo al bonus sociale per le agevolazioni sulle tariffe elettriche.

            Bonus sociale per le agevolazioni sulle tariffe elettriche

            Anno 2014

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            Numero istanze ricevute

            424

            2419

            2480

            2512

            3736

            1685

            1316

            2006

            Numero istanze verificate e inserite nel sistema SGATE

            424

            2364

            2469

            2512

            3736

            1685

            1316

            2006

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI  Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            Anno 2015

            Numero istanze ricevute

            176

            1544

            1449

            1248

            2572

            1088

            857

            974

            Numero istanze verificate e inserite nel sistema SGATE

            176

            1460

            1430

            1241

            2554

            1086

            857

            974

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI  Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            Anno 2016

            Numero istanze ricevute

            194

            1181

            1554

            1232

            1761

            600

            738

            1110

            Numero istanze verificate e inserite nel sistema SGATE

            194

            1140

            1517

            1204

            1760

            600

            738

            1110

             

            bonusenergia

            Bonus gas

            Anno 2014

             

            I circ.

            II circ.

            III circ.

            IV circ.

            V circ.

            VI circ.

            VII circ.

            VIII circ.

            Numero istanze  ricevute

            108

            649

            955

            781

            1279

            712

            201

            767

            Numero istanze verificate e inserite nel sistema SGATE

            108

            649

            952

            781

            1279

            712

            201

            767

             

            Anno 2015

             

            I circ.

            II circ.

            III circ.

            IV circ.

            V circ.

            VI circ.

            VII circ.

            VIII circ.

            Numero istanze  ricevute

            63

            423

            601

            153

            856

            483

            141

            393

            Numero istanze verificate e inserite nel sistema SGATE

            63

            388

            593

            150

            854

            481

            141

            393

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            Anno 2016

            Numero istanze  ricevute

            13

            33

            560

            84

            58

            48

            17

            392

            Numero istanze verificate e inserite nel sistema SGATE

            13

            32

            556

            79

            58

            48

            17

            392

             

            bonusgas

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            Bonus ENEL / Gas 2016

            ist. ricevute

            36

            338

            2114

            441

            769

            389

            107

            1244

            Ist. Verificate e inserite nel sistema SGATE

            36

            331

            2073

            433

            769

            389

            107

            1244

          • 4 - Rilascio dei tesserini venatori e di quelli per la raccolta dei funghi epigei spontanei
          • Le Circoscrizioni provvedono al rilascio dei tesserini venatori ai cacciatori residenti nel territorio circoscrizionale. La procedura istruttoria della suddetta attività è stata innovata con un programma informatico che ha permesso di istituire una banca dati dei cacciatori residenti in città.

            La Legge Regionale 1 febbraio 2006 n. 3 ha disposto che la raccolta dei funghi sia subordinata al possesso di un tesserino nominativo regionale rilasciato dai Comuni su istanza degli interessati. Il cittadino, per aver rilasciato il suddetto tesserino, deve effettuare un versamento che, secondo la tipologia richiesta, varia dai trenta ai cento euro. I proventi sono suddivisi per il 50% ai Comuni, per il 30% alle Regioni e per il 20% alle Province.

            Tesserini venatori

            Anno 2014

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            n. istanze di rilascio tesserini ricevute

            38

            200

            411

            263

            356

            180

            223

            89

            Rilasciati

            38

            200

            411

            263

            356

            180

            222

            89

             
               

             

            Anno 2015

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            n. istanze di rilascio tesserini ricevute

            38

            203

            790

            250

            348

            180

            202

            89

            Rilasciati

            38

            203

            790

            250

            348

            180

            202

            89

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI  Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            Anno 2016

            n. istanze di rilascio Tesserino ricevute

            41

            199

            336

            200

            332

            170

            181

            94

            n. tesserini rilasciati

            41

            199

            336

            200

            332

            170

            181

            94

             

            tessvenatori

            Tesserini per la raccolta dei funghi epigei spontanei

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            Anno 2015

            N. istanze di rilascio Tesserino ricevute

            0

            2

            1

            9

            15

            6

            4

            15

            n. tesserini rilasciati

            0

            2

            0

            9

            15

            6

            4

            15

             

             

            Anno 2016

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            N. istanze di rilascio tesserino ricevute

            4

            0

            3

            6

            15

            16

            7

            20

            N. tesserini rilasciati

            4

            0

            3

            6

            15

            16

            7

            20

             

            tessfunghi

          • 5 - Integrazione all'affitto e Disagio Alloggiativo
          • Le Circoscrizioni hanno accolto le relative istanze e successivamente le hanno trasmesse al Servizio competente per la definizione  dell’iter.

            Anno 2014

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            Istanze ricevute

            320

            313

            959

            445

            1982

            438

            333

            768

            N. Istanze trasmesse all’ufficio competente

            320

            313

            959

            445

            1982

            438

            333

            768

             
               

             

            Anno 2015

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            Istanze ricevute

            94

            0

            0

            311

            583

            123

            110

            218

            N. Istanze trasmesse all’ufficio competente

            94

            0

            0

            311

            583

            123

            110

            218

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

             

            Anno 2016

            Istanze ricevute

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            N. Istanze trasmesse all’ufficio competente

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            0

                 

            affitto

            DISAGIO ALLOGGIATIVO I Bando 2014

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            Istanze ricevute

            6

            15

            12

            16

            22

            9

            5

            10

            Istruite

            6

            15

            12

            16

            22

            9

            5

            10

            Esitate positivamente

            6

            14

            1

            16

            17

            9

            3

            10

            Esitate negativamente

            0

            1

            1

            0

            5

            0

            0

            0

            Numero beneficiari

            6

            14

            11

            16

            17

            9

            3

            10

                                                                                

            DISAGIO ALLOGGIATIVO I Bando 2015

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            Istanze ricevute

            6

            15

            19

            0

            22

            7

            2

            9

            Istruite

            6

            15

            19

            0

            22

            7

            0

            9

            Esitate positivamente

            6

            14

            17

            0

            15

            4

            0

            5

            Esitate negativamente

            0

            1

            2

            0

            7

            3

            0

            4

            Numero beneficiari

            6

            6

            8

            0

            9

            4

            2

            1

                                             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            DISAGIO ALLOGGIATIVO I Bando 2016

            ist. ricevute

            7

            12

            3

            17

            19

            1

            11

            2

            Ist. istruite

            7

            12

            3

            17

            19

            1

            11

            2

            Ist. Esitate positivamente

            3

            10

            3

            17

            18

            1

            9

            0

            Ist. Esitate negativamente

            4

            2

            0

            0

            1

            0

            2

            2

            n. beneficiari

            3

            10

            3

            17

            18

            1

            9

            0

                      
                                                         

            DISAGIO ALLOGGIATIVO II Bando 2014

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            Istanze ricevute

            5

            17

            10

            13

            54

            5

            5

            6

            Istruite

            In fase di istruttoria

            17

            10

            13

            54

            5

            5

            6

            Esitate positivamente

            0

            11

            10

            13

            53

            5

            3

            6

            Esitate negativamente

            0

            6

            0

            0

            1

            0

            0

            0

            Numero beneficiari

            0

            11

            10

            13

            53

            5

            3

            6

             

            DISAGIO ALLOGGIATIVO II Bando 2015

            Circoscrizione 

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            Istanze ricevute

            5

            17

            3

            0

            54

            7

            2

            8

            Istruite

            5

            17

            3

            0

            54

            7

            0

            8

            Esitate positivamente

            4

            10

            3

            0

            37

            7

            0

            5

            Esitate negativamente

            1

            7

            1

            0

            17

            0

            0

            3

            Numero beneficiari

            4

            3

            2

            0

            8

            7

            2

            1

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            DISAGIO ALLOGGIATIVO II Bando 2016

            ist. ricevute

            0

            0

            0

            0

            6

            3

            0

            0

            Ist. istruite

            0

            0

            0

            0

            6

            3

            0

            0

            Ist. Esitate positivamente

            0

            0

            0

            0

            6

            3

            0

            0

            Ist. Esitate negativamente

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            0

            n. beneficiari

            0

            0

            0

            0

            6

            3

            0

            0

             

             

             

             

             

             

                                                                                          

          • 6 - Concessione del Bonus per la nascita o adozione di un figlio
          • Ogni unità circoscrizionale ha svolto l’istruttoria delle pratiche presentate.

             
               
             
               

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ANNO 2015

            Ist. ricevute

            71

            125

            175

            146

            307

            197

            353

            85

            Ist. accolte

            66

            114

            175

            146

            269

            197

            325

            85

            Ist. Non accolte

            5

            11

            0

            3

            38

            0

            28

            6

            N. Beneficiari

            66

            114

            175

            142

            33

            197

            325

            79

             

             

             

            ANNO 2016

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ist. ricevute

            70

            201

            222

            152

            213

            69

            162

            67

            Ist. accolte

            66

            191

            219

            152

            212

            69

            160

            66

            Ist. Non accolte

            4

            10

            3

            7

            1

            2

            2

            1

            n. Beneficiari

            66

            191

            219

            145

            212

            67

            160

            66

             

          • 7 - Rilascio bonus socio sanitario
          •  

             
               
             
               

             

            Le Circoscrizioni hanno accolto le relative istanze e successivamente le hanno trasmesse al competente Settore.

            ANNO 2014

            Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            321

            1006

            0

            0

            917

            333

            590

            0

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            321

            1006

            0

            0

            917

            333

            590

            0

             

            ANNO 2015

            Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            165

            597

            477

            406

            718

            110

            431

            232

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            165

            597

            477

            385

            718

            110

            434

            232

             

            2016

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ANNO 2016

            N. Istanze ricevute

            174

            699

            525

            432

            687

            98

            422

            0

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            174

            699

            525

            432

            687

            98

            422

            0

             

             

             

             

          • 8 - Rilascio della Carta Sia
          • Attività per il rilascio della Carta Sia: le Circoscrizioni hanno accolto le relative istanze ed una volta verificati i requisiti previsti dal Decreto Interministeriale del 26 maggio 2016, hanno inserito le istanze nel sistema Sgate al fine dell’erogazione di un assegno  alle famiglie che si trovano in una situazione di difficoltà economica. Per godere del beneficio, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa sostenuto da una rete integrata di interventi, individuati dai servizi sociali dei Comuni coordinati a livello di Ambiti territoriali.

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ANNO 2016

            ist. prenotate

            2092

            2223

            1958

            2028

            2135

            1691

            1986

            1768

            Ist. presentate

            1137

            1292

            1143

            1168

            1266

            869

            1299

            951

            Ist. Inserite sistema SGATE

            1137

            1292

            1143

            1168

            1266

            869

            1299

            951

          • 9 - Concessione del contributo per l'assistenza economica straordinaria
          • L’assistenza economica straordinaria consiste nell’erogazione di un contributo “una tantum” finalizzato al superamento di una situazione eccezionale e può essere richiesta dai cittadini che presentano determinati requisiti. 

             

            ATTIVITÀ ASSISTENZA ECONOMICA STRAORDINARIA 2015

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ist. ricevute

            187

            295

            164

            278

            241

            110

            512

            397

            Ist. accolte

            141

            227

            132

            225

            193

            108

            459

            320

            Ist. Non accolte

            46

            69

            30

            53

            48

            36

            53

            77

            n. Beneficiari

            141

            227

            132

            225

            193

            72

            459

            320

                   

            ATTIVITÀ ASSISTENZA ECONOMICA STRAORDINARIA 2016

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V Circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            ist. ricevute

            149

            480

            319

            252

            193

            60

            96

            397

            Ist. accolte

            125

            436

            285

            252

            168

            49

            90

            367

            Ist. Non accolte

            24

            44

            34

            0

            25

            11

            6

            30

             

          • 10 - Ricevimento istanze Tari, Tasi ed Imu
          • Gli Sportelli Polifunzionali per il periodo di riferimento della IV, VI e VIII Circoscrizione hanno continuato a svolgere il servizio di ricevimento istanze relative all’attività Tari, Tasi ed Imu.

            TASI 2014

            Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            7

            Att. non
            svolta

            0

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            7

            Att.
            non svolta

            0

             

            TASI 2015

             Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            2

            Att. non svolta

            2

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            2

            Att.
            non svolta

            2

             

            TASI 2016

             Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

                

             

            TARI 2014

             Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            57

            Att. non svolta

            2059

            Att. non svolta

            546

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            57

            Att. non svolta

            2059

            Att. non svolta

            546

             

            TARI 2015

            Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            156

            0

            2411

            Att. non svolta

            439

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            156

            0

            2411

            Att. non svolta

            439

             
               

             

            Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            TARI  2016

            N. Istanze ricevute

             Att. non svolta

             Att. non svolta

             Att. non svolta

            7

            0 Att. non svolta

            314

             Att. non svolta

            3

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

             Att. non svolta

             Att. non svolta

            7

             Att. non svolta

            314

             Att. non svolta

            3

             

             

            IMU 2014

            Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            44

            Att. non svolta

            0

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

             Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            44

            Att. non svolta

            0

             
               

             

            IMU 2015

            Circoscrizione

            I

            II

            III

            IV

            V

            VI

            VII

            VIII

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            30

            Att. non svolta

            0

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

             Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            30

            Att. non svolta

            0

             

             

            I Circ.

            II Circ.

            III Circ.

            IV Circ.

            V circ.

            VI Circ.

            VII Circ.

            VIII Circ.

            IMU 2016

            N. Istanze ricevute

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            N. Istanze trasmesse al competente Ufficio

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

            Att. non svolta

                            

             

          • 11 - Attivita' postazioni decentrate: rilascio pass per le zone blu, carte di identita', certificazioni anagrafiche...
          • Le Postazioni hanno continuato a svolgere diverse attività quali:  rilascio del  codice di attivazione per   l’accesso ai servizi del Portale on line del Comune di Palermo;  rilascio del pass per le zone blu;  rilascio delle carte d’identità, rilascio del duplicato delle tessere elettorali, autenticazione delle dichiarazioni sostitutive dell’atto di notorietà,  rilascio di certificazioni anagrafiche, di stato civile, rilascio certificazioni di cambio di domicilio, registrazioni di nascita, di morte, registrazioni e pubblicazioni di matrimonio.  Inoltre la Postazione Decentrata di Piazza Marina ha svolto il servizio di rilascio Pass relativo al mandamento Tribunale – S. Anna – Magione rilasciando n. 462 Pass nonché  il servizio ZTL Palermo Arabo Normanno rilasciando n. 414 Pass.

            A decorrere dal 25/10/2016 è stato aggiornato il servizio di rilascio delle Carte di identità presso tutte le Postazioni Decentrate, inserendo alcune informazioni relative alla scelta da parte del cittadino per la donazione degli organi.

            Uff/Postazioni

            Cert. anagrafici

            Cert. Stato civile

            Certif. elettorale

            Dich. Sostitut. e autentiche

            Cambi domicilio

            Carta d’identita’ (residenti)

            Carta d’identità (non residenti)

            PD PIAZZA MARINA

            4021

            6405

            4

            1432

            1258

            6561

            43

            PD SETTECANNOLI

            0

            6

            0

            0

            0

            0

            0

            PD BRANCACCIO

            2291

            5943

            4

            419

            773

            6076

            22

            PD PADRE SPOTO 1157 2299 0 913 387 6100 22

            PD ORETO STAZIONE

            1309

            3375

            2

            218

            534

            2606

            0

            PD CAPINERE

            3889

            4896

            2

            325

            575

            5784

            5

            PD TRICOMI

            2266

            12632

            4

            387

            913

            6100

            22

            PD BOCCADIFALCO

            885

            2476

            3

            161

            278

            1958

            2

            PD CUBA CALATAFIMI

            84

            227

            0

            21

            16

            163

            0

            PD MEZZOMONREALE/VILLA TASCA

            3929

            6421

            18

            527

            1030

            7212

            14

            PD BORGONUOVO

            1640

            3425

            3

            130

            332

            3774

            8

            PD ZISA

            3127

            7364

            10

            404

            996

            5789

            0

            PD NOCE/MALASPINA

            4295

            8769

            19

            424

            738

            5429

            9

            PD UDITORE

            2378

            5256

            4

            261

            748

            4780

            4

            PD SAN GIOVANNI APOSTOLO

            243

            688

            0

            28

            54

            604

            1

            PD RESUTTANA SAN LORENZO

            3216

            6157

            8

            606

            942

            5712

            4

            PD PARTANNA MONDELLO

            1369

            2466

            2

            91

            367

            2517

            11

            PD PALLAVICINO

            2209

            4690

            16

            289

            422

            4026

            4

            PD TOMMASO NATALE/SFERRACA

            1586

            2537

            3

            232

            347

            2689

            12

            PD MONTEPELLEGRINO/ ARENELLA

            3553

            7616

            16

            742

            974

            6200

            4

             

              

             

            Uff/Postazioni

            Registraz. nascita

            Registraz. Morte

            Registraz. Di matrimonio

            Pubblicazioni matrimoni

            Attivazione codice PIN

            PASS ZONE BLU

            PD PIAZZA MARINA

            0

            0

            0

            0

            110

            3148

            PD SETTECANNOLI/BRANCACCIO

            465

            365

            343

            343

            44

            36

            PD PADRE SPOTO

            0

             

            0

            0

            3

            0

            PD ORETO STAZIONE

            8

            12

            106

            106

            27

            0

            PD CAPINERE

            0

            0

            0

            0

            20

            0

            PD TRICOMI

            0

            0

            0

            0

            33

            244

            PD BOCCADIFALCO

            0

            0

            0

            0

            30

            29

            PD CUBA CALATAFIMI

            0

            0

            0

            0

            21

            1

            PD MEZZOMONREALE/VILLA TASCA

            349

            38

            345

            345

            117

            64

            PD BORGONUOVO

            0

            0

            0

            0

            17

            12

            PD ZISA

            0

            0

            0

            0

            33

            312

            PD NOCE/MALASPINA

            0

            0

            0

            0

            102

            2614

            PD UDITORE

            514

            52

            453

            453

            42

            102

            PD SAN GIOVANNI APOSTOLO

            0

            0

            0

            0

            7

            0

            PD RESUTTANA SAN LORENZO

            359

            6

            244

            244

            206

            3.074

            PD PARTANNA MONDELLO

            0

            0

            0

            0

            78

            105

            PD PALLAVICINO

            214

            67

            204

            204

            26

            143

            PD TOMMASO NATALE/SFERRACA

            0

            0

            30

            30

            32

            51

            PD MONTEPELLEG/ARENELLA

            214

            67

            151

            151

            54

            2123

             

             

             

            Carta identità emesse  dal 25/10/2016 al 31/12/2016

            Astenuto

            Donazione: NO

            Donazione SI

            TOTALE

            PD PIAZZA MARINA

            794

            15

            218

            1027

            PD SETTECANNOLI/BRANCACCIO

            383

            181

            261

            825

            PD PADRE SPOTO

            349

            1

            166

            516

            PD CAPINERE

            667

            0

            96

            763

            PD TRICOMI

            783

            47

            115

            945

            PD BOCCADIFALCO

            202

            2

            37

            241

            PD MEZZOMONREALE/VILLA TASCA

            912

            7

            106

            1025

            PD BORGONUOVO

            399

            10

            65

            474

            PD ZISA

            292

            0

            9

            301

            PD NOCE/MALASPINA

            1085

            0

            154

            1239

            PD UDITORE

            558

            1

            92

            651

            PD SAN GIOVANNI APOSTOLO

            349

            4

            26

            379

            PD RESUTTANA SAN LORENZO

            661

            5

            110

            776

            PD PARTANNA MONDELLO

            281

            0

            61

            342

            PD PALLAVICINO

            485

            0

            48

            533

            PD TOMMASO NATALE/SFERRACA

            432

            0

            19

            451

            PD MONTEPELLEG/ARENELLA

            889

            0

            116

            1005

             

             

             

          • 12 - Attivita' di Anagrafe
          • Donazione organi e carte d’identità

            In applicazione delle Linee Guida ministeriali di cui alla Circolare del 29/07/2015 del Ministero dell’Interno e Ministero della Salute, riguardanti la possibilità che le carte di identità possano contenere il consenso o il diniego alla donazione organi e tessuti in caso di morte con invio telematico del dato al sistema informativo trapianti (SIT), e in coerenza con i dati da acquisire anche ai fini del prossimo rilascio della carta di identità elettronica (CIE - D.M. 23/12/2015), si è definito il processo per l’annotazione della manifestazione di volontà per la donazione di organi e tessuti sulla carta di identità cartacea. Ciò rappresenta un’opportunità per aumentare il numero delle dichiarazioni per la donazione di organi e tessuti in caso di morte ed incrementare in modo graduale il bacino dei soggetti potenzialmente donatori.

            La facoltà del cittadino di esprimere la volontà di donazione degli organi/tessuti avviene con una modalità facile ed accessibile, poiché coincide con un adempimento cui tutti sono chiamati, come quello del rilascio/rinnovo della carta d’identità per la cui finalità si è predisposta la proposta di deliberazione di G.C. che è stata approvata in data 12/05/2016 con il n. 93, nella quale è espresso l’altissimo valore sociale dell’iniziativa nonchè i benefici pratici di immediatezza operativa che derivano dalla interazione tra il sistema informativo e la banca dati del Centro Nazionale Trapianti (CNT) e delle sue diramazioni regionali.

             La consultazione di tale banca dati, in continuo aggiornamento quindi garantisce un più efficiente funzionamento della rete trapiantologica regionale e nazionale.

            In ossequio a quanto deliberato e programmato, si è provveduto, tramite SISPI SpA (ente gestore della software house dell’Amministrazione comunale) ad avviare le attività tecniche finalizzate all’integrazione del sistema informativo dell’Amministrazione con il sistema informativo trapianti (SIT), ad avviare i contatti con il Centro Regionale Trapianti (CRT) e ad effettuare la info/formazione del personale addetto al rilascio delle carte d’identità che ha coinvolto n. 145 operatori al fine di favorire anche una loro personale consapevolezza sul processo di donazione oltreché per assicurare una corretta comunicazione agli utenti.

            Per dare una adeguata informazione ai cittadini, si è provveduto alla distribuzione di brochure e all’affissione di manifesti presso gli Uffici e si è provveduto alla pubblicazione di un comunicato stampa sul sito Istituzionale dell’Amministrazione.

            L’attività di registrazione delle volontà di consenso/diniego/astensione è stata avviata in data 25/10/2016.

             

            MANIFESTAZIONI DI VOLONTA’ ESPRESSE IN SEDE DI RILASCIO/RINNOVO CARTE D’IDENTITA' PRESSO L' UFFICIO ANAGRAFE dal 25/10/2016 al 31/12/2016 -              

            SCELTA

             

            ASTENUTO (1)

            DINIEGO (2)

            CONSENSO (3)

            TOTALE

            1531

            17

            203

            1751

             

            Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR)

            In attuazione del processo di digitalizzazione alla P.A. di cui alle previsioni del Codice dell'Amministrazione Digitale (D.Lgs 82/2005) e in esecuzione delle modalità di attuazione previste dal DPCM 194/2014 e dall'Agenda per la semplificazione 2015/2017 approvata dal Consiglio dei Ministri in data 01/12/2014, sarà resa operativa la previsione dell’art. 62 del Codice dell'Amministrazione Digitale, che, al comma 1, dispone l’istituzione presso il Ministero dell’Interno dell'Anagrafe Nazionale della Popolazione Residente (ANPR) quale base di dati di interesse nazionale, che subentrerà all’attuale sistema anagrafico e all’Anagrafe della popolazione Italiana Residente all’Estero (AIRE). Alla luce della nuova calendarizzazione da parte del Ministero, si sta provvedendo alla nuova riprogrammazione per il 2018.

            L’attuazione dell’ANPR si pone come progetto strategico nell’ambito del più ampio obiettivo di digitalizzazione della P.A.; si tratta di una vera e propria rivoluzione nel campo della pubblica amministrazione, di un importante progetto destinato ad avere un impatto fortemente innovativo sul ruolo degli Ufficiali d’Anagrafe e sul rapporto tra cittadini/utenti e la P.A. nonché ripercussioni innovative sulle modalità gestionali dell’Anagrafe della Popolazione.

            La realizzazione della banca dati nazionale consentirà la rapidità di circolazione dei dati personali della popolazione fra i soggetti pubblici e privati, aventi diritto alla loro conoscenza e sarà motivo di valorizzazione dell’importanza della tenuta dell’anagrafe, non solo per le conseguenze che esercita sul riconoscimento e l’esercizio dei diritti fondamentali delle persone, ma anche per gli effetti che avrà sulla gestione di tutti i servizi di natura fiscale, sanitaria ecc. i cui sistemi, oggi, si avvalgono di banche dati autonome e spesso difformi.

            Pertanto si è reso necessario proseguire l’attività preliminare di bonifica dei dati, già avviata lo scorso anno, in ordine ad anomalie, rilevate da Sispi (gestore della software house dell’Amministrazione comunale), nella banca dati anagrafica della popolazione residente nel comune e dei cittadini italiani residenti all’Estero (AIRE), relative a varie tipologie di dati quali: data e luogo di nascita, permessi di soggiorno, sesso, stato civile, Codici Fiscali ecc.

            L’attività, ancora in corso, ha comportato soprattutto la verifica di anomalie prevalentemente per l’allineamento dei diversi Codici Fiscali risultanti nell’anagrafe tributaria e quelli risultanti nell’anagrafe comunale, mediante esame dei dati identificativi dei cittadini italiani e stranieri residenti, nati a Palermo o fuori Comune, anche previo contatto con gli interessati e i Comuni di nascita ai fini della validazione dei corretti Codici Fiscali, e provvedendo per tutte le posizioni per le quali si è avuto riscontro.

            Nell’anno di riferimento, inoltre, si è provveduto a verificare ed allineare circa 1.500 anomalie relative al “Codice di territorio” ed allo Stato di appartenenza relative a dati di soggetti provenienti dall’Estero.

            Il termine inizialmente ipotizzato per la definizione del graduale subentro dell’ANPR già fissato per il 31/12/2016 (per il Comune di Palermo 28 novembre 2016) è slittato in ragione delle complessità/criticità tecnico-operative ancora non definite in sede ministeriale.

            Ai fini di una nuova ipotesi di programmazione, il Ministero dell’Interno ha richiesto a tutti i Comuni, tramite la compilazione di una scheda di monitoraggio, la indicazione di una nuova data da proporre per l’ “avvio test” ANPR, che è stata indicata dal Comune di Palermo al 1° ottobre 2018, in considerazione delle diverse tornate elettorali che interesseranno, nel corso dell’anno 2017, l’Amministrazione comunale.

            Certificazioni on line

            Durante l’anno 2016 il front-office dell’Ufficio Anagrafe ha provveduto ad incentivare l’estrazione da parte dell’interessato della certificazione anagrafica e di stato civile on-line dalla banca dati anagrafica, per la tipologia di certificati di cui alla tabella che segue, promuovendo la procedura di registrazione al Portale dei Servizi online sul sito del Comune di Palermo e di rilascio del PIN, che si rammenta può essere effettuata in due modi:

            1. Recandosi personalmente presso l’Ufficio Anagrafe o in una Postazione Decentrata della città per ricevere la prima parte del PIN; successivamente si dovrà completare la procedura di registrazione al Portale dei Servizi On Line all’indirizzo web: https://servizionline.comune.palermo.it
            2. In alternativa, è possibile effettuare prima la registrazione al Portale dei Servizi On Line all’indirizzo web: https://servizionline.comune.palermo.it ; ricevuta la prima parte del PIN bisognerà recarsi personalmente presso l’Ufficio Anagrafe o in una Postazione Decentrata della città per ricevere la seconda parte del PIN.

            Si riportano i dati in tabelle e grafici:

             

            CERTIFICAZIONE ON LINE DAL 01/01/2016 AL 31/12/2016

            n.

            1

            Certificazione Anagrafica di Cittadinanza

            160

            2

            Certificazione Anagrafica di Matrimonio

            682

            3

            Certificazione Anagrafica di Nascita

            880

            4

            Certificazione Anagrafica di Residenza

            1.829

            5

            Certificazione Anagrafica di Stato di Famiglia

            2.041

            6

            Certificazione Contestuale Anagrafica di Cittadinanza, Residenza

            149

            7

            Certificazione Contestuale Anagrafica di Cittadinanza, Residenza, Stato di famiglia

            981

            8

            Certificazione Contestuale Anagrafica di Cittadinanza, Residenza, Stato libero

            178

             

            Convenzione quadro

            Con Deliberazione di Giunta Comunale n. 196 del 21/11/2014 è stato approvato lo “Schema di Convenzione-quadro”, ai sensi degli artt. 50 e 58 del D.Lgs. 07 marzo 2005, n.82 “Codice dell’amministrazione Digitale” CAD, per la fruibilità telematica e per la consultazione mediata e monitorata della banca dati anagrafica del Comune di Palermo da parte di Pubbliche Amministrazioni e/o Enti gestori di pubblico servizio o altro Ente avente titolo, per l’adempimento dei propri compiti istituzionali, ovvero, per il controllo sulle dichiarazioni sostitutive di certificazione e di atto di notorietà di cui agli artt. 46 e 47 del D.P.R. n.445/2000.”

            Nell’anno 2016 sono state stipulate n. 6 convenzioni con Pubbliche Amministrazioni e/o Enti gestori di pubblico servizio.

            Si riporta la seguente tabella:

            Visure effettuate dagli enti esterni dal 01.1.2016 al 31.12.2016

             

            ENTE

            N.visure

            Agenzia delle Entrate - Direzione Provinciale di Palermo (convenzione stipulata il 23/11/2015)

            45.148

            Tribunale di Palermo (convenzione stipulata il 05/05/2016)

            25.690

            Riscossione Sicilia S.p.A.(convenzione stipulata il 11/12/2014)

            13.622

            INAIL Direzione Palermo-Trapani (convenzione stipulata il 14/12/2015)

            9.626

            Prefettura di Palermo (convenzione stipulata il 23/12/2015)

            4.065

            Min. Econ. Finanze - Ragioneria Territoriale dello Stato - Palermo (convenzione stipulata il 24/02/2016)

            3.757

            Procura della Repubblica di Palermo (convenzione stipulata il 05/12/2014)

            2.433

            Procura della Repubblica c/o Tribunale per i minorenni di Palermo (convenzione stipulata il 04/12/2015)

            1.357

            Tribunale per i minorenni di Palermo (convenzione stipulata il 04/12/2015)

            690

            IACP della Provincia di Palermo (convenzione stipulata il 09/07/2015)

            463

            Asp - Palermo (convenzione stipulata il 04/02/2016)

            170

            Tribunale di sorveglianza di Palermo (convenzione stipulata il 13/01/2016)

            81

            Procura Generale della Repubblica di Palermo (convenzione stipulata il 05/05/2016)

            17

            Comando del Corpo Forestale Regione Siciliana (convenzione stipulata il 21/10/2016)

            0

            TOTALE

            107.119

             

            Altre attività

            Si riportano le tabelle relative ai dati riferiti agli ambiti di intervento nelle attività di competenza anagrafica:

            UFFICIO ANAGRAFE

            ATTIVITA'

            QUANTITA'

            Certificati anagrafici

            34870

            Certificati di stato civile

            24525

            Certificati elettorali

            26

            Dichiarazioni sostitutive /autentiche

            1268

            Cambi domicilio

            5008

            Carte d'identità (residenti)

            12017

            Carte d'identità (non residenti)

            216

            UFFICIO ANAGRAFE

            ATTIVITA'

            QUANTITA'

            Iscrizioni italiani

            8706

            Iscrizioni stranieri

            1403

            Totale iscrizioni

            10109

            Emigrati italiani

            9351

            Emigrati stranieri

            534

            Totale emigrazioni

            9885

            Cancellazioni per irreperibilità italiani

            1182

            Cancellazioni per irreperibilità stranieri

            338

            Totale irreperibilità

            1520

            Iscrizioni AIRE

            1981

            Cancellazioni AIRE

            506

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

            Si fa presente, altresì, che da gennaio 2015 è stato attivato anche il servizio di rilascio PASS presso l’Ufficio Anagrafe di viale Lazio, delle tipologie di seguito indicate:

             

            PASS ZONE BLU RILASCIATI DALL'UFFICIO ANAGRAFE DAL 02/01/2016 AL 31/12/2016

            Tipologia PASS

            Numero PASS

            PASS annuali     (1)

            1.334

            PASS biennali    (2)

            1.593

            TOTALE

            2.927

            PASS ZTL rilasciati dall'Ufficio Anagrafe dal 02/01/2016 al 31/12/2016

            Tipo PASS

            Numero PASS

            Mandamento tribunale: Marina - S. Anna - Magione

            0

            Palermo  Arabo-Normanno

            11

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

            Si fa presente, altresì, che da gennaio 2015 è stato attivato anche il servizio di rilascio PASS presso l’Ufficio Anagrafe di viale Lazio, delle tipologie di seguito indicate:

             

            PASS ZONE BLU RILASCIATI DALL'UFFICIO ANAGRAFE DAL 02/01/2016 AL 31/12/2016

            Tipologia PASS

            Numero PASS

            PASS annuali     (1)

            1.334

            PASS biennali    (2)

            1.593

            TOTALE

            2.927

            PASS ZTL rilasciati dall'Ufficio Anagrafe dal 02/01/2016 al 31/12/2016

            Tipo PASS

            numero PASS

            Mandamento tribunale: Marina - S. Anna - Magione

            0

            Palermo  Arabo-Normanno

            11

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

          • 13 - Attivita' Stato Civile
          • Volumi di Stato Civile

            Nel corso dell’anno 2016 sono state poste in essere rilevanti attività amministrative, in ottemperanza a quanto previsto dall’Ordinamento dello Stato Civile (DPR 396/2000), volte ad acclarare la condizione di ogni cittadino rispetto agli stati attraverso i quali egli passa durante la sua vita: nascita, matrimonio, morte, cittadinanza,  ecc ed in  collaborazione con la Prefettura di Palermo sono state poste in essere tutte le operazioni necessarie per la fornitura e vidimazione dei volumi di stato civile, indispensabili per la registrazione degli eventi.

            Pertanto, è stata garantita la funzione essenziale di pubblicità svolta dai detti registri, tramite l’aggiornamento continuo e costante degli atti agli avvenimenti intervenuti, assicurando in tal modo la finalità di garantire l’attualità della documentazione alle vicende giuridiche correlate, legate alla vita di ogni singolo cittadino.  Ciò ha comportato il collegamento sistematico tra atti e fatti diversi, ma successivi l’uno all’altro, consentendo il costante adeguamento alla realtà della documentazione d’ufficio. Inoltre, in ragione della rimodulazione dell’assetto organizzativo/funzionale delle Postazioni Decentrate e delle Circoscrizioni di cui alla deliberazione di G.C. n.136/2015 e successiva nr. 120 del 30.06.2016, si è provveduto alla riprogrammazione della numerazione dei citati Registri di Stato Civile, alla loro vidimazione da parte della Prefettura ed alla assegnazione agli Uffici Separati di Stato Civile, allocati presso le citate Circoscrizioni, al fine di garantirne l’immediata operatività anche per l’anno 2017.

             

            Accordi consensuali extragiudiziali

            Particolare menzione merita l’attività svolta per il recepimento e l’attuazione della nuova normativa relativa agli accordi extragiudiziali di cui alla legge 162/2014, entrata in vigore nel Dicembre 2014, che ha traslato presso il Servizio, le competenze in tema di cessazione e scioglimento dei matrimoni, attività che prima venivano svolte presso i Tribunali.
            Tale legge che regola gli accordi extragiudiziali, a causa della complessità della materia trattata, ha comportato dall’entrata in vigore e nel corso dell’anno 2016, svariati interventi ministeriali volti a dirimere vuoti normativi e porre le basi per l’adozione di procedimenti amministrativi univoci in tutti i Comuni d’Italia.
            Pertanto, al fine di ottimizzare l’erogazione del Servizio, si è reso necessario un costante aggiornamento professionale degli Ufficiali di stato Civile che hanno, adeguatamente formati, prestato idonea assistenza agli utenti che si sono rivolti presso l’Ufficio Stato Civile sempre in numero più elevato.
            Si è proceduto all’aggiornamento della modulistica già resa fruibile ai cittadini attraverso la consultazione diretta sul sito istituzionale “Amministrazione Trasparente”, per le procedure da adottare per la stesura degli accordi consensuali di separazione o di divorzio, da stipulare dinnanzi gli Ufficiali di Stato Civile, ex art. 12 della citata L. 162/2014, e - delle procedure relative alle trascrizioni delle convenzioni redatte presso gli Avvocati (cd. negoziazione assistita). 

            Inoltre, nel corso dell’anno 2016, al fine di rendere maggiormente fruibile da parte dei cittadini l’attività amministrativa riguardante le separazioni, lo scioglimento/cessazione degli effetti civili del matrimonio e la modifica degli accordi patrimoniali, è stato avviato un percorso di decentramento dei procedimenti amministrativi finalizzati  agli accordi extragiudiziali di cui all’art. 12 legge citata  presso gli Uffici Separati di Stato Civile ubicati nella II – IV e VI circoscrizione ritenuti strategici  per il soddisfacimento delle richieste dei cittadini. e per l’ubicazione  territoriale.

            Tale strategia ha trovato ampio gradimento da parte degli utenti che sono riusciti a concludere le relative procedure in tempi ristretti e recandosi anche in Uffici dislocati territorialmente vicini al loro domicilio essendo il servizio così non più fornito, come nell’anno precedente, esclusivamente presso la sede di Piazza Giulio Cesare.

            Ciò ha consentito di ridurre ulteriormente i tempi di attesa per la conclusione degli accordi redatti dinnanzi l’Ufficiale di stato civile, procedendo in tempo reale, alla scadenza della stipula degli accordi consensuali, all’aggiornamento delle singole posizioni giuridiche soggettive.
            In tal modo, è stato possibile con l’inserimento dei dati anche nell’archivio informatico, l’emissione aggiornata dei certificati di stato civile presso tutti gli sportelli delle postazioni decentrate anagrafiche.

