Anniversari. Carmelo Iannì. Il ricordo del sindaco Leoluca Orlando

Notizie (data pubblicazione 28 Agosto 2021)
Foto

"Ricordare l'imprenditore Carmelo Iannì, ucciso da Cosa Nostra il 28 agosto 1980, è un dovere civile. Negli anni in cui la mafia manifestava tutto il suo strapotere criminale, Iannì con grande coraggio e spiccato senso civico, si è messo a disposizione delle forze dell'ordine consentendo loro di infiltrarsi nell'hotel Riva Smeralda che gestiva. Una collaborazione che, anche a causa di uno Stato troppo spesso incapace di proteggere i suoi più fedeli esponenti e semplici onesti cittadini, ha pagato col sangue della vendetta mafiosa. A 41 anni dal suo omicidio, rimasto negli esecutori ancora impunito, ricordarne l'esempio è fondamentale perché sia stimolo per le giovani generazioni nella lotta alle mafie".

Lo ha detto il sindaco Leoluca Orlando

X

Ti è stata utile questa pagina?

Informativa privacy

Invia
Ti è stata utile questa pagina?
Per valutare questa pagina devi essere registrato  (Accedi)