            Come si evince dalla rappresentazione grafica, il 35% delle pratiche trattate ha riguardato gli accordi consensuali di cui all’art. 12 l. 162/2014, che sono stati definiti dinnanzi agli Ufficiali di Stato Civile senza la mediazione di avvocati o l’intervento del Giudice e del Procuratore della Repubblica.

             

            attivitaextra

            Formazione lista di leva - classe 1999

            Tra le attività di rilievo, si annovera anche quella relativa alla formazione ed aggiornamento delle liste di leva, secondo le procedure richieste dal Ministero della Difesa. Nello specifico è stata formata, mediante procedure informatiche, la lista di leva cl. 1999, con l’inserimento di nr. 3728 giovani appartenenti alla classe di riferimento. Inoltre, è stata aggiornata, in sinergia con le Autorità Militari, la lista unica dei c.d. “aggiunti alla classe 1998” cioè dei soggetti che hanno acquistato la cittadinanza italiana o per trascrizione atto di nascita formato all’estero.
            In ottemperanza alle disposizioni contenute nel DPR 15 marzo 2010 nr. 66 è stato garantito l’interesse dei privati ad intervenire nel procedimento di formazione della lista di leva mediante predisposizione e pubblicazione di apposito manifesto che rende noto l’avvio delle operazioni di iscrizione nelle liste di leva comunali.

            Nel periodo di riferimento, non sono state presentate osservazioni e/o reclami. Sono state definite, complessivamente, 4705 posizioni circoscrizionali di leva, procedendo alla cancellazione per iscrizione altro Comune o per decesso di nr. 977 giovani.
            Dalla tabella si evince che solo il 79% dei nati a Palermo vengono iscritti nelle liste di questo Comune, mentre il restante 21% vengono cancellati per le motivazioni sopra indicate.
            Inoltre, al fine di rilasciare la certificazione di leva aggiornata, sono state apportate nr. 3334 variazioni matricolari riguardanti posizioni di leva dei soggetti residenti a Palermo di età compresa tra il 18° ed il 45° anno.
            Inoltre, ogni trimestre sono state effettuate le comunicazioni matricolari al Distretto Militare di Palermo, indispensabili per il rilascio degli esiti di leva e la ricostruzione dei fogli matricolari.

            listaleva

             

            Trasmissione telematica al casellario giudiziale centrale (Sic) dei soggetti deceduti

            Nell’ottica del processo di dematerializzazione del cartaceo, previo studio di fattibilità proposto alla Società Sispi, quale gestore del sistema informatico dell’Amministrazione ed in ottemperanza a quanto previsto dalla deliberazione di   Giunta Comunale n.253 del 22/12/2015, è stato attivato nel corso dell’anno 2016, il sistema telematico per la trasmissione dei dati al Casellario Giudiziale centrale di Roma (SIC) dei soggetti deceduti a Palermo di età compresa tra il 14° e l’80° anno.

            E’ stato pianificato e realizzato, nel corso dell’anno 2016, il processo di semplificazione delle procedure avviando un integrale processo di trasmissione telematica dei dati.
            Tale modalità di trasmissione informatizzata, realizzata con la creazione di un file XML unico che include tutti i deceduti registrati a Palermo desunto dall’archivio demografico, ha permesso l’adozione di un procedimento unico che coinvolge, oltre all’attività svolta dall’Ufficio Centrale di Stato Civile  anche quella svolta da tutti gli Uffici Separati  dislocati nelle Circoscrizioni, comportando la  riduzione  dei termini per la conclusione di ogni singolo procedimento amministrativo finalizzato alla formazione degli atti di morte e l’aggiornamento in tempo reale dei dati del Casellario Giudiziale.

            Pertanto, gli Uffici Separati di Stato Civile che provvedono a redigere gli atti di morte non inviano più, ai competenti Casellari Giudiziali territoriali, alcuna trasmissione dei dati relativi ai deceduti né alcun certificato di morte, in quando le relative comunicazioni vengono effettuate in unica soluzione mediante l’invio di un unico file con cadenza mensile al Casellario Giudiziale Centrale.
            Tale procedura ha permesso l’aggiornamento delle certificazioni di morte indispensabili per il rilascio delle certificazioni dei carichi pendenti o per la cancellazione dai ruoli specie in materia tributaria.

            In ottemperanza a quanto previsto dalle linee guida emanate dal Decreto del Ministero della Giustizia del 19.03.2014, si è provveduto, inoltre, alla nomina dei referenti e del responsabile del trattamento dati ed inviare i dati citati in ambiente di test, relativi all’ultimo semestre 2015 nonché a far data dal 13.04.2016 si è provveduto all’invio dei deceduti relativi ai mesi dell’anno 2016 con cadenza mensile. 

             

             

            Unioni civili

            Con l’entrata in vigore in data 5 giugno 2016 della legge 20 maggio 2016 nr. 76 “Regolamentazione delle unioni civili tra persone dello stesso sesso e disciplina delle convivenze” pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale nr. 118 del 21 maggio 2016, l’Ufficio Stato Civile in ottemperanza a quanto previsto dalla nuova normativa, per dare corso alle pressanti richieste pervenute dagli utenti, ha avviato in tempi celeri le procedure amministrative per la costituzione delle Unioni Civili.
            Pertanto, è stato istituito il “Registro Provvisorio delle Unioni Civili” e proceduto in data 20.08.2016 alle prime registrazioni delle Unioni mediante una dichiarazione effettuata di fronte all'ufficiale di stato civile e alla presenza di due testimoni.
            Nel corso dei mesi Agosto/Dicembre 2016, sono state espletate nr. 32 Unioni Civili, ponendo in tal modo il Comune di Palermo tra i primi Comuni d’Italia ad applicare la nuova normativa che ha riconosciuto diritti/ doveri   alle persone maggiorenni dello stesso sesso che hanno deciso di unirsi civilmente.

             

            unionicivili

            Le coppie omosessuali, qualificate come “specifiche formazioni sociali”, hanno anche nel Comune di Palermo, a prescindere dalla loro residenza, usufruito di questo nuovo istituto giuridico di diritto pubblico che ha garantito il riconoscimento di diritti inviolabili sanciti negli artt. 2 e 3 della Costituzione Italiana ossia il riconoscimento del diritto all’autodeterminazione, all’uguaglianza e pari dignità dei cittadini senza alcuna distinzione di sesso.

            L’attuazione di tale istituto ha dato una significativa risposta ad una rinnovata coscienza civile che a ha posto la Città di Palermo tra i primi Comuni pilota in un processo di trasformazione sociale.

             

            Attività in cifre

            In sintesi, l’attività di Stato civile svolta nell’anno 2016 può essere analiticamente tradotta in cifre che mostrano, come si evince dal grafico, che l’attività preminentemente svolta dall’Ufficio riguarda la formazione degli atti di morte con un totale di 3163 procedimenti conclusi.

            Segue, in ordine decrescente l’attività di formazione degli atti di nascita, matrimonio, cittadinanza ed unioni civili

             

            atti2016

            Ulteriori attività espletate dall’Ufficio aventi grande rilevanza per l’impatto con l’utenza, sono desumibili dallo schema riportato di seguito che   indica i procedimenti conclusi per ogni tipologia di attività amministrativa che è posta in essere nell’anno 2016.

            n. atti/pratiche di divorzi, separazioni, regime patrimoniale, ricorsi. Separazioni consensuali, richieste congiunte di scioglimento o di cessazione degli effetti civili del matrimonio e modifica delle condizioni di separazione o divorzio (introdotte con l. 164/2014)

            4540

            n. pratiche per l’espletamento di riti civili presso le sedi istituzionali

            965

            n. sentenzei di adozione- Apertura / Chiusura Tutele, trascrizione sentenze estere,

            1010

            n. iscrizioni liste di leva

            3728

            n. cancellazioni liste

            977

            n. variazioni matricolari

            3334

            n. Variazioni/inserimento atti di stato civile

            23.000 circa

            n. copie integrali

            3485

            Negoziazione assistite art. 6 l.162/2014

            235

            Accordi consensuali art. 12 l.162/2014

            126

            n. pratiche di rettifica atti, morti presunte, cambio sesso

            730

            n. annotazioni

            12.000 circa

            Nr. PIN accesso certificazione on-line

            43

            Nr. certificazioni di stato civile ed anagrafiche rilasciate

            46218

            Inserimenti nascite nell’agenda elettronica di nati a Palermo ma residenti in altri comuni

            3332

            Interessante inoltre, la comparazione dei dati relativi alle principali attività svolte dallo stato civile nell’anno 2015 e nell’anno 2016, dai quali si evince una tendenza in aumento delle nascite e dei matrimoni.

            Si specifica che i dati riportati riguardano la globalità delle attività, quindi si riferiscono al totale degli atti per tipologia (nascita, morte, matrimoni, cittadinanze) includendo in queste sia gli atti iscritti che quelli trascritti. (Atti iscritti sono quelli formati a Palermo, atti trascritti sono quelli formati presso altri Comuni italiani/esteri e registrati a Palermo). 

             

            Atti di stato civile

            Anno 2015

            Anno 2016

            n. atti/pratiche di cittadinanza

            891

            863

            n. atti di nascita

            2816

            3133

            n. atti di matrimonio

            1688

            1857

            n. atti di unione civile

            ------

            32

            n. atti di morte

            3315

            3166

             

             

             

            confrontoanni

          • 14 - Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.)
          • L’Ufficio Relazioni con il Pubblico (U.R.P.) rappresenta la prima interfaccia istituzionale tra cittadino ed Amministrazione.

            Il front-office dell’U.R.P., al quale il cittadino può rivolgersi per trovare le risposte ad ogni sua istanza, si propone di offrire in tempi rapidi un servizio orientato all’efficacia, alla trasparenza, alla chiarezza, alla completezza, avendo cura di porre, al centro del sistema relazionale, l’utente, quale parte attiva e stimolante nel processo di erogazione dei servizi.

            Obiettivo 1: aiutare il cittadino nelle difficoltà quotidiane, attraverso una corretta informazione sul funzionamento della macchina comunale

            Soddisfare le aspettative degli stakeholders, agevolando la fruizione dei diritti di cittadinanza agli utenti sia in forma individuale, sia in forma associata, attraverso la puntuale fornitura di prestazioni rapide ed esaustive. 

            Interventi: in un momento storico caratterizzato da tensioni sociali e disagi economici diffusi, provenienti da una crisi di dimensioni internazionali  e di lunga durata, si è verificato un sensibile incremento di richieste di informazione e di aspettative in ordine ai benefici economici a cui si è fatto fronte, con uno sforzo non indifferente, soprattutto nell’attività di orientamento e informazione su argomenti di forte impatto nelle economie familiari, quali la concessione del contributo alloggiativo e il pagamento di tributi.

            Inoltre, la difficile situazione in cui si è venuta a trovare  la RAP, si è tradotta in un abbassamento del livello qualitativo dei servizi forniti e di conseguenza in un aumento delle lamentele alle quali questo ufficio ha fatto fronte , con un ampliamento delle interazioni con i responsabili operativi della suddetta società.
            Altro aumento riguarda  la richiesta di informazioni relative ai tributi, soprattutto a causa delle difficoltà rilevate dagli utenti nell’accesso al cassetto tributario on line.

            Alla luce di tutto ciò, si è cercato di favorire un sempre più ampio coinvolgimento degli operatori degli altri settori dell’Amministrazione affinché il cittadino possa ottenere in tempo reale, e comunque entro e non oltre  tre giorni, una risposta adeguata all’informazione richiesta .

            Risultati ottenuti: gli standard qualitativi e quantitativi sono stati mantenuti e garantiti grazie alla capacità degli operatori di intercettare il malcontento trasformandolo in collaborazione tra utente ed ente, riuscendo spesso a raggiungere e talvolta a rafforzare la realizzazione di un migliore senso civico.

             

            Obiettivo 2: incremento dei contatti telematici

            Aiutare il cittadino all'utilizzo dei mezzi telematici(e mail, consultazione del sito web, utilizzo delle banche dati presenti nel sito del Comune, ecc).

            Interventi: gli operatori dell’Urp, attraverso i contatti telefonici pervenuti al front-office, hanno stimolato l’interesse all’utilizzo del sito del Comune,  guidando l’utente all’interno del sito stesso,  al fine di fornire al cittadino uno strumento propedeutico per eventuali ulteriori esigenze. E’stato incentivato inoltre l’utilizzo della posta elettronica. 

            Risultati ottenuti: è stato riscontrato un maggior tasso di consapevolezza nell'utenza che ha gradito l’impostazione collaborativa promossa dall'ufficio.

             

            Obiettivo 3. Gestione dei reclami e delle segnalazioni pervenute all’Urp

            L’URP accoglie e gestisce tutte le segnalazioni pervenute dall’utenza in ordine a problematiche riscontrate dai cittadini nella fruizione dei servizi erogati dall’Amministrazione Comunale.

            Interventi: personale preposto  analizza la natura delle problematiche e ne cura la trasmissione ai Settori competenti dell’Amministrazione, monitorando l’iter fino al completo riscontro all’utente richiedente.

            Risultati ottenuti: il costante supporto al cittadino ha favorito un rapporto migliore tra Ente ed utenza, avvicinando di più le istituzioni ai cittadini, i quali hanno acquisito maggiore consapevolezza delle complessità e delle operatività che intervengono nella risoluzione dei problemi. Tutto ciò ha procurato numerosi attestati di gradimento del lavoro svolto.

             

            Beneficiari

            L’attività deIl’U.R.P. si concretizza dunque nel comunicare, nell’informare e nel risolvere problematiche che il cittadino quotidianamente deve affrontare. In quest’ottica dobbiamo distinguere sostanzialmente due diverse entità con esigenze ed aspettative diverse:

            • Pubblico interno, che può essere identificato nell’insieme di tutti i dipendenti dell’ente;
            • Pubblico esterno, inteso come tutti coloro che per qualunque motivo entrano in contatto con l’Ufficio. Facciamo riferimento sia alla normale e consueta utenza di tipo individuale, sia ai rappresentanti di altre istituzioni pubbliche e private.

            Numero degli utenti che hanno fruito dei servizi URP nel 2016

             

             

            Gen

            Feb

            Mar

            Apr

            Mag

            Giu

            Lug

            Ago

            Sett

            Ott

            Nov

            Dic

            totale

            Anno 2016

            1428

            1527

            1745

            1428

            1350

            1285

            1090

            737

            1524

            1794

            1631

            1561

            17100

            Anno 2015

            1400

            1330

            1250

            1300

            1310

            1400

            1350

            1100

            1800

            1200

            2000

            1520

            16960

            Anno 2014

            1100

            1240

            1360

            1260

            1302

            1501

            1380

            1200

            1730

            1280

            1920

            1617

            16890

             

            utenti2016

             

             

            mail ricevute nel 2016

             

            anno 2014

            anno 2015

            anno 2016

            Gennaio

            501

            570

            708

            Febbraio

            350

            430

            777

            Marzo

            405

            450

            895

            Aprile

            322

            380

            778

            Maggio

            407

            460

            715

            Giugno

            545

            580

            685

            Luglio

            321

            420

            603

            Agosto

            396

            490

            387

            Settembre

            689

            750

            959

            Ottobre

            491

            735

            1055

            Novembre

            780

            760

            956

            Dicembre

            599

            780

            791

            Totale

            5806

            6805

            9309

            mail

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

            Reclami anno 2016

             

            Anno 2014

            Anno 2015

            Anno 2016

            Gennaio

            96

            82

            134

            Febbraio

            55

            71

            147

            Marzo

            79

            69

            142

            Aprile

            56

            83

            129

            Maggio

            100

            56

            149

            Giugno

            73

            128

            144

            Luglio

            75

            177

            135

            Agosto

            84

            85

            123

            Settembre

            110

            215

            153

            Ottobre

            120

            211

            163

            Novembre

            92

            169

            117

            Dicembre

            69

            134

            102

            TOTALI

            1009

            1480

            1638

            reclami

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

             

            richiestetipo

            tipologie richieste 2016

            Informazioni turistiche

            920

            Orientamento ai servizi dell'Amm.ne

            3250

            Problematiche RAP(ex Amia)

            4650

            Integrazione affitto

            1000

            Assegno di maternità e 3 figli minori

            912

            Reclami/segnalazioni

            1638

            Tasse e Tributi

            3380

            Delibere e Regolamenti

            810

            Richieste ed informazioni varie

            540

             

            17100

          • 15 - Il Front-office e le relazioni con il pubblico del Corpo di Polizia Municipale
          • L’Ufficio Front-office e relazioni con il pubblico del Corpo di Polizia Municipale ha tra i suoi principali compiti quello di prestare assistenza al cittadino che manifesta la necessità di accedere agli atti amministrativi, fornendo opportuna consulenza ed orientamento.

            Nella tabella che segue sono riepilogate le principali tipologie di richieste e di istanze presentate.

            Principali attività dell’Ufficio Front Office della Polizia Municipale    

             

            Anno 2015

            Anno 2016

            Richieste di accesso a foto autovelox

            28

            38

            Pratiche per documenti rinvenuti

            72

            63

            Richieste certificati taratura autovelox

            12

            5

            Accesso ai documenti amministrativi – copie verbali

            610

            1663

            Accesso ai documenti amministrativi – visione atti

            47

            65

            Accesso ai documenti amministrativi – varie

            253

            998

            Consulenza normativa, mediante il ricevimento giornaliero dell’utenza

            5977

            21282

          • 16 - Servizi rivolti al cittadino in quanto portatore di interesse diretto o indiretto
          • ATTIVITA’ DI RILEVANZA IN VIA DIRETTA

            Pubblicazione novità legislative - Attuazione degli Obblighi di pubblicazione concernenti gli atti di carattere normativo e amministrativo generale - Nell’ambito dell’attività di monitoraggio e rilevazione della produzione normativa riguardante la pubblica amministrazione, si è provveduto a pubblicare, a fini conoscitivi da parte della collettività nonché di incremento dell'accessibilità e trasparenza ex D.Lgs. 14.03.2013 n. 33, nel sito web istituzionale (sez “Amministrazione Trasparente”) del Comune, i principali testi di legge, statali e regionali, con i relativi link (Normattiva e GURS), di attinenza alla organizzazione ed alle attività del Comune, unitamente alle connesse direttive, circolari, note informative, istruzioni (ove predisposte), che dispongono “in generale sulla organizzazione, sulle funzioni, sugli obiettivi, sui procedimenti ovvero nei quali si determina l’interpretazione di norme giuridiche che le riguardano o si dettano disposizione per l’applicazione di esse…” (art. 12, comma 2, D.lgs n. 33/2013).

            Esito prodotto:  riordino ed aggiornamento dei riferimenti legislativi pubblicati nel sito web istituzionale fino al 2014

            • Anno 2015: n. 56 leggi statali (dal 2012 al 2015) con collegamento al link  “Normattiva”
              • . 59 leggi regionali (dal 2008 al 2015) con collegamento al link della GURS
            • Anno 2016: n. 23 leggi statali con collegamento al link  “Normattiva”
              • . 8 leggi regionali con collegamento al link della GURS

            Esito prodotto:  numero atti (direttive, circolari, note informative, ecc.) pubblicati e visionabili nel sito web istituzionale (Sezione “Amministrazione Trasparente”_ Area Organi istituzionali (OO.II.)-“Disposizioni generali”_ “Atti Generali”)

            • Anno 2016: n. 39 atti (direttive, circolari, note informative, ecc.) pubblicati dagli Uffici dell’Area OO.II.
            • Anno 2015: n. 28 atti (direttive, circolari, note informative, ecc.) pubblicati dagli Uffici dell’Area OO.II.
            • Anno 2014: n. 17 atti (direttive, circolari, note informative, ecc.) pubblicati dagli Uffici dell’Area OO.II.

             

            Realizzazione delle “Giornate della trasparenza” di cui al comma 6 art. 10 del D.Lgs. 14.03.2013 n. 33Così come previsto dai Programma triennale per la trasparenza ed Integrità approvati per il triennio 2014/2016- 2015/2017 e 2016/2018 si è provveduto ad invitare la cittadinanza in pubbliche sedute  tenutesi in apposite “Giornate della trasparenza” – in numero di due nel corso dell’anno solare - per il coinvolgimento di tutti gli stakeholder (portatori di interesse) ed al precipuo fine di partecipare le iniziative intraprese dalla Amministrazione per la valorizzazione e l’incremento della dimensione ed il grado di trasparenza dell’azione e delle attività amministrative per lo svolgimento dei propri compiti istituzionali, anche in funzione di ascolto delle esigenze dell’utenza, di confronto e di condivisione di esperienze, risultati e “buone pratiche” inerenti la cultura dell’integrità. Due “Giornate della Trasparenza” sono state già celebrate sia nell’anno 2015 sia nell’anno 2016 ed in occasione di ciascuna di esse sono state man mano esposti i risultati raggiunti dall’Amministrazione in ordine al contrasto dei fenomeni corruttivi, alla esemplificazione degli obblighi di trasparenza anche attraverso l’esposizione dei principali strumenti giuridici (accesso, accesso civico, obblighi di pubblicazione documenti e informazioni nel sito istituzionale) e di divulgazione ed ampia diffusione di dati e informazioni come “Amministrazione aperta” (OPEN DATA).

            Esito prodotto:  celebrazione di n. 2 “Giornate della Trasparenza

             

            Attività in materia di anticorruzione Nell’ambito dell’attività volta all’attuazione degli obblighi discendenti dalla legge 190/2012 e succ. mm.ii. ed alla azione preordinata alla prevenzione dei fenomeni corruttivi in relazione alle attività lavorative dei dipendenti comunali – per cui viene predisposto un Piano Triennale di prevenzione della corruzione (PTPC) da approvarsi annualmente, è stata utilizzata apposita casella di posta elettronica denominata “anticorruzione@comune.palermo.it” presso la quale, anche nell’anno 2016, con apposito avviso pubblicato nel sito web istituzionale, ai fini del diretto coinvolgimento di tutti i portatori di interessi (stakeholder) nella fase preliminare alla approvazione del suddetto Piano, è stata avviata una procedura di consultazione pubblica volta alla ricezione di eventuali osservazioni e/o proposte in ordine alle misure contenute nello schema di PTPC, da valutare ad ausilio dell’azione preventiva di ostacolo al verificarsi dei fenomeni corruttivi.

            Esito prodotto:

            • Anno 2016: a seguito Avviso pubblico prot. n. 1766103/USG del 21/10/2016 in relazione alla proposta di PTPC 2017/2019 – nessuna osservazione presentata
            • Anno 2015:
            • Per proposta di PTPC 2016/2018 (Avviso pubblico prot. n. 939496/USG del 04/12/2015)- su n. 4 osservazioni presentate, n. 3 accolte
            • Per proposta di PTPC 2015/2017 (Avviso pubblico prot. n. . 60396/USG del 23/01/2015)- su n. 12 osservazioni presentate, n. 7 sono state ritenute accogli bili (di cui una solo parzialmente)
            • Anno 2014: a seguito Avviso pubblico prot. n. 104811/USG del 05/02/2014 in relazione alla proposta di PTPC 2014/2016 – nessuna osservazione presentata

             

            ATTIVITA’ DI RILEVANZA IN VIA INDIRETTA

            Monitoraggio dei tempi di risposta agli atti ispettivi dei consiglieri comunali – Al fine di incrementare il livello di trasparenza nell’ambito del percorso partecipativo all’azione amministrativa dell'Ente, nell’anno 2016, con riguardo alle istanze presentate dai consiglieri comunali in funzione del relativo mandato ricevuto dalla cittadinanza è stato condotto un monitoraggio a cadenza quadrimestrale per la registrazione dei tempi medi impiegati da parte dei competenti uffici comunali per l’invio degli elementi di risposta del Sindaco e/o dell’Assessore al ramo come riscontro, nel termine di giorni 30, agli atti ispettivi consiliari (interrogazioni sia con risposta scritta che con trattazione in aula ed interpellanze).

            Esito prodotto: Elaborazione entro il decimo giorno successivo alla conclusione di ogni quadrimestre (30/04, 31/08 e 31/12) del dato temporale medio ricavato dal monitoraggio dei tempi di riscontro del 100% degli atti ispettivi consiliari pervenuti in Segreteria Generale, mediante la registrazione del termine di giorni 30;

            Anno 2016:

            • I quadrimestre: registrati giorni medi di risposta da un minimo di n. 13 gg. ad un massimo di gg. 66
            • II quadrimestre: registrati giorni medi di risposta da un minimo di n. 14 gg. ad un massimo di gg. 77
            • III quadrimestre: registrati giorni medi di risposta da un minimo di n. 13 gg. ad un massimo di gg. 226.

            Anno 2015:

            • I semestre: registrati giorni medi di risposta da un minimo di n. 19 gg. ad un massimo di gg. 84
            • II semestre: registrati giorni medi di risposta da un minimo di n. 6 gg. ad un massimo di gg. 97

            Anno 2014:

            • Ie II semestre: registrati giorni medi di risposta da un minimo di n. 18 gg. ad un massimo di gg. 110

            I dati relativi ai riscontri ai singoli consiglieri sono visionabili – suddivisi per anno - nel sito web istituzionale al link https://servizionline.comune.palermo.it/portcitt/jsp/OMConsiglio.jsp?sportello=portcitt

             

            SERVIZI RIVOLTI AI CITTADINI

            L’Ufficio Messi, di questa Segreteria Generale, cura tutti gli adempimenti e i procedimenti inerenti la notifica degli atti, tutta la materia, e le procedure, sono disciplinati dal Codice di procedura Civile e, in particolare dagli articoli artt. 137 al 151.
            Il procedimento di notifica si concretizza nella consegna al destinatario da parte del messo comunale/o ufficiale giudiziario, di un esemplare o copia conforme dell’atto da notificare. Sia sull’atto che consegna, che sull’originale che trattiene, il messo inserisce in calce la relazione o relata di notifica.
            Alla luce di quanto sopra, secondo i criteri prescritti dalla legge, finalizzati alla trasparenza dell’azione amministrativa e alla semplificazione delle procedure, nel 2016 sono stati notificati complessivamente n°36.633 atti.
            Si precisa che, in ottemperanza alle disposizioni di legge in materia di semplificazione e dematerializzazione delle attività amministrative, sono state incrementate le comunicazione via P.E.C. (posta elettronica certificata).

            Albo Pretorio, in ottemperanza alla L.  69/2009, l’ufficio cura tutti gli adempimenti relativi alla pubblicazione degli atti e dei provvedimenti all’Albo Pretorio on-line, in tale fattispecie, particolare rilevanza, assume, la progressiva eliminazione della trasmissione cartacea da parte degli uffici, interni ed esterni all’amministrazione, previa comunicazione delle richieste di pubblicazione, nel formato diPec certificata, e delle attestazioni di fine pubblicazione.
            In tale ambito, al fine di garantire uniformità e completezza dei contenuti da perseguire per le finalità di pubblicazione, la Giunta Comunale ha recentemente integrato il vigente R.O.U.S, di un ulteriore allegato, contenente il “Regolamento per la pubblicazione degli atti all’Albo Pretorio on-line, a garanzia del diritto di accesso dei cittadini e della trasparenza della azione amministrativa.

            Alla luce di quanto sopra, si evidenzia che nel 2016, sono stati pubblicati all’Albo Pretorio on-line n° 24.352 provvedimenti.

            Questo al fine di una messa a regime del sistema di pubblicazione sopra descritto, che prevede la predisposizione e la attuazione delle prescrizioni del Regolamento per la pubblicazione all’albo Pretorio on – line.  

            Casa Comunale, l’ufficio è incaricato della gestione delle procedure afferenti il deposito ai sensi del Codice di Procedura Civile, e relativa consegna degli atti all’utenza, che per impossibilità o rifiuto a ricevere, non sono stati notificati dai soggetti incaricati dalla legge Messi/Ufficiali Giudiziari ecc.

            In conformità alle disposizioni fornite dalla legislazione nazionale vigente, al fine di promuovere l’utilizzo delle tecnologie informatiche, sono state ottimizzate le procedure e le operazioni di protocollazione e classificazione degli atti anche di natura giudiziaria, previa l’utilizzo dell’ applicativo informatico in dotazione “Gestione Messi e Areg”, con significative refluenze, sulla qualità dei servizi resi ai cittadini,  nel periodo interessato alla analisi dei dati di Bilancio Sociale, gli indicatori delle attività sono pari a n. 188.238 atti depositati alla Casa Comunale, di cui 150.271  atti depositati dal Comune di Palermo e 37.967 atti depositati da Enti esterni, per un totale di atti ritirati dall’utenza complessivamente pari a n. 35.242.

            L’iter procedimentale è, inoltre, costantemente oggetto di una attenta attività di monitoraggio, mediante un sistema informatizzato denominato “Gestione Messi, Casa Comunale, Albo Pretorio”, che ne permette una costante azione di controllo in merito al procedimento di notificazione svolto dai messi comunali, dal momento della registrazione dell’atto da notificare fino al completamento delle relative operazioni ovvero dell’eventuale deposito alla Casa comunale.

             

             

          • 17 - La Comunicazione Istituzionale
          • Le Pubbliche Amministrazioni dispongono di un nuovo indispensabile strumento per sviluppare le loro relazioni con i cittadini, potenziare e armonizzare i flussi di informazioni al loro interno e concorrere ad affermare il diritto dei cittadini ad un'efficace comunicazione. La legge regionale 26 marzo 2002 n.2, che recepisce la legge nazionale n.150/2000, si propone di contribuire al perseguimento, da parte delle pubbliche amministrazioni, delle seguenti finalità:

            • garantire un’informazione trasparente ed esauriente sul loro operato;
            • pubblicizzare e consentire l’accesso ai servizi promuovendo nuove relazioni con i cittadini;
            • ottimizzare l’efficienza e l’efficacia dei prodotti-servizi attraverso unadeguato sistema di comunicazione interna.

            Inoltre, nella creazione dei nuovi profili professionali e delle nuove forme di organizzazione del lavoro pubblico e della sua comunicazione interna, deve essere favorita la definizione di adeguati interventi formativi e di aggiornamento che promuovano operatori dell’informazione e comunicazione competenti e motivati.

            Attività anno 2016:

            Nel 2015 sono state impegnate le risorse necessarie per l’attuazione del Piano della Comunicazione Istituzionale pari a Euro 149.741,00

            Nel 2016 sono state utilizzate somme pari a euro 79.597,34 per una campagna informativa sui quotidiani più diffusi in Sicilia,  sulle tv locali, radio locali, sui siti web locali e mediante mezzi AMAT nell’anno 2016.

            A dicembre 2016 è stato approvato poi il Piano della comunicazione Istituzionale per il 2016/2017 esono state prenotate le somme pari a euro 462.322,00 per la realizzazione delle attività previste nel suddetto piano di comunicazione istituzionale  da realizzare nel 2017.

            Inoltre è stata affidata ad AMAT l’attività di comunicazione prevista nel piano di comunicazione mediante tram per importo pari a euro 45.000,00 ed è stata affidata a SISPI per un importo pari a 16.000,00 l’attività di direct mailing relativa alla raccolta differenziata. 

            Nell’anno di riferimento, infine, è stato dato supporto a n.17 iniziative organizzate e/o patrocinate dall’Amministrazione Comunale, mediante la fornitura di servizi tipografici con la ditta Rubbettino srl:

            • IO CONFIDO
            • COMUNICAZIONE MOBILITA’ E ZTL
            • FESTIVAL DELLE LETTERATURE MIGRANTI
            • GIORNATA DELLA MEMORIA
            • GALA DELLA DANZA
            • LE VIE DEI TESORI
            • GIORNATA DEL CONTEMPORANEO
            • STREET MAPS PUSH
            • PROGETTO START NOW
            • COSTA SUD TURISMO SOSTENIBILE
            • VIVI MONTEPELLEGRINO
            • FESTIVAL MEDITERRANEO
            • LA GIUDECCA
            • FESTAAMBIENTE MEDITERRANEO
            • GIORNATA MONDIALE AUTISMO
            • TEATRO DEL FUOCO
            • V SETTIMANA DELLA CULTURA

             

             

             

             

        • Obiettivo 2 - I servizi online del Comune di Palermo e l'innovazione tecnologica
          • 1 - Il Sistema Informatico e Telematico Comunale
          • Il Sistema Informatico e Telematico Comunale (SITEC) è l’insieme di strumenti tecnici, infrastrutture logistiche, banche dati, procedure di elaborazione automatica di cui l’Amministrazione Comunale dispone.

            Nell’insieme, il SITEC è uno strumento utile ed efficace per il funzionamento della macchina comunale, per i servizi alla città che si estrinsecano tramite i servizi al cittadino, per l’interconnessione con le Pubbliche Amministrazioni, con le strutture sociali e con i privati.

            Le attività del SITEC sono di due ordini differenti:

            • Attività relative alla Conduzione Tecnica (operativa e funzionale) del sistema informativo esistente;
            • Attività di adeguamento, ampliamento e innovazione.

            Conduzione Tecnica

            La conduzione tecnica si attua attraverso le macro componenti di servizio distinte in:

            1. Conduzione Operativa: (help desk, assistenza tecnica utenti, gestione operativa e sistemistica dei sistemi, servizi ausiliari);
            2. Conduzione Funzionale: (presidio organizzativo funzionale e tecnologico, manutenzione correttiva del software applicativo, assistenza applicativa agli utenti, elaborazioni a supporto degli utenti, piccola manutenzione);
            3. Assistenza agli Uffici per le richieste GESEPA/ICT “Sviluppo dei sistemi informatici”.

            Attività di adeguamento, ampliamento e innovazione svolta nell’anno 2016

            Le direttrici strategiche d’intervento nell’anno 2016sono state rivolte prioritariamente all’attuazione delle seguenti linee d’indirizzo:

            • Attività di riordino delle caselle di posta elettronica ordinaria Uffici e Servizi;
            • Coordinamento e supporto per le attività di migrazione delle caselle di posta elettronica ordinaria istituzionali verso l’innovativo sistema di posta “Google Apps For Businnes”;
            • Coerenza con le strategie di dematerializzazione e trasparenza amministrativa.

            Tra le priorità d’intervento selezionate e implementate nell’anno 2016 si rileva il Piano dei Fabbisogni Uffici e Servizi  in relazione alle attività di controllo e verifica delle dotazioni previste e consegnate dalla Partecipata Sispi S.p.A.

             

          • 2 - L'innovazione tecnologica
          • L’Amministrazione Comunale è impegnata, tra le altre attività, nell'attuazione di tutti quegli interventi, progetti, iniziative finalizzate a migliorare la fruizione dei servizi comunali da parte dei cittadini attraverso l’ausilio degli strumenti della Tecnologia della Comunicazione e dell’Informazione (ICT), coerentemente con la strategia dell'Agenda Digitale Nazionale. Altresì è impegnata nelle attività che facilitano l’apertura dell’Amministrazione alla collettività (Open Government) attraverso la comunicazione e la pubblicazione dei dati in formato aperto (open data).
            Infrastrutture e servizi basati sulla Banda Larga, pagamenti elettronici, identificazione digitale del cittadino, dematerializzazione documentale, servizi informativi online: questi i principali ambiti tecnologici di intervento nel 2016 ed in corso.

            Nel 2016 sono stati realizzati i seguenti interventi:

            1. Attivazione del Nodo dei pagamenti elettronici, tramite il supporto tecnologico operativo della Società SISPI SPA, e avvio delle procedure per consentire ai cittadini di fruire del servizio dipagamento elettronico. Dal 2017 si permetterà ai cittadini di effettuare i pagamenti verso il Comune di Palermo sul sito web istituzionale, semplificando in tal maniera, le procedure interne ela vita della comunità.
            2. Diffusione via email al personale dirigente di diversi webinar online gratuiti sulla Trasparenza della Pubblica Amministrazione al fine di aumentare la cultura della trasparenza amministrativa. Monitoraggio costante degli obblighi di pubblicazione imposti dal “decreto trasparenza” di cui al D.Lgs. 332013 e successive modifiche e integrazioni, e condivisione con il personale dirigente dell’Amministrazione al fine di porre in essere tempestivamente azioni correttive in caso di criticità/inadempimenti. Sono state realizzate due riunioni pubbliche del Team open data  in data 21 dicembre 2016 e in data 1 giugno 2016 che hanno dato impulso al processo di pubblicazione dei dataset da parte degli uffici.
            3. Realizzazione di incontri interni ed esterni all’Amministrazione e di protocolli d'Intesa con Scuole di secondo grado per la diffusione della cultura dei dati in formato aperto. Tramite il portale open data vengono pubblicati n. 62 dataset nell’anno 2016, di cui alcuni di notevole rilevanza (es: trasporti pubblici) che consentono alla società e agli sviluppatori di riusarli per costruire servizi informativi utili per l’ottimizzazione delle attività quotidiane (es. spostamenti urbani).
            4. Realizzazione fisica del collegamento di n. 12 uffici comunali alla banda larga comunale, denominato “Anello Telematico”. Tale infrastruttura in fibra ottica consente di erogare agli uffici una connettività di elevata velocità così da diminuire i tempi nell’uso degli applicativi gestionali per l’espletamento dei compiti di ufficio.
            5. Progettazione di 7 piattaforme tecnologiche da realizzare operativamente entro il 2020 nel contesto del Programma Operativo Nazionale Città Metropolitane (PON METRO Palermo 2014-2020). Si tratta delle piattaforme “Assistenza e Sostegno Sociale”, “Edilizia e Catasto”, “Cultura e Tempo Libero”, “Lavoro e Formazione”, “Tributi Locali”, “Ambiente e Territorio”, “Lavori Pubblici”. Tali piattaforme permetteranno un'ottimizzazione dei processi interni (in termini di tempo e di azioni) e un miglioramento e innovazione della qualità dei servizi da erogare alla collettività, permettendo un elevato grado di interscambio di dati, documenti e feedback tra Amministrazione e cittadini e aziende.
            6. Realizzazione di ulteriori n. 3 hotspotwifi comunali pubblici presso il Teatro Politeama a Piazza Castelnuovo e Piazza Ruggero Settimo, presso il Teatro Massimo a Piazza Verdi, e presso il Parco della Salute al Foro Italico, accanto al porto turistico della Cala. https://www.comune.palermo.it/noticext.php?cat=5&id=5312
            7. Avvio della realizzazione del servizio di videosorveglianza urbana e connettività wifi aperta lungo Via Maqueda a seguito dell’avvio del percorso di pedonalizzazione per la valorizzazione turistica e urbana in generale.
            8. Avvio dell’attività amministrativa che permetterà ai cittadini, già dai primi mesi del 2017, di accedere ai servizi comunali online tramite l’identità digitale prevista dal sistema nazionale SPID (Sistema Pubblico d'Identità Digitale), secondo gli standard dell’Agenzia per l’Italia Digitale.
            9. Avvio delle attività per la dematerializzazione documentale dell’Amministrazione per ottimizzare i rapporti con i cittadini e le aziende, permettendo una gestione dei documenti esclusivamente in formato digitale.
            10. Realizzazione di applicativo gestionale per l’affidamento a cittadini/associazioni dei cani custoditi nel canile municipale http://canile.comune.palermo.it/canile/jsp/domandaavvisomi-can.jsp?sportello=canile.  L’applicativo, ospitato nel portale web istituzionale, consente agli interessati di ottenere l’affidamento di cani esclusivamente tramite le procedure online.
            11. Realizzazione del portale della mobilità sostenibile https://mobilitasostenibile.comune.palermo.it   in concomitanza con l’avio della Zona a Traffico Limitato. Il portale pubblica informazione sulla ZTL, sui trasporti pubblici e sugli avvisi in tempo reale della Polizia Municipale concernenti le criticità della viabilità urbana.
          • 3 - Progetti di sviluppo
          • Nel corso dell’anno 2016, sono state sviluppate una serie di azioni di sviluppo ed innovazione mirate a favorire la fruizione della comunicazione istituzionale dell’Amministrazione Comunale.

            Di seguito vengono descritte le linee di azione che si sono perseguite:

            1. Reingegnerizzazione sito web;
            2. Sviluppo Portali Tematici;

            PROGETTO REINGEGNERIZZAZIONE SITO WEB COMUNE DI PALERMO

            Il progetto, nasce dalla necessità di dotare il Comune di un nuovo sito web evoluto che garantisca un adeguato e corretto livello di divulgazione della organizzazione della struttura comunale verso i soggetti che si colleghino al sito.
            Costituisce processo innovativo la creazione di un sito bidirezionale che preveda la partecipazione della cittadinanza alle scelte politiche di governo della città.
            Il progetto ha mosso i primi passi nel mese di agosto 2012 ed ha realizzato la pubblicazione in rete del nuovo sito istituzionale del Comune.

            Nel corso dell’anno 2016 ha prodotto le seguenti principali pubblicazioni:

            • n. 3822 news pubblicate (avvisi, scadenza, eventi, comunicati stampa);
            • n. 7766 allegati alle news;
            • n. 597 gare d’appalto;
            • n. 782 allegati alle gare
            • n. 1060 sedute commissioni gara
            • n. 211 allegati alle sedute commissioni gare

            Il processo di reingegnerizzazione è in costante avanzamento, infatti nel corso dell’anno 2016 ha visto l’attuazione di una serie di azioni di tipo tecnologico – funzionale mirate all’implementazione delle funzioni responsive di tutte le pagine.

            Dette funzioni migliorano l’accessibilità alle pagine web attraverso i dispositivi mobile (smartphone, tablet ...).

             

            PROGETTO SVILUPPO DI PORTALI TEMATICI

            Ha costituito ulteriore elemento di innovazione lo sviluppo di alcuni portali tematici che per la loro specificità è stato necessario distinguere rispetto il sito web istituzionale.

            Per alcuni siti tematici sono stati attivati dei domini di 3° livello.

            Di seguito vengono sommariamente descritti i portali avviati nell’anno 2016.

             

            PORTALE DELLA MOBILITA’ SOSTENIBILE

             https://mobilitasostenibile.comune.palermo.it

            Il Portale della Mobilità del Comune di Palermo si propone come una finestra aperta ai cittadini che troveranno informazioni puntuali su Info Viabilità, sui servizi alla Mobilità e sui Permessi e Autorizzazioni. 
            Oggi Palermo si pone all'avanguardia in una scommessa per la mobilità, con un sistema sempre più integrato, fatto di tram, bus, car e bike sharing che rivela una scelta chiara per la mobilità sostenibile, prima con il tram e oggi con la rinnovata metropolitana ferroviaria.

             

            PORTALE ELEZIONI

            https://elezioni.comune.palermo.it

            Il portale delle Elezioni del Comune di Palermo fornisce tutte le informazioni elettorali e si rivolge a tutti i cittadini, compresi quelli residenti all’estero.

            I contenuti sono costantemente aggiornati dall’Ufficio elettorale che gestisce l'organizzazione delle diverse consultazioni elettorali (politiche, amministrative e referendarie).

            In occasione delle consultazioni elettorali l’ufficio genera delle sezioni specifiche della consultazione e cura la raccolta degli afflussi alle urne e dei risultati dello spoglio delle schede. I dati vengono contestualmente trasmessi attraverso dei flussi informatici al Centro raccolta del Ministero dell'Interno.

            TRASPORTO PUBBLICO DI MASSA

            https://www.comune.palermo.it/grandi_opere.php

            Il sito tematico è stato concepito per dare maggiore visibilità ai cittadini dei progetti in corso di sviluppo che incidono sul trasporto pubblico di massa della città. I singoli progetti vengono pubblicati attraverso una struttura ad albero che consente la visualizzazione delle singole tavole di progetto.

             

          • 4 - I servizi online della Polizia Municipale
          • I nuovi sistemi di comunicazione “social” della Polizia Municipale

            Nell’anno 2016  il progetto “La Polizia Municipale informa”- attivato dal 16 marzo 2013 - ha continuato il suo percorso di crescita.  

            Al 31/12/2016 sono stati 10.356 gli utenti “social” che sono stati aggiornati dalle pagine twitter e facebook della Polizia Municipale.

             

            La Polizia Municipale informa

            ANNO 2015

            ANNO 2016

            UTENTI “SOCIAL”

            8.712

            10.356

            NUMERO DI MESSAGGI DIFFUSI

            5.081

            3.855

             

            L’informa traffico

            Al progetto “la Polizia Municipale informa” si affianca il sistema di comunicazioni settimanali sul portale della Polizia Municipale. Nella sezione vengono pubblicate, con cadenza settimanale, indicazioni relative ad eventi, manifestazioni, lavori sulla sede stradale o quant’altro possa avere influenza sul normale andamento del traffico veicolare.
            Sono stati 130.948 gli accessi alla pagina web al 31 dicembre 2016, in netto aumento rispetto ai 32.234 accessi dell’ anno 2015.

            https://www.comune.palermo.it/polizia_municipale.php?sel=1&asel=9

             

            Servizi on line

            Già dal 2013 la Polizia Municipale, attraverso il portale on-line del sito istituzionale del Comune di Palermo, ha attivato alcuni servizi utili ai cittadini per documentarsi sulle contravvenzioni ed i pagamenti relativi a violazioni al Codice della Strada. Attraverso lo stesso portale on-line si è data inoltre la possibilità di effettuare la richiesta di pagamento anticipato dell’avviso di violazione per poter successivamente effettuare, attraverso le consuete procedure, il pagamento della sanzione usufruendo al contempo della riduzione del 30% dell’importo della sanzione stessa.

    • 2 - PALERMO CITTA' EDUCATIVA E CULTURALE
      • SEZ. 2-A - LE POLITICHE CULTURALI
        • Obiettivo 1 - Diffusione e valorizzazione del patrimonio culturale cittadino
        • Palermo punta oggi a definire il suo ruolo di città d'arte e di luogo di cultura valorizzando il passato e le testimonianze storiche, da una parte, ma anche guardando al futuro, volgendosi ai nuovi sviluppi dell'arte contemporanea e delle ricerche multimediali sui beni culturali.

           

           

          Cantieri Culturali alla Zisa
          S.M. dello Spasimo
          Palazzo Ziino
          Archivio Storico
          Gam
          Museo Pitrè

          2016

          2015

          2014

           

          Q.tà

          Visitatori

          Costo €

            introiti €

          Q.tà

          visitatori

          Costo €

          introiti €

          Q.tà

          visitatori

          Costo €

          introiti €

          Mostre*

          29

          51786

          0

          145061,00

          17

          20041

          76195

          //

          13

          20301

          49000,00

          //

          Iniziative in campo letterario

          32

          1272 n.c.**

          0

          0

          13

          510 per 4 eventi

          //

          //

          5

          200 per 2 eventi

          //

          //

          Concerti ed eventi musicali

          33

          8225 n.c.**

          25000

          0

          8

          871

          //

          //

          4

          580

          //

          //

          Convegni ed iniziative culturali

          33

          1836 n.c.**

          0

          0

          13

          650 per 3 eventi

          //

          //

          10

          1680 per 6 eventi

          //

          //

          ***Attività culturali realizzate all’interno degli spazi dei C.C.Z.

          173

          74.410

          //

          //

          6

          //

          12875

          //

          5

          //

          14800,00

          //

           ****Adesione a manifestazioni di valorizzazione del patrimonio culturale cittadino

          2

          0

          0

          0

          3

          3390

          //

          //

          3

          80 per 1 evento

          //

          //

          Manifestazioni culturali

          8

          6111

          0

          0

          1

          250000

           354501,50

          //

          6

          n.r.

          2864,41

          //

          Adesione ad  associazioni con scopi culturali

          14

          n.c.

          12920

          0

          6

          //

          12875

          //

          5

          //

          14800,00

          //

          Progetti strategici con riferimento a Unesco , Manifesta , manifestazioni natalizie e di fine anno

          5

          n.c.

          720708,5

          0

           

           

           

           

           

           

           

           

          Riprese Cinematografiche

          3

          0

          0

          0

           

           

           

           

           

           

           

           


          * dati riferiti ai Servizi Musei e Spazi Espositi , Spazi Etnoantropologici.

          **n.c.  dati non completi

          ***tabelle allegate con gli eventi realizzati presso CCZ.

          **** dati riferiti allo Spasimo.

          • 1 - Realizzazione di manifestazioni UNESCO e degli atti di gara per il festino di Santa Rosalia, le Feste natalizie e di fine anno.
          • Il Progetto tende a valorizzare l'insieme degli edifici costituenti il sito di 'Palermo arabo-normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale'  esempi tangibili di convivenza, interazione e interscambio tra diverse componenti culturali di provenienza storica e geografica eterogenea. Il sincretismo arabo-normanno ebbe un forte impatto nel medioevo, contribuendo significativamente alla formazione di una koinè mediterranea, condizione fondamentale per lo sviluppo della civiltà mediterraneo-europea moderna.

            Interventi:

            1.1 Manifestazioni Unesco

            1. Progetto "Immagina, Palermo - Itinerari dell'Identità arabo-normanna" proposto dall'Associazione "V. & T. Progetti per il Teatro e le telecomunicazioni.

            26/10/2016   - Complesso monumentale S. Maria dello Spasimo

            € 39.600,00

             

            2. Progetto “Palermo Autunno di Cultura” , raccoglie 7 manifestazioni tra progetti letterari rappresentazioni teatrali e musicali nelle maggiori piazze e aree presenti nella citta' storica, all'interno dell’itinerario Unesco.

            Dal  07/10 al 30/12/2016  

            € 99.000,00

             

            3. Progetto “ Autunno è Cultura “  racchiude 11 manifestazioni tra progetti letterari, convegni,  rappresentazioni teatrali e musicali.
            Archivio Storico comunale, Sala de Seta ai Cantieri culturali della Zisa, Palazzo Ziino.

            dal 02/11 al 30 /12/2016

            € 171.730,00

             

            “5 manifestazioni  inserite nel progetto Unesco, realizzate da varie associazioni.
            Maggiori piazze e aree presenti nella citta' storica, all'interno dell'itinerario Unesco, Cantieri culturali della Zisa, GAM.   

            dal 07/03 al 30/04/2016  

            € 27.499,99

             

            Acquisto di uno spazio di promozione culturale in favore di Umberto Allemandi per promuovere la città e i suoi monumenti, le più importanti attività culturali in programmazione e in particolare Manifesta 12

            Partecipazione al bando per il conferimento del titolo "Capitale Italiana della Cultura 2018" - Decreto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo del 16 febbraio 2016 n. 92 - Atto d'indirizzo

            Costi € 0

             

             

            1.2 Manifestazioni per il festino

            • 392° Festino di Santa Rosalia" costi sostenuti 288.764,78 
            • Progetto culturale "Il cunto di Rosalia, dall'origine al mito" 04/09/2016  proposto dall'Ass.Culturale Kleis   costo: € 10.000                                                     

             

            1.3  Manifestazioni di fine anno:   costo complessivo € 635.058,50

            - Celebrazione della festività religiosa "Solennità dell'Immacolata Concezione" proposta dalla Parrocchia Basilica S. Francesco d'Assisi

            Dal 28/11/2016 al 18/12/2016 costo € 33.000,00 basilica di San Francesco d'Assisi.

            -  Inizative culturali ed eventi Natale 2016 : DAL 22/12/216 AL 08/01/2017 maggiori piazze e aree presenti nella citta' storica, all'interno dell'tinerario Unesco, piazze della periferia, chiese, teatri, sedi di associazioni.

            - Affidamento evento: "Palermo x Palermo: Capodanno 2017" Impegno di spesa inclusi IVA e oneri SIAE   costi € 289.898,00

          • 2 - Divulgazione dei beni e delle attivita' culturali cittadine
          • 1 – Adesione ICOM international Council of Museum Italia - AMACI associazione dei Musei d'Arte Contemporanea Italiani - ANMLI Associazione Nazionale Musei Locali e Istituzionali

            Le associazioni promuovono un’adeguata tutela del patrimonio archeologico, storico, scientifico, di proprietà degli Enti Locali o Istituzionali, e sostengono la ricerca scientifica e le attività culturali. Promuovono lo svolgimento di attività di studio, ricerca, consulenza e assistenza, mostre, esposizioni, pubblicazioni e periodici ed ogni altra forma di divulgazione scientifica e pubblicitaria.

            Risorse economiche: € 820,00

             

            2- Adesione a CIDAC – Città d’Arte e Cultura

            L’associazione promuove, di concerto con gli associati, lo svolgimento di attività di studio, ricerca, consulenza ed assistenza.

            Risorse economiche: € 3.100,00

             

            3- Adesione all’Associazione Federculture

            L’adesione dell’amministrazione comunale a questa associazione consente il confronto  nella gestione e valorizzazione delle risorse culturali, turistiche e ambientali con particolare attenzione alle singole realtà locali: promuove attraverso i servizi offerti dallo Sportello Cultura (centro di assistenza e consulenza operante in seno a Federculture) tutte le iniziative atte a migliorare l’azione degli associati nel campo della gestione dei servizi culturali, turistici, ambientali.

            Risorse economiche: € 5.000,00

             

            4- Adesione a “Fondazione Città Italia – Fondazione per il patrimonio culturale delle città dell’Italia”                     

            La fondazione promuove, forma e diffonde espressioni della cultura e dell’arte, promuove campagne di sensibilizzazione, nonché la loro fruizione da parte dei cittadini, interagendo con le comunità locali ed il territorio.
            Promuove ed organizza seminari, corsi di formazione, manifestazioni, convegni, incontri, procedendo alla pubblicazione dei relativi atti o documenti.

            Risorse economiche: € 4.000,00

             

            5- Adesione a n. 12 Progetti culturali Proposti da associazioni culturali nell’ambito della musica del teatro e della arti fotografiche e cinematografiche.

            Risorse economiche: € 244.280,00

          • 3 - Mostre e iniziative culturali Galleria d'Arte Moderna
          •  

            Mostre GAM

            n. visitatori

            Costi sostenuti

            Introiti

            “Jules Van Biesbroeck. Un fiammingo a Palermo nel primo Novecento" - GAM
            1 gennaio 2015 -  31 gennaio 2016
            432 € 30.000,00 € 1.034,00
            “CONTEMPORANEA: collezioni 2006-2016 “ - GAM
            19 marzo -  6 aprile 2016
            293 0 € 768,00
            “Manifesto - Abbate Consiglio “ - GAM
            17 aprile - 16 maggio 2016
            145 0 € 352,00
             "CARO FEDERICO" – GAM
            21 maggio - 31 luglio 2016
            mostre "Sicilia Under 40"
            621 0 € 256,00
            “Bertozzi & Casoni alla GAM “
            11 giugno - 4 settembre 2016
            mostre "Sicilia Under 40" 
            0 0 Costo ingresso compreso nel biglietto di ingresso al Museo
            “ SteveMacCurryIcons” - GAM
            5 ottobre 2016 – 31 dicembre 2016
            17.475 0 € 91.604,00
            “Silenzi di guerra (NO WAR)” di Letterio Pomara – Palazzo Ziino
            30 marzo 2016 – 26 giugno 2016
            Non rilevabile € 5.490,00 Non previsto
            “ Arte dal Maghreb al Masrehq”” – Palazzo Ziino
            12 ottobre 2016 – 28 ottobre 2016
            Non rilevabile 0 Non previsto
            “ Attraverso i punti. Traiettorie dall’Osservatorio arti visive “- Emerging New Scene – Palazzo Ziino
            11 novembre 2016 – 31 dicembre 2016
            Non rilevabile 0 Non previsto
            “ Antologia” di Letizia Battaglia- ZAC
            6 marzo 2016 –  8 maggio 2016
            Non rilevabile € 41.500,00 Non previsto
            “ XIcomadamento: non dimenticar” di MustafàSabbagh - ZAC
            22 maggio – 17 luglio 2016
            Non rilevabile € 15.000,00 Non previsto
            “ Trilogia cubana” di Ernesto Bazan- ZAC
            29 luglio 2016 – 25 settembre 2016
            Non rilevabile € 25.000,00 Non previsto
            “ Tatuar la HistoriaFragmentosdecentrados de arte cubano” - ZAC
            7 ottobre 2016 – 18 dicembre 2016
            Non rilevabile € 35.000,00 Non previsto
            “ PalermoYaroslavl A/R Immagini di un gemellaggio” – Ecomuseo del Mare
            17 dicembre 2016 – 31 dicembre 2016
            Non rilevabile € 13.656,00 Non previsto

             

             

            Iniziative in campo letterario GAM

            “I miei quadri parlano”
            Presentazione animata del volume per adulti e bambini  diAlberto Burri,” sulla biografia di Burri, artista tifernate, maestro dell’astrattismo ed autore del Grande Cretto di Gibellina.

            Sala Conferenze della GAM 31/03/2016 ore 16,00

            "Paesaggi di mare” – inaugurazione della rassegna turistico-letteraria – organizzatori Regione Sicilia Turismo. Ospite lo scrittore marocchino Tahar Ben Jelloun a cui è stata conferita  la cittadinanza onoraria da parte del sindaco Orlando

            16/06/2016 ore 20:30

            Presentazione del libro  “Comunicazione sociale” di Volterrani e Baruzzi.

            Sala Conferenze della GAM 30/06/2016 ore 16,30

            Presentazione da parte di Mario Diliberto del libro “VIA RUGGERO SETTIMO  IERI E OGGI”

            Sala Conferenze della GAM 15/11/2016 ore 16,30

             

            Convegni, eventi ed iniziative culturali GAM

            Celebrazione della Giornata della memoria   La Shoah dell’arte”- Rileggendo le opere del “ Gruppo dei Quattro” .

             GAM 27/01/2015

            “English@ Gam The painting is on the table!” un ciclo di incontri in lingua inglese dedicati al linguaggio dell’arte e dell’architettura

            Dal 04/02/2016 al 09/06/2016

            “Giornata Internazionale dei Musei” . Tavolo di lavoro dedicato alla sicurezza museale, alle moderne tecniche di indagine per la conservazione ed il restauro” 

             GAM 18/05/2106

            La notte dei Musei

            21/05/2015 dalle ore 17,30 alle ore 24,00

            Ciclo di Seminari Cesvop “Contrasto alla nuova povertà adulta
            Sala Conferenze della GAM

            15-22-28/6/2016 e 13/7/2016

            “VI Festival Internazionale Palermo Classica”
            Chiostro Sant’Anna GAM dal 29/07/02015 al 01/09/2016

            Giornate Europee del Patrimonio  2015.
            Visite guidate sui percorsi tematici “Palermo e il mare.I luoghi del mare tra e attualità.”

            Dal 24/09/2016 al 25/09/2016

             “U GAME EUREKA GAME   LIVING LAB “                      

            Edizione speciale e tematica di U GAME in occasione della Notte Europea dei Ricercatori

            30/09/2016

            “Festival delle letterature migranti”
            Percorso guidato sul tema del viaggio

            GAM   dal 11/10/2016 al 25/10/2016

            Seminario People help people 

            GAM   28/10/2016

            “Passeggiata filosofica.Il tema del brutto nell’estetica tardo-romantica.”
            in occasione della Giornata Mondiale della Filosofia promossa dall’UNESCO                        

            GAM  17/11/2016

            Seminario “La vita delle donne oltre la violenza "

            Sala Conferenze GAM

            23/11/2016

            “Incontro con il coreografo Virgilio Sieni”

            Sala Conferenze GAM

            23/11/2016   h.15,00

            “Call for (AR)tists. Workshop di immaginazione pubblica.”
            Un workshop per conoscere le opere di Street Art presenti nel centro storico di Palermo e realizzare installazioni artistiche inedite.

            Sala Conferenze GAM

            2-3-4/12/2016  

            Conferenza "Allineati e scoperti. Essenze rare degli alberi piantumati nelle vie di Palermo"  condotta dal dott. Fabio Lo Valvo sugli alberi piantumati nella nostra città

            Sala Conferenze GAM

            6/12/2016  

            Convegno “Per un'identità scelsiana oggi” dedicato al compositore di origini siciliane Giacinto Scelsi, a cura dell’Accademia degli Offuscati.

            Sala Conferenze GAM

            9-10/12/2016

             

            GAM Bene Comune ATTIVITA’ LIVING LAB

            Promozione della Cultura come elemento qualificante dello sviluppo socio-culturale-economico locale. Sviluppo del progetto Game LIVING LAB che ha come scopo l’integrazione nell’infrastruttura culturale della Galleria di una partnership consolidata tra soggetti che lavoreranno nell’ambito dell’economia, della conoscenza ( il Consorzio Arca), della cultura ( GAM, Civita, CLAC), dei processi partecipati e collaborativi ( NEXT), insieme agli innovatori operanti nel centro storico di Palermo ( cowork, neoartigiani, artisti e operatori culturali), ai cittadini e alle comunità culturali esistenti nel tessuto urbano palermitano e rappresentate nel Comitato Civico della Gam.

            Nell’ambito dell’attivazione  di una piattaforma a disposizione della comunità attraverso forme partecipate di cittadinanza attiva per la co-gestione del Museo come bene comune sono state realizzate le seguenti attività del Living Lab:

             

            SPAZIO LIVING LAB della GAM 18/02/2016 – 17/3/2016

            GAM Bene Comune “NetKite”

            Un’installazione multimediale che ha  raccolto esperienze, storie e progetti d’impresa di più di 50 giovani imprenditori e imprenditrici provenienti dall’area del bacino del Mediterraneo che hanno partecipato alla business competition del progetto NETKITE.

             

            GAM Bene Comune “Bibliogam”

            SPAZIO LIVING LAB della GAM 11/03/2016

            Appuntamento con il book-crossing, momento in cui liberare e condividere la cultura, ma anche creare un legame tra le persone che si scambiano i libri, il sapere e la passione per la lettura.

             

            GAM Bene Comune  “Nuovi modelli di business, innovazione e tecnologie nel settore tessile e moda”

            SPAZIO LIVING LAB  della GAM   17/03/2016

            Un seminario sulle nuove tecnologie per la moda e il tessile inserito nell’ambito del progetto europeo ”Thexile&clothing Business Labs ”.

             

            GAM Bene Comune “TheGreatPalermo”

            SPAZIO LIVING LAB  della GAM   19/03/2015 -16 e 17 /04/2016

            Un percorso multimediale curato da SensibiliAmbienti per raccontare il videogioco narrativo “TheGreatPalermo”, una Visual Novel In Ren’Pydel Duo Creativo We Are Muslei per CLAC. Una ballata interattiva sul cibo di strada, il folklore e le trasformazioni della città di Palermo; un esperimento di gioco creato sul territorio, finalizzato alla valorizzazione del patrimonio attraverso le potenzialità ludiche e interattive delle nuove tecnologie multimediali.

             

            GAM Bene Comune “U Game”

            SPAZIO LIVING LAB  della GAM   16 e 17 /04/2016

            Urban Game è un gioco a  squadre di esplorazione urbana dedicato allo Street Food, il cui tema si lega direttamente all’exhibit del videogioco narrativo “TheGreatPalermo”.

             

            GAM Bene Comune “MuseumTalkanddrinks”

            SPAZIO LIVING LAB  della GAM 21/04/2016 -26/5/2016 -27/10/2016. Un ciclo di incontri legato al contesto di innovazione creativa del Living Lab per confrontarsi in modo informale su alcuni temi legati alle nuove tecnologie per la fruizione dei beni culturali.

             

            GAM Bene Comune “Festa del libro e della rosa

            SPAZIO LIVING LAB  della GAM 23/04/2015 

            Nell’ambito della manifestazione “Invasioni Digitali”, a cui la Gam ha aderito fin dalla sua nascita, nata per condividere nuove esperienze di visita dei siti culturali capaci di costruire percorsi di conoscenza attiva con il pubblico, ed in occasione della “Giornata Internazionale del Libro”, la Galleria d’Arte Moderna ha dedicato un pomeriggio all’arte e alla lettura con la Festa del libro e della rosa. Facendo riferimento alle origini storico-culturali del primo nucleo architettonico della GAM, si è ripreso il tema della festa di San Jordi in Catalogna risalente al XVII secolo in cui si regalano solo libri e rose unendo così cultura e romanticismo.

             

            Mostra RefugeeCameras

            SPAZIO LIVING LAB  della GAM 11-25/10/2016 

            Un progetto di Kevin McElvaney presentato da Goethe Institut nell’ambito del “Festival delle Letterature migranti “

             

            “Sicily Kids Experience”  Seconda edizione .

            SPAZIO LIVING LAB  GAM19-20/11/2016

            Due giorni in cui gli operatori del settore, i giornalisti e soprattutto le famiglie con bambini potranno scoprire le numerose offerte adatte ai più piccoli su tutto il territorio siciliano.

             

            ARCA Texile Lab

            SPAZIO LIVING LAB  della GAM 17/12/2016 

            Creazione di un laboratorio sperimentale in ambito tessile e dell’abbigliamento attraverso una partnership tra soggetti che lavorano nell’ambito dell’economia della conoscenza, della cultura, insieme agli innovatori e alle comunità culturali esistenti nel tessuto urbano palermitano.

             

            Nell’ambito di GAM BENE COMUNE che promuove attività finalizzate a favorire la partecipazione del pubblico disabile volte a superare ogni possibile barriera e discriminazione, il Museo ha avviato e realizzato i seguenti progetti e attività:

            Notturno – esplorazione tattile
            GAM     5/01/2016

            Obiettivo dell’evento per ipovedenti è prendere confidenza con la tridimensionalità propria della scultura, sviluppare la tattilità, saggiare i diversi materiali. L’attività si svolge nelle sale del museo e prevede l’esplorazione tattile di sculture, in particolare del monumentale bronzo “Gli iracondi” di Mario Rutelli.

            Percorso sensoriale sull’arte al femminile”
            GAM 8/1, 13/5, 10/6,21/10, 2/12/2016

            In occasione del mese della prevenzione del tumore al seno, uno speciale percorso realizzato in collaborazione con l’Associazione Serena a Palermo.

            Laboratorio di esplorazione multisensoriale sul Carnevale
            GAM     09/02/2016

            Speciale laboratorio carnevalesco di esplorazione multisensoriale per adulti non vedenti e vedenti insieme.

            INTER-ART-IN-GAM
            GAM 02-30/04/2016 e 8/10/16

            In occasione della Giornata Mondiale della Consapevolezza sull’Autismo, nel mese di aprile 2016, il Museo ha  avviato un progetto sperimentale dal titolo “INTER-ART-IN-GAM. 
            Una serie di percorsi di accessibilità tra arte e neuroscienze dedicata a soggetti autistici: l’iniziativa è resa possibile dalla sinergia tra il Museo, Civita e Neuro Team Life and Science, associazione a vocazione sociale e a scopo scientifico formata da un’équipe con diverse competenze ed esperienza pluriennale nel campo della ricerca scientifica e della clinica dei disturbi neurologici e psicologici.

             

            RI-NARRARSI attraverso l’opera d’arte  

            SALA Conferenze GAM 13/04/2016 ( visite guidate del progetto sono state 27 aprile e 11 maggio, 8 e 22 giugno)

            Presentazione e incontro dedicato alle persone con Alzheimere per chi se ne prendecura . Il progetto, inedito e sperimentale,  è stato realizzato in collaborazione con Civita e l’Unità di Geriatria e Lungodegenza e l’Unità Valutativa Alzheimer n.6 del Policlinico  “ Paolo Giaccone di Palermo” e con l’Associazione A.L.M.A. ( Associazione Lotta Malattia Alzheimer). La Galleria d’Arte Moderna intende con questo percorso confermare  la propria attenzione nei confronti dell’accessibilità e dell’inclusione di diverse tipologie di pubblico.

             

            Allearsi per costruire una comunità educante in Sicilia

            GAM    27/05/2016  

            Nell’ambito  della diffusione e fruizione delle attività si è svolto l’incontro per avviare un protocollo di intesa per le politiche minorili in città a cura del al Garante dell’infanzia, il Forum del terzo settore e il Cesvop. L’incontro si è concentrato sugli aspetti tecnici e sulla condivisione degli obiettivi di questa rete di attori dedicati all’infanzia.

             

            “Oltre i Mandamenti. La Gam nei Quartieri”   e “Gam senza frontiere “

            GAM 26-29-30 /09/2016 - 4/12/2016

            Progetti didattici e incontri che hanno coinvolto  minori non accompagnati residenti presso la Caritas e presso il centro Astalli al fine di cogliere l’istanza, in questi tempi di migrazioni continue, mdi rendere i musei luoghi in cui le diverse comunità si incontrano e lavorano insieme.

            Il primo progetto ha realizzato incontri con le scuole dei quartieri di Borgo Nuovo e Zen nelle date del  26,28,29 e 30 settembre 2016, mentre per il secondo sono avvenuti diversi incontri con attori che operano nel supporto alle migrazioni, come l’Associazione BorderLine.Il 4 dicembre si è organizzata una speciale visita-gioco dal titolo “alla ricerca dei diritti smarriti”in cui gli allievi  di una scuola dello Zen, esplorando i dipinti del Museo, si sono trasformati in piccoli investigatori dei diritti dell’infanzia. Una visita-gioco che si inserisce all’interno della rassegna “Prima le donne e i bambini e le bambine” - calendarizzata alla GAM nel mese di novembre, in occasione del mese dei diritti dell’infanzia e proposta tra le iniziative della Città Educativa.

             

            “ Cotti in fragranza “-

            Caffetteria  GAM     21/09/2016

            Trattasi di un progetto che vede protagonisti i ragazzi dell’Istituto Penale per i Minorenni Malaspina di Palermo e le loro buonissime creazioni quali i biscotti che la caffetteria ha inserito  tra i suoi prodotti destinati alla vendita .

             

            “Una Domenica in rosa. Arte e buone pratiche alimentari.” 
            GAM30/10/2016

            All’interno del mese della prevenzione promosso dalla Lega italiana per la Lotta contro i Tumori, in concomitanza con la campagna nastro rosa 2016 si è realizzato un percorso “ di genere”, all’interno della Galleria d’Arte Moderna, durante il quale sono state lette tre poesie, al fine di favorire unafruizione profonda ed emotiva dell’arte.

             

            “Prima le donne e i bambini e le bambine”. LETTURE A TEMA. Diritto all’espressione.
            GAM 16/11/2016

             La rassegna “Prima le donne e i bambini e le bambine” nasce all’interno del Progetto GAM Bene Comune per valorizzare le iniziative dei soggetti proponenti afferenti al Comitato Civico, e costituisce un’occasione di avvicinare e collegare le loro iniziative al Museo.

            La rassegna è dedicata alle tematiche dell’infanzia e della donna. In occasione del mese dei diritti dell’infanzia, in data 16 novembre si è svolta l’attività dal titolo “ LETTURE A TEMA. Diritto all’espressione”che ha costituito un percorso di narrazione legata all’arte esposta alla GAM coniugando la visione di alcune opere esposte nella sezione del Vero attraverso un percorso guidato accompagnato dalle letture e musiche effettuate dai volontari dell’Associazione Miscelarti.

             

            Segni d’ArteUn percorso di visita del Museo nella Lingua dei Segni Italiana.
            GAM 1/12/2016

            Si tratta di un percorso per audiolesi che seleziona 13 capolavori realizzati tra la fine del XIX e i primi quarant’anni del XX secolo, raccontando sia le singole opere d’arte sia le sezioni tematiche del museo, in cui le collezioni si integrano pienamente con la storia della città di Palermo. Il videoè stato prodotto per la GAM, uno dei i musei più sensibili e all’avanguardia in tema di accessibilità, da Civita Sicilia in collaborazione con la Società Orpheo nell'ambito del suo programma dedicato all'accessibilità museale Arte per tutti, con l’Associazione Kiasso, tra le più importanti in Italia per l’organizzazione di visite culturali in LIS, e con due professioniste dell’Istituto Statale per Sordi, la prima scuola per persone sorde in Italia.

            In occasione del lancio del nuovo percorso in LIS “Segni d’Arte” si svolge il workshop “Basta poco per cambiarti la vi(si)ta” che affronta i temi dell’accessibilità nei musei, analizzando le best practices nel nostro Paese grazie alla partecipazione di alcuni attori che da anni lavorano in questo ambito.

             

            Tutela e valorizzazione del Patrimonio culturale 

            Nell’ambito della tutela, conservazione e fruizione si è ampliato il percorso espositivo del Museo mediante la creazione di una Sala dedicata all’Esposizione d’Arte Contemporanea che è stata inaugurata  il 18 marzo 2016. Inoltre, sono state eseguiti 4 restaurie attività di manutenzione sulle opere d’arte della Galleria d’Arte Modernae in ultimo si è realizzata l’apertura al pubblico dei Depositi del Museo attuando il progetto “Nei meandri del Museo” Visite ai depositi della GAMche prevede una visita speciale al patrimonio culturale conservato nei depositi della Galleria ogni seconda domenica del mese.

             

            Didattica museale

            Nell’ambito della fruizione, valorizzazione e promozione del Patrimonio culturale si sono realizzati cicli di attività didattiche :

            • Attività per piccolissimi, consistenti in laboratori
            • Attività per la scuola dell’infanzia, consistenti in visite tematiche e  laboratori
            • Attività per la scuola primaria, consistenti in visite guidate e laboratori
            • Attività per la scuola di 1° e 2° grado, consistenti in visite guidate e laboratori
            • Attività per adulti e famiglie, consistenti in visite guidate, laboratori e attività di partecipazione alla vita museale al pubblico residente, ai turisti e al pubblico disagiato

             

            “SummerGAM  i pomeriggio….. ad arte “

            Rassegna di laboratori della stagione estiva per i bambini dai 3 ai 10 anni che ha affrontato  i diversi percorsi artistici della collezione permanentein maniera ludica e interattiva:    “ Come uno scultore, “ ritratti d’altri tempi”, “il calore del colore” ,”ma che suono fa il 900?”, ”il suono dei colori”, “risuonare il museo”.

             

            Itinerari per famiglie, pubblico residente e turisti:

            “Music(in)Gam. Arte e musica al Museo”.

            La programmazione didattica di tipo tematico per un pubblico adulto al fine di contestualizzare il “VI Festival Internazionale Palermo Classica” nasce con la finalità di enfatizzare il legame diretto tra la musica e le opere della Collezione della Galleria, sia dell’esposizione permanente che dei depositi ormai fruibili al pubblico.

             

            “In bici al Museo”
            GAM   19/02/2016

            Un itinerarioa due ruote alla scoperta delle collezioni dei musei   nell’ambito della manifestazione  “M’illunino di Meno” dedicata al tema del risparmio energetico

             

            “Dal Museo Alle Botteghe Del Quartiere ” 
            GAM   14/12/2016

            Itinerario tematico arte e artigianato.

            Attraverso un approccio storico-culturale, il percorso intende far conoscere la vivace vita artigianale del centro storico e mostrare il legame e la continuità tra i mestieri rappresentati nei dipinti esposti alla GAM e i manufatti di alcuni laboratori artigianali storici ubicati nei pressi della Galleria.

             

            “Il Museo E Il Suo Contesto Storico-Urbano”
            GAM 25 /03/2016

            Si tratta di una visita-itinerario che mette in relazione il museo con il contesto del centro storico e urbanistico c della citta’a cui hanno partecipato 19 utenti.

             

            Per gli eventi della GAM consultare il sito: http://www.gampalermo.it/

             

            Attività didattica per le scuole

            n. partecipanti

            Laboratori n.67

            1.555

            Visite guidate n.115

            2.454

            Attività didattica per gli adulti

            n. partecipanti

            Laboratori (n.6)

            19

            Visite guidate (n.24)

            443

             

             

             

             

             

             

            Attività didattica per i bimbi

            n. partecipanti

            Laboratori (n.4)

            77

            Visite gioco (n.5)

            100

             

            Numero totale scuole che hanno visitato il Museo

            Numero totale allievi che sono transitati nel Museo

            65

            12.388

             

             

             

             

             

             

            N. visitatori registrati GAM

            Paganti

            Non paganti

            Costo biglietto d’ingresso

            Introiti

            Visitatori collezione permanente

            8.747

            18.905

            € 7,00 intero; €.5,00 ridotto; €. 2,00 speciale.

            €  49.971,00

            Visitatori esposizione temporanea

            12.023

            6.998

            € 6,00 intero; €.4,00 ridotto- mostra S. MacCurry€.,9,00 intero, €.7,00 ridotto

            €  95.090,00

            Totale

            20.770

            25.903

            -

            € 145.061,00

             

             

            Introiti per l’utilizzo degli spazi GAM

            € 37.266,82

             

            Numero visitatori Musei, Palazzi storici, Itinerari Ecologici e Giardini Storici

            Anno 2016

            Anno 2015

            Anno 2014

            G.A.M e mostre temporanee

            N.46673

            n.27366

            n.22127

             Introiti Musei, Palazzi storici

            Anno 2016

            Anno 2015

            Anno 2014

            G.A.M. e mostre temporanee

            €  145.061,00

            €  51.205,00

            €  39.053,10

             

            La GAM è giunta a oltre 500.000 mila persone attraverso i profili istituzionali sui Social Network.

             Nel 2016, il numero di likes della pagina del Museo ha avuto un incremento del 26%, salendo da 10.918 a 13.831. 

            gradimentoGam

          • 4 - Mostre ed iniziative culturali Sistema Bibliotecario e Archivio Cittadino, Museo Pitre' e Palazzo Tarallo
          • Date

            1 - Mostre Archivio Storico comunale

            n. visitatori

            15 gen. - 5 feb.

            Mostra documentaria: "Anna Lina e le altre", in collaborazione con l'UDI di Palermo

            1380

            14 /19 mar. - 6 mag.

            Settimana degli archivi. "Mondello 1912 " mostra documentaria

            70

            Presentaz. Fotografie Intergugliemi - Presentazione del restauro di n. 9 foto Interguglielmi relative alle opere di valorizzazione della borgata marinara di Mondello.

            303

            19 mag. - 24 giu.

            Settimana delle Culture: Mostra Porta Mazzara

            130

            24 - 25 sett.

            Giornate europee del Patrimonio. Mostra"  l'Archivio e la Città".

            70

            7 ott.

            Domenica di carta manifestazione promossa dal MIBACT

            40

            28 ott. - 11 nov.

            Mostra K&K: due sguardi sul'Italia -un secolo di fotografia tra le immagini di due boemi Frantisek Kratky e Pavel Kopp

            170

            25-27 nov. - 5 dic.

            Mostra fotografica: "Misteriosamente Palermo"

            360

            9 - 20 dic.

            Mostra collettiva "Cupiditas" di 16 artisti

            180

             

            Totale

            2703

             

             

            Date

            2 - Mostre Biblioteca Casa Professa

            n. visitatori

            23 apr.

            Le vie dei librai  - Tesori di Carta       Mostra dei volumi delle corporazioni religiose conservate nella Biblioteca Comunale di Casa Professa

            600

            07 lug.

            SummerWhere 2016

            350

            Esposizione cartoline del Di Benedetto

             16 lug.

            SummerWhere 2016

            300

            Esposizione testi a stampa del Manuzio

             

             22 lug.

            SummerWhere 2016

            350

            Esposizione testi a stampa di carattere scientifico (Alfragano, Bonomo, Copernico etc).

             27 lug.

            SummerWhere 2016

            400

            I dipinti del Famedio dei Siciliani Illustri

             

            Totale

            2000

             

            Date

            3 - Mostre Biblioteca decentrata Villa Trabia

            n. visitatori

             02-set.

             “Schooting fotografico Giglio.com”

            10

             

            totale complessivo visitatori (1+2+3)

            4713

             

             

             

            Iniziative in campo letterario Archivio storico comunale

            Date

            Evento

            n. visitatori

            16 mar.

            Presentazione del volume: "Inventario dell'Archivio storico dell' Osservatorio  Astronomico di  Palermo" a cura di D. Randazzo,  A. Mandrino, S.La Via, R. Vinci.

            80

            26 apr.

            Presentazione libro: "Il giudice delle donne" di M.R.Cutrufelli.

            70

            8 giu.

            Presentazione libro: "Almanacco Palermitano" di F. Lo Piccolo.

            80

            21 giu.

            Presentazione libro: "Automatum inaequale" a cura di M.L. Tuscano e S. Lo Pinzino.

            50

            11 ago.

            Presentazione del volume di poesie "Pane e zucchero" di Menotti Lerro.

            11

             

            Totale

            291

            Iniziative in campo letterario Biblioteca comunale Casa Professa

            Date

            Evento

            n. visitatori

            21-mag

            Presentazione libro "Meglio il lupo che il mafioso" Fondazione Rocco Chinnici

            250

                 

             

                                Iniziative in campo letterario   Biblioteca comunale Borgo Nuovo

             

            Date

            Evento

            n. visitatori

            21-mar.

            Giornata mondiale della poesia– lettura e recital di poesie.

            36

            04-mag.

            “IL MAGGIO DEI LIBRI”

             

            Presentazione del libro “Una storia Barbara” di Barbara Bartolotta

            37

            11-mag.

            Presentazione del libro “Grazie a chi… Comincio da me”.Evento organizzato in collaborazione con l’associazione Culturale “La biglia verde”.

            22

            18-mag.

            Presentazione del volume “Giuseppe La Franca” di F. Billeci.

            21

            25-mag.

            Presentazione del volume “Non farti rubare i tuoi diritti” di F. Currieri

            23

             02, 09, 16, 23, 30 nov.

            Progetto: "Prendi un libro Porta un libro".  Libero scambio di libri in Biblioteca.

            30

            06, 14, 21, 28 dic.

            54

             

            Totale

            223

            Iniziative in campo letterario Biblioteca decentrata Verde Terrasi

            Date

            Evento

            n. visitatori

            21-mar

            GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA” Conversazioni in sala

            20

             

            IL MAGGIO DEI LIBRI” presentazione

             

             

            56

            16-mag.

            Falene” di Alessia Fiorentino

            18-mag.

             “Scintilla” di Giuliana Fraglica

            26-mag.

            La Favorita” di Leda Melluso

             07-giug.

             “L’Avvocato Giuseppe La Franca” di F. Billeci e F. Currieri

             09-giug.

            Guerriero nell’anima” di Gaetano Nestor Ania

            13-giug.

            La Custode dei sogni” di Nicoletta Torregrossa

            15-giug.

             “Ombre” di Alessia Fiorentino

            23-giug.

            Clesshydra” di Gaetano Nestor Ania

            28-giug.

             “In Bilico” di Francesco Rizzo

             “OTTOBRE PIOVONO LIBRI”

            Presentazione libri

             

             

             

            23

            06-ott.

            Intimissime” di Giuseppe Sunseri

            13-ott.

            “Eccidio della Colonna Gamucci” di Antonio Magagnino

            25-ott.

            “Domani sarò...chef” di Davide D’Arcamo

            14-dic.

            Presentazione libro  "Quando l'amore diventa follia” di Stefania Lo Piparo

            52

             

            Totale

            151

                 
             

            Iniziative in campo letterario Biblioteca decentrata Villa Trabia

             

            Date

            Evento

            n. visitatori

            21- mar.

            “Giornata mondiale della Poesia” Poesia d’avanguardia degli anni sessanta e settanta

            28

            23 - 27 mag.

             “Il Maggio dei libri”:  Liberi di Leggere Un libro al giorno…

            329

             

            Totale

            357

             

            Totale complessivo

            1272

             

            Convegni e iniziative culturali Archivio Storico comunale

            Date

            Evento

            n. visitatori

            21 mar.

            Rassegna nell'ambito della "Giornata della Poesia 2016": "La poesia è parola" VI Rassegna poetica palermitana a cura di Gabriella Maggi.

            70

            11 apr.

            Conferenza: "La storia degli ebrei in Sicilia"- Concerto di musica ebraica

            50

            11 giu.

            "Friscalettando 2016 - V°raduno" a cura dell'Ass.new "Friscalettando tra arte e tradizione"

            30

            18 sett.

            Giornata europea cultura ebraica - Alla scoperta del patrimonio storico e culturale ebraico - "Lingue e dialetti   ebraici"

            120

            12 - 16 ott.

            Festival delle letterature migranti - II° Edizione

            250

            23 nov.

            Seminario Acli Regionali Sicilia, del Coordinamento donne : "Donne e violenza" - L'amore non deve sopportare tutto

            130

            24 nov.

            IX° Edizione - Giornate dell'economia del mezzogiorno del XXX° Osservatorio congiunturale "Nicolò Curella" - "Il riconoscimento del percorso UNESCO volano per lo sviluppo"

            70

            14 dic.

            Giornata di studi "Tra Sogno e memoria" - La "melopea poetica di Lucio Piccolo"

            70

             

            Totale

            790

                 

            Convegni e iniziative culturali Biblioteca comunale Casa Professa

            Date

            Evento

            n. visitatori

            25-giu

            “Ventiquattro anni dopo, fare memoria viva, un impegno quotidiano” Anniversario dell’ultimo discorso pubblico di Paolo Borsellino Ass. Cittadinanza per la Magistratura

            100

                 

            Convegni e iniziative culturali Biblioteca decentrata Brancaccio

            Date

            Evento

            n. visitatori

            21-mar.

            “GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA” - “ Giovanni Meli e la sua poesia”  - Letture di alcuni componimenti poetici del grande poeta

            27

            06- apr.

            Convegno: "QUALE  PARCO  DI MAREDOLCE? QUALE FUTURO? - Interventi tecnici e di recupero.

            45

            27-apr.

            SEMINARIO: "SAN CIRO IN MAREDOLCE”   
            Perimetrazione del Parco Maredolce

            50

            25-mag.

            “BRANCACCIO : UN QUARTIERE, LE SUE ACQUE" - Lettura dei brani Arabo Normanno dell’Ass. “Punta Vanedda"                  

            41

            Convegni e iniziative culturali Biblioteca decentrata Pallavicino

            Date

            Evento

            n. visitatori

            21-mar.

            “GIORNATA MONDIALE DELLA POESIA” - Lo scrittore Scurria Marcello e il poeta Causi Antonino hanno intrattenuto gli  intervenuti con un discorso sull’ importanza della poesia

            25

            28-ott.                              7-11 nov.

            "Giocando…leggendo" -  Gioco a premi che ha come protagonisti la lettura e gli alunni di sette classi della Direzione Didattica “A. Siragusa”.

            108

             

            Totale

            133

            Convegni e iniziative culturali Biblioteca decentrata Villa Trabia

            Date

            Evento

            n. visitatori

              12-lug.

             Rotaract club “Conosciamo ciò che abbiamo: Biblioteca Villa Trabia”

            50

             

                                                                                                                          Totale

            50

            Convegni e iniziative culturali Biblioteca decentrata di Vicolo Scalilla "Il piccolo Principe"

            Date

            Evento

            n. visitatori

            05-gen

            Progetto Scacchi rivolto ai piccoli utenti della scuola primaria

            9

            18 e 19 gen.

            Progetto: Lettura di fiabe e favole e la loro differenza

            41

            27 e 28 gen.

            Giornata della memoria

            64

            04-mar

            Progetto "Caviardage" Laboratorio

            16

            21 mar.

            Giornata mondiale della Poesia - Scuola Media "Archimede"

            21

            12 e 13  mag.

            Save the children / Progetto nazionale 7 giorni per il futuro impegno per contrastare la povertà educativa - Vari Ist. Scolastici

            71

            16 e 17 e 18 e 19 e 20 e 24 mag.

            Settimana delle culture - Presentazione mostra e proiezione video "I Beati Paoli"  - Vari Ist. Scolastici

            115

            25 e 30 e 31 mag.

            "Il maggio dei libri"

            95

            15 e 22 e 29  giu e 6 lug.

            Progetto: "Estate a suon di classica" curata dall'Ass. Cult. S.O.A.R.R.T.

            52

            21 nov.

            Giornate italiane dell'infanzia e dell'adolescenza - UNICEF

            37

             

                                                                                                                       Totale

            521

             

            Totale complessivo

            1757

             

             

            Iniziative culturali Servizio Spazi etnoantropologici

             visitatori

            Open day dedicato a Giuseppe Pitrè  17/12/2016
            Istituto superiore Statale Comprensivo “Maria Adelaide”

            1500

             

               Convegni  Servizio Spazi etnoantropologici

             Visitatori

            Convegno internazionale di stdi “Pitrè e Salomone  Marino “ in collaborazione con la Fondazione I. Buttitta , Museo internazionale delle Marionette, Centro Studi Filosofici e Linguistici Siciliani

            dal 23 al 26 novembre 2016

            Palazzo dei Normanni , Palazzo delle aquile, Palazzo Steri, Museo internazionale delle Marionette ”A. Pasqualino. Palazzo Tarallo.

            600

             

          • 5 - Concerti
          • Concerti  GAM

            “VI Festival Internazionale Palermo Classica”

            Chiostro Sant’Anna GAM dal 29/07/02015 al 01/09/2016

             

            CONCERTI  ARCHIVIO CITTADINO

                Date

            Evento

            n. visitatori

            8 gen.

            Concerto:"Antiche contaminazioni" Musiche serfardite cristiane e arabe nel periodo della diaspora

            130

            6 feb.

            Concerto a cura dell'Associazione Amici dell'opera lirica  Ester Mazzoleni - XXXI Stagione concertistica

            70

            27 feb.

            Concerto a cura dell'Associazione Amici dell'opera lirica  Ester Mazzoleni -" Premio una vita per la lirica"

            95

            12 mar.

            Concerto a cura dell'Associazione Amici dell'Opera lirica Ester Mazzoleni : Ester Mazzoleni - XXXI Stagione concertistica

            70

            11 apr.

            Conferenza sul tema  "La storia degli ebrei in Sicilia" e concerto di musica ebraica

            50

            23 apr.

            La Via dei Librai - festival in occasione della "Giornata mondiale del libro e del diritto d'autore"

            Spettacolo teatrale "la Legenda di Colapesce" regia di L. Caldera

            90

            30 apr.

            Concerto a cura dell'Associazione Amici dell'Opera lirica Ester Mazzoleni  - XXXI Stagione concertistica

            80

            13 mag.

            Reading/concerto: "Peccato d'orgoglio e damnatio memoriae". Le compositrici ritrovate a cura di Enza Maria D'ngelo

            60

            7 ott.

            Concerto a cura dell'Associazione Amici dell'Opera lirica Ester Mazzoleni - XXXI Stagione concertistica con il baritono F. Vultaggio

            90

            16 nov.

            "Frammenti" Recital di musica antica siciliana con  Laura Mollica e Giuseppe Greco

            80

            25 nov.

            Concerto musica corale Associazione Henry  Farge

            90

             

            Totale

            735

             

            Date

            Concerti e Spettacoli Biblioteca comunale Casa Professa

            n. spettatori

            13 - 15 maggio

            Spettacolo Teatrale “In mio onore”

            800

            Compagnia di Folleria del Teatro Ditirammu

            11-giu

            V Raduno Friscalettando 2016  Workshop di danza e tecnica siciliana al Tamburello

            80

            06-lug

            SummerWhere 2016 – Concerti a cura dell’Orchestra del Teatro Massimo – Prove generali

            100

            07-lug

            SummerWhere 2016

            Concerto “Ricordando il futuro”: “Leggerezza – Mozart” a cura dell’Orchestra del Teatro Massimo

            350

            16-lug

            SummerWhere 2016

            Concerto “Ricordando il futuro”: “Rapidità - Rossini” a cura dell’Orchestra del Teatro Massimo

            300

            22-lug

            SummerWhere 2016

            Concerto “Ricordando il futuro”: “Esattezza – Bach” a cura dell’Orchestra del Teatro Massimo

            350

            27-lug

            SummerWhere 2016

            Concerto “Ricordando il futuro”: “Visibilità – Brahams” a cura dell’Orchestra del Teatro Massimo

            400

            Il Pitrè a Ballarò (*)

             

            28-ott

            Laboratori per bambini La Bottega del Puparo

            30

            Il cantastorie Paolo Zarcone

            30

            29-ott

            Laboratori per bambini La Bottega del Puparo

            60

            Le fiabe del Pitrè

            500

            Opera dei pupi

            500

            30-ott

            Laboratori per bambini La Bottega del Puparo

            100

            Spettacolo per bambini

            300

            Opera dei pupi

            300

            I Cunti di Santa Rosalia

            500

            I racconti della Lapa

            500

            04-nov

            Laboratori per bambini La Bottega del Puparo

            30

            I cunti di Giufà

            50

            Concerto del Coro Pontis Mariae

            60

            05-nov

            Laboratori per bambini La Bottega del Puparo

            100

            Il Cantastorie Paolo Zarcone

            300

            Opera dei pupi

            400

            Concerto lirico

            150

            06-nov

            Laboratori per bambini La Bottega del Puparo

            80

            Spettacolo per bambini Mago Franciccio e Marzia

            300

            Opera dei pupi

            500

            Fulvio Caruana e band

            50

            Concerto del Quartetto Euterpe

            150

             

            Totale

            7370

            (*) Il costo della manifestazione è stato pari ad € 25.000,00

                   Concerti Biblioteca decentrata di Brancaccio

            14-dic-16

             POMERIGGIO IN BIBLIOTECA : “ASPETTANDO IL NATALE” “Canti antichi siciliani, Poesie dedicate al Natale”

            65

            21-dic-16

            “POMERIGGIO IN BIBLIOTECA:  CANTI NATALIZI” Coro parrochiale ecclesiastico della Chiesa del Santo martire Alessandro di Comana del Patriarcato di Mosca

            55

             

            Totale

            120

             

            Totale complessivo spettatori

            8.225

          • 6 - Affidamento spazi cittadini per eventi culturali

          •  

            Santa Maria allo Spasimo:

            Il complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo è uno spazio espositivo comunale pubblico fruibile dal 1995 ai numerosi utenti nella sua maestosa grandiosità.
            Oggi, il complesso Monumentale Santa Maria dello Spasimo, ospita eventi e spettacoli organizzati e gestiti dal Comune di Palermo attraverso l’area della cultura del turismo e dello spettacolo. La fruizione degli eventi è in gran parte integralmente gratuita.

            Elenco completo degli eventi da Gennaio a dicembre 2016 :

             Riprese Cinematografiche:

            • Documentario “La corsa dell’ora”  15/18Febbraio
            • Serie TV “ La mafia uccide solo d’estate”  09 Marzo
            • Programma televisivo “Voyager” 19 Marzo

             

            Manifestazioni Culturali:

            • Associazione culturale “Piazza degli Artisti”         6-10-12-18-20-24 Maggio
            • Rassegna cinematografica ESCO                         Dal 23 Agosto al 05 Settembre
            • Notte europea dei ricercatori                                    30 Settembre
            • Associazione Addio Pizzo                                         Dal 30 Settembre al 01 Ottobre
            • “Le Vie dei Tesori”                                                     01/2 – 7/8/9 14/15/16 – 21/22/23 – 28/29/30 Ottobre
            • Giornata FAI MARATHON (Fondo Ambiente Italiano) Ottobre

             

             

            Cantieri Culturali alla Zisa

            E' stata espletata attività di ricezione istanze di Associazioni Culturali, No profit, Cooperative sociali per iniziative/attività e programmazione delle stesse da realizzare all’interno dei Cantieri, che si sono concretizzate con l’autorizzazione all’utilizzo degli spazi per condivisione delle proposte di eventi/attività culturali, nazionali ed internazionali, iniziative promozionali, di interesse locale e non, di forte richiamo verso ogni tipologia di cittadino e utente. Il fine è la diffusione di una immagine positiva della città di Palermo, e dei proprio spazi, in particolar modo la valorizzazione dei Cantieri Culturali alla Zisa in funzione di un incremento di flussi turistici e non. Pertanto valorizzare, promuovere e diffondere le attività culturali in senso ampio, compreso l’attività cinematografica e le attività correlate ad essa al fine di tutelare e valorizzare gli spazi e le sale dei Cantieri culturali alla Zisa, attraverso l’ampliamento della conoscenza della cultura teatrale, cinematografica ed artistica di qualità,  per una maggiore e più capillare diffusione della cultura a partire dalle giovani generazioni.   Attraverso le scelte attuate si sono volute creare le premesse per un migliore soddisfacimento della crescente domanda di spazi cittadini per iniziative a sfondo culturale, ricreativo, informativo da parte di una utenza sempre più esigente.

            Elenco completo degli eventi da Gennaio a Dicembre 2016

            DESCRIZIONE PROGETTO

            ASSOCIAZIONE PROPONENTE

            PROGETTO

            DATA

            LUOGO FRUIZIONE 

            Laboratorio teatrale

            Ass. Ditirammu  

            Piccola Compagnia di Folleria tutti i sabati e le domeniche  a partire  dal 17 al 31gennaio Bottega n. 5 60

            Laboratorio e piccolo spettacolo x bambini

            Laboratorio famiglia Cuticchio                     

            Laboratorio e piccolo spettacolo 05-gen Bottega n. 5 60

            Concerti con musiche provenienti dalla natura

            Ass. Hertz                     

            La grande orchestra della natura 5 e 6 gennaio 2015 De Seta 500/600 persone circa per le due giornata

            Prove Spettacolo "Il muro del silenzio "

            Paolo Mannina Teatro L'Idea 

            Prove Spettacolo "Il muro del silenzio " dal 14 al 20 gennaio 2015 Bottega n. 2 40

            Spettacolo - Monologo "Parola d'onore"

            Ass. "La Sicilia vista dall'alto" 

            Monologo "Parola d'onore" 10-gen De Seta 350/400 persone circa

            Incontro/Convegno dei SPRAR

            SPRAR + Ministero 

            Incontro/Convegno 13-gen De Seta, Ridotto, Botteghe 4 e 5 500/600 persone circa 

            Gran Galà del Biorace Gran Prix 2014

            Ufficio Sportivo Comune di Palermo 

            Biorace Gran Prix 18-gen De Seta 350/400 persone circa

            Riprese Cortometraggio

            Goldswap Studio - Francesco Lonatro 

            Un Luogo nel tempo 20-gen Tre Navate Trattasi di riprese cinematografiche

            Prove spettacolo di danza

            Ass. Palermo in danza                       

            Cuore Corazza 9 Gennaio 9 Febbraio  Sala Perriera 60

            Riprese Cortometraggio F.Maresco

            la Palma                 

            Gli uomini di questa città io non li conosco 19 e 23 Gennaio 2015 Tre Navate Trattasi di riprese cinematografiche

            Proiezione in anteprima di un cortometraggio sulla nostra città

            Movimento Nuovo Senso Civico 

            Anteprima "Lights in the sky" 25-gen De Seta 350 persone circa

            Progetto Eureka Prove Spettacolo 

            Ass. A Strummula 

            Progetto Eureka  dal 24 al 30 gennaio 2015 Tre Navate 50

            5 anteprime cinamatografiche (1 al mese)

            Ass. Culturale Sicilia Queer  

            5 anteprime cinamatografiche (1 al mese) 26 Gennaio - 16 Febbraio (date da concordare marzo e aprile ) 4 maggio De Seta 1200/1500 persone per l'intera anteprima

            Concorso con tema il giorno della memora.

            Fondazione Levi Pelloni - Biblioteca della Shoah                 

            La Memoria nel cuore 27-gen De Seta  450 persone circa

            Serata artistica al femminile

            Coordinamento di Solidarietà con il popolo palestinese di Palermo                     

            Arte e donne per la Palestina 31.01.2015 (Inizialmente Tre Navate) De Seta 350/400 persone circa

            Laboratorio teatrale spettacolo contro la violenza sulle donne

            Ass. Tri Motra  

            Laboratorio Liasciannira dal 04 al 27 Febbraio - dal 10 al 12 - dal 16 al 24 - dal 28 al 31 Marzo Bottega n. 6 30

            Laboratorio teatrale spettacolo

            Ass. Cult. Teatrialchemici 

            La Saga di Colledoro ogni lunedi e mercoledi della settimana compresi 2 giovedi al mese nel periodo Febbraio - Marzo - Aprile Bottega n. 4  30

            Riprese Cortometraggio per scopo didattico 

            Andrea Rizzo Penna  

            Riprese Cortometraggio  dal 2 al 6 Febbraio Bottega n. 3 30

            Prove laboratorio teatrale sul Carnevale

            Ass. Ditirammu  

            Prove laboratorio teatrale sul Carnevale 14 e 15 febbraio Perriera - ogni sabato dal 7 febbraio al 31 marzo 2015 la bottega n. 4 Sala Perriera e Bottega n. 4 60

            Laboratorio teatrale

            Ass. Baccanica  

            "Iride - Corpo - Scena in movimento" 11, 18, 25 Febbraio - 11,18,24,31Marzo - 1,8,15, 22,29 Aprile Bottega n. 5 30

            Laboratorio Teatro/Danza

            Ass. Cult. Zo3  

            Glocality dall'11 al 13 Febbraio e giornate 17, 20, 24, 27 Febbraio Sala Perriera  50

            prove spettacolo teatrale

            Carlo Faccioni  

            Il muro del silenzio  dal 10 al 20 Febbraio Tre Navate 40

            Convegno sulla migrazione

            Uff. Cerimoniale del Sindaco 

            Dalla migrazione come sofferenza alla mobilità come diritto" dal 13 al 15 Marzo De Seta, Perriera, Tre Navate, Botteghe  n. 1,2,3,4,5,6 1000/1500 persone circa per l'intera manifestazione

            laboratorio/spettacolo per bambini

            Ass. Frida Kahlo  

            Vivi il Carnevale dei bimbi dal 14 al 17 Febbraio  2015 Bottega n. 5 30

            Workshop di formazione Teatrale

            Ass. Cult. Blitz  

            Blitz dal 16 al 27 febbraio  Bottega n. 3 30

            prove spettacolo e prova aperta

            Ass. A Strummula 

            Eureka. Ovvero processo al soldato che uccise un genio dal 16 al 21 Febbraio prove - 22 febbraio prova aperta Sala Perriera  60

            Festival delle realtà educative

            Ass. alla Scuola in Collaborazione con Cesvop 

            Festival della città educativa dal 28 Febbraio al 9 marzo De Seta, Perriera, Tre Navate, Botteghe  n. 3,4,5,6 1500/2000 persone circa per l'intera manifestazione

            Rassegna cinematografica madrelingua

            Institut Francais  

            Rassegna cinematografica madrelingua 20, 27 Gennaio -  3,10,17,24 Febbraio - 3,10,17,24,31 Marzo 2015 - 7,21,28 Aprile - 5,12,19 Maggio De Seta 1800 circa per l'intera rassegna

            Prove più spettacolo teatro/danza in francese

            Institut Francais 

            Dans la solitude dal 26 al 28 Aprile Perriera 200 persone circa per l'intera manifestazione

            Meditazione guidata che apporta benefici psico-fisici

            Simona Bollino  

            Meditazione sui Cuori Gemelli dal 25 febbraio sino all'ultimo mercoledì del mese di maggio Perriera dalle 70 /100 persone circa ad incontro

            Assegnazione botteghe per laboratori Accademia

            Accademia Belle Arti  

            Assegnazione all'Accademia Botteghe 1 e 2 dal 01 marzo al 31 maggio 2015 Bottega n.1 e n.2  studenti dell'Accademia

            Workshop di teatro e danza

            Ass. Cult. Zo3 richiesta 

            Glocality dal 01 marzo al 2 maggio 2015 Tre Navate 50/70  persone circa ad incontro 

            Spettacolo che ha come soggetto la violenza domestica sulle donne

            Fondazione Pangea Onlus Claudia Signoretti  

            Spettacolo "Amore Mio" 10-mar-15 Perriera 100 persone circa

            Percorso di alfabetizzazione musicale e vocale per bambini

            P.Tramontana 

            Laboratorio l'Arte adotta un bambino  dall'11 Marzo al 30 Maggio 20159 Bottega n.3 e n.5 60

            Assemblea personale comunale

            CSA Regioni Autonomie Locali 

            Assemblea personale comunale 13-apr Perriera 100 persone circa

            Convegno telecomunicazione

            Slc CGIL Maurizio Rosso 

            Convegno telecomunicazione 16-mar-15 Perriera 100 persone circa

            Presentazione del progetto per la creazione di un incubatore di impresa

            Associazione CLAC 

            Crezi Food Kit 16 Marzo 2015  -         17 Marzo 2015 Ridotto De Seta 70/90 persone circa per la presentazione al ridotto

            Convegno/spettacolo teatrale riguardante le problematiche dei soggetti con disturbi di apprendimento

            Associazione Italiana Dislessia - Gruppo Consiliare - 

            Convegno/Spettacolo Teatrale "I Diavoli della Zisa"  21-mar-15 De Seta 350/400 persone circa

            Letture tratte dalle opere di Italo Calvino e musiche dal vivo

            Ass.ne Baccanica 

            2° Giornata Internazionale di Teatro - Reading Desideria - L'Isola Dentro 24-mar-15 Perriera 100 persone circa

            Meeting dedicato alla sana alimentazione

            Ass.ne Punto - Dr.ssa Cantafia Ida 

            Meeting "Campionati di salute" 25 marzo 2015 allestimento  -  26 e 27 marzo 2015 evento De Seta - Ridotto - Botteghe n.3/4/5/6/ - Spazi Esterni 1000/1500 persone circa per l'intera manifestazione

            Proiezione per le Scuole

            Agende Rosse 

            La Trattativa Continua a Palermo Febbraio / Maggio 2015  De Seta  4.500 circa per l'intera rassegna

            Mostra fotografica sui Palestinesi

            Comitato Nazionale Unrwa 

            Mostra "Il Lungo Viaggio" 26 Marzo - 25 Aprile Tre Navate 500 persone circa per l'intera mostra

            Rassegna cinematografica su Francesco Rosi

            Ass.ne Lumpen 

            Rassegna Cinematografica 2015 Marzo-Aprile-Maggio 2015 De Seta 2.000 persone circa per l'intera rassegna

            Corso Dipendenti Comunali

            Comune di Palermo 

            Evento Istituzionale 23-mar-15 De Seta 300/350 persone circa 

            Laboratorio teatrale - Spettacolo per bambini

            Ass.ne Culturale Le Cuticchio          

            Laboratorio Teatrale per bambini 20 e 21 marzo 2015 Bottega n.5 60

            Celebrazione Festa dell'Indipendenza

            Ass. Multicultura 

            Festa dell'Indipendenza delle Isole Mauritius 22-mar-15 De Seta 350/400 persone circa

            Prove di danza

            Studio Danza Due 

            Prove danza dal 10 al 12 aprile 2015 -       Perriera 60

            Rassegna Cinematografica su Margarethe Von Trotta

            Goethe Institut Palermo 

            le Donne di Margarethe dal 18 al 26 Aprile  De Seta + (Ridotto per l'inaugurazione)  1.500/2.000 per l'intera Rassegna

            Laboratorio Teatrale bambini

            Ass.ne Ditirammu 

            Laboratorio Teatrale bambini Marzo - Aprile - Maggio 2015 Perriera - Tre Navate 60

            Realizzazione opera artistica che racchiude la cultura palermitana

            Francesco Anastasi 

            Opera artistica "La Vucciria, ieri, oggi e domani Aprile - Maggio 2015 Bottega n.6 30

            Convegno e relazione tutela dei minori

            Consulta Dei Diritti per l'Infanzia 

            Convegno tutela dei minori 02-apr-15 De Seta 300/350 persone circa 

            Corso istituzionale

            Comune di Palermo

            Corso di fatturazione elettronica 8 e 9 Aprile 2015 Perriera 200 persone circa per l'intero corso

            Convegno/spettacolo per beneficienza

            Gruppo Aperto "tra noi Mamme"

            Convegno "Tra noi mamme" 10-apr-15 De Seta 450/500 persone per l'intera manifestazione

            Programma sociale dieta,nutrizione,sport,benessere e salute 

            Nutrisicilia 

            Presentazione e Convegno su dieta, sport, benessere 12 Aprile -Bottega 4 / 16 e 17 maggio 2015 Sala Perriera Bottega  -  Perriera 150/200 persone circa per l'intera manifestazione

            Proiezione per le scuole

            Ass.ne ANPI  

            Proiezione Roma Città aperta 13-apr-15 De Seta 350/400 persone circa 

            Proiezione "Metropolis"

            Ass.ne Lumpen 

            Proiezione "Metropolis" 16-apr-15 De Seta 350/400 persone circa 

            tematiche relative alla cultura dello sport

            Ass.ne Culturale Visionaria 

            Proiezione "Il bambino che sogna" 17-apr-15 De Seta 300/350 persone circa 

            prove spettacolo 

            Ass.ne Babel 

            Spettacolo (Volver) dal 9 al 18 aprile  Bottega n.3  30

            Corso di attore per la valorizzazione risorse naturali e culturali

            Alibi Club 

            Corso di attore per la valorizzazione risorse naturali e culturali 21-24-27-28-29 Aprile n.3 e 4                                           25-27-29 Maggio n.4 Bottega n.3 e n.4 20

            Rassegna cinematografica 

            Centro Culturale Francese 

            Festival "Rendez Vous" 11/12 Aprile De Seta 500 circa per l'intera manifestazione

            Integrazione alla programmazione del festival versione originale 

            Centro Culturale Francese 

            Integrazione alla programmazione del festival versione originale 19 Marzo- 16 aprile De Seta 600 circa per i giorni di integrazione alla rassegna

            Convegno abuso sui minori

            Lions Club

            Convegno abuso sui minori 27-apr De Seta 300 persone circa 

            Settimana dedicata all'integrazione Tunisina in Sicilia con convegni, concerti, presentazione libri, artigianato

            Consolato Tunisia 

            2° Settimana della Cultura tunisina da Carthago a Panormus 22 - 30 aprile bottega n.5 - 19 aprile 2 maggio spazi esterni - 30 aprile  Tre Navate - 25 - 29 aprile Ridotto  Spazi Esterni - Tre Navate - Bottega n. 5 - Ridotto de Seta 1.000/1.500 persone circa per l'intera manifestazione

            Dibattito sulla Palestina

            Rete di Solidarietà per la Palestina nel cuore  

            La strada per Yarmouk - i Profughi Palestinesi e le loro città 24-apr Tre Navate 70/90 persone circa 

            Laboratori Creativi, conferenze, mostre, spettacoli teatro-musicali, installazioni

            Progetto I Art pervenuta 

            Evento in collaborazione con Ass. Clac (Artisti in Residence),   Ass. Teatro Potlach (Paesaggi contemporanei), Ass. Retablo (Teatro Kthack) dal 19 Aprile all' 8 Maggio                      dal 20 luglio - al 1 agosto                                        dal 7 al 12 Settembre 2015 De Seta, Tre Navate, Perriera, Ridotto, Botteghe e spazie esterni 1.000 persone circa per l'intera manifestazione divisa in tre momenti 

            Riprese Cortometraggio "Tempo Fermo"

            Hermann Film 

            Riprese Cortometraggio "Un luogo nel Tempo" 28-apr Tre Navate Trattasi di riprese cinematografiche

            Manifestazione sulla legge dedicato ai ragazzi in età scolastica

            Fondazione Vito Fazio Allmayer

            Manifestazione Palermo Legge 30-giu De Seta - Tre Navate e Botteghe 800/1000 persone circa

            Proiezione Film "Triangle"

            Ass. UDI 

            Proiezione Film "Triangle" 29-apr De Seta 350 persone circa

            Rassegna Cinematografica 2015

            Ass. Lumpen 

            Rassegna Cinematografica 2015 30 Aprile - 2,3,21 e 23 Maggio De Seta 700/800 persone circa  per l'intera rassegna

            Convegno Corpo , Mente, Spirito - Oriente e Occidente si incontrano

            Ass. Qi Gong 

            Convegno Corpo, Mente, Spirito - Oriente e Occidente si incontrano De Seta 7 e 8 Maggio  - 9 e 10 maggio Perriera De Seta 7 e 8 Maggio  - 9 e 10 maggio Perriera 500  persone circa per l'intera manifestazione

            Mostre, Incontri, Concerti, Laboratori etc.

            Ass. Settimana delle Culture                           

            Settimana della Cultura  9 - 18 maggio Ridotto; 11, 12, 14 15, Maggio sala Perriera; dal 12 al 17 Maggio Botteghe 4 e 5 dal 9 al 17 maggio bottega n. 3 - 18 maggio Sala de Seta 9 - 18 maggio Ridotto; 11, 12, 14 15, Maggio sala Perriera; dal 12 al 17 Maggio Botteghe 4 e 5 dal 9 al 17 maggio bottega n. 3 - 18 maggio Sala de Seta 1.000 persone circa per l'intera manifestazione divisa in vari momenti

            Mostre, Incontri,  Laboratori etc.

            Ass. Culturale Era Ora 

            Progetto "Arte Incontro" dal 4 all'11 Maggio  Botteghe 4 e 5 500/600 persone circa per l'intera manifestazione

            Proiezione Cinematografica

            Ass. Labirinto Visivo 

            La Traiettoria Ideale 01-mag De Seta - Ridotto - Botteghe n.3/4 450/500 persone circa

            2° Edizione Cyclopride

            Governance Sindaco 

            2 ° Cyclopride 2015 10-mag Spazie esterni in bicicletta transito biciclette 500 circa

            Proiezione "Il Segreto"

            Ass. Sguardi Urbani 

            Proiezione "Il Segreto" 11-mag De Seta 350 persone circa

            Mostre, Incontri, Concerti, Laboratori etc.

            Ass. Dopo Lavoro Ferroviario                          

            Il Meglio di noi 7 - 18 Maggio  Tre Navate 800 persone circa per l'intera manifestazione

            Spettacolo organizzato dai bambini della scuola

            Scuola Ragusa Moleti         

            Piccoli Talenti all'Opera 20-mag De Seta 350/400 persone circa 

            Corso di Formazione istituzionale

            Polo Tecnico Comune 

            Corso di Formazione Dal 18 al 29 Maggio Perriera  90 persone circa

            Festival Sorsi Corti IX Edizione sui cortometraggi

            Ass. Piccolo Teatro Patafisico                  

            Festival Sorsi Corti dal 13 al 17 Maggio  De Seta  800/1000 persone circa

            Assegnazione protezione civile Bottega 8 

            Ass. AOPCS 

            Assegnazione protezione civile Bottega 8  Maggio/Giugno Bottega 8 30

            Laboratorio teatrale

            Ass. Ditirammu 

            W S. Rosalia  23 - 24 Maggio  Tre Navate 60

            Seminario sul codice deontologico 

            Ordine professionale Ass. Sociali 

            Seminario sul codice deontologico  04-giu De Seta  350 persone circa

            Rassegna Cinematografica Sicilia Queer FilmFest 2015 - Concerti all'Aperto, mostre, dibattiti.

            Ass. SiciliaQueer

            Rassegna Cinematografica Sicilia Queer FilmFest 2015 dal 24 al 31 maggio De Seta - Ridotto - Giardino Zac - Ridotto - Botteghe 3,4, 5 - Spazie esterni 2.000/2.500 persone circa

            Proiezione/dibattito

            Compagnia F. Scaldati         

            Anniversario morte F.Scaldati 01-giu De Seta  350 persone circa

            Manifestazione /convegno/Laboratori su scuola e futuro

            Scuola Enrico Medi 

            Mediando : Il Futuro si costruisce a scuola 05-giu De Seta - Botteghe 3,4,5 500 persone circa

            Rassegna Cinematografica "Il Cinema Ritrovato" 

            Ass. Lumpen 

            Rassegna Cinematografica "Il Cinema Ritrovato"  6 e 13 Giugno De Seta  400/500 persone per le 2 giornate

            Rassegna Cinematografica "Il Cinema Ritrovato" 

            Ass. Lumpen 

            Rassegna Cinematografica "Il Cinema Ritrovato"  11 e 12 Giugno De Seta  400/500 persone per le 2 giornate

            Proiezione Film Anteprima  sulla Targa Florio 

            Veteran Car Club Panormus 

            Proiezione Film Anteprima "Pistons, .Passions, Pleasures - A Sicilian Dream" 07-giu De Seta - Ridotto e Spazi esterni antistanti 500 persone circa 

            Laboratorio teatrale per giovani madri in difficoltà 

            Ass. Cult. Sesamo 

            Dal Baco alla Farfalla 08-giu Perriera e Bottega n. 3 40

            Proiezione Film " Per quel soffio di Libertà" sui diritti della nostra terra in collaborazione con film commission

            Koine Film  

            Proizione Film " Per quel soffio di Libertà" 08-giu De Seta 350/400 persone circa

            Workshop Olivier de Sakazan - Danza con uso di argilla 

            Ass. Le Mosche 

            Workshop Olivier de Sakazan dal 9 al 19 giugno Tre Navate 100 persone circa

            Proiezione Cinematografica a tematica  Pride

            Ass. Alibi                

            Proiezione Cinematografica Pride 19-giu De Seta 350 persone circa

            Rassegna Cinematografica "Il Cinema Ritrovato" 

            Ass. Lumpen 

            Rassegna Cinematografica "Il Cinema Ritrovato"  20 e 25 Giugno De Seta  450/500 persone circa

            Festa dell'indipendenza della Filippina

            Ass. Philippine Don Bosco Association 

            Indipendence Day Filippine 28-giu Tre Navate e De Seta 700 persone circa per l'intera manifestazione

            Performance allievi

            Ass. Ditirammu 

            Performance allievi 29 - 30 Giugno Tre Navate 300 persone circa

            Prove spettacolo Festino S. Rosalia

            Ass. Cult. Kleis 

            Il Trionfo di S. Rosalia 30 giugno /            11 luglio Bottega n.3 40

            Teatro a Tematica Pride

            Compagnia Veradusa                  

            Ansia di vivere 30-giu Perriera  100 persone circa

            Saggio percussioni

            La Bottega delle percussioni 

            Spettacolo musicale 01-lug De Seta 250/300 persone circa

            Laboratorio teatrale per ragazzi

            Ass. Ditirammu 

            Laboratorio teatrale dall'1 al 13 luglio Tre Navate 80 persone

            Proiezione video sulla Sicilia

            Regione Sicilia - CRICD 

            Una Idea della Sicilia 02-lug De Seta 350/400 persone circa

            Assemblea personale comunale

            C.S.A.

            Assemblea personale comunale 03-lug Bottega n. 4  30 persone circa

            Seminario sul codice deontologico 

            Ordine professionale Ass. Sociali 

            Seminario "Il segreto professionale dell'Assistente Sociale" 03-lug De Seta  350 persone circa

            Convegno su Danza - Movimento - Terapia (Incontri - performance)

            Ass. APID

            Convegno su Danza - Movimento - Terapia 04-lug De Seta + Botteghe 4 e 5 250 persone circa

            Festa tradizionale della Costa d'Avorio

            U.N.I.S. 

            Carnevale in paese Baoulè 05-lug Botteghe n. 4 e 5 + spazi esterni 500 persone circa

            Spettacolo per bambini

            Ass. NessunaCentomila 

            Performance "T-his/T-hat" 09-lug Perriera 100 persone circa

            Convegno "Programmazione del PO FSE"

            Regione Sicilia - PO FSE 2014 - 2020 

            Convegno "Programmazione del PO FSE" 16 e 17 Luglio De Seta 600 persone circa per le due giornate

            Workshop di danza Compagnia EsseVesse

            Compagnia Danza EsseVesse (Centro Culturale Francese) 

            Workshop di danza Compagnia EsseVesse dal 02 al 19 luglio Perriera 100 persone circa

            Festa Nazionale delle Repubblica dell'Ecuador

            Ass. A.T.S.L. 

            Festa Nazionale delle Repubblica dell'Ecuador 09-ago Tre Navate 100 persone circa

            Riprese Cinematografiche

            Cooperativa Poikilia 

            Riprese cinematografiche per il web 3 e 4 Agosto Tre Navate Trattasi di riprese cinematografiche

            Giornata di attività solidale per ragazzi

            Suore del Bell'Amore 

            Insieme spicchiamo il volo 29 Agosto montaggio -              30 Agosto attività De Seta + Botteghe 3, 4 e 5 450/500 persone circa

            Prove teatrali per ragazzi

            Ass. Ditirammu 

            Prove teatrali 25 agosto - 5 settembre 2015 - dal 21 al 27 Settembre 2015 Tre Navate/ Perriera  60

            prove spettacolo teatrale

            Ass. AbraCadabra 

            Prove spettacolo teatrale dal 2 al 12 Settembre 2015 Perriera 60

            Festa locale

            Comunità Ghanese 

            Festa Ghanese 06-set De Seta 400 persone circa

            Festa locale

            Ass. Des Enzima 

            Festa N'Zima 12 e 13 Settembre 2015 Bottega n° 3 e relativi spazi esterni 500 persone circa

            Festa religiosa per ricordare la figura di Padre la Valle

            Ass. Multicultura 

            Evento culturale religioso "Padre La Valle 13-set-15 Ridotto del De Seta 70/90 persone circa

            riprese video

            Ass. Zo3 

            Ripresa video promozionale 15-set-15 Tre Navate Trattasi di riprese cinematografiche

            Conferenza Europea sulle Arti drammatiche, laboratori, spettacoli

            Ecarte Conference 

            Conferenza Europea sulle Arti drammatiche  dal 16 al 19 Settembre De Seta, Tre Navate, Perriera, Ridotto, Botteghe e spazie esterni la conferenza era aperta ai professori universitari sulle arti drammatiche di tutti i paese Europei (800 persone cira per l'intera manifestazione)

            Incontro di preghiera

            Comunità Valdese Metodista

            Incontro di preghiera 20-set-15 De Seta 300/350 persone circa 

            riprese film 

            Coop. Le Tre Corde

            Riprese Film Totò e Vice 21-set-15 Tre Navate Trattasi di riprese cinematografiche

            Festà dell'Unità del Mezzogiorno

            Ad Meridiem  - 

            Festà dell'Unità del Mezzogiorno dal 24 Settembre al 4 ottobre 2015 I Cantieri Culturali alla Zisa 2.500/3.000 persone circa per l'intera manifestazione

            Rassegna cinematografica in lingua madre

            Centro Culturale Francese 

            Rassegna cinematografica in lingua madre da Ottobre a Dicembre 2015  De Seta 1.300 persone circa

            Campo Universitario promosso dalle Nazioni Unite con lo scopo di sensibilizzare i cittadini su questione urbane 

            Ass. Push 

            Urban Thinkers Campus 2015 dal 7 al 10 Ottobre Comprensivo di montaggio e smontaggio Tutti gli spazi tranne il Perriera 500/600 persone circa per l'intera manifestazione

            mostra di designers noti e meno noti 

            I Design IV° Edizione 

            Mostra I Design IV° Edizione dal 7 al 20 ed integrazione fino al 27 ottobre, comprensiva di montaggio e smontaggio Zac  800 circa per l'intera manifestazione

            Rassegna Cinematografica del regista giapponese Ozu

            SudTitles 

            L'Ottobre di Ozu 11,18,22,25,29 Ottobre  De Seta 800/1000 persone circa

            Prove teatrali per donne in stato domiciliare

            Ass. Baccanica  

            Prove "Fimmina" Diverse date tra ottobre, novembre, dicembre Bottega n.4  20/30 persone

            Moby Dixit manifestazione sulla mobilità sostenibile

            Euromobility 

            Moby Dixit manifestazione sulla mobilità sostenibile dal 15 al 17 Ottobre 2015 comprensivo di montaggio e smontaggio Tutti gli spazi  600 persone circa per le due giornate

            Festival del Cinema versione originale per studenti

            Centro Cult. Francese 

            Festival del Cinema versione originale Ottobre 2015 - Maggio 2016 De Seta 2.500/3.000 persone circa per l'intera rassegna

            Seminario su:Programma sociale su dieta sociale, nutrizione, sport, benessere, salute.

            Nutrisicilia pervenuta 

            Programma sociale su dieta sociale, nutrizione, sport, benessere, salute 18-ott-15 Perriera 100 persone circa

            Seminari informativi e di sensibilizzazione su celiachia e intolleranze alimentari

            Ass. Socio Cult. Sokult 

            Gluten free dal 19 al 24 Ottobre 2015 Perriera + Botteghe  350/400 persone circa 

            Stage di recitazione con spettacolo finale

            Ass. Sonaria (Matilde Politi) 

            Il Processo della Farfalla da Ottobre 2015 a febbraio 2016 Tre Navate /In sostituzione Botteghe 1 e 2 50

            Stage di recitazione

            Ass. Il Crepuscolo 

            Stage di recitazione dal 21 al 25 Ottobre 2015 Bottega n. 5 20/30 persone

            Anteprima Cinematografiche / Rassegna Cinematografica 37 ° Edizione Efebo D'Oro

            Efebo D'Oro 2015 

            Anteprima Cinematografiche / Rassegna Cinematografica 37 ° Edizione Efebo D'Oro 21,24 Ottobre -   7,12,13 Novembre 17/21 Novembre De Seta  

            Inaugurazione anno accademico 2015/2016 (Università terza Età)

            Ass. UTLE 

            Inaugurazione anno accademico 2015/2016 24-ott-15 De Seta 300 persone circa

            Manifestazione di multiculturalità

            Ass. La Casa di tutte le genti 

            Manifestazione La Casa di tutte le genti 25-ott-15 Tre Navate poi sostituito con Perriera ( motivi logistici) 100 persone circa

            Assemblea Pubblica sui Profughi

            Ass. 3 Febbraio  

            Assemblea Pubblica sui Profughi 25-ott-15 Bottega n. 5 e 6 70 persone circa

            Convegno deontologico - evento formativo

            Ord. Prof. Ass. Sociali 

            Convegno deontologico 28-ott-15 De Seta 350 persone circa

            Progetto Formazione Teatrale

            Ass. Blitz 

            Progetto Formazione Teatrale 30 Ottobre / 18 Novembre  Perriera  60

            Palermo Horror Fest 2015 _ Manifestazione sull'Horror con film, incontri, seminari e feste

            Soc. Coop. 500 g.

            Palermo Horror Fest 2015 30, 31 Ottobre -    1 Novembre De Seta - Tre Navate (sostituito con Perriera per motivi logistici) e Botteghe 1.000 persone circa per l'intera manifestazione

            riprese video di F. Maresco

            Ass. Lumpen

            riprese video di F. Maresco 01-nov-15 De Seta  Trattasi di riprese cinematografiche

            Convegno Scuola - legge 107/2015 - quale futuro per il sostegno

            CESP 

            Convegno su scuola  04-nov-15 De Seta 350 persone circa

            Rassegna Cinematografica su grandi classici restaurati

            Ass. Cult. Lumpen 

            Il Cinema Ritrovato 09 e 23 Ottobre 2015 - 6 e 11 Novembre / 4 e 18 Dicembre De Seta 1.200 persone circa

            Seminario scientifico

            Ass. La Comune pervenuta 

            Seminario Filosofico 07-nov Bottega n.4  30/40 persone circa

            Convegno + film sulla tematica dell'allattamento

            Ass. Cult. L'Arte di crescere

            Settimana Mondiale dell' allattamento 15-nov De Seta + Botteghe 3 e 4 400/450 persone circa

            Laboratorio Teatrale

            ZO3 di Onofrio Zummo 

            Laboratorio Teatrale diverse date da Ottobre a Dicembre Perriera 60

            Mostra fotografica

            Architetto Giovanni Battista Maria Falcone 

            Mostra "Sullo spazio costretto" 14/28 Novembre Tre Navate/ successivamente spostata allo Zac per inagibilità 500 persone circa per l'intera mostra

            Proiezione Film su Scaldati

            Ass. Lumpen 

            Scaldati nelle Scuole 10-nov De Seta 350/400 persone circa

            Seminario su:Programma sociale su dieta sociale, nutrizione, sport, benessere, salute.

            Nutrisicilia 

            Programma sociale su dieta sociale, nutrizione, sport, benessere, salute 15-nov-15 Perriera 100 persone circa

            Assemblea Generale

            CGIL,CISL,UIL ,etc.

            Assemblea Generale 16-nov De Seta 300 persone circa

            Assemblea sindacale

            DICCAP

            Assemblea sindacale 19 e 20 Novembre Perriera / Bottega 3 100 persone circa 

            Creazione di un network che si occupi di servizi turistici rivolti alle famiglie che arrivano in Sicilia per le vacanze

            V Quadro

            Kids in Sicily 21 e 22 Novembre Sala Perriera + botteghe 3,4,5,6 300/400 persone circa

            Eventi organizzati dalla Comunità Ghanese: Festa degli anziani - show di moda e musica tradizionale

            Alexander Osei - Rappresentante Comunità Ghanese

            Festa degli anziani - Kaba show & African beauty 22/11/2015 - 05/12/2015 De Seta 350 persone circa per la festa anziani  400/450 persone festa della moda

            Festival dell'illustrazione dell'infanzia

            Coopertiva Sociale Colorè 

            Illustramente - La magia dell'amore dal 23 al 29 Novembre 2015 De Seta, Ridotto, Botteghe  5 e 6, Perriera 1000 persone circa per l'intera manifestazione

            Proiezione cinematografica sulla vita e il teatro di F. Scaldati

            Ass. Lumpen

            Gli uomini di questa città io non li conosco 30-nov-15 De Seta 350 persone circa

            Laboratorio teatrale per ragazzi under 25

            Ass.Blitz prot. Ass. 396/A del 16.11.2015

            Laboratorio teatrale per ragazzi dall'1 al 23 Dicembre Perriera  60

            Sfilata - Saggio degli allievi del corso di Fashion and Costume Design degli Istituti Callegari

            Accademia del Lusso 

            Defilè di moda 02/12/2015 De Seta 300 persone circa

            Iniziativa svolta all' informazione su recupero, riciclo ed imballaggi agli studenti

            Società Peak Time Marketing & Comunicazione srl 

            Green Game 03/12/2015 De Seta  400 persone circa

            Proiezione Cortometraggio

            Carlo Teresi 

            Cortometraggio "In fondo all'anima" 03/12/2015 De Seta 3007350 persone circa

            Fiera del vinile e del disco in generale

            Ernya al disco 

            Fiera del disco dal 04.12.2015 al 06.12.2015 Botteghe 1,2,3,4,5,6 1.000 persone circa per l'intera manifestazione

            Anniversario Associazione di volontariato

            A.O.P.C.S. 

            Anniversario Associazione 05/12/2015 Perriera 100 persone circa

            proiezione film

            Ass. Microfilm 

            Erba Celesta 06/12/2015 De Seta 300/350 persone circa

            festa dei bambini multiculturale

            Ass. Multicultura 

            festa dei bambini 06/12/2015 Perriera 100 persone circa

            Giornata dedicata all'accoglienza

            Assessorato Segionale alla Famiglia/ Cerimoniale

            Giornata dell'Accoglienza 12/12/2015 De Seta - Botteghe 400/500 persone circa per l'intera giornata

            Proiezione cinematografica sulla vita e il teatro di F. Scaldati

            Ila Palma                 

            Gli uomini di questa città io non li conosco dal 16 al 21 Dicembre 2015 Varie scuole comprensorio palermitano Non sono quantificabili in quanto è stato proiettato in altre scuole

            Incontri, seminari, concerti, una festa per il mediterraneo

            Lega Ambiente 

            Festambiente del Mediterraneo II° Edizione dal 18 al 20 Dicembre Tutti gli spazi 1.200/1.500 persone circa

            Installazione e propaganda/seminari attività Save The Children

            Save the children

            Arte alla Luce dal 18 al 20 Dicembre Botteghe 3 e 4 150/200 persone circa per l'intera manifestazione

            Promozione e auguri Associazione

            Ass. AVIS 

            Promozione e auguri Associazione 19/12/2015 De Seta 350/400 persone circa

            Festa annuale di tutte le Comunità

            Consigliera della Consulta 

            Festa annuale di tutte le Comunità 27/12/2015 De Seta + Bottega n.4 400/500 persone circa per l'intera giornata

            Fiera di cooperazione sociale, concerto 

            CISS 

            Fiera della Cooperazione 22/12/2015 De Seta + Botteghe 3,4,5,6 400/500 persone circa per l'intera giornata

            Evento multiculturale

            Ass. Multicultura 

            Evento  multiculturale 27/12/2015 Bottega n. 5  50/70 persone circa

            laboratori per bambini

            Ass. NessunoCentomila 

            Biolab 28,29,30 Dicembre 2015 Bottega n.6 20/30 persone

            Flm di animazione per bambini su tema natalizio

            Ass. Lumpen 

            Il bambino che scoprì il mondo  29 e 30 Dicembre 2015 De Seta  250 persone circa

             

          • 7 - Tutela dei Beni Artistici e Monumentali
          • Palermo, per vocazione geografica è stata - nei secoli passati - crocevia di popoli diversi  le cui tracce  oggi possiamo trovare ed apprezzare nell’infinita ricchezza del suo patrimonio artistico/monumentale che  non può e non deve essere abbandonato all’incuria ma tutelato.

            Progettazioni completate e Affidamenti appalti :

             
            Interventi Importo Stato dei lavori
            Restauro dell’androne di accesso della cappella Anzalone, dell’altare del Gagini del complesso di S. Maria dello Spasimo – stralcio – restauro e assemblaggio dell’altare del Gagini € 88.690,19  gara avviata
            Restauro Fontana del Garraffello 46.432,82 appalto aggiudicato
            Lavori di messa in sicurezza della chiesa di S. Stanislao Kostka 180.000,00 gara avviata
            Interventi urgenti per la messa in sicurezza e il miglioramento statico del Complesso monumentale dello Spasimo

            € 2.750.019,27

            Lotto A:
            gara avviata

            Lotto C:
            appalto aggiudicato

            Interventi urgenti per la messa in sicurezza e il miglioramento statico, con particolare riguardo ai corpi A, E ed H, del complesso monumentale di Santa Chiara compreso tra Rua Formaggi e Piazza S. Chiara a Palermo € 1.093.800,00 gara avviata
            Lavori di manutenzione straordinaria di immobili di proprietà comunale di interesse storico artistico e monumentale - anno 2012 (Torriglioni, Casa Natura, piloni Villa Niscemi) € 1.006.397,38 gara avviata
            Lavori di restauro conservativo e di recupero della recinzione e dei corpi edilizi della Villa Giulia a confine con l'area AMG - 1° stralcio esecutivo recinzione lato orto botanico  € 580.000,00 gara avviata
            Accordo Quadro per la manutenzione e pronto intervento negli spazi aperti di proprietà, dipendenza e/o pertinenza comunale di competenza della Città Storica e per la valorizzazione del sito Unesco Palermo Arabo-Normanna € 4.920.000,00 gara avviata
            Accordo Quadro per la manutenzione e pronto intervento negli immobili e di edilizia residenziale pubblica di competenza della Città Storica 966.885,38 gara avviata
            Accordo Quadro per la manutenzione e pronto intervento negli immobili di competenza della Città Storica - anno 2016 2.000.000,00  
            Restauro di Palazzo di Città – Interventi di manutenzione straordinaria, riorganizzazione degli ambienti e adeguamento alla normativa sulla sicurezza dei luoghi di lavoro e sugli impianti tecnologici – progetto definitivo per accordo quadro. 8.150.000,00 gara avviata
            Accordo Quadro art. 54 D.Lgs n. 50/2016 - lavori urgenti in danno ai privati inadempienti ex art. 54 d.lgs. 267/2000 in immobili privati gravati da ordinanze contingibili e urgenti a salvaguardia della pubblica incolumità di competenza Ufficio Città Storica ed Ufficio Protezione Civile, anno 2016 1.593.000,00 gara avviata
            Forniture e montaggio di tribune telescopiche e maniglioni antipanico presso i cantieri culturali alla Zisa 1.593.000,00 lavori avviati
            Ristrutturazione di ambienti di Palazzo Natale da adibire a front office 300.000,00 gara in corso
            Completamento della Casina dei Nobili ad angolo tra foro Umberto Primo e Salita Mura delle Cattive € 200.000,00 gara in corso
            Città Teatro - Restauro delle scale delle logge del Teatro Massimo  2.500.000,00 appalto affidato

             

                Lavori in Corso:                                    

             
            Interventi Importo

            Fornitura e collocazione di elementi in ghisa per l’integrazione della recinzione storica del monumento a Ruggero Settimo sito nell’omonima piazza

            € 12.818,89

            Fornitura e collocazione di tessuti e tendaggi presso i Cantieri Culturali alla Zisa

            € 8.519,28

            Completamento del recupero del complesso monumentale di S. Michele Arcangelo e dei SS. Crispino e Crispiniano - Biblioteca Comunale- Restauro Librerie Lignee Decorate XVII Sec 

            Completamento del recupero del complesso monumentale di S. Michele Arcangelo e dei SS. Crispino e Crispiniano - Biblioteca Comunale- Restauro Librerie Lignee Decorate XIX Sec. – sala lettura e schedari         

            Completamento del recupero del complesso monumentale di S. Michele Arcangelo e dei SS. Crispino e Crispiniano – Biblioteca Comunale - Approntamento deposito magazzino libri.      

            Lavori di completamento del complesso monumentale di S. Michele Arcangelo e dei SS. Crispino e Crispiniano – sede della Biblioteca Comunale                

             

            € 241.592,60

             

            € 22.115,97

             

            € 43.610,95

             

            € 21.293,31

                       

            Intervento di manutenzione straordinaria delle pavimentazioni e delle reti tecnologiche di sottosuolo alla Vucciria tra Corso Vittorio Emanuele, via Argenteria e via dei Cassari              374.892,43
            Lavori di manutenzione straordinaria di immobile di proprietà comunale di interesse storico artistico e monumentale 2011 (Muro Favorita, Mura San vito, Palazzina Liberty)      € 179.131,31
            Lavori di recupero della sede del Museo Etnografico G. Pitrè – Allestimento museale         € 98.720,64
            UNESCO Palermo Arabo-Normanna – Completamento allestimenti e consegna dei locali di Palazzo Gulì da adibire a Visitor Center UnescoImporto              € 12.000,00

            Progetto di manutenzione ordinaria programmata per la prevenzione dei degradi fisici del patrimonio scultoreo cittadino                                         

            € 28.957,00
            Lavori di manutenzione ordinaria immobili di competenza dell’Ufficio Città Storica – anno 2014 € 803.354,39

             

                Interventi COIME anno 2016

             

            Competenze

            n.ro interventi realizzati

            Importo

            Area Interventi Beni Culturali e Monumentali

            Interventi di salvaguardia del patrimonio artistico e monumentale della Città; manutenzione straordinaria, di ristrutturazione, e di recupero in edifici e loro pertinenze destinati ad attività culturali

            93

            €  390.708,38

             

            Attività di controllo dei beni storico/artistici della Città

            Assai incisiva l’azione portata avanti, dalla Polizia Municipale, nella lotta contro ogni tipo di azioni colpose o dolose di coloro che “attentano” all’immenso patrimonio che la nostra Città conserva.

            Nell’anno 2016, la Polizia Municipale ha potenziato l’attività di tutela del patrimonio storico architettonico cittadino,  mettendo in atto n. 65 controlli specifici che hanno permesso di effettuare, sia la consueta attività di prevenzione e repressione degli illeciti,  sia la verifica dello stato di conservazione dei beni artistici; le situazioni di degrado accertate sono state segnalate  agli Enti competenti per attivare  gli interventi necessari a  garantirne la fruizione alla cittadinanza.
            Inoltre ha continuato l’azione routinaria effettuando n. 982 controlli, accertando n. 363 violazioni penali, in materia di reati contro il patrimonio artistico, operando n. 7 sequestri penali, inoltrando n. 408 segnalazioni all’Autorità Giudiziaria e denunciando n.72 personeall’Autorità Giudiziaria.

             

             

            ANNO 2014

            ANNO 2015

            ANNO 2016

            Sopralluoghi

            1392

            835

            982

            Sequestri

            25

            7

            7

            Persone denunciate

            474

            18

            72

             

             

             

             

             

             

             

        • Obiettivo 2 - La promozione dell'immagine di Palermo, citta' di storia, cultura e tradizioni
          • 1 - I Centri di Informazione Turistica
          • Al fine di garantire la regolare fruizione delle informazioni turistiche da parte del turista locale ed estero, attraverso i sei Centri di Informazione Turistica dislocati in punti strategici della città, è stato distribuito, nel corso dell’anno 2016, del materiale informativo promozionale, riguardante le attività turistiche rilevanti per il territorio cittadino, per l’utenza, quali dépliant sui Musei, le Gallerie, gli Spazi Espositivi, Enti, Comuni, Monumenti, Palazzi, antiche dimore, Ville, Associazioni, Fondazioni e Teatri, mappe etc..

            Nel corso dell’anno 2016, si è proceduto, infatti, al reperimento di circa n. 273.000 copie di materiale cartaceo turistico-culturale quali brochure, pieghevoli e mappe della città di Palermo etc..da 211 fornitori, ed alla relativa distribuzione all’utenza a titolo esclusivamente gratuito. Si è anche attivata la procedura per la ristampa di n. 4.500 copie di brochure “Palermo Welcome”, un opuscolo informativo promozionale sulla Città di Palermo, appositamente progettato al fine di promuovere il brand Palermo per la distribuzione presso i CIT e presso le strutture ricettive richiedenti, qualora in regola con il versamento del tributo Imposta di Soggiorno.

            Anche nell’anno 2016 si è proceduto, presso i CIT, a censire l’utenza (mediante la somministrazione agli stessi di una scheda di rilevazione), al fine di determinare l’andamento nel corso dell’anno dei flussi turistici legati all’attività di promozione/offerta turistica svolta presso i punti informazione dislocati in città al fine di incrementarla e renderla più competitiva.

             

            RILEVAZIONE  DATI  RACCOLTI  PRESSO  I  CIT

             

            foto1

             

            foto2

             

             

             

            foto3

             

            foto4

             

             

            In data 16 dicembre 2016, si è proceduto alla stipula di una dichiarazione di intenti tra la Fondazione Teatro Massimo e il Servizio Turismo del Comune di Palermo con la quale la Fondazione si impegna ad ospitare uno spazio denominato Visitor Center all’interno del Teatro Massimo, mettendo a disposizione gli arredi con le attrezzature necessarie allo svolgimento delle attività di assistenza turistica, giusta Delibera di Giunta n. 312 del 30/12/2016.  

             

          • 2 - Gestione Imposta di Soggiorno Comune di Palermo
          • Nell’anno 2016, per informatizzare la procedura di versamento del tributo mediante l’azienda SISPI, è stato avviato il programma denominato “IDS Portale” nel quale i gestori delle strutture ricettive, in possesso di credenziali di accesso, caricano on line le dichiarazioni trimestrali ed il mod 21. 

            Il Regolamento, approvato con Delibera di Consiglio Comunale del 2014, prevede che il gettito del Tributo “Imposta di soggiorno” serve a finanziare gli interventi nei comparti del turismo ed in particolare, per la manutenzione e il recupero di beni culturali, per le azioni di marketing turistico della Città di Palermo nonché per il miglioramento della qualità dei servizi e della relativa accoglienza.

            Il Corpo di Polizia Municipale ha effettuato controlli su tutte le strutture ricettive di cui è stata individuata l’inosservanza degli adempimenti amministrativi previsti dal Regolamento istitutivo dell’Imposta di Soggiorno e sono state applicate le relative sanzioni. Circa 75 strutture ricettive, a seguito della sanzione applicata, hanno regolarizzato la propria posizione, facendo diminuire il numero degli inadempienti.

             

            Rilevazione dati entrate Imposta di Soggiorno anno 2016
            (dati aggiornati al 30/01/2017)

            Si riportano di seguito i dati relativi alle entrate derivanti dalle dichiarazioni trimestrali registrate sul Portale IDS, nei trimestri I, II e III nell’anno 2016.

            Per quanto riguarda l’importo relativo al IV trimestre 2016 è opportuno precisare che dal 1° ottobre 2016 la presentazione delle dichiarazioni trimestrali e del modello 21 avviene tramite il predetto Portale IDS. Tale nuova procedura ha determinato tra gli utenti qualche difficoltà operativa ed un certo ritardo nella presentazione delle dichiarazioni riguardanti il IV trimestre 2016 - Cosicché l’importo dichiarato nel IV trimestre 2016, al 31/01/2017 è di € 326.681,55 e, la stima definitiva, basata sulla statistica degli anni precedenti, prevede un incasso compreso tra i 350.000,00 ed i 400.000,00 euro.

             

            introiti

             

            Percentuale entrate IDS 2016

            introiti%

             

            pernottamenti

             

            Introiti per tipologia di struttura ricettiva

             

            introiti

             

            introiti2015_16

             

          • 3 - Sito Istituzionale Palermo Welcome
            1. SITO ISTITUZIONALE PALERMO WELCOME

            Il turista e il cittadino possono ricevere informazioni turistiche sulla Città di Palermo, anche attraverso il PORTALE on line appositamente dedicato denominato “PALERMO WELCOMEhttps://turismo.comune.palermo.it/., uno strumento ricco di contenuti sempre nuovi, frutto di una costante attività di monitoraggio e aggiornamento, volto a semplificarne l’intellegibilità e quindi l’utilizzo.

            Nel sito sono presenti le seguenti sezioni base:

            •  “COSA FARE”, un ampio elenco di luoghi dove potere assaporare la cucina tipica palermitana e dove potere trascorrere il tempo libero;
            • “COSA VEDERE”, un esaustivo e completo elenco di monumenti con relativa foto gallery personalizzata della città e la loro geo localizzazione, orari visita, eventuale costo di biglietti ;
            • “DOVE DORMIRE” che ha lo scopo di indicare al turista tutte le strutture ricettive presenti in città (sottosezioni: alberghi, bed & breakfast, affittacamere, residence, ostelli, campeggi);
            • la sezione “MOBILITA’” che contiene indicazioni e numeri utili per arrivare in città e per muoversi con i mezzi pubblici e non;
            • “LA SICILIA”, cenni storici sulle origini della nostra isola con indicazioni utili per raggiungere, da Palermo, alcune delle mete turistiche di rilievo.

            Il portale contiene inoltre la sezione “MY PALERMO GUIDE”, attraverso la quale l’utente può creare il proprio itinerario turistico personalizzato, e la sezione “INFORMAZIONI ED UTILITA’” che comprende indirizzi di presidi medici, veterinari, consolati e ambasciate, stazioni di polizia e carabinieri.

            Nella HOME PAGE vengono elencati: i CIT presenti in città, con relativi orari di apertura e chiusura, gli EVENTI, novità e appuntamenti più rilevanti, (con possibilità di condivisione sui social), mappa del Turismo accessibile e ampia FOTOGALLERY dei monumenti presenti in città, ACCADE A PALERMO, manifestazioni organizzate a Palermo, meteo e collegamento al portale del Percorso Arabo Normanno dichiarato dall’Unesco “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”.

            La sezione HOME PAGE, grazie ad un continuo lavoro di studio e di monitoraggio delle attività culturali e turistiche programmate sul territorio Cittadino, viene costantemente aggiornata mediante la pubblicazione di notizie, per favorire il coinvolgimento del pubblico e una maggiore diffusione della conoscenza del patrimonio Turistico Culturale.

          • 4 - Percorso Arabo Normanno
          • Nel corso del 2016, le attività relative al Sito Seriale Palermo Arabo- Normanna sono state precipuamente orientate verso la valorizzazione del percorso, dei singoli monumenti che fanno parte del sito seriale, attraverso il coinvolgimento della Task force voluta dal Sindaco e composta dalla rappresentanza di tutti i servizi dell’Amministrazione e delle Società partecipate, coinvolte nelle azioni e interventi necessari.

            E' stata avviata un’intensa attività sul territorio, nelle cosiddette Buffer zone in cui ricadono i monumenti, per il coinvolgimento della popolazione residente e di tutte le realtà presenti (commercianti, artigiani, parrocchie, Centri sociali, associazioni culturali e scuole).

            Ciò ha portato alla sottoscrizione, in data 13/04/2016,  dell’ Accordo di Rete Interistituzionale con taluni Licei/Istituti superiori palermitani, diverse Associazioni cittadine presenti nel quartiere Albergheria, oltre a diversi settori dell’Amministrazione Comunale tra i quali l’Area della Scuola, l’Ufficio del Garante e la Consulta delle Culture. Si sono svolti appositi tavoli tecnici/organizzativi, consolidando il lavoro di rete con libere associazioni di cittadini e di commercianti, con la presenza attiva del Centro Santa Chiara, della Parrocchia di S. Agnese e della Parrocchia di San Nicolò all’Albergheria, con l’Associazione S.O.S. Ballarò, con il Presidente e i Consiglieri della I° Circoscrizione, con le scuole Regina Margherita, Vittorio Emanuele III e con le scuole facenti parte dell’Associazione Angeli del Fare, con l’Associazione Cassaro Alto e con la Cooperativa Turistica Terradamare, con l’Associazione via Maqueda città;

            Va evidenziato, infatti, che il riconoscimento Unesco ha favorito il sorgere di alcuni Comitati civici e Associazioni di cittadini e commercianti che collaborano con l’Amministrazione Comunale per la valorizzazione e rinascita del territorio, programmando insieme all’Amministrazione interventi di recupero e manifestazioni culturali.

            In questo ambito si inserisce la manifestazione “Sabir Ballarò”, che ha avuto luogo  sabato 2 luglio 2016 nelle piazze Bologni e Santa Chiara, dalle ore 18.00 alle ore 24.00,  con la particolare collaborazione della Consulta delle Culture;

            Ed inoltre:

            • Il Progetto “Siamo dentro la Magia” dell’Associazione di Promozione Sociale le Balate
            • Il Progetto Travellers in Theater Winter e Travellers in Theater dell’Associazione LiberiTeatri.
            • Il Protocollo d’intesa tra l’Amministrazione Comunale di Palermo e l’Associazione “Angeli del Fare” di Palermo per la realizzazione del Progetto “Narrare Ballarò”;
            • La Co-organizzazione della cerimonia di apertura dell’Iniziativa “La scuola adotta la città” edizione 2016 nel percorso Arabo Normanno;
            • Il supporto al rettorato dell’Università degli Studi nell’adesione all’iniziativa “M’illumino di meno” in data 19.2.2016;
            • L’organizzazione dell’evento di accoglienza a Palazzo delle Aquile della Presidente della Camera, on.le Laura Boldrini con gli alunni della scuola Madre Teresa di Calcutta;
            • La presentazione del numero di marzo 2016 della rivista National Geografic con la pubblicazione dell’articolo “Quando eravamo Arabi” dedicato all’itinerario Arabo Normanno;
            • La partecipazione alla borsa del Turismo 2Travelexpo” con lo stand per la promozione dell’itinerario Arabo Normanno (6-8 aprile 2016);
            • La presentazione del logo Arabo Normanno e del materiale illustrativo;
            • La stipula del protocollo d’intesa in data 15 aprile 2016, presso l’Istituto Benedetto Croce, per la riqualificazione di Piazzetta Mediterraneo;
            • La Co-organizzazione della “Manifestazione di Promozione turistica di Via Maqueda bassa” promossa dalla Cooperativa Turistica Terradamare;
            • La presentazione in data 14 settembre 2016, del concorso “Immaginario Arabo Normanno” a cura della Fondazione Unesco Sicilia;
            • La promozione dell’itinerario Unesco al salone del gusto di Torino in data 24 settembre 2016, tramite la Fondazione Unesco Sicilia;
            • La Co-organizzazione della “Festa dell’onestà#speranza”- Palermo 3 settembre 2016, promossa dall’Associazione “Cassaro Alto”;
            • La Co-organizzazione del Festival delle arti di strada “Ballarò Buskers” a cura dell’ATS Ballarò Buskers per il rilancio del quartiere Albergheria;
            • L’inaugurazione il 23 aprile 2016 del “Visitor Center Unesco” nei locali di palazzo Gulì in corso Vittorio Emanuele, affidato alla Fondazione Unesco Sicilia;
            • Il finanziamento del Progetto “COLDIRETTI” della Federazione Regionale Coldiretti Sicilia sul tema del percorso arabo normanno con la realizzazione di un convegno in data 31 marzo e l’esposizione di prodotti agro alimentari siciliani;
            • La Co-organizzazione della "XI festa del consumo critico addiopizzo 2016" - Palermo 30 settembre - 2 ottobre 2016, promossa dall'associazione "Comitato Addiopizzo”;
            • L’organizzazione dell’iniziativa “Incontriamoci d’Estate: I Giovedì ai Danisinni” nell’ambito del quale si sono tenuti 3 eventi tra i mesi di giugno e luglio;
            • Il Progetto  “FAMIGLIE IN GIOCO”. Percorso pedagogico e di animazione del quartiere Danisinni, finanziato dall’Amministrazione Comunale;
            • La Co-Organizzazione dell’Evento “CARROZZINA DAY”- Palermo 12 e 13 Novembre 2016, promossa dalle Associazioni O.N.L.U.S.: Fondazione Villa delle Ginestre , Coordinamento H, ASMS (Ass.ne Siciliana Medullolesi spinali), Comitato “Ballarò significa Palermo”, Associazione “Cassaro Alto”, AOPCS (Ass.ne di Protezione Civile), VIP (Ass.ne Clown di corsia), CeSVOP (Centro di servizi per volontariato di Palermo);
            • L’apertura al pubblico, dopo un impegnativo lavoro di eliminazione della grande quantità di sfabbricidi e di pulizia da parte della RAP, del Largo PR3 a Ballarò;
            • La Co-Organizzazione dell’Evento “Storie di Libri tra Palermo e Monreale” del 26/11/2016;
            • La Co-Organizzazione dell’Evento “I Palazzi di Via Maqueda in Festa a Natale” del 17 e 18 dicembre 2016;
            • La Co-Organizzazione con il CUS in occasione della Manifestazione Olimpiade Universitaria della corsa podistica non competitiva “Sulle strade del percorso arabo-normanno” svoltasi il giorno 22.11.2016;
            • L’Affidamento ad Amat Palermo S.p.A. di spazi pubblicitari BUS dell’itinerario Arabo Normanno;
            • La  presentazione della pubblicazione “I tesori Arabo-Normanni – una guida turistica per bambini” svoltasi il 15 dicembre nel teatro dell’istituto regina Margherita.
            • L’organizzazione della “Cerimonia ufficiale di posa solenne delle targhe UNESCO”  presso i siti della Città di Palermo inseriti nel “Patrimonio Mondiale dell’Umanità”, nelle giornate del 28 e 29 Ottobre 2016, inseriti nella World Heritage List del sito UNESCO “Palermo Arabo-Normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale”; per le ragioni espresse nella Dichiarazione Unesco di Eccezionale Valore Universale: “L’insieme degli edifici costituenti il sito di Palermo arabo-normanna e le Cattedrali di Cefalù e Monreale” rappresenta un esempio materiale di convivenza, interazione e interscambio tra diverse componenti culturali di provenienza storica e geografica eterogenea. Tale sincretismo ha generato un originale stile architettonico e artistico, di eccezionale valore universale, in cui sono mirabilmente fusi elementi bizantini, islamici e latini, capace di volta in volta di prodursi in combinazioni uniche, di eccelso valore artistico e straordinariamente unitarie”.

             

            L’organizzazione del predetto evento ha postulato l’esigenza di presidiare diversi aspetti (Sicurezza, Comunicazione e Marketing; Trasporto e Mobilità), coinvolgendo una pluralità di soggetti sia all’esterno dell’Amministrazione comunale (Comitato di Pilotaggio, Fondazione Unesco Sicilia, altri soggetti istituzionali, mondo accademico  – scolastico, culturale, sociale e produttivo, Aziende partecipate) che all’interno (Settori dell’Amministrazione Comunale, Task Force interna), al fine di assicurare il successo dell’importante iniziativa di respiro internazionale.

            La Manifestazione ha preso avvio già dal 27 ottobre u.s. al Teatro Massimo di Palermo dove l’Amministrazione comunale ha accolto le autorità civili e religiose per assistere all’Opera “ENUFA” di LeošJanáček.

            Nella giornata del 28 ottobre, alla presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, del Ministro Alfano, del Presidente della Regione, del Sindaco di Palermo e delle massime autorità civili e religiose, presso il sito di Palazzo Reale è stata scoperta la Targa del Riconoscimento Unesco Arabo-Normanno. A seguire ha avuto luogo il Convegno di Studi sulla Dichiarazione di Patrimonio Mondiale e, nella stessa giornata, con il coinvolgimento dell’Assessorato comunale alla Scuola, è stata organizzata “La Notte Bianca Unesco della Scuola”.

            Per l’occasione i sette siti palermitani dell’Unesco (Palazzo Reale e Cappella Palatina, Chiesa di San Giovanni degli Eremiti, Chiesa di Santa Maria dell’Ammiraglio, Chiesa di San Cataldo, Cattedrale, Castello della Zisa e Ponte dell’Ammiraglio), sono stati tenuti aperti fino alle ore 24.00 e sono state organizzate visite guidate in maniera gratuita. Per facilitare gli spostamenti è stato anche attivato un Bus Navetta Unesco, gratuito dal Parcheggio Basile a Piazza Indipendenza, fino alla Zisa, e viceversa, anch’esso fino alle ore 24.00.

            Nella giornata del 29 ottobre, presso il sito di Ponte Ammiraglio, alla presenza del Sindaco di Palermo, è stata scoperta la Targa del Monumento ed è seguita l’iniziativa, con il coinvolgimento delle scuole del territorio, dal titolo: “Legalità, Bellezza e Storia”.

            La Cerimonia Unesco è proseguita nel pomeriggio del 29 ottobre  presso la Cattedrale di Monreale e il giorno successivo presso il Duomo di Cefalù, dove, sempre alla presenza delle autorità civili e religiose, sono state scoperte altrettante Targhe di Riconoscimento Unesco.

            La Cerimonia ufficiale di posa solenne delle targhe UNESCO, riuscita in pieno, ha avuto adeguato spazio nella stampa locale e nazionale, oltre che apprezzamenti da parte di tutti i partecipanti.

             

          • 5 - Progetto Distretto Turistico Palermo Costa Normanna
          • A fine 2014 è stata firmata la Convenzione relativa al cofinanziamento dei progetti di sviluppo proposti dai distretti turistici regionali tra il Comune di Palermo, l’Assessorato Regionale del Turismo dello Sport e dello Spettacolo, Dipartimento Regionale del Turismo e il Distretto Turistico Palermo Costa Normanna.

            Si elencano di seguito le azioni intraprese in favore del “Progetto integrato per la Diversificazione e Specializzazione Turistica del Consorzio Distretto Turistico Palermo Costa Normanna”:

            • A fine 2015, è stato pubblicato il bando di gara relativo al Progetto Turistico Palermo Costa Normanna e, a giugno 2016, è stata individuata la ditta aggiudicataria dell’attuazione delle azioni che compongono il Progetto Integrato per la Diversificazione e specializzazione turistica del Consorzio Distretto Turistico Palermo Costa Normanna;
            • Il 09/11/2016, si è provveduto a stipulare il contratto tra l’Amministrazione Comunale e la Ditta aggiudicataria, relativo al progetto del Distretto Turistico Palermo Costa Normanna;
            • Si è altresì provveduto alla creazione del logo del Distretto (quale azione fondamentale prevista dal progetto), che è stato sottoposto all’approvazione del CDA del Distretto Palermo Costa Normanna e al Comitato Tecnico Scientifico, ed è in itinere la realizzazione materiale della stampa;
            • In data 21/11/2016, è stato affidato all’azienda AMG energia il progetto per la realizzazione di allacci elettrici per consentire la realizzazione della rete WI FI;
            • È stata realizzata dalla ditta Fastweb a dicembre la rete WI FI nei monumenti facenti parte del territorio distrettuale dell’itinerario arabo normanno di cui al Patrimonio mondiale dell’umanità con il N.O. della Sovrintendenza e dell’Uff. Città Storica;
            • La ditta Fastweb, presso i siti UNESCO, nell’ambito di realizzazione del progetto, prevede l’installazione di Totem, che sono approvati dalla Sovrintendenza e dall’Uff. Città Storica, realizzati per rafforzare la promozione turistica.
            • Si è proceduto all’acquisto e alla fornitura di n. 20 citybike. 
            • Si è proceduto ad aggiudicare l’affidamento di “Servizi per eventi finalizzati all’animazione socio-economica e al rafforzamento delle competenze e della capacità di accoglienza del territorio del Distretto Turistico Palermo Costa Normanna”.
            • Si è proceduto all’acquisto e alla fornitura di n. 20 citybike; si è proceduto ad aggiudicare l’affidamento di “Servizi per eventi finalizzati all’animazione socio-economica e al rafforzamento delle competenze e della capacità di accoglienza del territorio del Distretto Turistico Palermo Costa Normanna”.
            • si è provveduto all’acquisto e alla fornitura di ulteriori n. 15 biciclette a pedalata assistita.
          • 6 - Altre iniziative a carattere di promozione turistica
          • Ulteriori attività svolte nell’anno hanno riguardato la realizzazione di interventi a carattere strutturale legati alla promozione turistica al fine di promuovere il brand e l’immagine della città di Palermo quali, in particolare:

            1. la realizzazione della “XIII Giornata Nazionale del Trekking Urbano” manifestazione itinerante che annualmente dedica l’evento ad un tema specifico. Nel 2016, il titolo è stato il seguente: “Nell’anno del Giubileo un cammino interiore a passo di trekking” e come sottotitolo “La misericordia nelle parole e nei gesti di ogni giorno”, in omaggio alla figura di Padre Pino Puglisi, esempio di misericordia e sacrificio. La manifestazione, svoltasi nell’intera giornata del 31 ottobre, ha visto la partecipazione dei ragazzi del Liceo Statale De Cosmi e del Liceo Linguistico Ninni Cassarà, che hanno aderito con entusiasmo all’iniziativa, seguendo le indicazioni dei docenti, presenti anch’essi, descrivendo di volta in volta in dettaglio le tappe previste lungo il percorso ai partecipanti, svolgendo quindi anche la funzione di guide. Punto di incontro per la partenza il nuovo CIT di Palazzo Galletti, dove le operatrici hanno accolto i partecipanti in divisa ed in un ambiente elegante. Prima tappa la Chiesa S.S. Maria dei Miracoli, la Chiesa di S. Francesco, Oratorio di Santa Cita e la Cattedrale, che ha suscitato momenti di intensa emozione, sia per l’attesa visita ai tetti che per il passaggio dalla Porta Santa, dove una sosta con gli interventi dei docenti e dei ragazzi, ha fatto scorgere dettagli che altrimenti non si sarebbero apprezzati. All’interno il gruppo si è fermato davanti il sarcofago di Padre Puglisi, dove ci ha raggiunti Padre Sarullo che ne ha tracciato un ricordo commovente. Si è proseguito con la visita al Tesoro, alla Cripta, alla Cappella delle Tombe Reali. Si è provveduto inoltre alla realizzazione grafica e stampa della locandina della giornata con indicazioni sul percorso e alla distribuzione ed affissione delle stesse presso il punto accoglienza CIT Galletti e in bacheca esterna della Chiesa S. Maria dei Miracoli (prima tappa del Trekking Urbano) e presso scuole, chiese, alberghi, negozi attigui al percorso.
            2. Fornitura carrozzine per disabili ed anziani” - Nel quadro delle iniziative di rilancio e promozione turistica per la città di Palermo ed in attuazione delle azioni finalizzate a migliorare l’accessibilità al turista, si è proceduto all’acquisto di n. 6 carrozzine per disabili collocate presso i Centri d’Informazione Turistica, affinché vengano messe a disposizione del turista che, in caso di sopraggiunta incapacità deambulatoria, necessiti del loro utilizzo, secondo specifiche linee guida opportunamente stabilite. Il progetto è stato finanziato con proventi derivanti dall’imposta di Soggiorno.
            3. Segnaletica Amat”- In attuazione delle azioni che compongono il piano di interventi di promozione turistica finalizzati a potenziare strategie comunicative e di marketing territoriale, quali l’ospitalità, l’intrattenimento e l’accoglienza,  l’A.C.  ha ritenuto prioritario dotarsi di strumenti di segnaletica direzionale, pedonale, volta a definire i percorsi e a qualificare spazi urbani, quali vie, piazze e monumenti, per fare della città di Palermo una città funzionale e rendere semplice e fruibile le informazioni. A tal scopo è stata curata la procedura di affidamento diretto alla società in house providing AMAT S.p.A., per la realizzazione del progetto predisposto dall’Area Partecipazione, Decentramento, Servizio al Cittadino e Mobilità- Ufficio Piano Tecnico del Traffico -Servizio Mobilità, che consiste nella realizzazione e collocazione di circa 67 cartelli turistici posizionati lungo il territorio comunale e lungo i percorsi principali di collegamento con i Centri d’Informazione Turistica. Il progetto sarà finanziato con proventi derivanti dall’Imposta di Soggiorno.
            4. Piano della Comunicazione Istituzionale – Affidamento SKY- Rientra tra gli obiettivi del Sindaco, l’organizzazione di iniziative ed eventi che rilancino l’immagine della Città di Palermo attraverso strategie comunicative e di marketing territoriale.  E' stato avviato il progetto relativo ad un Piano di Comunicazione per la promozione della Città di Palermo, veicolando video, spot promozionali attraverso l’emittente televisiva SKY Italia s.r.l., in quanto nel panorama delle TV a pagamento risulta garantire una maggiore visibilità dettata da un maggior numero di abbonati che presentano una maggiore propensione all’acquisto, superiore alla concorrenza.  
            5. “Alternanza scuola- lavoro” A seguito della convenzione stipulata dall’Amministrazione Comunale, con gli Istituti Superiori G.A. De Cosmi e   Pio La Torre, di Palermo, sono state curate le attività di tirocinio ed orientamento degli alunni, offrendo loro ospitalità presso i CIT.
      • SEZ. 2-B - LE POLITICHE EDUCATIVE
        • Obiettivo 1 - Garantire quanto necessario alla crescita e all'istruzione dei ragazzi
        • Uno dei principali obiettivi dell’Amministrazione Comunale è la realizzazione di uno sviluppo integrale e armonico della personalità del bambino, in tutti i suoi aspetti (affettivo, psicomotorio, cognitivo, morale e sociale), in costante rapporto con le famiglie.

          • 1 - Funzionamento Asili e Scuole dell'infanzia
          • Nidi e Scuola dell’Infanzia offrono ai bambini un luogo di socializzazione e di relazione con gli altri bambini attraverso iniziative volte al coinvolgimento del genitore e delle altre istituzioni sociali, culturali e scolastiche del territorio.

            Il regolare svolgimento del servizio negli Asili Nido e nelle Scuole Comunali dell’Infanzia è stato garantito tramite un’ottimizzazione della distribuzione del personale, assicurando qualità e continuità dell’attività educativa/scolastica rivolta ai bambini.

            Asili Nido:

            Da calendario scolastico 2015/2016 i giorni previsti di attività dal 07/01/16 al 30.06.16 erano n. 121; la media di erogazione del servizio nei 24 Asili Nido è stata pari a n. 118 giorni. Da calendario scolastico 2016/2017 i giorni previsti di attività dal 05/09/16 al 22/12/2016 erano 77; la media di erogazione del servizio nei 24 Asili Nido è stata pari a n. 75 giorni.

             

            Asili Nido Comunali

            Indicatori

            Anno Scolastico 2016/2017

            Anno Scolastico 2015/2016

            Anno Scolastico 2014/2015

            Spesa media mensile - Asili nido

            Il dato effettivo potrà essere rilevato dal Conto Economico 2016 in corso di redazione da parte degli Uffici contabili preposti.

            Il dato effettivo potrà essere rilevato dal Conto Economico 2015 in corso di redazione da parte degli Uffici contabili preposti.

            € 19.391,63 - (*)

            Asili nido funzionanti

            24

            24

            24 – chiuso “Aquilone” da luglio 2014

            Iscrizioni Asili nido presentate

            1136

            1217

            1232

            Posti disponibili nei nidi

            898

            898

            854

            Bambini riconfermati

            432

            -

            -

            Bambini nuovi ammessi

            466

            -

            -

            Bambini in lista d'attesa al nido

            407

            747

            735

            Scorrimento lista d’attesa al 31/12/2016

            266

            -

            -

            n°Voucher mensili a bambino

            46

            -

            -

            n°Posto bambini mensili per  il prolungamento orario asili nido

            180

            -

            -

            Servizi integrativi al nido

            0

            0

            0

            Rapporto Educatori/Bambini agli Asili nido

            1/4 - 1/6 - 1/8 - (**)

            1/4 - 1/6 - 1/8 - (**)

            1/4 - 1/6 - 1/8 - (**)

            mq. di verde pubblico per bambino

            mq. 34.092,00
            (spazio esterno)

            mq. 34.092,00
            (spazio esterno)

            mq. 34.092,00
            (spazio esterno)

             

            asilinido

            NUMERO ASILI NIDO FUNZIONANTI

            A. S. 2016/2017

            A. S. 2015/2016

            A. S. 2014/2015

            24

            24

            24

            ISCRIZIONI ASILI NIDO COMUNALI

            A. S. 2016/2017

            A. S. 2015/2016

            A. S. 2014/2015

            1136

            1217

            1232

             

             

             

             

             

             

            frequentanti

             

            ASILI NIDO - BAMBINI IN LISTA D'ATTESA

            A. S. 2016/2017

            A. S. 2015/2016

            A. S. 2014/2015

            407

            747

            735

             

             

             

             

             

             

             

             

            Scuole dell’Infanzia:

            Da calendario scolastico 2015/2016, i giorni previsti di attività nel periodo 07/01/16 al 30.06.16 erano n. 121, la media di erogazione del servizio nelle 59 sezioni di scuola comunale dell’infanzia è stata pari a n. 117 giorni.

            Per l’anno scolastico 2016/2017, i giorni previsti di attività dal 05/09/16 al 22/12/2016 erano 77; la media di erogazione del servizio nelle 56 sezioni scuola comunale dell’infanzia è stata pari a n. 74 giorni.

            Negli Asili Nido la chiusura all’utenza delle strutture è stata determinata da motivi di necessità e imprevedibilità che ha comportato l’esigenza di lavori di manutenzione, anche per garantire adeguati standard di sicurezza.

            Nelle scuole dell’Infanzia Comunali, la chiusura all’utenza delle strutture è stata determinata, oltre che dai motivi di cui sopra, da problematiche tecnico/contabili che hanno reso impossibile o ritardato il conferimento d’incarichi di supplenza per sostituire l’insegnante titolare.

            Sono state curate tutte le procedure necessarie per attivare il prolungamento orario del servizio asili nido dalle 15:30 alle 18:30.

             

            SCUOLE DELL'INFANZIA COMUNALI

            Indicatori

            Anno Scolastico 2016/2017

            Anno Scolastico 2015/2016

            Anno Scolastico 2014/2015

            Spesa media mensile Scuole dell'infanzia

            Il dato effettivo potrà essere rilevato dal Conto Economico 2016 in corso di redazione da parte degli Uffici contabili preposti.

            Il dato effettivo potrà essere rilevato dal Conto Economico 2015 in corso di redazione da parte degli Uffici contabili preposti.

            €. 27.274,17 - (***)

            Sezioni scuola dell'infanzia

            54

            56

            59

            Iscrizioni scuole dell'infanzia presentate

            1777

            1708

            2006

            Bambini frequentanti le scuole dell'infanzia

            1125

              1189

            1291

            Bambini in lista d'attesa scuola dell'infanzia

            261

            349

            404

             (*) - I dati sono riferiti a spese ordinarie più utenze, non sono inserite le spese riferite al personale che sonodeducibili dal Conto Economico redatto annualmente dalla Ragioneri Generale.

            (**) - 1/4 lattanti; 1/6 mezzidivezzi; 1/8 divezzi.

            (***) -Dati riferiti a spese ordinarie, non sono inserite le spese per il personale e le utenze, che sono deducibili dal conto economico redatto annualmente dalla Ragioneria Generale.

             

            scuoleinfanzia

             

            NUMERO SEZIONI

            A. S. 2016/2017

            A. S. 2015/2016

            A. S. 2014/2015

            54

            56

            59

            NUMERO BAMBINI FREQUENTANTI

            A. S. 2016/2017

            A. S.    2015/2016

            A. S. 2014/2015

            1125

            1189

            1291
          • 2 - Implementazione di servizi per la fascia di eta' 0/6 anni
          • immagine1

            Il Comune di Palermo partecipa al Programma Nazionale Servizi di Cura gestito dal Ministero dell’Interno, rivolto alla Prima Infanzia, ossia ai bambini fino a 3 anni.
            I fondi previsti dal Piano Azione e Coesione (PAC) sono destinati ai Comuni capofila degli ambiti/distretti socio-sanitari che hanno presentato progetti attraverso la compilazione delle apposite schede intervento.

            Il PAC - Servizi di cura per la prima infanzia - ha come principali obiettivi l’ampliamento dell’offerta complessiva dei servizi (prevedendosi, a titolo esemplificativo, l’accreditamento di strutture private, l’apertura di nuove strutture anche a gestione indiretta, il prolungamento dell’orario negli asili nido comunali) ed il mantenimento dei servizi già attivi.

            Il DSS 42, di cui Palermo è capofila, ha presentato, a seguito dell'approvazione delle linee guida ministeriali, un programma di interventi finanziabili sui fondi PAC II Riparto.

            L’importo complessivo assegnato al Distretto Socio Sanitario 42, con capofila il Comune di Palermo, è pari a 13.657.215,12.

            Sono state redatte le schede d’intervento relative al II riparto PAC Infanzia per circa il 90% dell’importo disponibile, pari a 10.961.914,33.

            I servizi programmati ed attivati a partire dal mese di Settembre sono i seguenti:

            • n°1 Sezione Primavera presso una struttura comunale per 18 bambini;
            • n° 6 Prolungamenti orari - dalle ore 15,30  alle ore 18,30 - per l’utenza frequentante gli asili nido comunali  per un totale di 180 bambini;
            • n°46 Buoni Servizio presso nidi/micronidi privati accreditati. I Buoni Servizio (Voucher) a favore dei bambini in lista d’attesa dei nidi comunali si utilizzano presso nidi/micronidi privati che hanno superato la procedura di accreditamento con l’Amministrazione.

             

            • TABELLA ESPLICATIVA NIDI ACCREDITATI

            Nido d’Infanzia

            Indirizzo

            Circ.

            Ente-Gestore

            Posti accreditati

            1

            Pesciolino Nemo

            (in via di definizione)

            Via Belmonte Chiavelli n°1

            3^

            Ipab Opcer

            24

            2

            Titti School

            Via Quarto dei Mille n°11

            4^

            Coop. Soc. Asam

            14

            3

            Galileo Galilei

            Via D. Tempio n° 7

            5^

            Coop. Soc. Gea

            13

            4

            Il Piccolo Principe

            Via Ugo La Malfa n° 97

            6^

            Coop. Soc. Salt

            15

            5

            Kalos

            Via XX Settembre 56/B

            8^

            Coop. Soc. Pueri

            4

          • 3 - Refezione scolastica
          • mensascolastica

            Il servizio di refezione scolastica è rivolto al personale ed agli alunni delle scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di I grado, con sezioni a tempo pieno (normale), secondo le normative sanitarie (nazionali e regionali) vigenti e secondo le modalità previste nel Capitolato d’Oneri e relativi allegati.

            Il servizio offre un menù standard (autunno- inverno e primavera-estate) ed in presenza di particolari necessità di salute o religiose degli alunni sono previste le seguenti tipologie di diete speciali:

            • Dieta in bianco – tipologia 1;
            • Dieta per affetti da morbo celiaco – tipologia 2;
            • Dieta per allergia alimentare (intolleranza alle proteine del latte vaccino e proteine dell’uovo) – tipologia 3;
            • Dieta per affetti da favismo – tipologia 4;
            • Dieta per affetti da diabete – tipologia 5;
            • Dieta per affetti da fenilchetonuria – tipologia 6;
            • Dieta per comunità religiose diverse da quella cattolica – tipologia 7 (religione islamica) e tipologia 8 (religione ebraica);
            • Dieta per poliallergia al pesce.

            I centri di refezione scolastica, presso i quali è stato erogato il servizio, nell’anno 2016 sono n. 43.
            Gli alunni iscritti per l’a.s. 2015/2016 sono n. 2460 e per l’a.s. 2016/2017 n. 2786. 

            Visite di controllo presso i centri di refezione vengono effettuate dal personale comunale al fine di verificare la qualità, l’igiene e il gradimento dei pasti da parte dell’utenza e il rispetto dell’erogazione del servizio secondo le modalità previste nel capitolato d’oneri. Nel corso dell’anno 2016 sono stati effettuati n. 42 sopralluoghi.
            È, inoltre, previsto un controllo igienico-sanitario di qualità e conformità al capitolato d’oneri, volto a verificare i parametri fisico-chimico-merceologici delle derrate alimentari affidato all’Ente di Diritto Pubblico Istituto Zooprofilattico “A. Mirri”. Questo ha eseguito, nel corso dell’anno 2016, n. 9 controlli presso il centro di cottura e n. 90 controlli microbiologici ed ispettivi presso i centri di refezione.

             

            CUSTOMER SATISFACTION

            Nel corso dell’anno 2016 è stato somministrato, presso le istituzioni scolastiche con centri di refezione, un questionario di customer satisfaction al fine di rilevare il gradimento del servizio in relazione ai seguenti punti:

            • Pulizia locali mensa;
            • Cortesia e professionalità del personale addetto alla mensa;
            • Menù proposti;
            • Qualità del cibo;
            • Costo del servizio.

            Da questo è emerso che l’85% degli utenti si è ritenuto soddisfatto del servizio erogato. Rispetto all’anno 2015 (76.8%), dai dati rilevati, si è registrato un incremento dell’ 8,2% del gradimento del servizio.

            refezione1

             

            Ai fini della valutazione del gradimento dei pasti da parte degli alunni, è stato registrato su appositi modelli M, forniti alle insegnanti responsabili HACCP, il gradimento del singolo bambino in base alla quantità del pasto consumato (più del 50%, meno del 50%).

            Dall’elaborazione dei dati desunti dai suddetti modelli è emerso che:

             

            refezione2

          • 4 - Concessione di contributi per la fornitura libri di testo e borse di studio
          • I contributi per il diritto allo Studio sono erogati dall’Amministrazione Comunale agli aventi diritto in seguito all’attribuzione dei fondi da parte della Regione Siciliana, ai sensi:

            • del D.P.C.M. 320/99 e successive modifiche per il contributo denominato “Fornitura libri di Testo” che viene erogato a tutti gli studenti che frequentano le scuole secondarie di primo e secondo grado (medie e superiori) statali e paritarie per l’acquisto di libri di testo;
            • L.R. n. 62/00 il contributo denominato “Borse di Studio” contributo erogato a tutti gli alunni che frequentano le scuole primarie e secondarie di primo grado statali e paritarie (elementari e medie) per le spese connesse alla frequenza della scuola.

            I suddetti contributi sono assegnati alle famiglie, che ne fanno richiesta, la cui la situazione reddituale familiare, netta annuale, è inferiore o equivalente ad € 10.632,94, calcolata sulla base dell’indicatore della situazione economica equivalente (ISEE).

            Nell’anno 2016 sono stati erogati i sottoelencati contributi:

             

            FORNITURA LIBRI DI TESTO

            ANNO

            A.S.  di riferimento

            N. BENEFICIARI

            SOMMA EROGATA

            2016

            2013/2014

            9750

             €  2.153.272,43

            BORSE DI STUDIO

            2016

            2011/2012

            22.034

             €  1.117.123,80

             

            Negli anni 2015 e 2014:

            FORNITURA LIBRI DI TESTO

            ANNO

            A.S.  di riferimento

            N. BENEFICIARI

            SOMMA EROGATA

            2015

            2012/2013

            15275

             €  2.468.003,50

            2014

            2011/2012

            19470

             €  2.798.561,60

            BORSE DI STUDIO

            2015

            *

            *

            *

            2014

            2010/2011

            18078

            € 1.566.637.18

            *Non sono stati erogati in quanto la Regione non ha provveduto ad alcun trasferimento di somme.

          • 5 - Assistenza igienico-personale per alunni disabili
          • L’Amministrazione garantisce il servizio di assistenza igienico-personale di base agli alunni disabili, frequentanti le scuole dell’infanzia, primarie e secondarie di primo grado.

            Con Legge Regionale n. 15 del 5 novembre 2004, articolo 22, si è stabilita la competenza dei Comuni singoli o associati e delle Province Regionali, per l’erogazione del servizio di assistenza igienico-personale ed altri servizi specialistici. L’erogazione del suddetto servizio da parte degli Enti Pubblici locali, rappresenta una soluzione temporanea da adottare finché gli organi scolastici non godranno di proprio personale formato.
            Nell’anno 2016, il numero dei Collaboratori Professionali Servizi Scolastici è stato di 284 unità part time e 37 unità full time. Questi garantiscono, all’interno delle Istituzioni Scolastiche Statali, l’assistenza igienico-personale a n° 751 alunni diversamente abili iscritti e frequentanti.

            Assistenza igienico-personale per alunni disabili

             

            a.s. 2014/2015

            a.s. 2015/2016

            a.s. 2016/2017

            n. alunni disabili

            630

            673

            751

            n. assistenti

            (igienico-personale)

            49 full time
            289 part time 

            338 tot. in servizio

            38 full time
            294 part time

            332 tot. in servizio

            37 full time
            284 part time

            321 tot. in servizio

             

             

          • 6 - Assistenza Specialistica ai minori disabili certificati
          • L’art. 22 della L.R. 15/04, e l’art. 13 della Legge 104/92, pone a carico dell’Ente Locale l’obbligo di garantire il Servizio di Assistenza Specialistica, in favore degli alunni disabili (ai sensi dell’art. 3, comma 3, L. 104/92) frequentanti la scuola dell’obbligo.

            Il suddetto servizio è erogato agli aventi diritto per i quali è fatta richiesta dai genitori/tutori, per il tramite delle Istituzioni Scolastiche, ed è stato avviato mediante erogazione di contributi alle Istituzioni Scolastiche, nel mese di Gennaio 2013; tutti gli alunni disabili richiedenti sono stati quotidianamente supportati da un assistente specializzato.
            Ciò ha rappresentato per l’Amministrazione Comunale un importante traguardo, poiché è stata tra le prime Città in Italia ad attivare il servizio di Assistenza Specialistica.

            Per l’anno scolastico 2016/2017, il numero dei minori disabili assistiti è pari a 1.140 di cui n. 631 minori con un monte ore settimanale stabilito dall’Organo preposto (GLIS) e n. 509 minori a favore dei quali non è stato stabilito un monte ore.

            A partire dal giorno 12 Settembre 2016, sono stati convocati gli assistenti specializzati, utilmente inseriti nelle graduatorie elaborate a seguito di Avviso Pubblico Prot. n. 247368 del 30.03.2015, per assegnazione degli stessi alle Istituzioni Scolastiche per l’erogazione del servizio.

            Il servizio è partito il 01/10/2016 e verrà erogato fino al 09/06/2017.

            Si evidenzia che le risorse economiche utilizzate per l’A.S. 2015/2016 sono pari ad € 3.204.285,78 e precisamente è stata utilizzata la somma di € 400.000,00 per il periodo Novembre/Dicembre 2015 (Bilancio 2015) e la somma di € 2.804.285,78 per il periodo Gennaio/Giugno 2016 di cui:

            • € 1.800.000,00 - Bilancio 2015;
            • € 1.000.000,00 - Bilancio 2016
            • € 4.285,78 somme residue anni precedenti.

            Relativamente all’A.S. 2016/2017 è stata utilizzata la somma di € 1.090.000,00 (Esercizio 2016) per il periodo 1 Ottobre/12 Novembre 2016; € 1.300.000,00 (appostata sul Bilancio pluriennale 2016/2018 - Esercizio 2016 - a seguito variazione di PEG e istituzione di un nuovo capitolo di spesa) per il periodo 12 Novembre / 22 Dicembre 2016.                                                                                                                                            

            Per il periodo Gennaio/Giugno 2017 sono state impegnati € 2.600.000,00 (Bilancio 2017).

             

            Alunni disabili frequentanti le scuole statali dell’infanzia, primarie e secondarie di I° grado che hanno fruito del Servizio di Assistenza Specialistica

            Istituzioni Scolastiche

            N° alunni disabili assistiti nell’a.s. 2015/2016

            N° alunni disabili assistiti nell’a.s. 2016/2017

            Direzioni Didattiche

            241

            267

            Istituti Comprensivi

            718

            794

            Scuole Medie

            85

            79

            Totale alunni

            1044

            1.140

             

             

             

             

          • 7 - Trasporto alunni
          • L’Amministrazione comunale garantisce (L. R. nn. 6 e 7 del 1997 e L. R. n. 24 del 1973) a mezzo dell’Azienda AMAT, il servizio di trasporto con scuolabus con posti a sedere, a tutti gli alunni residenti in zone o frazioni della città insufficientemente servite da mezzi di trasporto pubblico, per assicurare gli spostamenti degli stessi dalle loro abitazioni alle sedi scolastiche, nonché il trasferimento presso siti culturali, sportivi, ricreativi etc.  Detto servizio è rivolto alle Istituzioni Scolastiche per garantire il diritto allo studio, allo sport, alle visite didattiche e culturali inserite nei POF delle Scuole.

            Il predetto servizio è garantito annualmente, in base alla disponibilità di bilancio, su richiesta avanzata dalle scuole per gli alunni per le esigenze sopra rappresentate.  Nell’anno corrente le scuole interessate sono state circa 66 con un numero complessivo di circa 31372 alunni, per un importo spesa di circa  € 600.000,00 a fronte di una disponibilità di € 1.031.800,00.

            È garantito, inoltre, (L. R. n. 24 del 1973 e L. R. n. 14 del 2002) agli alunni residenti a Palermo, che frequentano Istituti Scolastici non esistenti nel Comune di residenza, il servizio di trasporto con mezzi diversi dall’Azienda AMAT, tramite il rimborso degli abbonamenti.

            Il predetto servizio è garantito annualmente, in base alla disponibilità di bilancio, su richiesta degli interessati.

            L’Amministrazione Comunale nell’ambito del progetto Europeo “Scolarizzazione e Socializzazione alunni disabili” - PO FESR 2007/2013 Asse VI linea di intervento 6.1.4.1. II Finestra, ha realizzato la prima ausilioteca multimediale in favore degli alunni disabili frequentanti le Scuole dell’obbligo cittadine.

            Tramite il Portale della Scuola alla voce “Ausilioteca Multimediale” tutte le Scuole cittadine e i genitori possono vedere quale disponibilità vi sia nelle Scuole o in quella scelta, di supporti e attrezzature tecnologiche specifiche, lo stato d’uso nonché le caratteristiche tecniche e la eventuale disponibilità della Scuola all’utilizzo immediato dell’ausilio, tramite comodato d’uso gratuito. Pertanto, l’ausilioteca multimediale è operativa, le attrezzature e gli strumenti specifici in dotazione alle Scuole beneficiarie sono anche a disposizione delle altre Scuole cittadine, in un sistema di scambio in base ai bisogni e alle necessità. Nell’anno corrente l’Amministrazione Comunale, in sede di approvazione di bilancio ha stanziato la somma di € 53.385,56 quale contributo da erogare alle scuole per l’acquisto di attrezzature specifiche e sussidi didattici necessari all’integrazione degli alunni disabili frequentanti o ospedalizzati le Scuole dell’obbligo cittadine. Le Istituzioni Scolastiche tramite il Portale della Scuola alla voce “Ausilioteca Multimediale” hanno avanzato le richieste del sopraccitato materiale che una volta acquistato verrà caricato dalle stesse su tale piattaforma.

          • 8 - Laboratori di educazione motoria
          • Protocollo d'intesa con Università degli Studi di Palermo per collaborazione didattica/scientifica.

            Accordo con Università degli Studi di Palermo per la realizzazione del Progetto ”Educare ad uno stile di vita sano giocando” finalizzato all’attuazione di laboratori della corporeità e del movimento e laboratori creativi (educazione alla salute, educazione alimentare ed educazione ambientale) nelle 56 sezioni di scuole dell’infanzia comunali, in orario antimeridiano/pomeridiano.

            Il progetto è stato rivolto a tutti i bambini delle nostre scuole dell’Infanzia Comunali (3/5 anni). Le attività condotte da esperti esterni in compartecipazione con le insegnanti di sezione si sono state espletate di mattina con due (2) incontri di due  (2) ore a settimana. Esso mirava a sostenere e promuovere, quotidianamente e nel tempo, stili di vita correlati alla salute nei bambini della scuola dell’Infanzia per prevenire l’insorgenza dell’obesità e di patologie ad esse correlate allo scopo di favorire il benessere e lo sviluppo armonioso degli stessi, e consentire ai bambini in età prescolare di imparare giocando e divertendosi. Il progetto ha previsto un preliminare percorso di formazione della durata di 10 ore, rivolto ad insegnanti ed esperti per condividere obiettivi, contenuti, metodologie d’insegnamento e strumenti di valutazione.

            Il progetto ha consentito la partecipazione attiva dei genitori attraverso attività seminariali ed esperenziali (nutrizione, postura, ambiente e psicologia) Si è voluto, così, rilevare quanto è importante seguire una corretta alimentazione sostenuta da una buona attività fisica.

          • 9 - Attivita' e progetti educativi
          • “Open Day”  Attività a sostegno dell’apertura delle Scuole Comunali al territorio, allo scopo di favorire la conoscenza della tipologia di servizio offerto ed incrementare, quindi, il flusso delle iscrizioni. Il progetto si propone di far conoscere la realtà delle scuole dell’infanzia comunali ai genitori e ai futuri iscritti; mettere le famiglie in condizione di realizzare una scelta consapevole; familiarizzare con il nuovo ambiente scolastico ed i futuri insegnanti, attivare laboratori espressivi ed artistici.

            “Zero/Sei” - Già dal mese di settembre sono stati organizzati degli incontri finalizzati allo scambio di notizie e utili informazioni al fine di favorire il percorso d’inserimento e di accoglienza nella nuova realtà scolastica. Con l’istituzione del Coordinamento Pedagogico integrato Nidi – Scuole dell’Infanzia si è cercato di offrire un’adeguata risposta alle esigenze dei bambini così da poter costruire, insieme alle famiglie, un percorso di crescita serena e armoniosa; acquisire competenze metodologiche e strumenti di azione per intervenire a favore di una progettualità che tenga conto delle molteplici esigenze di ogni singolo bambino e delle loro famiglie. E’ stato dato avvio alla sperimentazione per il consolidamento del percorso d’integrazione dei servizi all'infanzia, attraverso il decentramento presso le UDE della gestione amministrativa delle risorse umane in servizio negli Asili Nido.

            openday

            Baby English”  - Il progetto, avviato con successo per il terzo anno consecutivo, è stato condotto da educatori specializzati con la costante presenza dell’Insegnante di sezione ; il programma si è svolto attraverso attività di tipo ludico /educative, giochi mimici e drammatizzazioni,  per un’ ora a settimana. I bambini mediante le esperienze loro proposte (ascolto e ripetizione di vocaboli, poesie, filastrocche, canzoni con pronuncia e intonazione corretta) hanno familiarizzato con la lingua inglese e ne hanno curata la funzione comunicativa.

             

            libriamoci

            “Libriamoci” - Il progetto prevede la lettura di favole, fiabe e racconti a cura di un adulto (insegnante, genitore ecc..). In uno spazio appositamente strutturato (spazio comune, laboratorio, sezione...) i bambini vengono  stimolati all'ascolto e alla drammatizzazione delle storie ascoltate. La lettura ad alta voce, in un ambiente motivato, è finalizzata a sviluppare nel bambino la capacità di ascolto, la padronanza del linguaggio, la capacità di memorizzare parole ed eventi, la creatività e la fantasia in seno a una cultura sociale sempre più tecnologica.

             

            “Hercules” – Il progetto, rivolto ai bambini di cinque (5) anni, realizzato in collaborazione con l’Università degli Studi di Palermo, dipartimento di Scienze Psicologiche, Pedagogiche e della Formazione, affronta il problema dell’inadeguatezza delle capacità attentive e di autocontrollo nell’infanzia. Il Progetto è finalizzato a prevenire l’insuccesso scolastico e sociale in età pre-scolare mediante un training combinato e pluridirezionale che coinvolge le insegnanti, i genitori e i bambini.

             

            PANORMUS. LA SCUOLA ADOTTA LA CITTÀ

            Prendendo le mosse dal recupero della memoria e dalla valorizzazione della propria cultura – il progetto di adozione delle scuole palermitane, in ossequio alla storica vocazione multiculturale della città, ha assunto, nel 2016, il tema specifico dal titolo: “Palermo, una città senza confini”, consolidandosi, al contempo, come occasione di turismo culturale e di crescita della comunità urbana.

            La XXII edizione è stata, altresì, fortemente connotata da una particolare attenzione per tutti i monumenti dell’itinerario arabo-normanno che, in tempi recenti, hanno ottenuto il prestigioso riconoscimento che li ascrive nella World Heritage List, i siti Unesco patrimonio dell’umanità.

            In linea di continuità con lo scorso anno, si sono proposti percorsi diversificati di partecipazione, afferenti a cinque tipologie d’adozione, caratterizzate ognuna da obiettivi, target dei destinatari, target dei partecipanti, strategie operative, periodo e giorni di adozione specifici.

            Nella fattività operativa, i weekend di adozione hanno avuto inizio il 12 febbraio con la tipologia di adozione “La scuola adotta la città accogliente… per promuovere sviluppo”, finalizzata a promuovere beni naturali e culturali, come potenziale per lo sviluppo del turismo sostenibile della nostra città. I percorsi tematici con cui si è esordito in questo primo mese di adozioni sono stati: “Palermo gotica”, “Palermo scientifica”, “Palermo e le collezioni”, “Palermo liberty” e, per la prima volta, “Palermo e le donne” – con il coinvolgimento dell’Educandato Maria Adelaide, dell’I.C. Antonio Ugo e dell’Ist.to E. Majorana, che rispettivamente hanno adottato l’Educandato, la Cappella della Clinica Noto e la Chiesa di Santa Cristina la Vetere, monumenti con un chiaro legame ad una figura femminile. Sempre afferenti alla tipologia di adozione sopra citata, da marzo a maggio hanno avuto luogo altri interessanti percorsi tematici: “Palermo arabo-normanna”, “Palermo barocca”, “Palermo e i suoi parchi”, “Palermo, le ville e le dimore storiche”, “Palermo, città del riscatto” e, fiore all’occhiello di questa edizione: “Palermo e il suo percorso UNESCO” con la straordinaria adozione “fuori porta” del Duomo di Monreale - a cura del Liceo Classico Basile e dell’I.C. Veneziano - unitamente all’adozione del Duomo di Cefalù - a cura del Liceo Linguistico Cassarà.

            Le adozioni relative alla tipologia: “La scuola adotta la città nascosta… per non dimenticare”, si sono svolte in due diversi weekend: dal 4 al 6 marzo e dall’8 al 10 aprile. Nell’ambito di tali adozioni i siti valorizzati sono stati: gli Affreschi del Novelli - all’interno della Chiesa di S. Giovanni dell’Origlione, il Cimitero acattolico degli inglesi, l’ex Convento Filippone, la Moschea, la Chiesa di Santa Caterina Vergine e Martire, la Chiesa dei Tre Re Orientali, l’Istituto Penale per Minorenni “Malaspina”, il Teatro del Sole ad Acqua dei Corsari e la Chiesa dei Ss Euno e Giuliano.

            Sempre in due diversi weekend, uno ad aprile ed uno a maggio, si sono realizzate le adozioni afferenti la tipologia “La scuola adotta il quartiere… per valorizzare il bene comune”. I quartieri interessati dall’adozione sono stati sei.Vincente testimonianza della consolidata sinergia operativa tra l’Assessorato alla Scuola, le Scuole cittadine ed il Dipartimento di Architettura dell’Università di Palermo è stata la pubblicazione del Volume “La scuola adotta il quartiere”, una guida dei quartieri, frutto del lavoro degli studenti impegnati nell’adozione del quartiere sin dall’anno scolastico 2013/2014. La pubblicazione in parola è stata presentata in occasione della Mostra espositiva “La scuola adotta e progetta il territorio della V Circoscrizione”, tenutasi dall’8 al 10 aprile scorso, ai Cantieri Culturali della Zisa. Sempre all’insegna di una metodologia che vuole gli studenti protagonisti del loro percorso di crescita e di formazione - esempio tangibile di una “progettazione partecipata” e finalizzata al miglioramento della qualità della vita, secondo l’ottica fondamentale dei bambini - l’esperienza di adozione appena trascorsa ha guidato gli alunni verso un ulteriore passo avanti, rispetto alla semplice conoscenza del territorio del quartiere, nel tentativo di modificarlo e trasformarlo in funzione dei loro desideri e delle loro esigenze. In particolare, la tradizionale adozione è stata arricchita di una ulteriore dimensione progettuale sostanziata dalle idee e dalle ipotesi di cambiamento ad opera degli studenti delle sei scuole partecipanti (….). Le idee e gli spunti proposti dai bambini, grazie alla stretta collaborazione con gli studenti del corso di studi magistrale in Pianificazione dell’Università di Palermo, che hanno adeguato le proposte allo stato della pianificazione vigente, sono diventati veri e propri progetti di riqualificazione territoriale, la cui valutazione di fattibilità è stato un impegno che il Sindaco Orlando, insieme alla sua Giunta, ha stretto direttamente con gli studenti in occasione della presentazione della pubblicazione sopra menzionata.

            Come l’anno scorso, la tipologia di adozione “La scuola adotta l’arte … per emozionare” ha visto protagoniste le scuole dell’infanzia e le prime classi delle scuole elementari. Offrire, attraverso il colore, il linguaggio teatrale, mimico, musicale etc., una diversa opportunità espressiva per veicolare emozioni, stati d’animo e vissuti personali, promuovendo la visione ed il contatto diretto con l’opera d’arte come “luogo privilegiato di infinite possibilità” sono stati tutti obiettivi peculiari e fondamentali che hanno sostanziato il percorso formativo di questa tipologia di adozione, che ha avuto come esiti finali le performance teatrali delle Scuole d’Infanzia “Arcobaleno”, “Galilei”, “Primavera”, dell’I.C. “Arenella” e della D.D. “Orestano” il 20 maggio presso il Museo Internazionale delle Marionette “A. Pasqualino”, unitamente alla 2ª edizione della mostra espositiva, allestita da 23 scuole nella preziosa cornice della GAM il 24 e 25 maggio u.s.

            In ultimo, ma non in termini di coinvolgimento, la tipologia di adozione “La scuola adotta il palazzo di città … per valorizzare l’appartenenza” ha vistoavvicendarsi –nel corso del quadrimestre febbraio/maggio – ben 11 scuole di ogni ordine e grado che, in assonanza e in continuità con lo spirito di riappropriazione del territorio e di riaffermazione dei valori di legalità,  hanno adottato, con il beneplacito di compiaciuti cittadini e stupiti turisti, Palazzo delle Aquile, luogo simbolo per eccellenza della città di Palermo. Dando voce, ancora una volta, con la loro operosità a quella parte “sana” della società palermitana, che nel mondo della scuola ha il suo centro vitale. 

             

            - La FESTA DI APERTURA

            Giorno 30 gennaio, come da consuetudine, le scuole, l’amministrazione e tutte le realtà coinvolte - alla presenza dell’Assessore alla Scuola – hanno dato luogo alla Festa d’apertura della 22ª edizione del progetto, con il tradizionale rito della consegna delle chiavi della città agli alunni delle scuole partecipanti.

            Connotata da chiari riferimenti alla cultura arabo-normanna e ciò in omaggio al prestigioso riconoscimento Unesco che la nostra città ha ricevuto per alcuni dei suoi monumenti più rappresentativi, la cerimonia si è svolta presso le due bellissime piazze Pretoria e Bellini con l’adozione della chiesa della Martorana e della Chiesa di San Cataldo a cura del Liceo Classico Vittorio Emanuele II e dell’I.C. Pirandello Borgo Ulivia e con l’allestimento di uno spazio espositivo presso la medesima piazza Bellini.

            Il rito della consegna delle chiavi e – per la prima volta - del monumento in 3D, realizzato per l’occasione grazie alla preziosa collaborazione con il Dipartimento d’Architettura dell’Università di Palermo, dell’ITI V. Emanuele III e del laboratorio FABLAB, è stato preceduto dalla sfilata di un colorato e multietnico corteo delle scuole, in cui i bambini - indossando preziose corone come simbolo della dinastia e della civiltà normanna, insieme a coloratissimi costumi e copricapi tipici della cultura araba – partivano dal sagrato della Cattedrale e, attraversando c.so Vittorio Emanuele, giungevano puntuali davanti alla bellissima e scenografica fontana di piazza Pretoria per dare inizio agli attesi festeggiamenti. Mentre i più piccoli venivano intrattenuti, a piazza Bologni, con attività ludiche e di animazione, organizzate dalla FIGEST (Federazione Italiana Giochi e Sport Tradizionali), il saluto gioioso dell’assessore Evola, cui faceva seguito l’intervento caloroso del Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza di Palermo - dott. Pasquale D’Andrea, inaugurava ufficialmente la XXII edizione del progetto di adozione della Scuola palermitana.

            Non è mancato, inoltre, il solenne “Giuramento” con cui alunni, insegnanti e tutti gli attori coinvolti nel progetto, hanno dichiarato il loro impegno al rispetto ed alla cura del “bene comune”, patrimonio della città e dei cittadini tutti. Infine, un breve momento musicale di altissima e apprezzata qualità ha fatto da cornice all’intera manifestazione: l’esecuzione, presso l’atrio di Palazzo Pretorio di un canto a cura della corale del Liceo Meli, diretta dal M° Andrea Fossati e, di seguito, l’esecuzione di alcuni brani a cura dell’orchestra sinfonica multietnica “QuattroCanti”, diretta dal M° Pietro Marchese.

             

            - La CERIMONIA DI CHIUSURAe la NOTTE BIANCA DELLA SCUOLA, V edizione

            Celebrata giorno 25 maggio a piazza Sant’Anna, in concomitanza con la seconda mostra espositiva, dedicata alla tematica di adozione “La scuola adotta l’arte…per emozionare” - presso l’atrio della vicina Galleria d’Arte Moderna (GAM) – la cerimonia di chiusura del progetto, accanto al tradizionale rito di riconsegna delle chiavi della città da parte degli studenti al Sindaco, ha dato un ulteriore momento di visibilità alle tante e preziose adozioni di questa edizione con la restituzione alla cittadinanza degli elementi più salienti che le hanno caratterizzate, con particolare riguardo all’aspetto emozionale con cui sono state vissute dal singolo bambino e/o dalle classi coinvolte. A tale scopo è stata allestita una piccola esposizione degli elaborati con cui gli alunni, in modo spontaneo e nella forma espressiva a loro più congeniale, hanno voluto condividere e raccontare l’esperienza di adozione, appena vissuta. 

            La V edizione della Notte Bianca della Scuola, a ragione dell’opportunità di trasformare l’occasione da momento conclusivo (e quindi anche carico delle fatiche di fine anno) a momento gioioso e di condivisione per l’apertura del nuovo anno scolastico 2016/2017, è stata celebrata il 28 ottobre 2016. L’edizione di quest’anno, organizzata in stretta sinergia operativa con la Fondazione Unesco Sicilia, unitamente allo staff del Vice Capo di Gabinetto, è stata chiamata “La Notte Bianca della Scuola incontra L’Unesco”

            Gli assi viari e le piazze interessati sono stati: piazza Pretoria, piazza Bellini, piazza Sett’Angeli, Sagrato della Cattedrale, via Maqueda, e C.so Vittorio Emanuele. Nello specifico, inoltre, sono state realizzate:n. 11 mostre espositive;n. 2 attività teatrali;n. 4 attività laboratoriali;n.4 attività ludiche,n.17 attività musicali e coreutiche, n. 2 istallazioni, n.2 estemporanee di pittura, n.1 proiezione video.

             

            Attività culturali dentro le adozioni

            • Mostre espositive;
            • Esibizioni canore/danze/rappresentazioni teatrali;
            • Concerti Orchestrali;
            • Concerti Corali;
            • Passeggiate tematiche;
            • Laboratori interattivi

             

            Eventi Collaterali al progetto di adozione

            • N.3 Corsi di formazione per i docenti e per gli alunni;
            • Diffusione nel territorio cittadino del Concorso “Le scuole adottano i monumenti della nostra Italia”, bandito dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca in collaborazione con la Fondazione Napoli Novantanove. Rivolto alle scuole statali e paritarie di ogni ordine e grado, il concorso ha voluto porre l’attenzione degli studenti sui monumenti del proprio territorio per “appropriarsene” attraverso lo studio e la loro valorizzazione.  Le scuole partecipanti al concorso sono state 1000 su 350 Comuni di tutte le Regioni italiane;
            • Partecipazione al progetto di adozione della “Scuola in Ospedale”;
            • Concorso di idee rivolto alle scuole secondarie di 1° e 2° grado per l’ideazione dell’immagine grafica del progetto “Panormus. La scuola adotta la città” XXII edizione e dell’evento finale “La Notte Bianca della Scuola” V edizione. Il Concorso in parola ha visto come primo classificato per il manifesto della 22ª edizione di “Panormus. La scuola adotta la città”, il Liceo Artistico D. Almeyda; come primo classificato per il manifesto della 5ª edizione della “Notte Bianca della scuola”, il Liceo Artistico Ragusa Kiyohara.

             

            Tabella riepilogativa della manifestazione: ”la Notte Bianca della Scuola incontra   l’UNESCO”

            anno

            Scuole

            partecipanti

            Alunni

            partecipanti

            Associazioni

            partecipanti

            Collaborazioni con privati

            Costi

            2014

            10

            1.000 c.ca

            4

            5

            € 45.573,70

            2015

            31

            4.500 c.ca

            12

            13

            € 26.036,00

            2016

            15

            2.177 c.ca

            2

            1

            € 1.537,63

             

             

            Tabella riepilogativa della manifestazione:”Panormus. La scuola adotta la città”

            anno

            Scuole

            partecipanti

            Alunni

            partecipanti

            Associazioni

            partecipanti

            Siti adottati

            Itinerari

            Costi

            2014

            88

            10.000 c.ca

            29

            118

            43

            € 112.670,32

            2015

            89

            10.500 c.ca

            15

            103

            28

            € 68.879,26

            2016

            97

            11.443c.ca

            16

            126

            24

            € 18.057,38

             

            LABORATORIO DI PALERMO CITTA’ EDUCATIVA

            l’Amministrazione Comunale ha accolto la sfida di far diventare Palermo Città Educativa ed ha istituito presso l’Assessorato alla Scuola il “Laboratorio Palermo Educativa” di cui fanno parte rappresentanti di tutti gli Assessorati dell’Amministrazione, delle Aziende Partecipate, dell’Università, dell’Ufficio Scolastico Regionale, delle Istituzioni scolastiche, dell’Azienda Sanitaria Provinciale Palermo, del Centro di Giustizia Minorile, della Prefettura, del Tribunale per i Minori, della Procura Minorile, di parecchi Ordini Professionali e del Terzo Settore.

            Il Laboratorio è un organo consultivo che nei primi 6 mesi del 2016 ha elaborato un Regolamento interno che, oltre alla metodologia di funzionamento, ha individuato quali suoi organismi interni l’Assemblea dei Referenti, il Comitato Tecnico Scientifico, i Tavoli Tematici ed i relativi Coordinatori, la Segreteria Operativa ed il Coordinatore. Le Aree tematiche dei Tavoli, frutto delle maggiori criticità/bisogni emersi dal Festival del 2015, sono: Contrasto alla Povertà, Servizi all’Infanzia, Dispersione Scolastica, Minori fuori famiglia, Arte Cultura e Turismo, Spazi per vivere, Dalla violenza alla cittadinanza, Benessere e salute.

            Durante il mese di Maggio sono state realizzate delle iniziative dal titolo “Incontriamo ed incontriamoci per confrontarci e condividere” curate dai Tavoli Tematici su tutto il territorio cittadino. Il mese di Giugno è stato dedicato al tema “Incontriamo ed incontriamoci per informare, formare e rielaborare” con incontri, seminari, corsi e workshop organizzati da Istituzioni, Associazioni, Enti pubblici e privati.

            Sono stati inoltre stipulati dei Protocolli d’Intesa con le istituzioni e con realtà del Terzo settore che hanno aderito al Laboratorio.

            Durante il mese di Settembre si è concretizzato il Piano Educativo della Città, con il contributo dato dalle azioni progettate dai tavoli tematici, come esperienza pilota che rappresenta la sinergia di progettazione tra diverse realtà del terzo settore ed organi istituzionali e politici del Comune di Palermo.

            Nel corso del 2016 sono state svolte 10 riunioni dell’Assemblea dei Referenti e 16 incontri del Comitato Tecnico Scientifico. Inoltre gli 8 Tavoli Tematici con la partecipazione di 156 rappresentanti di Istituzioni ed Enti pubblici e privati hanno realizzato n°112 riunioni.

            Nell’ambito del Laboratorio di Palermo Città Educativa, il 5 Ottobre si è svolta presso la GAM  la PRESENTAZIONE DEL PIANO DELL’OFFERTA FORMATIVA, dal titolo “La nostra eupolis…verso una comunità educativa”, alle scuole, da parte di 60 agenzie educative pubbliche e private del territorio palermitano, suddivise secondo le tre aree tematiche di riferimento che costituiscono “la visione futura” della città: Arte e cultura, Benessere, Pace e partecipazione. Nell’atrio della Galleria e nelle Piazze S. Anna e Croce dei Vespri si è svolta una fiera delle idee e di attività laboratoriali. Hanno partecipato all’evento circa 1300 persone tra alunni, docenti, e cittadini. 

             

            MESE DEI DIRITTI

            Durante il mese di Novembre sono state promosse diverse iniziative (laboratori, attività teatrali, mostre, passeggiate, proiezioni film, seminari, workshop, letture animate) sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza realizzate da enti pubblici e privati su tutto il territorio cittadino.

             

            “FESTIVAL DELLA CITTA’ EDUCATIVA” si è svolto, nell’ambito del Laboratorio di Palermo Città Educativa, dal 14 al 20 Novembre presso i Cantieri Culturali alla Zisa come momento di incontro, conoscenza, confronto e riflessione, sulla necessità di dedicare pensieri e risorse all’educazione. Durante l’intera settimana un centinaio di realtà istituzionali pubbliche e private e del Terzo settore hanno offerto alla cittadinanza n° 128 tra laboratori, attività ludiche, musicali e spettacoli; n°28 tra convegni, workshop e presentazioni dei tavoli tematici, per una Palermo “in cammino”.

            Hanno partecipato circa 5000 persone, di cui circa 3900 tra bambini e bambine/ragazzi e ragazze, circa 450 genitori e circa 650 tra docenti e professionisti del settore.

             

            Nell’ambito del progetto SCHOOL TRIP TO PALERMOsono stati realizzate le attività di seguito specificate:

            • Giorno 8 Aprile si è svolto un incontro istituzionale presso il Museo della Scuola nell’ambito del Progetto Erasmus Plus “One for all, all for green” che ha previsto il gemellaggio tra  gli studenti dell’ IPSSAR  Paolo  Borsellino e  gli studenti provenienti dal Portogallo,Spagna, Turchia,Scozia, Grecia, Ungheria. Sono stati coinvolti n° 20 alunni e 18 docenti.
            • Giorno 15 Aprile si è svolto un incontro istituzionale presso l’Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile, nell’ambito del gemellaggio tra gli studenti dell’ istituto Marco Polo e gli studenti provenienti da Cracovia. Sono stati coinvolti n° 60alunni e docenti.
            • Giorno 21 Novembre si è svolto un incontro istituzionale presso l’Aula Consiliare di Palazzo delle Aquile nell’ambito del Progetto Erasmus “lo sport come esempio di cittadinanza attiva” che ha previsto il gemellaggio tra gli studenti  della scuola SMS  Leonardo da Vinci e gli studenti provenienti da Cipro, Francia, Bulgaria, Grecia e Germania. Sono stati coinvolti n° 80 alunni e  docenti.
            • Giorno 25 Novembre si è svolta presso la scuola SMS  Leonardo da Vinci una simulazione del gioco “Palla Pugno” con 50 alunni partecipanti. 

             

            Nel corso del 2016 è stata svolta una accurata valutazione di tutte le richieste pervenute dalle Istituzioni Scolastiche per usufruire del servizio di trasporto gratuito, a mezzo Amat, finalizzato a favorire la partecipazione degli alunni a visite didattico-culturali in Città.

            I Teatri che sono stati visitati maggiormente sono stati il Massimo ed il Politeama, ma anche i teatri di prosa sono stati méta di interesse da parte dei ragazzi e dei loro insegnanti.
            Naturalmente non sono mancate le visite ai musei, in particolar modo il Museo Gemmellaro, la GAM, Palazzo Abatellis, il Museo Doderlaine e  l’Ecomuseo del Mare.
            Oggetto di interesse si sono rivelati, oltre ad alcune Chiese come San Cataldo, San Giovanni dei Lebbrosi ecc. , alcuni Palazzi storici – Mirto, Steri, Branciforte, la Palazzina Cinese.

            L’Orto Botanico è stato méta di un elevatissimo numero di studenti ed il centro di una attività didattica costante da marzo a giugno.

            Nei mesi di Febbraio e Marzo, le Scuole hanno organizzato alcune attività insieme all’Università degli Studi di Palermo, i ragazzi si sono recati al Polo-didattico.

            Altre Scuole hanno prediletto i percorsi storico - monumentali Arabo-Normanno, Barocco e Liberty e le visite nel Centro Storico della Città.

            Numerose sono state le attività riconducibili all’area della legalità - visite alla Guardia Costiera, ai Carabinieri, alla Polizia Municipale, alla Casa di Padre Pino Puglisi, al Centro Padre Nostro a Brancaccio, alla Casa di Paolo Borsellino. Inoltre gli alunni hanno partecipato alla manifestazione organizzata, a piazza Magione, dall’Associazione Addio Pizzo e al XXIV Anniversario delle stragi di Capaci e via D’Amelio.

            Nel mese di Maggio gli alunni di alcune Scuole si sono recati allo Stadio delle Palme per partecipare alla manifestazione sportiva ”Vincere da grandi”.

            Quelle summenzionate sono solo una parte delle attività didattico – culturali che le Scuole hanno potuto realizzare grazie al supporto fondamentale, ovvero un mezzo di trasporto gratuito, offerto dall’Area. 

             

             

            Dati relativi alle attività culturali realizzate

             

            n.

            Titolo iniziativa

            Luogo di realizzazione

            n°visitatori/
            partecipanti

            costi sostenuti

            pagg. sito

            1 Incontri Laboratorio di Palermo Città Educativa Sede Area della Scuola 196 (Assemblea dei Referenti – Comitato Tecnico Scientifico e Tavoli Tematici) nessuno  
            Sede Ufficio Garante
            Ordine dei Giornalisti
            Ordine degli Psicologi
            Area Cittadinanza Sociale
            Centro Don Orione
            Centro Sociale Apriti Cuore
            Museo della Scuola
            USSM (Carcere minorile Malaspina)
            I.C. Falcone
            Università degli Studi di Palermo Dipart. Architettura
            Cantieri Culturali
            Scuola dell’Infanzia Comunale Oberdan
            2

            12 – 31 Maggio

            “Incontriamo ed incontriamoci per confrontarci”

            Varie sedi sul territorio cittadino 6500

            € 303,66

            (stampati)
             
            3

            8 – 27 Giugno

            “Incontriamo ed incontriamoci per informare, formare e rielaborare”
            Varie sedi sul territorio cittadino 1500

            € 60,73

            (stampati)

             
            4

            Piano dell’Offerta Formativa a.s. 2016/2017

            5 Ottobre
            GAM Galleria D’Arte Moderna

            1300  visitatori

            60 agenzie educative coinvolte
            € 3.815,44  
            P.zza S.Anna
            P.zza Croce dei Vespri
            5

            Mese dei diritti

            7-29 Novembre
            Sedi Associazioni   3200

            € 91,10

            (stampati)

             
            Istituti scolastici
            Parrocchia di San Nicolò di Bari a Ballarò
            Palazzo Alliata di Villafranca
            Centro Diaconale La Noce
            Parco Uditore
            Palazzo delle Aquile
            Scuole dell’Infanzia Comunali
            Istituto Ranchibile Don Bosco
            Storia Patria P.zza S. Domenico
            GAM – P.zza S. Anna
            Cantieri Culturali alla Zisa
            P.zza Verdi (Teatro Massimo)
            Caffè Teatro Massimo
            Foro Italico
            Orto Urbano Codifas
            Chiesa del SS. Salvatore
            Palazzo Belmonte Riso
            Unipa – Dip. Scienze Psicologiche Pedagogiche e della Formazione
            6

            Festival della Città Educativa

            14 – 20 Novembre

            Cantieri Culturali alla Zisa

            5000 visitatori

            coinvolte 100 realtà istituzionali pubbliche e private

            €   22.859,22  
            7 School trip to Palermo Museo della Scuola 228 nessuno

            www.schooltrip.
            comune.palermo.it

            pag. facebook school
            trip to Palermo

            Aula Consiliare Palazzo delle Aquile
            S.M.S. Leonardo Da Vinci
            8 Valutazione richieste servizio di trasporto Amat gratuito finalizzato a favorire la partecipazione degli alunni a visite didattico-culturali in Città

            Teatri
            Musei
            Palazzi storici

            26.717

            6  
            Palazzina Cinese
            Orto Botanico
            Università degli Studi Polo Didattico
            Percorsi storico-monumentali
            Centro storico
            Guardia Costiera
            Carabinieri

            Polizia Municipale

            Casa di Padre Pino Puglisi
            Centro Padre Nostro
            Casa di Paolo Borsellino
            Piazza Magione
            Stadio delle Palme

             

             

             

             

             

             

             

             

          • 10 - Lotta alla dispersione scolastica
          • L’attività svolta alla lotta contro la dispersione scolastica ha consentito il rientro a scuola di 939 alunni, su 1.428 minori segnalati.
            Per 205 alunni si è reso necessario procedere alla segnalazione alla Procura o ai Servizi Sociali.
            Complessivamente, rispetto alle segnalazioni pervenute dalle scuole, non sono rientrati n. 243 alunni.
            In collaborazione con il Centro Sociale Sant’Anna, sono stati attivati n.15 interventi di tutoraggio, a favore  di alunni drop-out, finalizzati al conseguimento del diploma di licenza media.

            Inoltre, sono stati attivati, dagli operatori di dispersione scolastica che operano all’interno della IV e della V Circoscrizione, n.13 interventi di tutoraggio a favore di alunni in dispersione, grazie ai quali questi ultimi hanno conseguito il diploma di licenza media.

             

            Anno scolastico

            Alunni segnalati

            Alunni rientrati

            Alunni segnalati al Servizio Sociale o alla Procura

            Non rientrati

            Irreperibili

            2013/2014

            1.136

            625

            161

            139

            82

            2014/2015

            1.355

            919

            158

            141

            67

            2015/2016

            1.428

            939

            205

            243

            94

             

          • 11 - Corsi di educazione stradale
          • La Polizia Municipale da decenni si distingue per un’assidua opera di divulgazione ed insegnamento dell’educazione alla sicurezza nelle scuole volta a consolidare nei giovani,  giorno per giorno, la cultura delle regole consapevoli che il fenomeno dell’incidentalità stradale scaturisca soprattutto da una carenza “culturale”.

            Resoconto dell’attività di educazione stradale

            ANNO

            NUMERO SCUOLE

            NUMERO STUDENTI

            2014

            54

            5532

            2015

            55

            4495

            2016

            55

            5860

             

          • 12 - Corsi di educazione ambientale
          • Incontri formativi per la realizzazione del Progetto di E.A.”Palermo è il tuo Patrimonio dell’umanità: Rispettala

            Attività di sensibilizzazione sull'importanza del riciclo dei rifiuti e del loro corretto smaltimento, incontri formativi e laboratori proposti alle scuole primarie e secondarie di I grado del Comune di Palermo, al fine di rendere gli alunni consapevoli dei benefici per il nostro territorio di un’azione sostenibile quale quella di una corretta differenziazione dei rifiuti. Il percorso formativo ha coinvolto tra gli stakeholders ca. 1200 alunni, insegnanti, famiglie, enti ed associazioni.

            Risorse economiche: a titolo gratuito.

            Risultati: partecipazione di ca. 1200 alunni delle scuole primarie e secondarie di I grado.

             

            Programmazione del progetto Educazione all'uso intelligente e consapevole dell’energia” 

            E' stato programmato il progetto di Educazione Ambientale denominato "Educazione all'uso intelligente e consapevole dell'energia", sulle tematiche dell'efficienza energetica e dell'energia alternativa, e presentazione dei contenuti e delle attività da svolgere in tutte le scuole primarie e secondarie di I grado del Comune di Palermo nel corso dell’a.s. 2016/17,

      • SEZ. 2-C - L'IMPEGNO PER LO SPORT
        • Obiettivo 1 - Avvicinare il cittadino all'attivita' sportiva agonistica e/o amatoriale
        • MANIFESTAZIONI

          2014

          2015

          2016

          Sportive

          N° Manifestazioni

          16

          23

          26

          Partecipanti – atleti

          19.900

          10.928

          21.200

          Partecipanti – pubblico

          72.500

          56.800

          115.000

          Costo diretto

          € 60.000

          € 200.673,09

          € 182.500,00

          Musicali

          N° Eventi

          0

          0

          2

          Pubblico

          0

          0

          15.000

          Costo

          0

          0

          0

          • 1 - Eventi anno 2016
          • MANIFESTAZIONE: Mezza Maratona in Carozzina Memorial Balistreri

            AZIONI/INTERVENTI: La Maratona in carrozzina di Palermo, è giunta quest’anno alla quinta edizione. L’evento, che si è svolto il 15 maggio, nasce con l’intento di sensibilizzare la popolazione sul tema della disabilità ed è stato voluto da Salvatore Balistreri per infrangere il muro dell’indifferenza. Alla maratona hanno partecipato circa 30 atleti in handbike Alla gara è seguita la passeggiata denominata “following welchair” per dare all’evento una forte connotazione sociale. La gara si è disputata sulla distanza classica della mezza maratona di 21,97 km e il circuito, già sperimentato e omologato, si dispiegherà lungo l’asse via Libertà via Ruggero Settimo.

            EFFETTI PRODOTTI: L’iniziativa ha richiamato la stampa nazionale con un ritorno di immagine per la città. C’è stato il coinvolgimento di una rappresentanza delle scuole, gruppi scout, e atleti normodotati che hanno fatto da apertura alla manifestazione. Ha promosso il turismo accessibile, fare campagna di prevenzione e sensibilizzazione sulla tematica della manifestazione.

            Atleti: 30 della Maratona e circa 100 per le dimostrazioni di altre discipline.
            Pubblico: circa 5.000 persone

            RISORSE FINAZIARIE: € 3.000,00

            http://www.ass-medullolesi.org/

             

            MANIFESTAZIONE: 33° Edizione Vivicittà 2016

            AZIONI/INTERVENTI: Il 3 Aprile 2016 L’Unione Italiana Sport Per Tutti insieme al Comune di Palermo ha organizzato la manifestazione podistica nazionale Vivicittà che ha coinvolto oltre 43 città italiane e oltre 18 nel mondo e 26 istituti penitenziari. Giunta alla 33^ edizione la manifestazione molto attenta alla tutela dell’ambiente e alla vivibilità delle città: per un giorno i podisti, i camminatori, i cittadini hanno preso possesso della città chiusa al traffico, redendola più vivibile per tutti. La manifestazione ha visto la partecipazione di più di 3000 iscritti suddivisi tra bambini e adulti oltre a centinaia di accompagnatori. Circa 60 sono state le scuole coinvolte.

            EFFETTI PRODOTTI: Via Libertà si è trasformata in un’ondata verde di podisti che hanno attraversato il centro di Palermo in pieno spirito sportivo in un percorso unico totalmente asfaltato e pianeggiante che ha fatto vivere ai tanti partecipanti i meravigliosi monumenti che la città offre.

            Più di 3000 i bambini che sono partiti sotto l’arco della Uisp Palermo alle 9.30 per la passeggiata ludico-motoria sfilando accanto ai loro genitori, maestri, ma anche nonni.

            Atleti circa 3.000; Pubblico circa 6.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 15.000,00

            http://vivicitta.uisp.it/

             

            MANIFESTAZIONE:  Ecotrail di Montepellegrino

            AZIONI/INTERVENTI: La manifestazione che ha avuto luogo il 13 marzo 2016 rappresenta la terza tappa del Circuito Ecotrail Sicilia che ha tra gli obiettivi: promuovere il rispetto dell’ambiente; favorire la promozione e tutela del territorio; favorire lo sviluppo di forme di turismo sostenibile, orientato alla conoscenza delle varie caratteristiche territoriali, favorire lo scambio culturale e promuovere iniziative concrete di solidarietà. La manifestazione ha visto oltre 300 tra runner, camminatori ed escursionisti di tutte le età che hanno preso parte all’evento attraverso una gara di trail runing, a camminate non competitive ed escursioni guidate.

            EFFETTI PRODOTTI: la manifestazione ha puntato l’obiettivo su una delle riserve naturali della città, facendo scoprire sia per gli atleti partecipanti ma soprattutto ai semplici spettatori percorsi e paesaggi alternativi. Una full immersion nella natura grazie soprattutto alla possibilità di effettuare visite guidate e passeggiate con i propri cani.

            Atleti circa 300; Pubblico circa 2.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 1.000,00 + Servizio Ambulanza

            http://www.ecotrailsicilia.it/

             

            MANIFESTAZIONE:  Special Sport Day

            AZIONI/INTERVENTI:  la Manifestazione Special Sport Day ha avuto luogo il 21 Marzo 2016 presso il “Liceo Classico Meli” di Palermo. Obiettivo della Manifestazione: trasformare in positività la diversità; insegnare il rispetto; raccontare sfide speciali; avere cuore, coraggio e forza per aiutare a battere i pregiudizi. Lo sport rappresenta per le persone diversamente abili uno strumento di sviluppo delle capacità fisiche e psichiche, di crescita sociale e integrazione nella società. Filmati, racconti, testimonianze di atleti paralimpici e campioni dello sport.

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione grazie ai film dimostrativi, al dibattito, all’interazione con i studenti, aveva la mission di sensibilizzare sul tema della disabilità soprattutto in ambito sportivo.

            Atleti circa 30; Pubblico circa 1.500.

            RISORSE FINAZIARIE:  € 1.500,00

            http://www.dfgsport.it/foto-gallery/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  StraPalermo 2016

            AZIONI/INTERVENTI:  l’evento si è svolto nelle giornate del 20 Marzo, 17 Aprile, 24 Aprile e 29 Maggio, dedicate interamente allo sport e al movimento attraverso un programma di iniziative. La mission della manifestazione è la tutela dell’ambiente e dello sviluppo sostenibile attraverso anche i prodotti nostrani, attraverso l’utilizzo dei nuovi mezzi di locomozione urbana come il tram e il bike sharing. I quattro appuntamenti: domenica 20 Marzo “StraPalermo” podistica, domenica 17 Aprile “StraPalermo” a due ruote, Domenica 24 Aprile “StraPalermo” città nella città e Domenica 29 Maggio “StraPalermo” dog 

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione nelle 4 giornate ha coinvolto migliaia di bambini con le famiglie, tantissimi atleti e amanti della bici integrando il percorso sportivo con la scoperta e la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della città.

            Atleti circa 4.000 – Pubblico circa 15.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 10.000,00

            http://www.acsisiciliaoccidentale.it/

             

             

            MANIFESTAZIONE: Sicilia Bowl – Memorial “Antonio Di Lello”

            AZIONI/INTERVENTI:  la prima edizione del Sicilia BOWL – Memorial “Antonio Di Lello” si è svolta il 2 e 3 Aprile 2016. La Manifestazione è dedicata alla colonna dell’ASD Palermo Cardinals Antonio Di Lello scomparsa nel 2008.

            Il torneo di Flag Football si è svolto presso il centro sportivo Le Siepi di via Badia 259.

            Squadre locali e nazionali in queste due giornate dedicate si sono affrontate nel torneo che è stato anche occasione per accogliere le Lionesses Trabia, all’esordio assoluto in una competizione ufficiale.

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione nelle due giornate ha richiamato l’attenzione della stampa locale e nazionale verso il Flag Football e la città di Palermo che ha ospitato l’evento.

            Atleti circa 100 – Pubblico circa 1.000.

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://www.palermocardinals.it/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Pedalando

            AZIONI/INTERVENTI:  Domenica 17 Aprile 2016 ha avuto luogo la manifestazione Pedalando – Percorso Unesco Arabo – Normanno. Si è trattato di una ciclo – passeggiata cittadina alla scoperta dei tesori arabo – normanni patrimonio dell’Unesco. Punto di partenza e di arrivo è stato il Castello della Zisa che con i suoi splendidi giardini si è prestato ad accogliere anche un’area village

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione ha un alto valore turistico – sportivo di promozione e valorizzazione dell’itinerario arabo – normanno

            Atleti circa 3.500 – Pubblico circa 10.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://www.pedalando.info

             

             

            MANIFESTAZIONE:  L’Ultima vittoria di Nuvolari Monte Pellegrino Historic’s 2016

            AZIONI/INTERVENTI:  la manifestazione ha avuto luogo il 23 e 24 Aprile 2016 ed è dedicata alla celebre cronoscalata automobilistica della salita del Monte Pellegrino ideata nel 1908 da Vincenzo Florio e divenuta nel corso della sua lunga storia parte integrante del patrimonio culturale e sportivo della Città di Palermo. La formula dell’evento è quella del concorso di eleganza dinamico per auto di interesse e di valore storico e sportivo. 

            EFFETTI PRODOTTI:  due giorni di rombi, curve e passione motoristica con autovetture che hanno segnato la storia automobilistica mondiale richiamando appassionati e cultori del settore da tutto il mondo, dai partecipanti provenienti da tutta Europa e anche da oltre oceano. Palermo ha così riscoperto la tradizionale festa primaverile ideata da Vincenzo Florio e la propria storia sportiva legata ai motori.

            Atleti circa 150; Pubblico circa 2.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://www.montepellegrino
            rievocazionestorica.com/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Una Vela senza Esclusi

            AZIONI/INTERVENTI:  i giorni 29, 30 Aprile e il 1 Maggio 2016, si è svolta a Palermo la manifestazione nazionale “Una Vela senza Esclusi” giunta alla quarta edizione. Non solo atleti regionali, ma anche nazionali, normodotati e diversamente abili, hanno partecipato all’evento.
            La manifestazione sportiva si è svolta interamente nel Golfo di Palermo ed ha coinvolto una serie di associazioni e le scuole.

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione ha voluto sensibilizzare le scuole, le associazioni sulle problematiche della disabilità ma ha anche promosso in tutta Italia le bellezze del Comune di Palermo

            Atleti circa 25 Pubblico: 2.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://www.leganavale.it/strutture/
            palermo/attivita/eventi/uvse_2016/uvse_2016

             

             

            MANIFESTAZIONE:  100^ Edizione di Targa Florio

            AZIONI/INTERVENTI:  nel 2016 la Targa Florio ha celebrato la sua 100^ edizione. La corsa automobilistica più antica del Mondo ha raggiunto quota 100 edizioni e ed ha organizzato un evento che ne racchiude quattro: Targa Florio Rally; Targa Florio Historic Rally; Targa Florio Classica e Targa Florio Historic Speed. La manifestazione ha avuto luogo dal 5 all’8 maggio 2016.

            EFFETTI PRODOTTI:  elemento che rimane inalterato alla Targa Florio è la passione della sua gente, unica ed inconfondibile, una passione radicata, che esprime e condivide i valori della Sicilia, una passione verso un evento che esterna al meglio i colori, i profumi, i sapori, le tradizioni e la storia di una terra dove l’ospitalità è culto.

            Atleti circa 25 Circa 10.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 5.000,00

            http://www.targa-florio.it/special/100-edizioni-della-targa-florio/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  2^ Maratona di Sicilia

            AZIONI/INTERVENTI:  la seconda edizione della Maratona di Sicilia si è svolta giovedì 2 giugno 2016 con partenza ed arrivo presso lo Stadio di Atletica Vito Schifani di Viale del Fante, dove è stato allestito un punto informazioni e iscrizioni. Il percorso si è sviluppato all’interno del parco della Favorita. L’evento ha visto la partecipazione di oltre 500 persone oltre gli atleti, tra cui famiglie e bambini.

            EFFETTI PRODOTTI:  una festa dello sport, in una splendida giornata di sole, che ha visto protagonisti atleti a livello agonistico, amatoriale ed anche i bambini. Oltre alla maratona, la mezza maratona e le due staffette sono state organizzate tre iniziative ludico motorie e numerose le scuole coinvolte.

            La missione era quella di legare turismo, sport e ambiente con questo bellissimo Parco della Favorita che deve diventare un punto di riferimento non soltanto per i palermitani.

            Atleti circa 660; Pubblico circa 4.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://www.maratonadisicilia.it

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Mondello Cup Triathlon Sprint

            AZIONI/INTERVENTI:  Sabato 14 e Domenica 15 maggio 2016 il mare, le strade e i cittadini di Mondello hanno accolto centinaia di triatleti, professionisti ed amatori, che hanno parteciperanno al “MONDELLO CUP – Triathlon Sprint”, gara inserita nel calendario FITri 2016. In quest’occasione, la manifestazione è organizzata dalla NOW TEAM con un “mix di sport, adrenalina, musica e tanti spettatori”. La “Mondello Cup” consiste in una sessione di tre prove: • 750 m di nuoto in acque libere, nel golfo di Mondello • 20 km di bici, tra la Mondello e la Favorita • 5 km di corsa, sul lungomare.

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione nasce dalla volontà di valorizzare un territorio che gode naturalmente di straordinarie bellezze, cercando di incrementare il turismo isolano. 200 circa i partecipanti tra adulti e bambini.

            Atleti circa 200; Pubblico circa 3.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://siciliarunning.it/2015/05/01/36731/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Run 5 e 30

            AZIONI/INTERVENTI:  Corsa - passeggiata per gustare le bellezze della Città di Palermo che si sveglia si è svolta il 15 maggio 2016. La 5.30 è una camminata/corsa di circa 5 km che si svolge nel centro delle città alle 5.30 del mattino in un giorno lavorativo. 5 e 30 promuove un sano stile di vita attraverso il movimento, il cibo, la cultura, l’arte e l’esperienza, nel contesto in cui la gente vive e lavora. La manifestazione è stata coorganizzata dall’Ufficio Sport del Comune di Palermo.

            EFFETTI PRODOTTI:  riflettori puntati su Palermo che rappresenta la seconda tappa delle 14 città italiane coinvolte nell’iniziativa. In queste giornate, si corre uniti, senza distinzioni o per un podio, si corre per supportare le associazioni del territorio che promuovono iniziative e propongono progetti nelle città coinvolte nella 5.30.

            Atleti circa 700; Pubblico circa 2.000

            RISORSE FINAZIARIE:  Servizi

            http://www.run530.it/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  XXVI Giro di Sicilia

            AZIONI/INTERVENTI:  la manifestazione automobilistica di regolarità ASI – FIVA internazionale per auto storiche si è svolta in data 2 giugno 2016. La manifestazione ha interessato tutto il centro storico dove hanno sfilato le auto d’epoca.

            EFFETTI PRODOTTI:  l’evento di livello internazionale rappresenta per la città di Palermo, rievocativa del Giro di Sicilia un momento di visibilità a livello locale e nazionale.

            Atleti circa 150; Pubblico circa 3.000

            RISORSE FINAZIARIE: Servizi

            http://www.girodisicilia.it/xxvi-giro-di-sicilia-2016

             

             

            MANIFESTAZIONE:  World Festival on the Beach 2016

            AZIONI/INTERVENTI:  la manifestazione si è svolta tra il 12 e i 21 maggio 2016. È una manifestazione a livello mondiale. Nel volgere di una settimana nell’incantevole cornice del golfo di Mondello si sono succeduti eventi sportivi e spettacoli che hanno richiamato nella zona atleti, appassionati, giornalisti e numerosi turisti. Oltre 300 atleti partecipanti in rappresentanza di 41 nazioni.

            EFFETTI PRODOTTI:  la città, il suo mare, la sua spiaggia, la spiaggia dei palermitani sono stati i protagonisti assoluti di questa manifestazione che ha ospitato atleti e turisti di oltre 41 nazioni. Enorme richiamo di pubblico italiano e straniero e grande visibilità della città a livello internazionale.

            Atleti circa 3.000; Pubblico circa 6.000

            RISORSE FINAZIARIE: € 15.000,00

            http://www.albaria.org/
            world-festival-on-the-beach/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Mediterraneo Antirazzista 2015

            AZIONI/INTERVENTI:  la Manifestazione si è svolta dal 9 al 12 giugno 2016. Ha coinvolto diverse città italiane e si è conclusa al Velodromo. Dopo aver attraversato l’Italia la Manifestazione si è chiusa con una serie di tornei non agonistici di cricket, calcio, rugby, pallavolo e basket.

            EFFETTI PRODOTTI:  Colori, musica, condivisione sociale hanno anche quest’anno invaso il Velodromo.

            Circa 800 i partecipanti e 2.500 gli spettatori.

            RISORSE FINAZIARIE:  € 5.000,00

            http://www.mediterraneo
            antirazzista.org/

             

            MANIFESTAZIONE:  37^ Edizione Rassegna Cinematografica Internazionale SportFilmFestival

            AZIONI/INTERVENTI: la manifestazione che si è svolta tra il 24 e il 29 luglio 2016, è interamente dedicata alla cinematografia sportiva. La città anche quest’anno è stata la capitale delle cinematografia sportiva con la consegna di riconoscimenti a grandi personaggi dello sport, della televisione e del giornalismo sportivo, oltre che contenitore di importanti eventi collaterali. La rassegna si è confermata appuntamento di rilievo nazionale ed internazionale per il cinema sportivo. Il Festival si è chiuso al Teatro di Verdura con la cerimonia di consegna dei Paladini d’oro alla cinematografia sportiva e ai personaggi che si sono distinti a favore della promozione dei valori dello sport.

            EFFETTI PRODOTTI:  l’evento che racchiude in se il binomio Sport e Cultura. Fa della nostra città la capitale della cinematografia e del giornalismo sportivo con una positiva ricaduta d’immagine per la nostra città.

            Pubblico: circa 2.500 spettatori

            RISORSE FINAZIARIE: € 20.000,00

            http://www.sportfilmfestival.it/%20HOMEPAGE%2036%C2%B0.html

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Campionati Nazionali Assoluti di Vela D’Altura 2016

            AZIONI/INTERVENTI: dal 26 al 30 luglio la Città di Palermo e il suo mare sono stati al centro dell’attenzione mondo sportivo grazie ai Campionati Nazionali Assoluti di Vela D’Altura. 65 equipaggi con circa 150 atleti e migliaia di appassionati.

            EFFETTI PRODOTTI:  

            L’evento ha richiamato sulla nostra città l’attenzione degli appassionati della vela d’altura a livello nazionale e internazionale.

            Atleti: oltre 150. Pubblico circa 5.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 0

            http://www.campionato
            italianoaltura2016.it/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Regata Velica Palermo – Montecarlo

            AZIONI/INTERVENTI: la XII edizione della regata di vela d’altura, denominata “Palermo – Montecarlo” ha avuto inizio il 21 agosto, con la partenza dal Golfo di Mondello e arrivo a Montecarlo giorno 26 agosto e ha visto la partecipazione di 50 imbarcazioni per un totale di 500 atleti partecipanti. La manifestazione si è conclusa il 26 agosto a Montecarlo.

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione di carattere internazionale ha visto partire dal Golfo di Mondello le imbarcazioni di varie nazionalità e si è conclusa a Montecarlo. Si sono visti tanti velisti, campioni e volti noti, navigatori oceanici italiani e stranieri, ma anche equipaggi familiari, giovanissimi e iniziative di vela sociale. Il tutto nello spirito tipico della vela d’altomare, di grande amicizia e solidarietà tra marinai.

            Atleti circa 549; Pubblico circa 5.000

            RISORSE FINAZIARIE: € 40.000,00

            http://www.palermo-montecarlo.it/2016/ita/iscritti-regata.asp

             

             

            MANIFESTAZIONE:  L’Acchianata a Santa Rosalia

            AZIONI/INTERVENTI:  in occasione del "Terzo Memorial Mario Ferrara" si è svolta domenica 28 agosto la decima edizione dell'acchianata a Santa Rosalia, una corsa podistica lungo la salita al Santuario (Scala Vecchia).

            Nata nel 2004, con l'intento di sensibilizzare le istituzioni locali per avviare il recupero del sito storico monumentale della Scala Vecchia, la corsa è ormai diventata una classica tra le corse podistiche del palermitano.

            EFFETTI PRODOTTI:  in seguito al disastro ambientale provocato dall'incendio dello scorso giugno, nel 2016, l'acchianata si è proposta di evidenziare anche l'importanza della tutela di un sito ambientale di rilevante importanza di Monte Pellegrino

            ​​​​​​​RISORSE FINAZIARIE:  Servizi

             

            MANIFESTAZIONE:  2° Torneo Internazionale Junior – Città di Palermo

            AZIONI/INTERVENTI:  la manifestazione si è svolta dal 12 al 18 settembre. Il torneo è stato caratterizzato dall’alta qualità dei partecipanti che ha visto i migliori under 18 italiani ed alcuni europei. Sono arrivati oltre 60 giovani da ogni nazionalità. Egitto, Olanda, Grecia, Spagna, Italia, Russia

            EFFETTI PRODOTTI:  per una settimana Palermo ha ospitato la kermesse al Circolo del Tennis. Per Palermo, come ha anche ricordato l’assessore allo sport, è stata una grande settimana di sport resa possibile dal sacrificio di tutti quelli che hanno contribuito a vario titolo alla perfetta riuscita del torneo: gli arbitri, i maestri del circolo tennis palermo, lo staff, i ragazzi.

            Atleti circa 60; Pubblico circa 4.000

            RISORSE FINAZIARIE: € 6.000,00

            http://www.itftennis.com/juniors/

             

            MANIFESTAZIONE:  VII Memorial Salvo D’Acquisto

            AZIONI/INTERVENTI:  il 7° MEMORIAL PODISTICO "SALVO D'ACQUISTO" – coorganizzata dall’Ufficio Sport ha preso il via a Palermo 25 Settembre 2016. La Gara Regionale km 10 su strada è partita da Piazza Croci.

            EFFETTI PRODOTTI:  protagonisti oltre 900 atleti che si sono dati battaglia lungo via Libertà attraverso 4 giri (per un totale di 10 km) di un percorso che ha abbracciato il “salotto buono” della città. In mezzo una gran bella giornata di sport che ha visto protagonisti atleti, accompagnatori, organizzatori, maestranze, Carabinieri, Polizia Municipale, tutti insieme per vivere e fare vivere la città di Palermo.

            Atleti circa 900; Pubblico circa 2.000

            RISORSE FINAZIARIE:  Servizi

             

             

            MANIFESTAZIONE:   Triathlon Città di Palermo

            AZIONI/INTERVENTI:  si è svolto il 2 Ottobre, l'Evento Sportivo Internazionale denominato "Triathlon Olimpico Città di Palermo 3.0".  In questa edizione 2016, si è registrata una presenza di 226 atleti partenti tra prove individuali e in staffetta, cioè in squadra, composta da 3 atleti uno per ogni disciplina. Sempre più numerosi gli atleti provenienti da diverse Regioni d'Italia e dall’estero.

            EFFETTI PRODOTTI:  la manifestazione ha richiamato in città atleti da varie regioni italiane ma anche da stati europei che hanno una ricaduta positiva sull’immagine della città di Palermo.

            Atleti circa 226; Pubblico circa 2.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://extremaevents.it/evento/triathlon-olimpico-citta-di-palermo/

             

             

            MANIFESTAZIONE:  Festa dello Sport in Costa Sud

            AZIONI/INTERVENTI:  La Manifestazione ha avuto luogo il 9 Ottobre 2016 sulla magnifica ritrovata spiaggia di Romagnolo. Diverse le discipline che si sono susseguite durante la giornata: beach soccer, ping pong, freccette, corsa con i sacchi, tiro alla fune nonché esibizioni di Arti Marziali e Danza del Ventre.

            EFFETTI PRODOTTI:  la spiaggia di Romagnolo è stata portata all’antico splendore richiamando i cittadini a riscoprire un tratto di costa ormai abbandonato.

            Atleti: circa 500; Pubblico: circa 1.500

            RISORSE FINAZIARIE:  € 2.000,00

             

             

            MANIFESTAZIONE: Palermo International Half Marathon - Running Sicily 2016

            AZIONI/INTERVENTI:  quattro appuntamenti podistici per un’unica manifestazione. Il 16 ottobre 2016 si è corsa la Palermo International Half Marathon, terza tappa del circuito internazionale Running Sicily 2016.

            EFFETTI PRODOTTI:  

            Tanti gli atleti provenienti dalle varie province siciliane, a cui vanno aggiunti i numerosi atleti stranieri provenienti da oltre 11 nazioni.

            Atleti circa 500; Pubblico circa 3.000

            RISORSE FINAZIARIE:  € 3.000,00

            http://www.runningsicily.it/running-sicily/

             

            MANIFESTAZIONE:  XXII Maratona di Palermo

            AZIONI/INTERVENTI:  il 13 Novembre ha preso il via la XXII Maratona di Palermo. Grazie alla peculiarità del suo percorso, appositamente studiato per fare transitare gli atleti davanti ai maggiori monumenti della Città può definirsi unica. L’evento garantisce la promozione l’immagine della stessa come Città d’Arte e Turistica dimostrandosi, quindi, un ottimo veicolo di promozione per la Città di Palermo quale città di Sport, Turismo, Arte e Cultura. Trenta le nazioni presenti

            EFFETTI PRODOTTI:  grande richiamo di pubblico e partecipazione della città lungo tutto il percorso. Ma anche evento internazionale che ha richiamato in città partecipanti provenienti da tutta Europa.

            Atleti 1.500; Pubblico circa 15.000

            RISORSE FINAZIARIE:  Costo 35.000,00 -

            http://www.palermomaratona.it/

             

             

          • 2 - La manutenzione degli impianti sportivi comunali
          • Rifacimento  parquet Palamangano e Palaoreto

            Sono stati realizzati: lavori di rifacimento delle pavimentazioni di due impianti sportivi per €. 520.028,00 dei quali :

            Palaoreto              €             264.283,97      

            Palamangano     €             255.744,03      

             

            Manutenzione Straordinaria Piscina Comunale.

            Nell’ambito dell’ Accordo Quadro 2014 sono stati realizzati lavori di manutenzione per la piscina comunale per un ammontare di € 217.572,07 e programmati lavori complementari per €. € 73.718,92

             

            Piscina comunale scoperta - Realizzazione della tribuna e dei servizi annessi
            Nel 2016 il progetto definitivo “Piscina comunale scoperta - Realizzazione della tribuna e dei servizi annessi – progetto generale e I stralcio”  ha ottenuto il parere in sede di conferenza speciale dei servizi (n° 01/2016 del 04/05/2016) ed è stato approvato dal Consiglio Comunale, in variante al PRGC con delibera n° 559/2016.
            Il progetto , dell’importo complessivo di € 6.000.000,00, prevede la realizzazione di una tribuna per 400 spettatori e di tutti i locali (spogliatoi, locali tecnici, piscina di avviamento al nuoto), adeguati alla normativa CONI, che rendono autonoma la piscina scoperta rispetto a quella coperta.

            Grazie al finanziamento di € 1.352.333,19, giusto Decreto del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo del 23/09/2014, sarà possibile appaltare i lavori del I stralcio relativo agli spogliatoi.

             

            Recupero e adeguamento del Palazzetto dello Sport nel quartiere ZEN.
            Ai fini del potenziamento dell’attività sportiva agonistica nazionale e dello sviluppo della relativa cultura in aree svantaggiate e zone periferiche urbane, con l'obiettivo di rimuovere gli squilibri economico sociali e incrementare la sicurezza urbana, l’art. 15 del d.l. 25 novembre 2015, n. 185, ha previsto l’istituzione sullo stato di previsione del Ministero dell'economia e delle finanze, per il successivo trasferimento al bilancio autonomo della Presidenza del Consiglio dei ministri, del Fondo «Sport e Periferie», a sua volta da trasferire al Comitato Olimpico Nazionale Italiano (CONI). La legge ha autorizzato la spesa complessiva di 100 milioni di euro nel triennio 2015-2017, di cui 20 milioni nel 2015, 50 milioni di euro nel 2016 e 30 milioni di euro nel 2017.

            Nell’ambito del fondo del 2015 , tra gli interventi urgenti il CONI ha inserito l’intervento di recupero e adeguamento del palazzetto dello SPORT per un importo di circa 5.000.000,00 di euro, i quali sommati ai 3 milioni di euro già disponibili, consentono il recupero delle funzionalità primarie dell’impianto. Il progetto preliminare è stato trasmesso in data 20.09.2016 al CONI che curerà l’istruttoria del progetto. Con Delibera di G.C. n. 203 del 20.10.2016. E’ stata approvata la convezione tra il Coni e il Comune e sottoscritta dal Presidente del CONI e dal Sindaco del Comune di Palermo.

             

            Manutenzione Straordinaria della Copertura del Palazzetto dello Sport
            Dopo la messa in sicurezza di alcune parti del Palazzetto, vandalizzate da ignoti, da parte del COIME, è stato approvato e finanziato il progetto esecutivo, per un importo di € 2.932.259,82. I lavori sono stati aggiudicati  in data 10.08.2016 con D.D. n. 1024 all’ impresa Tecnoart.

            Il contratto è stato stipulato in data 20.01.2017.

             

            Manutenzione straordinaria degli impianti sportivi comunali Accordo Quadro 2015.
            Nell’ambito dell’Accordo Quadro 2015 sono stati programmati interventi manutentivi e di pronto interventoda realizzare negli immobili di proprietà, dipendenza e/o pertinenza comunale.Tali interventi mirano alla conservazione dello stato di efficienza degli immobili in usoall’Amministrazione Comunale, quali in particolare Uffici, Impianti Produttivi, ImpiantiSportivi. Tali lavori sono in fase di affidamento.

            In particolare sono stati previsti i seguenti interventi:

            • PALESTRA SPERONE
              Ubicazione: Viale XXVII Maggio n.26
              Tipologia Intervento: lesioni ed ammaloramento strutture in c.a., distacco di intonaco,eliminazione delle infiltrazioni dalla copertura, umidità pareti interne ed esterne, vasca esterna da impermeabilizzare, infissi da revisionare e/o sostituire, serviziigienici da revisionare, opere in ferro, tinteggiature, opere provvisionali
            • PISCINA COMUNALE E PALESTRA COPERTA
              Ubicazione: Viale del Fante n.54
              Tipologia Intervento: risanamento della vasca della piscina scoperta consistente nella nuova impermeabilizzazione della stessa, lesioni ed ammaloramento strutture in c.a., distacco di intonaco, infiltrazioni da terrazzo di copertura, copertura da impermeabilizzare, umidità pareti interne ed esterne, infissi da revisionare e/o sostituire, collocazione di vetri antisfondamento, opere in ferro, tinteggiature, opere provvisionali
            • PALESTRA BORGO ULIVIA
              Ubicazione: Via Nissa n.1
              Tipologia Intervento: lesioni ed ammaloramento strutture in c.a., distacco di intonaco ,infiltrazioni da terrazzo di copertura, copertura da impermeabilizzare, umidità paretiinterne ed esterne, infissi.

             

            Manutenzione straordinaria degli impianti sportivi comunali - Accordo Quadro 2016

            Nell’ambito dell’Accordo quadro 2016 sono stati programmati e approvati i seguenti interventi:

            • Palestra IPSIA
              Importo Lavori € 313.369,93
              Ubicazione: Via Centuripe
              Tipologia Intervento: eliminazione lesioni ed ammaloramento strutture in c.a.,  dismissione intonaco in fase di distacco, sostituzione parziale pannelli copertura alfine di eliminare le infiltrazioni presenti, eliminazione umidità pareti interne edesterne, infissi da revisionare e/o sostituire, opere in ferro, tinteggiature, revisioneimpianto idrico-fognario, sostituzione pezzi sanitari.
            • Pista di Pattinaggio
              Importo Lavori € 157.129,81
              Ubicazione: Via Mulè
              Tipologia Intervento: Pista: recinzione in orsogril (in sostituzione dell’esistente),revisione pavimentazione pista in battuto cementizio, ripristino impianto elettricointerno ed esterno. Edificio: ricollocazione sanitari mancanti, tinteggiatura muroesterno, finitura interna, sostituzione infissi interni ed esterni, revisione impiantoidrico sanitario.
            •  Pista di Pattinaggio Giardino Inglese
              Importo Lavori € 5.885,93
              Ubicazione: Via Duca della VerduraTipologia Intervento: spurgo tombino fognatura, dismissione e ripristino tavoleperimetrali della pista, revisione impianto idrico sanitario, sostituzione parziale dellapavimentazione, sarcitura lesioni nei paramenti murari.
            • Stadio delle Palme
              Importo Lavori € 384.447,03
              Ubicazione: Viale del fante
              Tipologia Intervento: eliminazione ammaloramento strutture in c.a., dismissioneintonaco in fase di distacco, dismissione lastre di marmo della tribuna centrale,dismissione del massetto e successiva ricollocazione previa esecuzionedell’impermeabilizzazione della stessa, con il ripristino del relativo massetto,tinteggiature, revisione impianto idrico-fognario e sostituzione pezzi sanitari nellocale wc-spogliatoio femminile. Scarificazione e rifacimento pista esterna in tufina.
            • Velodromo
              Importo Lavori € 154.003,31
              Ubicazione: Quartiere San Filippo Neri
              Tipologia Intervento: rifunzionalizzazione n. 2 torri faro, riattivazione impianto diirrigazione, intervento nel locale spogliatoi-wc di piano cantinato consistente: nellaeliminazione lesioni ed ammaloramento strutture in c.a., nella dismissione intonacoin fase di distacco, nella eliminazione umidità pareti interne ed esterne, nelletinteggiature e nella revisione impianto idrico-fognario.
    • 3 - PALERMO SOLIDALE
      • SEZ. 2-A - IL FENOMENO DELLA MIGRAZIONE UMANA E LA CARTA DI PALERMO
        • Obiettivo 1 - Costruire una societa' che tuteli i cittadini a rischio di emarginazione sociale
        • Partendo dall’assunto che la Città di Palermo è da secoli crocevia d’incontri tra culture, persone, modelli di pensiero e norme sociali differenti, e che, nel suo tessuto sociale, comprende fasce di cittadini a rischio d’emarginazione, l’Amministrazione ha avvertito la necessità di costruire una società interculturale, valorizzando le differenze, dal momento che non vi è aspetto sociale, culturale ed economico che non sia investito dai cambiamenti che il flusso migratorio determina. Un’attenzione particolare è stata rivolta alla tutela di tutti i cittadini nomadi immigrati, siano essi soggetti adulti che minori.

          • 1 - La Carta di Palermo
          • Nell’anno 2015, è stato istituito l’Ufficio delle Relazioni Istituzionali di Area Vasta, Relazioni Internazionali e Reti di Città, che si è occupato di diffondere, a livello mondiale, la “Carta di Palermo”, esitata alla fine del Convegno Internazionale “Io Sono Persona”,  ed offerta dalla Città al dibattito politico interno e internazionale sul come ci si debba confrontare con il fenomeno della migrazione umana a causa di guerre, carestie, fame che sta interessando l’Europa.

            Nell’anno 2016, è proseguita la diffusione, a livello dei leader mondiali, della “Carta di Palermo” esitata alla fine del Convegno Internazionale “Io Sono Persona”, curato dal Cerimoniale del Sindaco, ed offerta dalla Città al dibattito politico interno e internazionale sul come ci si debba confrontare con il fenomeno della migrazione umana a causa di guerre, carestie, fame che sta interessando l’Europa.

            La “Carta”, tradotta in varie lingue, è stata ancora inviata e/o consegnata a moltissimi leader mondiali, i Sindaci di importanti Città del mondo, Ambasciatori accreditati presso lo Stato italiano, vertici delle maggiori Organizzazioni internazionali. Per favorirne la conoscenza, la “Carta di Palermo” viene anche soventemente allegata alla corrispondenza del signor Sindaco indirizzata ad Autorità estere.

            La “Carta di Palermo” è disponibile sul sito istituzionale al seguente link:

             http://www.comune.palermo.it/js/server/uploads/_20032015172842.pdf


             

             

          • 2 - Favorire l'integrazione degli immigrati
          • Interventi per Immigrati, Rifugiati, Nomadi

            L’Amministrazione, da anni, ha tra i suoi obiettivi quello di favorire l’integrazione dei nomadi e migranti nel territorio cittadino, informandoli sui loro diritti e favorendone l’accesso ai servizi ed alle opportunità loro rivolte. Ciò richiede il costante impegno a lavorare in rete con altre istituzioni, servizi sociali, sanitari, scolastici e soggetti del privato sociale che, nell’ambito delle loro diverse competenze, si occupano dello stesso target di utenza attraverso:

            • Attività di progettazione, programmazione, organizzazione e gestione degli interventi a favore di rifugiati, nomadi e migranti;
            • Raccordi operativi con Autorità Giudiziarie minorili ( Giudice Tutelare, Tribunale per i Minori, Procura della Repubblica presso il T.M.),con l’Ufficio Minori Stranieri non accompagnati presso il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali,con il Servizio Centrale per richiedenti asilo e rifugiati ( SPRAR ), l’OIM, Save the Children, la Questura, la Prefettura, le Aziende Sanitarie Ospedaliere, l’ASP 6, servizi sociali comunali, servizi sanitari e scolastici, soggetti del privato sociale ed altre istituzioni;
            • Mappatura delle risorse cittadine rivolte in modo specifico a rifugiati, migranti e rom, e diffusione delle informazioni raccolte;
            • Presa in carico di minori stranieri non accompagnati, la cui tutela viene deferita dal Giudice Tutelare al Comune di Palermo. Va segnalato che nel 2016 sono sbarcati a Palermo, nell’ambito degli interventi di soccorso in mare, 1135 minori stranieri non accompagnati, inseriti al momento dello sbarco in strutture di prima accoglienza, in comunità alloggio per minori, in gruppi appartamento o presso centri di accoglienza provvisori, per il solo tempo necessario ad individuare strutture più idonee. Successivamente tali minor sono stati trasferitii in strutture autorizzate.
            • Attività di counseling in favore di rifugiati, migranti e rom, relativa ai diritti e doveri dei migranti, alle pratiche amministrative
            • Segnalazioni da/all’Ufficio Immigrazione della Questura e predisposizione di progetti di integrazione sociale per i soggetti vittima della tratta o destinatari di provvedimenti ex art.18 T.U. sull’ Immigrazione.
            • Promozione e mantenimento di rapporti con le comunità straniere presenti in città, Invii di utenza presso iCentri di accoglienza per richiedenti asilo e rifugiati ,facenti parte della rete SPRAR, gestiti dal Privato Sociale e collaborazione con essi, per la presa in carico volta all’integrazione sociale dell’utenza;
            • Monitoraggio ,congiuntamente all’U.O. Progettazione Speciale, dei centri SPRAR presenti sul territorio cittadino;

            Va segnalato, inoltre, come precedentemente accennato, che, nel corso del 2016, il porto di Palermo è stato sede di  18 sbarchi di diverse migliaia di migranti, soccorsi in mare.

            Nel 2016, è continuato il lavoro di collaborazione con l’associazione laica comboniana di famiglie, denominata La zattera, in base a quanto previsto dal protocollo di intesa per l’accoglienza di donne e mininuclei/vulnerabili richiedenti protezione internazionale.

            Nel corso del 2016, è continuata la lunga collaborazione, avviatasi negli anni, con l’Università degli Studi di Palermo, facoltà di lettere e filosofia, Scuola di lingua italiana per stranieri, con la quale, nel 2014, era stato stipulato un protocollo di intesa, volto a favorire l’apprendimento della lingua italiana nei confronti dei minori stranieri non accompagnati e dei richiedenti asilo.

            Interventi anno 2016

            Soggetti in carico

            1200

            Segnalazioni effettuate alle istituzioni

            1200

            Minori stranieri non accompagnati in carico

            505

            Interventi a tutela dei minori stranieri non accompagnati

            1500

            Interventi di counseling

            800

            Progetti promossi

            5

            N utenti destinatari

            1500

            Partecipazioni ad incontri con istituzioni

            200

            Segnalazioni OIM per ritorno volontario ed assistito

            5

            Aggiornamenti schede e mappatura risorse

            30

            Incontri raccordo operativo con il privato sociale e terzo settore

            1200

            Partecipazioni ad incontri con organismi previsti dalla legge

            100

            Progetti Integrazione sociale (art.18 T.U. Immigrazione)

             2

             

            Sistema di protezione richiedenti asilo e rifugiati (S.P.R.A.R.)
            Mediante il fondo erogato dal Ministero dell’Interno riguardante il programma territoriale di accoglienza integrata da inserire nel sistema di protezione per richiedenti asilo e rifugiati  (S.P.R.A.R.) per il triennio 2014-2016”. L’A.C. accoglie un totale di n.142 soggetti richiedenti protezione, segnalati dal Servizio Centrale presso il Ministero dell’Interno; nell’anno 2016 gli Enti che hanno gestito le strutture di accoglienza a Palermo, sono: So.lco Rete di Imprese Solidali, Istituto Opera Don Calabria, CRESM, Cooperativa Sociale Insieme, Cooperativa Badia Grande. Tali strutture accolgono n.126 soggetti categoria ordinari (uomini, donne e nuclei familiari), n.12 minori stranieri non accompagnati, n.4 categoria vulnerabili (adulti con disabilità). L’U.O. gestisce il monitoraggio amministrativo-contabile sulle attività realizzate, svolge funzione di raccordo tra gli Enti gestori e il Servizio Centrale del Ministero dell’Interno, collabora con l’U.O. Nomadi e Immigrati per la presa in carico dei richiedenti. Nell’anno 2016 ha lavorato alla nuova programmazione del servizio per il triennio 2017/2019 pubblicando nel mese di dicembre, il bando per l’affidamento del servizio Sprar rivolto alle categorie Ordinari, MSNA, Vulnerabili per un importo complessivo stimato, di €6.608.331,40 oltre IVA.

            Altre iniziative atte a promuovere il diritto all'integrazione

            Nell’anno 2016, il Cerimoniale del Sindaco ha curato le iniziative portate avanti dall’Amministrazione comunale, spendendosi in modo particolare per le attività promotrici dell’interculturalità, del dialogo, dell’accoglienza, dell’inclusione, della promozione di una cultura della pace. Di particolare rilievo la manifestazione culturale “Festival delle Letterature Migranti” realizzata in collaborazione con l’Area della Cultura, che ha visto la partecipazione di editori, scrittori, giornalisti, ricercatori, attivisti, fotografi, archeologi, musicisti internazionali, in un armonioso alternarsi di mostre, dibattiti, letture, interviste, musiche, racconti, presentazioni e confronti. Con la finalità di promuovere e realizzare una comunità culturale internazionale, questa seconda edizione vanta il conferimento della cittadinanza onoraria di Palermo a Wole Soyinca, drammaturgo, poeta, scrittore e saggista nigeriano,  Premio Nobel per la letteratura nel 1986, considerato uno dei più importanti esponenti della letteratura dell'Africa sub-sahariana, nonché il maggiore  drammaturgo  africano. La manifestazione ha ricevuto il patrocinio del Senato della Repubblica, Camera dei Deputati, Presidenza del Consiglio dei Ministri, del Parlamento Europeo, del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali, dell’Alto Commissariato delle Nazioni Unite per i Rifugiati, dell’Ufficio Nazionale Antidiscriminazioni Razziali.

            Per il particolare valore socio-educativo si evidenziano:

            • lo spettacolo “Il dovere di ricordare. Riflessioni sulla Shoah”, curato da Elisa Savi, con la collaborazione di Moni Ovadia, drammaturgo, regista, attore, interprete di canzoni, scrittore, attivista nella battaglia per i diritti, in collaborazione con la G. B. Palumbo & C. Editore ed il coinvolgimento dell’istituzione scolastica;
            • l’”IFTAR di RAMADAN” a Villa Niscemi, la cerimonia che ogni giorno del Ramadan celebra la fine del digiuno quotidiano. Si è svolta per la prima volta in una sede istituzionale su invito del sindaco Leoluca Orlando e del Presidente della Consulta delle culture, Adham Darawsha;
            • il “Disability Pride 2016 Palermo” dall’ideatore Carmelo Comisi, Presidente dell’Associazione MoVIS, in cooperazione con il Comune di New York ed il Disability Pride New York;
            • il progetto “I 10 passi… a proposito di mafia”, percorso/concorso di sensibilizzazione dei giovani alla legalità che conferirà ai vincitori delle borse di studio di formazione professionale e/o sportiva;
            • la conferenza 'Palermo/Marocco: rendez-vous. Conferenza internazionale sulla dignità umana. Tra giustizia sociale, diritti umani e flussi migratori', iniziativa curata da Giorgia Butera, presidente di Mete Onlus, e Sara Baresi, presidente di Protea, associazione per la tutela dei diritti dell'uomo, con la volontà di far incontrare due territori impegnati nella tutela dei diritti umani e con una forte attenzione nei confronti dei flussi migratori;
            • la terza edizione della “Settimana della Cultura tunisina in Sicilia a Palermo” (dal 19 al 22 maggio) il Consolato Tunisino a Palermo, la CISL Palermo Trapani, il Comune di Palermo, l'Ufficio Nazionale d